A teatro col metodo Gronholm

annuncio pubblicitario
NUOVO oggi MOLISE
Venerdì 28 Marzo 2008
CAMPOBASSO
6
Le donne protagoniste degli otto spettacoli proposti da Stefano Sabelli
A teatro col metodo Gronholm
Nicoletta Braschi
inaugura la stagione
dell’Ama nel nuovo
teatro del Loto
di Ferrazzano
UNA Primavera teatrale dedicata
principalmente alle donne quella
che da stasera andrà in scena sul
palco del teatro del Loto di Ferrazzano. Ad inaugurare il cartellone con otto spettacoli tocca al
«Metodo Gronholm» una commedia con Nicoletta Braschi, Armando De Ceccon, Enrico Ian-
niello e Tony Laudadio per la regia di Cristina Pezzoli. Una commedia dove tre uomini e una donna si sfidano per ottenere un ambito posto di lavoro come direttore
commerciale di un’importante
azienda. Un thriller psicologico
che ruota attorno ad un tema attuale: la crudeltà che spesso si
manifesta nei rapporti di lavoro.
Un cartellone, quello realizzato
da Stefano Sabelli, con protagonisti di altissimi livello, che vuole
lanciare il teatro del Loto anacronimo di Libero opificio teatrale
occidentale che mira a far incontrare le due culture, quella
dell’occidente e dell’oriente che si
respira all’interno del teatro.
L’undicesima stagione teatrale spiega Stefano Sabelli - è la prima di una nuova era, per 15 anni
sono stato impegnato nel realizzare in Molise la costruzione (in
senso metaforico) del teatro, con
produzioni, programmazioni e
lancio di talenti che hanno davve-
ro rinnovato e intensificato l’attitudine ad andare a teatro». Un
teatro che diventa luogo di ritrovo, infatti grazie alla donazione
di libri è possibile trascorrere il
tempo leggendo e diventando soci
con 50 euro si può partecipare
alle scelte della prossima stagione teatrale.
mpt
Ambizioso il progetto dell’artista di Toro: realizzare un film insieme a uno spettacolo televisivo
Vero talento «Molisano» cercasi
Il regista Saverio Piunno a caccia di attori ’locali’
Il direttore Franz Albanese e il presidente Roberto Ferraris
Un ricco cartellone per il Conservatorio
Sulle magiche note
del violinista Felix Ayo
Alle 19.30 concerto al convitto Mario Pagano
IL CONCERTO di Felix sicisti parteciperanno anAyo, violinista di fama e che alle masterclass, cioè
prestigio internazionale, incontri didattici con gli
che stasera si esibirà in- studenti del Conservatosieme al maestro Marco rio a cui possono però
Grisanti (al pianoforte) partecipaere anche musidalle 19.30 nell’aula ma- cisti esterni. Prossimo
gna del convitto Pagano - appuntamento oggi e doingresso gratuito - inau- mani proprio con Felix
gurerà la stagione di mu- Ayo.
sica da camera del Con- Una ghiotta occasione
servatorio Perosi di Cam- per gli oltre 900 studenti
del conservatorio. A propobasso.
Una serie di concerti e posito, dal 1 al 30 aprile
masterclass, presentati sarà possibile effettuare
ieri dal direttore Franz le preiscrizioni.
DaDiCe
Albanese e dal commissario presidente Roberto
Ferraris, che vedranno i
professori del conservatorio esibirsi insieme a
grandi celebrità della
musica internazionale.
Dopo l’appuntamento di
stasera i prossimi saranno il 9 aprile con Giovanni Passalia (pianoforte),
il 18 aprile con Enrico
Casularo (flauto) e Roberto Vallini (chitarra), il
30 aprile con la spettacolare esibizione del gruppo
vocale «Polyphonia» e altri concerti fino al 13 giugno (tutti gratuiti).
Ma non solo esibizioni,
perché questi grandi mu- Felix Ayo di scena stasera
SONO aperte le audizioni.
Il regista Saverio Piunno è
a caccia di talenti per la
sua prima vera opera prima. Si girerà ad aprile e
maggio e il film si chiamerà "Molisano".
In realtà Piunno non è
alla prima esperienza, già
da tempo lavora nel settore cinematografico, è di
Toro ma ha studiato a Bologna, ha vissuto in Canada, nel 2000 ha girato un
cortometraggio in Croazia,
nel 2002 una commedia intitolata "Qualcosa" realizzata con gli studenti del
Dams di Bologna, nel 2005
ha girato a Campobasso,
poi si è fermato, ma ora è
tornato in regione ed è
pronto a realizzare un dvd
sul Molise e la sua gente
per ’tirare fuori’ le bellezze
umane e paesaggistiche.
Ieri ha presentato il pro-
getto alla stampa nella
sala dell’hotel Rinascimento che, insieme a tanti altri
posti, sarà una delle location del film. «Finora ho
fatto delle prove - ha detto
Convegno Le mostre
sulle energie al Museo
rinnovabili Sannitico
IL LIONS club di Campobasso, in collaborazione con l’Enel, ha organizzato per oggi pomeriggio
alle 17.30, presso il Centrum
Palace,
un
incontro-dibattito su «Le
energie rinnovabili: una
soluzione ai problemi
energetici e climatici del
futuro?».
L’incontro inizierà con
il saluto del presidente
del Lions club, Eolo
Ruta, e proseguirà con la
relazione di Vittorio Vagliasindi, responsabile
del settore energie rinnovabili dell’Enel.
Sarà un’interessante
occasione per conoscere
più da vicino i vantaggi
rappresentati dalle energie rinnovabili.
DUE mostre, originali e
di grande interesse culturale, apriranno i battenti domani nel Museo
sannitico di Campobasso.
Gli appuntamenti rientrano nell’ambito del cartellone di manifestazioni
per la Settimana della
cultura 2008. La prima
esposizione, «Vestiti di
terra. Recenti rinvenimenti archeologici nel
territorio di Guglionesi»,
propone sepolture di VI e
IV secolo a.C. La seconda, «Pettini per l’aldilà»,
espone i pettini in osso
provenienti dalle necropoli longobarde.
Le mostre apriranno
tutti i giorni dalle 8.30
alle 17.30 tutti i giorni,
compresi i festivi.
Piunno - ora sono pronto a
realizzare un prodotto valido, andrò in giro per il Molise e gli incontri costituiranno la trama del film, insieme al paesaggio ovvia-
mente». Come ha precisato
il regista, infatti, non si
tratta di un documentario
o di una raccolta di interviste ma di una docufiction
che racconta di un regista
che cerca persone per girare un film. «E’ ’metarealtà’, mostrerò la regione, le
mie capacità e se nessuno
vorrà partecipare, lo farò
da solo, poi lo porterò all’estero, lo farò vedere ai molisani nel mondo e soprat-
tutto ai produttori per
spingerli a venire a girare
qui utilizzando attori, costumisti, direttori della fotografia, insomma i professionisti molisani».
Il progetto di Piunno è
ambizioso e accanto al dvd
sono in cantire tante altre
idee: un programma televisivo settimanale per dare
spazio e valorizzare gli artisti locali; uno show televisivo, due ore di intrattenimento per mettere in
scena la finale del Molifestival; una banca dati regionale di tutte le persone
che lavorano nello spettacolo; un seminario di tre
giorni per analizzare i lavori di Piunno da un punto
di vista tecnico per comprendere come nascono e si
risolvono i problemi che
nascono durante le riprese.
Piunno ha tanti progetti
ma l’obiettivo principale è
quello di portare i registi a
produrre in regione e trasformare il Molise in un
set cinematografico. Per
ora è possibile contattarlo
al 347.1522130 o al
339.2955277, oppure il 18
aprile si potrà incontrare
Saverio Piunno nella sala
del Dopolavoro Ferroviario
per vedere i suoi lavori, discutere delle varie iniziative o proporsi come attori.
mofu
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard