islanda - Doit Viaggi

annuncio pubblicitario
ISLANDA
NATURA MAGICA
dal 25 giugno al 5 luglio 2014
11 giorni / 10 notti
In mezza pensione e con guide locali parlanti italiano
Un viaggio per conoscere il meglio dell’Islanda e la bellezza dei suoi contrasti. Quest’isola è uno dei pochi posti sulla
terra ove si può percepire il nostro pianeta vivere. Attraverso splendidi paesaggi percorreremo l’isola “forgiata dal
ghiaccio e dal fuoco” alla scoperta di una natura quanto mai particolare, espressione di potenza che ha creato
spettacoli naturali di unica bellezza. Presenta una forte attività vulcanica e geotermica che ne caratterizza il
paesaggio: valli profonde, geyser e vulcani, un altopiano sabbioso e desertico, montagne ricoperte di muschio e
ghiacciai, una gran quantità di fiumi glaciali che scorrono verso il mare fino alle coste ricche di fiordi, creando
innumerevoli cascate. Collocata sulla dorsale medio atlantica, è un’isola a cavallo di due placche tettoniche in
perenne movimento: ad est quella euroasiatica e ad ovest quella americana. L’Islanda si estende per 103.125 Km²;
grazie alla Corrente del Golfo ha un clima temperato, relativamente alla sua latitudine, che ne consente l’abitabilità,
anche se con i suoi 320.000 abitanti è il paese meno densamente popolato d’Europa.
ITINERARIO
1° giorno – mercoledì 25 giugno: Padova / Milano / Reykjavìk
Incontro dei signori partecipanti e partenza con pullman riservato per l’aeroporto di Milano Malpensa. Disbrigo delle
formalità doganali ed imbarco sul volo di linea FI 593 Icelandair alle ore 23:40.
2° giorno – giovedì 26 giugno: Reykjavìk / Vatnsnes (Km. 233)/ Skagafjörður (Km. 119)
Arrivo all’aeroporto di Reykjavìk alle ore 01:55, incontro con la guida locale parlante italiano. Trasferimento all’Hotel
Radisson Blu Hotel Saga 4*, sistemazione nelle camere riservate (circa 50 Km. – arrivo previsto alle 03:30).
Pernottamento. Prima colazione in albergo.
Alle 09:30 si inizia il tour in direzione del nord dell’isola, costeggiando prima la costa ovest attraverso il Tunnel
sottomarino Hvalfjordur Borgarnes. Ci dirigiamo verso il villaggio di Blönduós, facendo il giro della Penisola
Vatnsnes che è famosa per le sue colonie di foche. Sosta di fronte all’impressionante arco di Hvitserkur che
fuoriesce dal mare di 15 metri.
Dopo aver superato il paese di Blönduós raggiungiamo la Skagafjörður Valley, una regione famosa per gli
allevamenti di cavalli islandesi e dove sarà quindi possibile ammirare questi meravigliosi esemplari nei prati. Durante
il percorso, si visita il museo all’aria aperta di Glaumbær, con le tipiche costruzioni ricoperte di torba, per poter
scoprire come si viveva tradizionalmente in una fattoria islandese del XVIII e XIX secolo (ingresso incluso). Si
raggiunge l’Hotel Varmahlíð 3*. Assegnazione delle camere riservate. Cena e pernottamento.
DOIT VIAGGI – I.T.P. Srl
Galleria San Carlo, 5 35133 PADOVA
tel. 049618500 fax 049613955
www.doitviaggi.com
3° giorno – venerdì 27 giugno: Skagafjörður / Akureyri (Km. 103) / Lake Mývatn (Km. 105)
Prima colazione in albergo. La prima tappa del giorno è ad Akureyri, la seconda città dell’isola dietro solo alla capitale
Reykjavìk con una popolazione di 15.000 abitanti. Situata a cavallo della ring road, Akureyri è un’importante nodo del
trasporto aereo e su gomma e negli ultimi anni è divenuta indiscusso centro del nord. Akureyri è una delle città più
gradevoli dell’Islanda malgrado si trovi solo a pochi chilometri dal circolo polare artico, il suo clima è uno dei migliori
che si possano trovare da queste parti. Anche la sua dislocazione è spettacolare: infatti è situata ai piedi del fiordo
Eyjafjordur ed è circondata da ripide pareti di granito le cui sommità rimangono innevate tutto l’anno. Visita della città
con la sua bellissimachiesa ed i giardini botanici. Ci si dirige quindi alle imponenti cascate Goðafoss, la “cascata
degli dei”: si potranno visitare entrambi i lati della grande cascata per scorgere gli splendidi arcobaleni.
Infine si raggiunge il Lago Mývatn. Sulle sponde del lago si possono ammirare strabilianti formazioni laviche create
dalle colate incandescenti, che a contatto con l’acqua fredda, in alcune zone, hanno formato strutture alte anche
decine di metri, dette “castelli neri” per il colore della roccia lavica, oppure labirinti in cui si diramano piacevoli
sentieri a contatto con questa natura estrema. In altre zone del lago vi sono formazioni laviche dette “pseudo-crateri”
nati da violente esplosioni di lava bollente. In alcuni casi l’attività vulcanica ha dato origine a collinette dalla cui
sommità si può godere dell’incantevole vista sul lago e sulle regioni circostanti. Tra le sue suggestive attrazioni vi
sono gli pseudocrateri di Skútustaðagígar, le bizzarre formazioni laviche di Dimmuborgir. Sistemazione presso l’Hotel
Reynihlíð 4*. Cena e pernottamento.
4° giorno – sabato 28 giugno: Lake Mývatn / Hùsavìk / Lake Mývatn (Km. 190)
Prima colazione in albergo. In mattinata si raggiunge la tipica cittadina di pescatori di Usavik, famosa per il whalewatching. Ci si imbarca per un’uscita di 3 ore di avvistamento alle innumerevoli specie di balene che popolano queste
acque. Quindi si fa ritorno nella zona del Lago Myvatn dove esploreremo la pittoresca zona di Námaskarð con le
sue sorgenti bollenti, ricche di argilla e poi la zona Krafla, ricca di grotte, crateri e zone molto attive
geologicamente, dove c’è stata una serie di eruzioni vulcaniche tra il 1975 e il 1984. Si rientra in albergo per la cena
ed il pernottamento.
DOIT VIAGGI – I.T.P. Srl
Galleria San Carlo, 5 35133 PADOVA
tel. 049618500 fax 049613955
www.doitviaggi.com
5° giorno – domenica 29 giugno: Lake Mývatn / Dettifoss / Ásbyrgi / Lake Mývatn (Km. 180)
Prima colazione in albergo. Si percorre il canyon Jökulsárgil dove si trova la possente Cascata Dettifoss, la più
potente d’Islanda che si tuffa a 44 metri in una gola profonda, i cui spruzzi sono visibili fino ad 1 km di distanza e nei
giorni di sole creano variopinti arcobaleni. Si sente l’immensa forza dell’acqua glaciale che fa tremare il terreno sotto i
piedi. La tappa successiva è la magnifica Ásbyrgi, una gola a forma di ferro di cavallo, che si crede sia l’impronta
dello zoccolo di Sleipnir, il cavallo a otto zampe di Odino. Dopo una passeggiata intorno alla zona per godersi il
paesaggio, ci si reca a Hljóðaklettar(scogliere mormoranti), impressionanti rocce basaltiche originate dalla lava
prodotta dai crateri di Rauðhólar dalle forme più svariate che risultano diverse a seconda di come le interpreta l’occhio
dell’osservatore. Si rientra al Lago Mývatn. Cena e pernottamento in Hotel.
Facoltativo: Mývatn Natural Baths
Per rilassarsi dopo giornata si consiglia una visita al Mývatn Nature Baths, “Jarðböðin”, per un bagno caldo nelle
acque azzurre lattiginose geotermiche del meraviglioso laghetto circondato da magnifici panorami che vi giungono da
una profondità di 2500 metri. Pur trattandosi di acqua dolce, é ricca di preziosi minerali: un vero trattamento di
bellezza per il corpo ed un favoloso effetto rilassante. E mentre si gode del piacevolissimo bagno, si ammira
l’incantevole vallata con montagne, crateri, il lago, nella bellissima luce islandese.
6° giorno – lunedì 30 giugno: Lake Mývatn / Egilsstaðir / Höfn (Km. 420)
Prima colazione in albergo. Attraversiamo gli altopiani interni di Möðrudalur, in un’area naturalistica sub-artica di
grande bellezza. Sulla strada ci si ferma a Fjalladýrð, una piccola caffetteria a Möðrudalur e alla fattoria Sænautasel.
Si procede verso la costa est fino a Egilsstadir, la capitale dell’est dell’Islanda sulle rive del lago di Lögurinn,
nell’area dei meravigliosi fiordi orientali frequentati dalle renne. Da qui si attraversano piccoli paesi di pescatori
sparpagliati qua e là sulle pendici di imponenti montagne che precipitano nel mare.
Si passano i villaggi di Reyðarfjörður e Fáskrúðsfjörður prima di arrivare a Stöðvarfjörður dove si visita la
famosacollezione di pietra di Petra. Si guida poi fino a Breiðdalsvík e Djúpivogur prima di raggiungere la regione
sud-est e Höfn, porto peschereccio, famoso per l’aragosta “islandese”. Assegnazione delle camere riservate presso
l’Hotel Edda Höfn. Cena a base di aragosta in ristorante. Pernottamento in albergo.
DOIT VIAGGI – I.T.P. Srl
Galleria San Carlo, 5 35133 PADOVA
tel. 049618500 fax 049613955
www.doitviaggi.com
7° giorno – martedì 1 luglio: Höfn / Jökulsárlón / Skaftafell National Park / Vík (Km. 270)
Prima colazione in albergo. E’ una giornata con alcuni dei paesaggi più spettacolari del viaggio. Si comincia con una
passeggiata lungo il lato meridionale del ghiacciaio Vatnajökull. Poi ci si dirige nell’area Jökulsárlón, una laguna
glaciale con foche ed altri animali e dove si potrà effettuare un’escursione di circa 40 minuti in barca attraverso la
laguna glaciale tra gli iceberg che si sono staccati dal ghiacciaio che la alimenta. Si prosegue per il Parco Nazionale
di Skaftafell. Qui effettueremo un’escursione a piedi alla cascata Svartifoss dove colonne di basalto nero e betulle
formano un ambiente altamente suggestivo. Molte specie di fiori selvatici prosperano al riparo del bosco di betulle
sulle pendici della montagna. Il Parco è situato alle falde del ghiacciaio Vatnajökull (8.300 km2), il più grande
d’Europa, lungo la costa sud dell’isola che protrae le sue “bianche braccia” sino al mare. Per dimensioni è la quarta
calotta glaciale nel mondo dopo l’Antartide, la Groenlandia ed il Campo de Hielo Sur in Patagonia. Ha uno spessore
medio di 400 metri e massimo di circa 1100 metri, e contiene circa 3.300 km³ di ghiaccio. Sotto la calotta si trovano
diversi vulcani attivi, tra cui il Grimsvötn le cui ultime eruzioni risalgono al 1996 e 1998. Le sue tre imponenti lingue
glaciali si possono ammirare da molto vicino fino addirittura a toccarle con mano.
Da Skaftafell continuiamo sulla pianura di sabbia nera di Skeidararsandur fino al villaggio di Kirkjubæjarklaustur,
e poi su verso il villaggio di Vik, caratterizzato dai pilastri Reynisdrangar, alte scogliere e faraglioni a picco sul mare.
Si effettua una sosta a Dyrholaey una rupe alta 120 metri con una delle colonie più grandi di Puffin da noi noti come
“pulcinella di mare”, simpatici uccelli con manto colorato che sembrano opera di un pittore. (Si prega di notare
che Dyrholaey è chiusa durante la stagione di nidificazione dal 15 maggio fino al 23 giugno e da
metà agosto i pulcinella di mare si allontanano verso il mare!). Pernottamento nella zona di Vik, presso
l’Hotel Edda Vik. Cena e pernottamento in albergo.
8° giorno – mercoledì 2 luglio: Vík / Skógar / Geysir (Km. 170)
Prima colazione in albergo. Si riprende la strada verso la parte interna a sudovest dell’isola. La nostra prima tappa
della giornata è a Skógar dove visitiamo una delle cascate più alte d’Islanda, Skógafoss con i suoi 60 metri. Poi ci si
dirige verso la fattoria di Þorvaldseyri per una visita al Centro visitatori, dove è possibile vedere come l’eruzione
del vulcano Eyjafjallajökull (quello che in aprile 2010 diede tanti problemi all’aviazione civile) ha colpito la zona. La
sosta successiva è alla cascata Seljalandsfoss (cascata liquida), unica non solo per la sua bellezza, ma perché ci
sarà la possibilità di camminare dietro di essa.
Attraverso splendidi paesaggi, i piccoli villaggi di Hvolsvöllur e Hella, passando attraverso Flúðir e Reykholt si
raggiunge lariserva naturale di Geysir, caratteristica area geo-termale, dove si trova la famosa sorgente calda “il
Grande Geysir” con il vicino Strokkur, il geyser che erutta un getto d’acqua alto circa 30/35 metri ad intervalli
irregolari di 3/5 minuti. Intorno al sito si trovano altre sorgenti di acqua calda, il Piccolo Geysir, torrenti caldi e depositi
minerali che rendono la zona simile a quella di “un altro pianeta” e il “Grande Geyser” (ora inattivo), dal quale
prendono il nome tutti i geysers del mondo. Cena e pernottamento presso l’Hotel Geysir, situato a 100 metri dell’area
geotermica.
DOIT VIAGGI – I.T.P. Srl
Galleria San Carlo, 5 35133 PADOVA
tel. 049618500 fax 049613955
www.doitviaggi.com
9° giorno – giovedì 3 luglio: Geysir / Gullfoss / Þjórsárdalur / Geysir (Km. 140)
Prima colazione in albergo. Giornata dedicata all’area interna e alle sue cascate. Iniziamo la giornata con la cascata
Gullfoss(la “Cascata d’oro”), sicuramente la più famosa del paese con un salto di ben 32 metri. Poi ci dirigeremo
verso la valle Þjórsárdalur dove troviamo il suggestivo sito “Gjáin“, una cascata generalmente meno frequentata dal
circuito turistico: la cascata gemella di Hjálparfoss, e la fattoria Stöng che si crede sia stata distrutta dall’eruzione
Hekla nell’anno 1104.
Sulla via del ritorno a Geysir si vistano le serre Friðheimar, in cui si apprende la magica coltivazione di deliziosi
pomodori e cetrioli senza l’uso di pesticidi e con l’aiuto del calore geotermico che l’Islanda ha in abbondanza. Si
visitano anche le scuderie dove si assiste ad una breve esibizione professionale della storia e dell’andatura del
cavallo islandese, una razza che si è intrecciata con la cultura e la storia della nazione nel corso dei secoli. Cena e
pernottamento in hotel.
Facoltativo: Fontana Spa Laugarvatn
Appena costruito al bordo del lago, il centro sfrutta la presenza di una famosa sorgente termale naturale dai noti
poteri terapeutici. Si avrà l’opportunità di godere di un favoloso e rilassante bagno termale in un bellissimo e moderno
centro immersi in uno scenario naturale e panoramico davvero unico. La struttura è riconosciuta tra le migliori
disponibili nel suo genere in Islanda. Tre vasche di acqua calda termale, e soprattutto le saune tradizionali a
vapore naturale, la rendono senz’altro una meta da non perdere, un’esperienza unica potendo sperimentale il tipico
bagno di vapore islandese, con la sorgente naturale posta direttamente sotto alle strutture. Il luogo riveste anche
un’importanza storica per gli islandesi: le acque, note nei tempi per le loro proprietà curative, vennero addirittura
scelte, secondo la leggenda, da alcuni capi clan che, durante la conversione al cristianesimo intorno all’anno 1000,
scelsero il luogo per essere battezzati invece di dover sopportare le fredde acque di Thingvellir.
10° giorno – venerdì 4 luglio: Geysir – Þingvellir National Park – Reykjavík (Km. 120)
Prima colazione. La mattinata verrà dedicata al Parco Nazionale di Thingvellir (piana dell’assemblea) dove risiede il
più antico parlamento del Mondo: l’Althing (930 d.C.). E’ anche una delle meraviglie geologiche del mondo, nella lista
del patrimonio UNESCO. Qui avremo la possibilità di visitare una delle più famose zone di divergenza (spaccatura
causata dal reciproco allontanarsi delle placche nordamericana ed eurasiatica) riportata su tutti testi di geologia.
Proseguiremo nel pomeriggio verso ovest per arrivare a Reykjavìk. Visita guidata della città e dei suoi contrasti, dove
graziose abitazioni rivestite di lamiera ondulata coesistono a fianco di futuristiche costruzioni in vetro; attrezzature
ultramoderne si trovano a due passi dal terreno vulcanico primordiale; e le influenze internazionali si mescolano alle
tradizioni popolari islandesi sì da creare una cultura unica, dove l’antichità si unisce alla modernità.
Si visitano i principali monumenti della città: la chiesa Hallgrímskirkja, il “Perlan”, la casa del presidente
Bessastaðir, l’Harpa Music Hall e il Centro Congressi, il porto, il Municipio e il Parlamento
Althingi. Assegnazione delle stanze all’Hotel Radisson Blu Hotel Saga 4*. Cena e pernottamento.
DOIT VIAGGI – I.T.P. Srl
Galleria San Carlo, 5 35133 PADOVA
tel. 049618500 fax 049613955
www.doitviaggi.com
11° giorno – sabato 5 luglio: Reykjavìk / Milano / Padova
Trasferimento all’Aeroporto Keflavik International con pullman privato e guida assistente parlante italiano in tempo
utile per il volo di linea FI 592 Icelandair in partenza alle ore 16:50 con arrivo a Milano alle ore 22:40. Rientro
a Padova con pullman riservato.
INFO E PREZZI
QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA MINIMO 20 PARTECIPANTI
SUPPLEMENTO SINGOLA
€ 3.200,00
€ 660,00
L’iscrizione e la partecipazione al viaggio è regolata dal Contratto di Viaggio riportato nel sito www.doitviaggi.com e
disponibili presso la nostra sede; la quota include una “Polizza di assistenza sanitaria, rimborso spese mediche e
danni al bagaglio e contro l’annullamento” fornita da ACI GLOBAL. Le normative, i massimali assicurati e le possibili
integrazioni sono riportati nel sito www.doitviaggi.com e disponibili presso la nostra sede.
IL VIAGGIO INCLUDE:

voli di linea Icelandair Milano Malpensa / Keflavik / Milano Malpensa o in classe turistica

le tasse aeroportuali e di sicurezza attualmente in vigore (€ 158)

franchigia bagaglio Kg. 20

trasferimento dall’aeroporto di Keflavik a Reykjavik e viceversa in autopullman riservato

tour in autopullman riservato per 9 giorni (dal giorno 2 al giorno 10) come da programma con

guida locale parlante italiano

2 pernottamenti nell’Hotel indicato a Reykjavik in camere con servizi privati e prima colazione

8 pernottamenti nelle guesthouses indicate durante il tour in camere con servizi privati e prima

colazione

9 cene in Hotel/Ristorante (tre portate o buffet)

giro in battello sulla laguna glaciale di Jokulsarlon

ingresso al Petra Stone Museum

escursione di Whale Watching a Husavik

ingresso al Museo di Glaumbær

visita al Sænautasel museum

entrata al Þorvaldseyri Visitors Centre Iceland Erupts

visita a Friðheimar di un’allevamento di cavalli islandesi con dimostrazione


tasse e percentuali di servizio
omaggio, documenti di viaggio e materiale illustrativo – accompagnatore DOIT VIAGGI dall’Italia
DOIT VIAGGI – I.T.P. Srl
Galleria San Carlo, 5 35133 PADOVA
tel. 049618500 fax 049613955
www.doitviaggi.com
IL VIAGGIO NON INCLUDE:

facchinaggio, non previsto dagli alberghi

assicurazione annullamento - € 85 a persona

Seconde colazioni, bevande, visite ed escursioni non incluse


mance (saranno raccolti € 50 dall’accompagnatore in loco) extra personali
quanto non indicato alla voce “il viaggio include”
FACOLTATIVO:
Myvatn Nature Baths
Prezzo: € 40 a persona
Minimo: 10 persone
Inclusi: pullman, entrata al Myvatn Nature Baths + noleggio asciugamano (appross. 1 ½ 2 ore al Nature Baths)
Laugarvatn Fontana
Prezzo: € 25 a persona
Minimo: 10 persone
Inclusi: entrata + noleggio asciugamano (appross. 1 ½ – ore al Fontana)
(Chi non fa il bagno può passeggiare nell’area di Laugarvatn nell’attesa)
Skógasafn
Prezzo: € 10 a persona
Incluso: Entrata allo Skógar Folk Museum
Stöng
Prezzo: € 5 a persona
Incluso: Entrata alla fattoria ricostruita Stöng
IMPORTANTE: sistemazioni in Islanda
Al di fuori di Reykjavik e della sua area e di alcune altre zone NON ci sono hotel in Islanda assimilabili a quelli europei
o italiani. Inoltre tutti gli alberghi e le pensioni del paese hanno l’opportunità di essere classificati, ma tale
classificazione è volontaria, divisa in cinque categorie, 1, 2, 3, 4 o 5 stelle e in nessun modo serve dare un giudizio
reale sulla sistemazione in questione. La classificazione si basa infatti su oltre 1000 diversi fattori misurati
oggettivamente (quali pulizia, numero di piani, numero di camere, servizi, ristoranti, ascensori, telefono, connessioni
varie, ecc.) ed è a cura dell’Iceland Tourist Board.
Oltre a ciò, in Islanda, poiché la stagione turistica è limitata e in base alla morfologia stessa del paese, non vi sono
hotel veri e propri se non nelle località dove vi è più traffico commerciale e turistico ed alcune strutture vengono
“convertiti” in alberghi solamente durante il periodo estivo.
Esistono alcune “catene” alberghiere (proprietarie ciascuna di 4-5 alberghi in tutto il paese), ma comunque non
sufficiente a esaudire le richieste in alta stagione del turismo internazionale e soprattutto non coprono tutta l’Isola o il
suo perimetro.
Sia che si tratti di hotel che di country hotel o guesthouse, le sistemazioni sono state tutte recentemente ispezionate.
Le strutture sono pulite ed accoglienti, anche se non ci si devono attendere camere arredate come in un buon albergo
europeo. Gli arredamenti, puliti, nella maggior parte in stile prettamente nordico, sono essenziali, come anche le
stanze da bagno.
D’altra parte, inoltre, la cucina è ovunque di buon livello (a volte anche di alto livello/standard); le prime colazioni sono
a buffet e nei pasti c’è sempre la volontà di accostare alla cucina ed ai prodotti locali la ricerca della cucina più
elevata.
DOIT VIAGGI – I.T.P. Srl
Galleria San Carlo, 5 35133 PADOVA
tel. 049618500 fax 049613955
www.doitviaggi.com
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard