Novità Primavera Marzo 2015

annuncio pubblicitario
Biblioteca Filippo Buonarroti
Novità Primavera - Marzo 2015
Tutti i titoli proposti sono disponibili per il prestito e/o la consultazione
Antonio Manzini
Non è stagione, Palermo, Sellerio 2015
C'è un'azione parallela, in questa inchiesta del vicequestore
Rocco Schiavone, che affianca la storia principale. È perché il
passato dell'ispido poliziotto è segnato da una zona oscura e si
ripresenta a ogni richiamo. È scomparsa Chiara Berguet, figlia di
famiglia, studentessa molto popolare tra i coetanei. Inizia così
per il vicequestore una partita giocata su più tavoli: scoprire
cosa si cela dietro la facciata irreprensibile di un ambiente
privilegiato, sfidare il tempo in una corsa per la vita, illuminare
l'area grigia dove il racket e gli affari si incontrano. Intanto cade
la neve ad Aosta, ed è maggio: un fuori stagione che nutre il
malumore di Rocco. E come venuta da quell'umor nero,
un'ombra lo insegue per colpirlo dove è più doloroso.
Colin Dexter
La fanciulla è morta, Palermo, Sellerio 2015
Capita per le mani dell'ispettore capo Morse, costretto in
ospedale, un libretto "Assassinio sul canale di Oxford". È una
memoria, la minuziosa microstoria di un delitto avvenuto nel
1859, ricerca di una vita dell'anziano colonnello del letto vicino
appena spirato che lo ha lasciato al poliziotto come ricordo.
Morse legge e, dalla prosa ordinata del colonnello, apprende con
ricchezza di particolari dello stupro e annegamento di Joanna
Franks, un'avvenente signora in viaggio da sola lungo il canale,
passeggera di una chiatta da trasporto di alcolici. L'incubo di
una donna per giorni in mano a degli ubriaconi che ai tempi
aveva impressionato l'opinione pubblica. Incolpati del delitto
furono i tre barcaioli, due dei quali giustiziati e uno deportato
dopo due accurati processi. Ma ci sono discrepanze, strani vuoti
e sproporzioni che allertano i sensi annoiati dell'ispettore, che
non può evitare di applicare la sua mente enigmistica a costruire
trame alternative. Aiutato in questo dalle ricerche sul campo del
fido agente Lewis e della affascinante bibliotecaria Christine.
Andrea Vitali –
Massimo Picozzi
La ruga del cretino, Milano, Garzanti, 2015
La terza figlia di Serpe e Arcadio si chiama Birce, ed è nata
storta. Ha una macchia sulla guancia sinistra e ogni tanto si
perde via e dice e fa cose strane. Chi la vuole una così? E
l'agosto del 1893 e per i due coniugi, lavoranti presso il rettorato
del santuario di Lezzeno, poco sopra Bellano, è arrivata
l'occasione giusta. Perché una devota, Giuditta Carvasana,
venuta ad abitare da poco a villa Alba, è intenzionata a fare del
bene, per esempio aiutare una giovane senza futuro. Per Birce
non sarebbe cosa da poco, perché la vita non pare riservarle un
destino felice. Come a quella povera fioraia di Torino massacrata
per strada. Che a dire il vero, in quell'estate lontana, non è la
prima vittima. I loro corpi sono a disposizione della sala
anatomica dell'università torinese, dove il dottor Ottolenghi,
assistente del noto alienista Cesare Lombroso, li analizza con
cura, convinto che dalla medicina possa venire un aiuto alle
indagini. Oltretutto, dalle tasche delle sventurate salta fuori un
biglietto con incomprensibili segni matematici. Indicano un
collegamento tra quelle morti?
Clara Sánchez
Le mille luci del mattino, Milano, Garzanti, 2015
Madrid. La luce si riflette sulle immense pareti a specchio del
palazzo. Emma guarda dalla sua scrivania il mondo che si perde
in quell'intenso bagliore. Fare l'impiegata in una grande azienda
non è mai stata la sua aspirazione. Ma Emma deve ricominciare
dopo il fallimento della sua storia d'amore e del sogno di
diventare una scrittrice. Il posto di assistente è arrivato al
momento giusto. Eppure quel lavoro non è come se l'aspettava. Il
suo capo, Sebastiàn Trenas, passa le giornate a leggere libri:
nessuna telefonata, nessuna riunione. Emma non riesce a
spiegarselo, ma il suo sesto senso le suggerisce di non fare
domande. Fino a quando, mettendo in ordine certe vecchie carte,
smuove qualcosa che doveva rimanere nascosto.
Tahar Ben
Jelloun
Alessandro
Bausani
E’ questo l’Islam che fa paura, Milano, Bompiani, 2015
Si può non temere l’Islam, oggi, dopo le minacce, le parole
d’ordine gridate, le stragi? È un timore giustificato? E
soprattutto: l’Islam è davvero, per sua natura, violento e
antidemocratico come molti lo dipingono sull’onda degli ultimi
avvenimenti? La risposta viene da questo libro, in cui Tahar Ben
Jelloun dialoga con sua figlia – francese di origini musulmane,
come moltissimi nell’Europa odierna. Ben Jelloun non perde
tempo, la sua parola è semplice e netta. Descrive lo sdegno dei
musulmani moderati di fronte a un fondamentalismo che
deturpa la vera fede in Allah. Spiega cosa è l’Isis, come è nato,
come è riuscito a far proseliti fra i giovani più fragili e
disorientati dalla mancanza di lavoro, dalla miseria morale e
materiale. Ma fa anche riflettere sulle responsabilità di noi
occidentali, spesso indifferenti ai gravi disagi degli immigrati di
prima e seconda generazione che popolano le nostre città.
Questo vuole essere un libro di lotta e di resistenza. Fatte con
l’arma più affilata di tutte: l’intelligenza.
L’Islam. Una religione, un’etica, una prassi politica,
Milano, Garzanti, 2013
L'Islam non è soltanto una religione, ma una concezione globale
e integrata della storia, della cultura, dell'etica, del diritto.
D'altro canto, proprio perché è vicino alle altre religioni
monoteistiche, spesso si crede di conoscerlo incorrendo in
pregiudizi e luoghi comuni. Bausani da un lato mette in evidenza
l'originalità dell'islamismo, pur segnalando l'essenziale identità
del suo monoteismo con quello ebraico-cristiano; e dall'altro
cerca di soddisfare la curiosità di un occidentale su quello che il
musulmano medio crede, pensa e sente. Si sofferma in
particolare sulla teologia, la legge canonica e la mistica dell'Islam
sunnita.
Marco Malvaldi
La famiglia Tortilla, Torino, EDT, 2014
Barcellona è il paradiso dell'onnivoro, un inno alla gioia della
buona tavola. Una famiglia di buon appetito è pronta a condurvi
in una scorribanda gastronomica tra La Rambla e la Boqueria.
Lasciatevi guidare. La parola d'ordine è: provare tutto. E
godersela, sempre.
Nerea Riesco
Il vento che sa di miele e di cannella, Milano, Garzanti,
2014
Spagna, 1544. Mariana ha un animo ribelle. Figlia di un nobile
castigliano, fin da bambina passa le sue giornate tra gli scaffali
della vecchia biblioteca. Solo circondata dai libri si sente
veramente se stessa. Immersa nella lettura trova rifugio dalla
rigidità e dall'oppressione della sua famiglia, attraverso le parole
immagina un futuro diverso. E adesso che è entrata al servizio
del re, sembra aver conquistato la sua libertà. Ma l'indipendenza
a lungo sognata non dura che un istante. Il suo destino è già
scritto, suo fratello ha deciso per lei: andrà in sposa al viceré nel
lontano Nuovo Mondo. Eppure, inaspettatamente, in questa
terra dal fascino antico scopre una nuova strada per la felicità
che passa per le pagine di un prezioso taccuino. Sotto cieli di
straordinari colori, in valli sconfinate dai mille profumi,
sopraffatta da una passione sconosciuta, scopre una nuova
forma di libertà: l'amore. Miguel conquisterà il suo cuore,
proprio lui che lei non può amare...
Valentine Goby
Una luce quando è ancora notte, Milano, Guanda, 2015
Mila, giovanissima militante nella Resistenza francese, viene
deportata a Ravensbrück nell'aprile del 1944 insieme ad altre
quattrocento donne. Non ha mai avuto alcuna aspirazione
all'eroismo: se ha deciso di aiutare suo fratello e gli altri militanti
parigini l'ha fatto per senso del dovere, con la semplicità dei suoi
vent'anni. Come le altre prigioniere politiche, prova sollievo
nell'apprendere che non sarà fucilata. Non sa nulla del viaggio
che l'aspetta, non ha mai sentito nominare Ravensbrück. Del
campo di concentramento ignora tutto, anche le parole per
nominare le cose, le azioni, le regole che bisogna imparare per
sopravvivere. E per raccontare alle altre donne il segreto che
avrà un ruolo decisivo nel suo destino.
Teresa Solana
Sette casi di sangue e una storia d’amore, Palermo,
Sellerio, 2012
Una macabra esposizione al museo dell'ultravanguardia;
vendetta e vecchi merletti in un attico di Barcellona; terrori
nuovi di fantasmi d'oggi per tenere lontani gli intrusi; il vampiro
superstite in una località di villeggiatura che non riesce a leggere
i tempi; un serial killer tra i Neanderthal smascherato da un
Sapiens sapiens; l'ingenuo Sherlock Holmes di periferia;
misterioso omicidio su una navicella spaziale; la folgorante
bellezza interiore di un cadavere di donna. Nei suoi romanzi
precedenti, con protagonista la coppia di gemelli precari che
conduce svagate indagini, la catalana Teresa Solana adopera il
giallo brillante per ricavarne gli effetti narrativi prediletti: il
sarcasmo che destina alle situazioni umane, la satira sociale
della babele culturale in cui viviamo.
James Patterson
Il ritorno del killer. Un caso per Alex Cross, Milano,
Tea, 2015
Evaso da un carcere di massima sicurezza, Kyle Craig, alias
Mastermind, ha un solo scopo: vendicarsi di Alex Cross, l'uomo
che lo ha fatto rinchiudere in isolamento per tutti questi anni.
Per agire indisturbato, Craig cambia letteralmente volto,
assumendo un'identità insospettabile. Nel frattempo Washington
è scossa da una serie di delitti efferati, firmati da un cecchino
che ha deciso di eliminare la parte marcia e corrotta della
società. Il Patriota, così si fa chiamare il killer, sceglie le proprie
vittime tra i politici e gli esponenti dell'alta finanza che ritiene
responsabili della deriva del Paese. Un eroe o un pazzo
criminale, si chiedono i media. E poi, come fa quest'uomo a
essere così informato sui movimenti delle sue illustri vittime?
Paolo Costa
Gino Bartali. La vita, le imprese, le polemiche,
Portogruaro (VE), Edicicloeditore, 2014
Gino Bartali, Gino il pio, l'Uomo di Ferro... Gino e Fausto, ma
non solo. Soprattutto Gino. Gino e la sua tenacia, la sua voglia
di lanciare sfide impossibili, il suo faticoso peregrinare sulle
montagne, il suo affrontare in modo sempre disincantato,
talvolta eroico, la realtà. Una storia vera e rusticana, il ritratto di
un grande italiano. Con un'intervista di Marco Pastonesi.
Marco Malvaldi –
Dino Leporini
Capra e calcoli. L’eterna lotta tra gli algoritmi e il
caos, Roma-Bari, Laterza, 2014
Senza il motore a scoppio non ci sarebbero le autoambulanze ma
nemmeno gli incidenti stradali. Il doppio lato della medaglia vale
per qualsiasi frutto dell'ingegno umano. Ogni avanzamento
tecnologico, che spesso nasce per risolvere un problema,
altrettanto spesso è il punto di partenza di altri grattacapi. Per il
computer non è diverso. Marco Malvaldi e Dino Leporini
raccontano l'origine, lo sviluppo, i problemi che un computer è
in grado di risolvere, la sua mostruosa velocità, le conseguenze
del suo utilizzo. A volte i risultati sono meravigliosi, come la
possibilità di prevedere il tempo atmosferico o di salvare vite
umane attraverso la progettazione di veicoli sempre più sicuri.
Altre volte, come è facile immaginare, i risultati sono disastrosi,
tragici o semplicemente ridicoli. Ma le questioni non finiscono
qui. È possibile immaginare che un computer possa intuire? È in
grado di capire quando scherziamo o potrà mai sviluppare una
coscienza? Domande meno scontate di quanto potrebbe
sembrare...
José “Pepe”
Mujica
La felicità al potere, Milano, Editori Riuniti, 2014
Vivere per quattordici anni nelle condizioni più disumane che un
uomo possa sopportare, ostaggio di una dittatura feroce fino a
dimenticare il proprio volto. Essere prima guerrigliero e poi
deputato, senatore, ministro e, infine, Presidente della
Repubblica dell'Uruguay. Rinunciare al 90% dello stipendio per
vivere felice dedicando il tempo della vita alla terra e al rapporto
con gli altri. Questo e molto altro è José "Pepe" Mujica, il
Presidente più famoso del mondo. A quasi ottant'anni è
l'esempio più scomodo che esista per l'intera classe politica
planetaria, perché il "Pepe" è l'esempio vivente di come si può
pensare al bene comune senza avere brame di potere e di
ricchezza vivendo, anzi, come qualsiasi cittadino della propria
nazione.
Roger G. Newton
La fisica dei quanti sfida la realtà. Einstein aveva
ragione ma Bohr vinse la partita, Bari, Dedalo, 2011
Il libro ripercorre la storia della meccanica quantistica,
focalizzando l'attenzione sulla sua interpretazione, sulle
obiezioni di Einstein e sul dibattito che esse suscitarono.
Einstein era strenuamente convinto che la nuova teoria non
fornisse una descrizione diretta della realtà. L'analisi delle sue
considerazioni permette di vedere sotto una nuova luce le
caratteristiche non intuitive della meccanica quantistica.
Partendo da due aspetti centrali dello sviluppo della fisica, la
ricerca dei costituenti fondamentali dell'Universo da una parte e
la comprensione delle leggi che ne governano il moto dall'altra,
l'autore mette in evidenza come, con il passare del tempo, si
siano raggiunti livelli sempre maggiori di astrazione e come ci sia
stato un progressivo distacco dalla nozione intuitiva di realtà.
Jörn Klare
Il giorno in cui mia madre non riuscì più a trovare la
cucina. Affrontare la demenza senile di una persona
cara, Milano, Feltrinelli, 2015
Jörn Klare, figlio di una settantenne colpita da demenza senile,
racconta la sua esperienza alternando voci diverse e
appartenenti a diversi momenti: i suoi pensieri su una realtà,
certamente per lui inedita, faticosa, ma non priva di squarci di
luce; i ricordi della madre, registrati prima che si ammalasse;
infine, gli approfondimenti con esperti di vari settori, medici,
geriatri, assistenti alla cura, filosofi, sociologi, che, con grande
ricchezza informativa, affrontano questioni molto concrete.
Restituisce così una prospettiva molteplice che offre al lettore un
valido accompagnamento lungo un percorso difficile da
accettare.
Giuseppe
Sangiorgi Cellini
– Annamaria Toti
Colesterolo e trigliceridi. Ricette per una corretta
alimentazione, Firenze, Giunti Demetra, 2006
Colesterolo e trigliceridi: due parole che sono diventate
"familiari" per molte persone. Ecco una guida per tenerli sotto
controllo, senza perdere il gusto della buona tavola e senza fare
troppi sacrifici. Questo libro è rivolto non solo a chi deve
controllare la propria dieta, ma anche a tutti coloro che hanno a
cuore la propria salute. Perché con un'alimentazione equilibrata
questi disturbi possono essere facilmente prevenuti e curati
prima che diventino qualcosa di più.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard