Metodi per il trattamento dei dati sociali

annuncio pubblicitario
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Dott. Cazzaniga Paolo
Dip. di Scienze Umane e Sociali
[email protected]
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Outline
1
Introduzione
2
Argomenti del corso
3
La statistica sociale
4
Le fonti statistiche
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Outline
1
Introduzione
2
Argomenti del corso
3
La statistica sociale
4
Le fonti statistiche
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Corso di Metodi per il trattamento dei dati sociali
Materiale di riferimento:
D.F. Iezzi. Statistica per le scienze sociali, Carocci editore,
2014 (capitoli 1,2,3,7,8,9,11,12)
Slide delle lezioni
Tutorial per l’utilizzo dei software
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Corso di Metodi per il trattamento dei dati sociali
Materiale di riferimento:
D.F. Iezzi. Statistica per le scienze sociali, Carocci editore,
2014 (capitoli 1,2,3,7,8,9,11,12)
Slide delle lezioni
Tutorial per l’utilizzo dei software
Esame:
Esame scritto con domande a risposta aperta, quiz a scelta
multipla e/o esercizi
Progetto (non è obbligatorio)
Primo appello disponibile: 8 Giugno 2016 ore 10.00. Aula 8 S.
Agostino (da verificare)
Risultati: www.unibg.it/cazzaniga
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Corso di Metodi per il trattamento dei dati sociali
Cos’è la media?
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Corso di Metodi per il trattamento dei dati sociali
Cos’è la media?
«In statistica, la media è un singolo valore numerico che descrive
sinteticamente un insieme di dati. Esistono varie tipologie di media che
possono essere scelte per descrivere un fenomeno; quelle più
comunemente impiegate sono le tre cosiddette medie pitagoriche
(aritmetica, geometrica e armonica).»
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Corso di Metodi per il trattamento dei dati sociali
Cos’è la media?
«In statistica, la media è un singolo valore numerico che descrive
sinteticamente un insieme di dati. Esistono varie tipologie di media che
possono essere scelte per descrivere un fenomeno; quelle più
comunemente impiegate sono le tre cosiddette medie pitagoriche
(aritmetica, geometrica e armonica).»
Dove si trovano la media, moda e mediana di una distribuzione?
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Obiettivi
Conoscere le fonti di dati iniziali e statistici
Conoscere la terminologia
Imparare metodi per l’elaborazione e l’analisi di dati statistici
Utilizzare i software per:
raccogliere i dati
elaborare ed analizzare i dati
visualizzare i risultati in una forma chiara e precisa
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Outline
1
Introduzione
2
Argomenti del corso
3
La statistica sociale
4
Le fonti statistiche
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Argomenti del corso
La statistica sociale
Terminologia statistica
I caratteri statistici
Il sistema statistico nazionale ed europeo
Gli istituti nazionale ed europeo di statistica
Dato e informazione
La qualità dei dati
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Argomenti del corso
L’indagine statistica
Tipologie di indagini
Strategie di campionamento
I problemi legati alla statistica sociale
I diagrammi di flusso
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Argomenti del corso
Distribuzione e rappresentazioni grafiche di un carattere
Distribuzioni unitarie e di frequenza
I caratteri raggruppati in classi
Frequenze cumulate
Rappresentazioni grafiche di distribuzioni
L’uso di Calc (Excel(?) o Fogli Google)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Argomenti del corso
Le medie
Misure sintetiche di distribuzioni
Medie analitiche
Medie di posizione
La scelta della misura più corretta
L’uso di Calc (Excel(?) o Fogli Google)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Argomenti del corso
La variabilità
Analisi delle distribuzioni
Variabilità rispetto alla media
Gli indici di mutua variabilità
Concentrazione e mutabilità
La forma di una distribuzione
Rappresentazioni grafiche
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Argomenti del corso
Confronti tra grandezze
I rapporti statistici:
di composizione
di coesistenza
di derivazione
Numeri e indici
Indicatori complessi
La costruzione di indicatori compositi
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Argomenti del corso
Analisi bivariata
Contingenza
Dipendenza, indipendenza e interdipendenza
Misure di associazione
La dipendenza tra caratteri
La regressione lineare
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Argomenti del corso
I software
La raccolta dei dati: Moduli Google
L’analisi dei dati: Calc e Fogli Google
La visualizzazione dei dati: Calc, Fogli Google e Infogram
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Outline
1
Introduzione
2
Argomenti del corso
3
La statistica sociale
4
Le fonti statistiche
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Cos’è la statistica? [1/4]
La statistica è una scienza basata sull’osservazione della realtà,
che fornisce risposte a specifiche domande di ricerca
Associa una misura di probabilità ad ogni risposta (o conclusione)
raggiunta
Insieme di metodologie finalizzate a:
Ricavare dati (osservazioni/misure raccolte durante le indagini)
Organizzare, sintetizzare, analizzare, interpretare, presentare e
rappresentare graficamente le conclusioni derivate dai dati
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Cos’è la statistica? [2/4]
Possiamo vedere la statistica come un processo che si occupa delle
seguenti fasi:
Raccolta delle informazioni
Sintesi dei dati
Analisi dei dati (con la finalità di trarre conclusioni)
Verifica della correttezza delle conclusioni
Generalizzazione dei risultati a cui si è pervenuti
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Cos’è la statistica? [3/4]
1. Identificare l’obiettivo della ricerca
Le domande devono essere formulate in modo dettagliato al fine di
identificare la popolazione da esaminare
2. Raccogliere i dati necessari (per fornire una risposta alle
domande del punto 1)
Spesso l’osservazione/misura dell’intera popolazione è difficoltosa
o costosa
Si osserva/misura solo un campione della popolazione
Se i dati non sono raccolti in modo corretto, le conclusioni che si
traggono sono prive di significato
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Cos’è la statistica? [4/4]
3. Descrivere i dati
La statistica descrittiva permette di ottenere una panoramica
generale dei dati a disposizione, e suggerisce quali metodi statistici
inferenziali potrebbero essere utilizzati
4. Fare inferenza
Estendere alla popolazione i dati ottenuti sul campione, usando
appropriate tecniche, e riportare il livello di affidabilità delle
conclusioni che si sono tratte
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
La statistica
«La statistica: l’unica scienza che autorizza esperti differenti a trarre
conclusioni diverse utilizzando gli stessi numeri»
(Evan Esar, comico americano)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
La statistica
«La statistica: l’unica scienza che autorizza esperti differenti a trarre
conclusioni diverse utilizzando gli stessi numeri»
(Evan Esar, comico americano)
«Le bugie si dividono in tre grandi gruppi: le piccole, le grandi e le
statistiche»
(Mark Twain)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
La statistica sociale [1/2]
Statistica per le scienze sociali:
“insieme di metodi per la raccolta e l’analisi dei dati, il cui utilizzo
consente di descrivere, valutare e prevedere fenomeni sociali.”
I fenomeni sociali sono legati all’organismo sociale, ovvero sono
avvenimenti e azioni che influiscono sulla collettività.
Progettazione e pianificazione della raccolta di dati necessari a
ricerche
Analisi dei dati e di fenomeni collettivi, mostrati attraverso
opportune sintesi
Formulazione di previsioni dalle osservazioni e dall’analisi di un
campione statistico
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
La statistica sociale [2/2]
Esempi di fenomeni sociali:
mortalità
turismo
emigrazione
Fenomeno statistico:
può essere misurato direttamente o indirettamente
coinvolge una molteplicità di soggetti
ha ripercussioni sull’intera collettività
analizza i fatti in termini quantitativi (è statistico)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Variabili statistiche [1/2]
Variabili statistiche (o caratteri): caratteristiche che permettono di
analizzare e descrivere un fenomeno statistico
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Variabili statistiche [2/2]
Cosa troviamo in tabella?
Unità statistiche: unità elementari su cui vengono osservati i
caratteri oggetto di studio
Modalità: una possibile manifestazione empirica di un’unità
statistica su un carattere
Collettivo: unione di tutte le unità statistiche sulle quali si
possono rilevare i caratteri oggetto di studio
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Fenomeni collettivi
Parlando di fenomeni collettivi distinguiamo:
fenomeni collettivi semplici (descritti da un unico carattere)
ad es. la statura di un individuo
fenomeni collettivi complessi o multivariati (descritti da molti
caratteri)
ad es. il consumo non alimentare delle famiglie (elettricità, vestiti,
calzature, ecc.)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
I caratteri statistici [1/3]
Un carattere può assumere diverse modalità:
esaustive: in grado di interpretare qualsiasi manifestazione del
carattere
mutualmente esclusive: ogni elemento della popolazione deve
possedere una sola modalità del carattere
Le modalità di un carattere possono essere classificate in qualitative
o quantitative
qualitative o mutuabili: modalità di tipo verbale (ad es. aggettivi)
sconnessi o nominali se non è possibile stabilire un ordinamento
(es. sesso)
ordinali se è possibile stabilire un ordinamento naturale (es. giudizi)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
I caratteri statistici [2/3]
quantitative o variabili: esprimono una quantità o una misura
per intervalli: numeri in un sistema di riferimento dotato di origine
arbitraria
di rapporti: numeri di un sistema di misurazione dotato di origine
assoluta
Possono anche essere classificati come:
discreti (ad es. numero di figli)
continui (ad es. altezza, peso)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
I caratteri statistici [3/3]
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Statistica descrittiva [1/2]
Descrizione e sintesi dei dati riguardanti un certo fenomeno:
tabelle e distribuzioni di frequenza
grafici
statistiche riassuntive
E’ importante ricordarsi che le conclusioni riguardano solo l’insieme
dei dati analizzati
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Statistica descrittiva [1/2]
Descrizione e sintesi dei dati riguardanti un certo fenomeno:
tabelle e distribuzioni di frequenza
grafici
statistiche riassuntive
E’ importante ricordarsi che le conclusioni riguardano solo l’insieme
dei dati analizzati
Rilevazione statistica:
Completa (censuaria)
Parziale (campionaria)
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Statistica descrittiva [2/2]
Popolazione: insieme di N unità statistiche che costituiscono
l’oggetto di studio (N è l’ampiezza della popolazione)
Censimento: rilevazione condotta su tutte le unità di una popolazione.
È diretta, individuale e trasversale.
Campione: insieme di n N unità campionarie selezionate dalla
popolazione; rappresentano la popolazione ai fini dello studio
statistico (n è l’ampiezza del campione)
La rilevazione campionaria è rappresentativa se approssima le
caratteristiche della popolazione
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Statistica inferenziale [1/2]
Permette di trarre inferenze o conclusioni sulla popolazione a partire
dal campione, utilizzando:
parametri: sintesi numeriche che descrivono una caratteristica
della popolazione
statistiche: sintesi numeriche che descrivono una caratteristica
del campione
stimatori: funzione che associa ad ogni possibile campione un
valore del parametro da stimare
stima: valore assunto dallo stimatore in corrispondenza ad un
particolare campione
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Statistica inferenziale [2/2]
Statistica inferenziale: insieme dei metodi di induzione che
consentono di stimare le caratteristiche di una popolazione, oppure di
prendere una decisione che concerne l’intera popolazione, sulla base
di un campione estratto con modalità casuale
Indagine riguardo alla violenza sulle donne in Italia:
campione estratto casualmente: 25000 donne tra 16 e 70 anni
il 31,9% dichiara di avere subito violenze
si può inferire che circa 6.743.000 italiane hanno subito o
subiscono violenza
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Dati e informazioni [1/2]
Dato statistico: evento osservato su un individuo del collettivo
statistico registrato eliminando le caratteristiche non ritenute
essenziali.
L’informazione si ottiene quando il dato viene:
memorizzato
organizzato
classificato
relazionato
interpretato
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Dati e informazioni [2/2]
Classificazione dei dati statistici:
microdati: dati elementari relativi alla singola unità
macrodati: dati risultanti da operazioni di calcolo effettuate sui
microdati
metadati: informazioni qualitative e quantitative riguardanti le
modalità di produzione dei microdati e macrodati
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Outline
1
Introduzione
2
Argomenti del corso
3
La statistica sociale
4
Le fonti statistiche
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Introduzione [1/2]
Fonte statistica:
ente o istituto che fornisce informazioni “statistiche”, ovvero dati
che possono essere contabilizzati, rispondendo all’esigenza di
quantificare un fenomeno oggetto di studio.
rileva, elabora e diffonde informazioni quantitative su fenomeni
collettivi.
Dati primari: dati non disponibili presso una fonte statistica; devono
quindi essere raccolti tramite una rilevazione chiamata ricerca sul
campo
Dati secondari: dati già disponibili presso una fonte statistica; la
ricerca di questo tipo di dati viene definita ricerca a tavolino
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Introduzione [2/2]
Classificazione delle fonti statistiche:
natura dell’ente
istituzionali (ISTAT che è una fonte ufficiale)
pubbliche o concessionarie di servizi pubblici (ACI, INPS, CONI)
private (IPSOS che è una fonte parallela)
scopo della rilevazione
rilevazioni amministrative (registro della popolazione, PRA)
censimenti (riguardanti l’intera popolazione)
indagini campionarie (riguardante parte della popolazione)
territorialità
internazionali (Eurostat)
nazionali
locali
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Sistema statistico nazionale [1/2]
«Il Sistema statistico nazionale (Sistan) è la rete di soggetti pubblici e
privati che fornisce al Paese e agli organismi internazionali
l’informazione statistica ufficiale.»
Il Sistan comprende:
l’Istituto nazionale di statistica (Istat)
gli enti e organismi pubblici d’informazione statistica (Inea, Isfol)
gli uffici di statistica delle amministrazioni dello Stato e di altri enti
pubblici, degli Uffici territoriali del Governo, delle Regioni e
Province autonome, delle Province, delle Camere di commercio
e dei Comuni
gli uffici di statistica di altre istituzioni pubbliche e private che
svolgono funzioni di interesse pubblico.
Il Sistan è il garante dell’omogeneità e della correttezza dei metodi
statistici utilizzati
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Sistema statistico nazionale [2/2]
Governo dell’Sistan:
affidato all’ISTAT
presieduto tramite il Comitato di indirizzo e coordinamento
dell’informazione statistica (COMSTAT)
La Commissione (indipendente e autonoma) per la garanzia
dell’informazione statistica vigila sul Sistan:
imparzialità e completezza dell’informazione statistica
qualità delle metodologie
conformità delle rilevazioni alle direttive internazionali e
comunitarie
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
L’istituto nazionale di statistica[1/3]
ISTAT:
ente pubblico fondato nel 1926
principale produttore di statistica ufficiale a supporto dei cittadini
e dei decisori pubblici
predispone il Programma Statistico Nazionale (PSN)
esegue i censimenti previsti dal PSN
coordina le attività degli enti del Sistan
definisce i metodi di classificazione e rilevazione dei fenomeni
statistici
gestisce i rapporti con enti e uffici statistici internazionali
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
L’istituto nazionale di statistica [2/3]
Sito web dell’ISTAT:
popolazione
famiglia e società
istruzione e lavoro
salute e welfare
giustizia e sicurezza
prezzi
industria e servizi
commercio estero
conti economici
pubblica amministrazione e istituzioni private
agricoltura e zootecnia
ambiente e territorio
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
L’istituto nazionale di statistica [3/3]
Statistiche dell’ISTAT:
censimenti
totali, che si riferiscono all’intera popolazione
generali, che esaminano aspetti strutturali che riguardano le unità
di rilevazione
trasversali, che si riferiscono a un istante temporale
dirette, che vengono rilevate direttamente sulle unità statistiche
periodiche
indagini multiscopo
altro
14◦ Censimento generale della popolazione e delle abitazioni
8◦ Censimento generale dell’industria e dei servizi
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
L’ufficio statistico delle comunità europee
Eurostat:
rende accessibili agli utenti le statistiche comunitarie
(divise per temi)
uniforma i concetti e le definizioni usate dagli stati membri
definisce classificazioni e metodologie di indagini comuni
non raccoglie direttamente i dati, ma armonizza le informazioni
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Eurobarometro
Eurobarometri:
sondaggi di opinione sovranazionali
effettuati simultaneamente in tutti i paesi UE
il campione è di circa 30000 cittadini sopra i 15 anni
esistono 3 tipologie di Eurobarometro
standard: realizzato due volte l’anno per conoscere le tendenze a
lungo termine dell’opinione pubblica europea
speciale o flash: indagini cicliche su temi di attualità
su temi contingenti: indagini approfondite su eventi contingenti per
valutare il livello di conoscenza e l’opinione dei cittadini
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
La qualità dei dati [1/2]
«La qualità indica quanto un bene, prodotto o un servizio soddisfi le
esigenze dei clienti [...] incluse le specifiche, la consegna, il metodo,
il prezzo.»
ISTAT ha definito 7 dimensioni per la qualità dei dati:
1
Rilevanza: capacità dell’informazione di soddisfare le esigenze
conoscitive
2
Accuratezza: grado di corrispondenza tra la stima e il valore
reale
3
Tempestività: intervallo di tempo tra la rilevazione e la
pubblicazione dei dati
4
Accessibilità: semplicità di reperibilità e comprensione dei dati
5
Confrontabilità: possibilità di paragonare le statistiche
6
Coerenza: possibilità di combinare inferenze per ottenere
induzioni complesse
7
Completezza: capacità di fornire un quadro informativo
soddisfacente
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
La qualità dei dati [2/2]
L’ottava dimensione è la tutela della riservatezza degli intervistati.
Seguendo le indicazioni di ISTAT possiamo affermare che:
una fonte statistica è affidabile se rispetta le regole di qualità nel
tempo
un dato statistico è attendibile se prodotto da fonti affidabili
SIQual: il sistema informativo sulla qualità dei dati di ISTAT
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Introduzione
Argomenti del corso
La statistica sociale
Le fonti statistiche
Dove studio questi argomenti?
Capitoli 1 e 2 del libro!
Dott. Cazzaniga Paolo
Metodi per il trattamento dei dati sociali
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard