approfondimento 32 1

annuncio pubblicitario
Capitolo 32
Approfondimento 1
Ruolo degli astrociti nella trasmissione sinaptica
Michela Matteoli, Elisabetta Menna, Claudia Verderio
In quanto cellule non elettricamente eccitabili, gli astrociti sono stati per lungo tempo considerati
cellule fornenti semplice supporto trofico e strutturale per i neuroni. Tuttavia, questa visione è
stata completamente superata durante gli ultimi decenni sulla base di numerose evidenze
sperimentali che hanno dimostrato una partecipazione attiva degli astrociti al processo che regola
la segnalazione sinaptica all’interno del sistema nervoso. Mentre l’eccitabilità dei neuroni si basa
su segnali elettrici, generati attraverso la membrana, l’eccitabilità cellulare degli astrociti si basa
su variazioni della concentrazione citosolica di calcio. Studi elettrofisiologici e di imaging
cellulare hanno dimostrato che gli astrociti, in modo analogo ai neuroni, sono in grado di captare i
segnali derivanti dall’ambiente circostante. In particolare, attraverso l’attivazione di recettori
metabotropici per il glutammato, essi sentono l’attività neuronale e rispondono ai segnali
neuronali rilasciando gliotrasmettitori come l’ATP, la D-serina, il glutammato e altri fattori. Il
rilascio dei gliotrasmettitori avviene essenzialmente attraverso esocitosi di vescicole deputate
all’immagazzinamento dei mediatori, con meccanismi analoghi a quelli operanti nei neuroni,
sebbene anche meccanismi non vescicolari possano contribuire al processo. Tramite la
gliosecrezione, gli astrociti scambiano segnali con i neuroni ed esercitano un effetto modulatorio
sia a breve che a lunga distanza, influenzando sia la genesi[1] che la stabilizzazione della
sinapsi[2], modulando l’eccitabilità neuronale, tramite l’attivazione di recettori post-sinaptici, a
sinaptogenesi completata[3-9]. Come menzionato nel paragrafo “formazione, mantenimento e
plasticità della sinapsi” molti dei fattori che influenzano la traiettoria di crescita assonale verso il
corretto bersaglio neuronale e che stabilizzano la sinapsi sono infatti rilasciati dagli astrociti.
Bibliografia
1. Christopherson KS, Ullian EM, Stokes CC et al. Thrombospondins are astrocyte-secreted
proteins that promote CNS synaptogenesis. Cell 2005;120:421-33.
2. Ullian EM, Sapperstein SK, Christopherson KS, Barres BA. Control of synapse number by glia.
Science 2001;291(5504):657-61.
3. Parri HR, Gould TM, Crunelli V. Spontaneous astrocytic Ca2+ oscillations in situ drive
NMDAR-mediated neuronal excitation. Nat Neurosci 2001;4:803-12.
4. Angulo MC, Kozlov AS, Charpak S, Audinat E. Glutamate released from glial cells
synchronizes neuronal activity in the hippocampus. J Neurosci 2004;24:6920-7. Erratum in: J
Neurosci 2004;24:2p following 7575.
5. Fellin T, Pascual O, Gobbo S et al. Neuronal synchrony mediated by astrocytic glutamate
through activation of extrasynaptic NMDA receptors. Neuron 2004;43:729-43. Erratum in:
Neuron 2005;45:177.
6. Kang N, Xu J, Xu Q et al. Astrocytic glutamate release-induced transient depolarization and
epileptiform discharges in hippocampal CA1 pyramidal neurons. J Neurophysiol 2005;94:412130. Epub 2005. Erratum in: J Neurophysiol 2006;95:2028.
7. Perea G, Araque A. Glial calcium signaling and neuron-glia communication. Cell Calcium
2005;38:375-82. Review.
8. Nestor MW, Mok LP, Tulapurkar ME, Thompson SM. Plasticity of neuron-glial interactions
mediated by astrocytic EphARs. J Neurosci 2007;27:12817-28.
9. Shigetomi E, Bowser DN, Sofroniew MV, Khakh BS. Two forms of astrocyte calcium
excitability have distinct effects on NMDA receptor-mediated slow inward currents in pyramidal
neurons. J Neurosci 2008;28:6659-63.
Da F. Clementi, G. Fumagalli
Farmacologia generale e molecolare - IV edizione
© 2012 – UTET S.p.A
1
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard