al centro della musica

annuncio pubblicitario
SETTEMBRE
2011
048 TOSHIBA REGZA 42DB833G
054 LG HX996TS
066 ANTHEM MRX-700
072 ELECTROCOMPANIET ECI 5MKII
078 ACCUSTIC ARTS PLAYER ES
086 KLIPSCH HERESEY III
094 BOSE LIFE STYLE 235
104 CANON XA10
110 FUJIFILM FX-X100
114 PHILIPS PB9001
116 MOTOROLA XOOM
118 4GEEK ITRIO
AFDIGITALE
ANNO 54
MENSILE
NUMERO 9
€ 4,90
ITALY ONLY
DIGITALE
IT
042
SUPERTEST
DALLA PARTE DI CHI COMPRA
A
SONY BRAVIA KDL-55HX820
IL TV SENZA COMPROMESSI
Provato IN ESCLUSIVA
il sintoampli AVR-3312
della giapponese DENON
036
SIIM2
S
Grand
and
d Cinema
C3X Lumis
miis 3
3D-S
D
123
AL CENTRO
DELLA MUSICA
060
INSERTO HOME ENTERTAINMENT
LE PRINCIPALI NOVITÀ HOME VIDEO E LE RECENSIONI TECNICHE
DEI MIGLIORI FILM IN BLU-RAY E DVD IN USCITA QUESTO MESE
TESTVIDEOPROIETTORE
SIM2 GRAND CINEMA C3X LUMIS 3D-S
va
AL CINEMA
A
A CHI SERVE
Per chi vuole la stessa
qualità della sala
cinematografica nella
propria casa.
SCHEDA TECNICA
TECNOLOGIA
DI PROIEZIONE: DLP,
triplo DMD da 0,95"
RISOLUZIONE:
1.920x1.080 pixel
RAPPORTO DI CONTRASTO:
> 10.000 : 1
LUMINOSITÀ: 3.000 lumen
ZOOM: 1,4x
RAPPORTO
DI PROIEZIONE:
1,75-2,48:1
SHIFT OTTICO: +50%
(verticale)
RUMOROSITÀ: n.d.
CONNESSIONI: 2 x HDMI,
video composito e
component, RGB, VGA,
USB, seriale RS232
CONSUMO:
440 W (< 1 W in
stand-by)
DIMENSIONI:
460x455x210 mm
PESO: 11 kg
DURATA LAMPADA:
2.000/3.000 ore
DISTRIBUITO DA
Sim 2 Multimedia
Viale Lino Zanussi,11
33170 Pordenone (PN)
Tel. 0434.383256
www.sim2.com
GARANZIA: 2 anni
43.000euro
PREZZO DI LISTINO
036AF
ià un paio d’anni ffa SIM2 a- pita va tenuto in conto il fatto che
veva presentato la propria le immagini destinate ai due occhi
soluzione per la vvisione di si alternano in continuazione. In tomateriale in 3D basata sulla tecno- tale, la quantità di luce che arriva a
logia Infitec e consistente in due vi- ciascun occhio è poco meno della
deoproiettori C3X Lumis accoppiaa
metà di quella disponibile quando
ti, soluzione quindi piutto
osto com- si proiettano filmati in 2D.
plessa da gestire anche se
e in grado La novità introdotta con il Lumis
di offrire prestazioni ecce
ellenti sul 3D-S è la tecnologia Triple-Flash, fipiano della qualità delle immagi- nora riservata ai proiettori destinani (per una descrizione d
del princi- ti alle sale cinematografiche. Il mapio di funzionamento de
ellla tecno- teriale a 24 fps viene proiettato rilogia Infitec si veda www
w.crit.rai.it/
w
petendo tre volte ogni frame, quineletel/2007-2/72-2.html).
di con una frequenza di 72 Hz che
Per il Lumis 3D-S, dove la S sta per diventano 144 Hz nel caso di mateSolo, SIM2 ha invece sce
elto
riale in 3D, permettendo così
la tecnologia XpanD, lardi eliminare virtualmengamente diffusa nelte sia l’effetto cross-talk
Tecnolo
le sale cinematogranella visione dei film in
l
g
Trip
ple Flas ia
fiche e che richiede
3D, sia lo sfarfallio delimmagin h per
l’uso di occhiali attile immagini, possibii
v
ir
tu
almente p
vi con filtri polarizzale causa di disturbi di
r
iv
sfarfallio e di
ti (gli occhiali sono evaria natura.
sattamente gli stessi).
Il design del videoproIl prezzo del Lumis 3D-S
iettore è lo stesso degli
è naturalmente inferiore
e
altri modelli della serie Lua quello della soluzione co
ommis, caratterizzato da superfiposta da due videoproie
ettori, ma ci arrotondate che alternano finitunon più di tanto.
re lucide a opache. Oltre alla coloIl Lumis 3D-S è sostanzialmente razione standard grigio scura, deun’evoluzione del Lumis con il qua- nominata Gun Metal, può essere rile condivide gran parte de
elle carat- chiesto in veste nera, bianca o rosteristiche a cominciare daai tre pan- sa, possibilità di scelta che ci semnelli DMD DarkChip4 da 0,95". La bra superflua, poiché un prodotto
luminosità massima è di 3.000 lu- di questa classe sarebbe sprecato
men, indispensabile per garantire se non fosse installato in un locale
una sufficiente luminositàà delle im- opportunamente predisposto per
magini quando si proiettaa materia- la proiezione.
le in 3D. Gli occhiali nece
essari per L’obiettivo è decentrato rispetto al
la visione stereoscopica n
non sono corpo del videoproiettore e l’unico
mai perfettamente trasp
parenti e decentramento possibile è in vernel calcolo della luminosiità perce- ticale, fattori che possono limitare
“
“
COS'È
Videoproiettore DLP,
triplo DMD predisposto
per la visione di video e
film in 3D.
La prestigiosa se
erie Grand Cinema di SIM2
si completa con il C3X Lumis 3D-S predisposto
per la proiezione di film e video in 3D.
Il prezzo è di qu
uelli capaci di scoraggiare
anche i più entussiasti, ma quanto è giustificato
dalla qualità che
e può offrire?
Testo Mauro Baldacci - Photo Marco Martucci
AF037
TESTVIDEOPROIETTORE
SIM2 GRAND CINEMA C3X LUMIS 3D-S
SHIFT MANUALE
L'obiettivo del videoproiettore può essere
decentrato soltanto in
verticale ed è spostato
di 75 mm rispetto
al centro, fattori che
andranno tenuti in
considerazione in fase
di installazione.
iettore si può scegliere fra la portta seriale o la USB, entrambe utilizzzabili sia per l’aggiornamento del
ffirmware, sia per la calibrazione
ccon il software LiveColors Calibrattion, di cui ci occuperemo tra pocco. Viceversa, per il controllo dal
vvideoproiettore di dispositivi essterni sono presenti ben tre uscite
ttrigger. Infine, sempre sul pannello posteriore sono presenti alcuni
ttasti che permettono di controllare il funzionamento del videoproiettore in mancanza del telecop
m
mando.
TRASMETTITORE
ESTERNO
Per la sincronizzazione
degli occhiali attivi, SIM2
fornisce un trasmettitore
a infrarossi della XpanD
da collegare all'apposita
presa presente sul pannello posteriore.
p
Doppio ingresso
HDMI 1.4 con tecnologia InstaPort.
2 Connettori per
sorgenti component
o RGB analogiche
con sincronismi
separati.
3 Connettore per
il collegamento
del trasmettitore a
infrarossi per la sincronizzazione degli
occhiali 3D.
4 Ingresso video
composito.
5 Ingresso VGA.
6 Porta USB.
7 Porta seriale
RS-232.
8 Tre uscite trigger
per il controllo di
dispositivi esterni
come schermi motorizzati, sistemi di
mascheratura o lenti
anamorfiche.
9 Pannello di
controllo.
1
MISURE
460 mm
45
5m
m
210 mm
dizione ottimale. Il decentramento verticale dell
dell’obiettivo
obiettivo è comancoman
dato da una vite con testa a brugola presente sulla parte superiore e
si estende per la metà dell’altezza
dello schermo. Zoom e regolazione della messa a fuoco sono invece motorizzati .
Per quel che riguarda la distanza
di proiezione, non dovrebbe esserci alcun problema: oltre all'ottica
zoom standard con escursione focale 1,4x, il Lumis 3D-S può essere
equipaggiato con uno zoom grandangolare 1,3x o con uno zoom tele 1,5x. Ad esempio, con uno schermo da quattro metri di base, la distanza di proiezione può variare da
un minimo di cinque metri e mezzo fino a oltre 15 metri.
la scelta del punto in cui collocarlo. Il menu permette di correggere elettronicamente l’eventuale distorsione a trapezio (keystone) che
si ha quando il fascio di luce emesso non è esattamente perpendicolare allo schermo, non certo la con-
1
2
3
4
CONNESSIONI
Tutto quel che serve
I connettori per le diverse sorgenti
video sono collocati sul pannello
posteriore. Le prese HDMI presenti sono due, entrambe con supporto per la tecnologia InstaPort
che permette il riconoscimento
delle sorgenti al momento del loro
collegamento, riducendo in seguito i tempi per la commutazione fra
i due ingressi. La dotazione di ingressi analogici si può considerare
completa (manca solo il S-Video)
ed è prevista anche la possibilità
di collegare sorgenti RGB analogiche con sincronismi separati utilizzando i connettori RCA condivisi con l’ingresso component. Per il
controllo a distanza del videopro-
5
6
GLI STESSI DELLE SALE CINEMATOGRAFICHE
Gli occhiali di tipo attivo sono del tutto simili a quelli
utilizzati nei cinema che utilizzano la tecnologia XpanD:
l'alimentazione è fornita da una batteria CR2032 che
garantisce un'autonomia di
d un centinaio di
d ore.
1
2
3
4
NON ALL'ALTEZZA
L'unico pregio del telecomando in dotazione
al videoproiettore è
quello di avere i tasti
retroilluminati: il suo
utilizzo si è dimostrato
ben poco intuitivo.
TELECOMANDO E MENU
Da rivedere
D
Il telecomando è lo stesso fornito
ccon altri modelli della SIM2 e andrebbe completamente rivisto nel
d
design e nelle funzionalità. Sorvolando sul primo aspetto, l’uso si è
rivelato davvero ben poco intuitivo: il tasto contrassegnato con le
due barrette del simbolo pausa è
quello che dà accesso al menu 3D
e quello a fianco con il rettangolino nero permette di scegliere fra
una delle sei impostazioni memorizzate, solo per citare un paio di esempi. Abbastanza problematica
anche la navigazione nel menu al
7
8
9
1 La sezione Picture del menu permette di regolare solo i principali parametri delle immagini
e di gestire il PureMotion che può migliorare la fluidità delle immagini in movimento.
2 Le opzioni per il controllo della resa cromatica e tonale delle immagini sono raccolte nella
sezione Image. Qui è possibile anche regolare la potenza della lampada su sei valori diversi.
038AF
3 Selezionando l'opzione Color Management si ha la possibilità di scegliere i primari e il
punto del bianco che può anche essere regolato con ottima precisione.
4 Solo utilizzando il software LiveColors Calibration è possibile calibrare accuratamente tutti i
parametri, anche in modo quasi completamente automatico.
AF039
TESTVIDEOPROIETTORE
SIM2 GRAND CINEMA C3X LUMIS 3D-S
PERCHÉ COMPRARLO
Obiettivo RAGGIUNGIBILE
Il valore di 2,2 predefinito per il gamma è risultato essere leggermente inferiore al previsto ed è stato sufficiente impostarlo a 2,3 per ottenere una linearità decisamente migliore. La perfezione può essere raggiunta con il software LiveColors Calibration che
permette un controllo molto accurato di tutti i parametri.
UNIFORMITÀ E CONTRASTO
Ottimo CONTRASTO
ΔE = 5,9
13,9 cd/m2
ΔE = 5,7
14,2
, cd/m2
15,6 cd/m2
x = 0,312
y = 0,329
-10,6%
ΔE = 8,5
14,11 cd/m2
-8,3%
ΔE = 7,9
14,4 cd/m2
Una leggera aberrazione
cromatica dell'obiettivo, visibile solo negli angoli e avvicinandosi allo schermo, è
la causa della comparsa di
aloni colorati in corrispondenza dei dettagli più contrastati. Anche senza abilitare l'iris variabile, il rapporto di contrasto è molto elevato.
Rapporto di contrasto On/Off misurato in AF Studio: 1.300:1
CONSUMI
FLASH
LINK
Consumo medio (AF Power Test): 338 watt (stand-by: 1 watt)
Costo di gestione annuo: 67,6 euro
040AF
» IMPIANTO AUDIO E VIDEO
Oppo BDP-95EU
L
GAMUT E BILANCIAMENTO DEL BIANCO
-9,9%
Immersi nello SCHERMO
» MUSICA E FILM
HQV Benchmark PAL/NTSC e
HD, Angeli e Demoni, Il cavaliere
oscuro, Avatar (3D), A Christmas
Carol (3D)
LINEARITÀ
T
-12,2%
PROVA DI VISIONE
Prestazioni da RIFERIMENTO
Il gamut nativo del videoproiettore si estende ben oltre le specifiche per il video in alta definizione, assicurando la possibilità di ottenere una precisa calibrazione dei colori primari e
dei secondari, operazione anche questa possibile con il software LiveColors Calibration. La
temperatura colore può invece essere regolata accuratamente anche da menu OSD.
PROCESSORE VIDEO ALLA FRUSTA
Praticamente PERFETTO
DEFINIZIONE STANDARD
Scalettature
Flagg
Noise reduction
Race Test
2:2 ppulldown 50 Hz
2:2 ppulldown 60 Hz
3:2 pulldown
p
60 Hz
SI
SI
SI
SI
SI
SI
SI
Scalettature
Noise reduction
Motion Adaptive
p Deinterlacingg 1080i
3:2 ppulldown 1080i
3:2 ppulldown 1080i (sequenza
q
reale)
SI
SI
SI
SI
SI
ALTA DEFINIZIONE
Nei test con segnali video in definizione standard, il processore video
utilizzato dal Lumis 3D-S si è dimostrato perfettamente all'altezza del
suo compito.
Ottimo il comportamento anche
con i test in alta definizione, a patto di lasciare disattivata la funzione PureMotion, che migliora la fluidità del materiale di origine video, ma può provocare la comparsa di artefatti.
Sul sito web di AF Digitale puoi scaricare il report completo con le misure dei TV e proiettori provati da giugno 2008 all'indirizzo
www.afdigitale.it/misureTV
e impostazioni di fabbrica si
sono dimostrate sufficientemente corrette e tali da offrire una resa cromatica e tonale più
che accettabile solo con interventi
minimi. Per la calibrazione, SIM2 ci
ha fornito una versione preliminare
del software LiveColors Calibration
2.0 (LCC2) che abbiamo utilizzato
con una sonda Sencore OTC-1000.
La regolazione dei colori primari e
secondari, nonché quella della linearità, può essere fatta in modo
automatico e richiede quindi un
tempo relativamente ridotto. Purtroppo, la versione preliminare del
software LCC2 non sempre riusciva
a completare correttamente il ciclo
di misure e per la nostra calibrazione siamo quindi ricorsi al software che utilizziamo solitamente per
la calibrazione di televisori e videoproiettori, ottenendo comunque
ottimi risultati.
L'allineamento dei pannelli DMD
è risultato praticamente perfetto:
proiettando la classica griglia bianca su fondo nero era possibile però
notare una leggera colorazione sui
bordi delle righe bianche ai margini dello schermo, assente al centro,
imputabile quindi all'aberrazione
cromatica dell'obiettivo non del
tutto corretta. Si tratta comunque
di un difetto percepibile solo da distanza ravvicinata e visibile praticamente solo con le immagini test.
Altro difetto riscontrato è una lieve
rumorosità prodotta dalle ventole
avvertibile solo nelle immediate vicinanze del proiettore: scegliendo
con cura la sua collocazione, anche questo non dovrebbe essere
un problema. Per inciso, la potenza della lampada è regolabile su
sei valori diversi e anche la potenza più ridotta può essere eccessiva
per la visione di film in 2D, tanto da
dover ricorrere al diaframma per ridurre ulteriormente la luminosità.
2D da RIFERIMENTO
Rispetto alle altre tecnologie utilizzate per la proiezione, la tecnolo-
gia DLP a triplo DMD si distingue
per la virtuale assenza di qualsiasi
sbavatura anche in presenza di panoramiche veloci che sono quindi riprodotte con una ricchezza di
dettagli davvero impressionante.
La possibilità di calibrare accuratamente i primari e il gamma assicura una riproduzione realistica dei
colori con sfumature sempre riprodotte fedelmente. L'unico svantaggio rispetto a proiettori come i più
recenti modelli della JVC è il livello del nero più elevato. La situazione può essere migliorata ricorrendo all'iris variabile, funzione di cui
non abbiamo sentito più di tanto la
necessità.
Anche la visione di materiale in definizione standard offre un'esperienza appagante, grazie alla superba riproduzione dei colori e
all'ottimo processore video capace di gestire senza problemi il deinterlacciamento e il pulldown delle
sequenze di origine cinematografiche.
Perfetto per il 3D
La visione di film Blu-ray 3D offre una resa davvero spettacolare:
la tecnologia Triple Flash, unita al
tempo di risposta che è proprio dei
proiettori DLP a triplo DMD, permette di eliminare il fastidioso fenomeno del crosstalk. Anche con
le sequenze più critiche, non abbiamo mai notato alcuna immagine fantasma. La luminosità del
proiettore garantisce poi immagini molto luminose e anche nelle
scene più scure non si perde alcun
dettaglio. Parte del merito delle eccellenti prestazioni dimostrate nella visione di materiale in 3D è da riconoscere agli occhiali attivi forniti a corredo, una versione custom
degli occhiali universali X103 della
XpanD, utilizzabili in opzione con
il relativo trasmettitore. Gli occhiali X103 hanno il vantaggio di poter
essere utilizzati con altri televisori
o videoproiettori e, rispetto a quelli di altri fabbricanti, la maggiore
dimensione dei filtri garantisce un
angolo di visione più ampio, fattore rilevante per garantire una sensazione di immersione totale. Dal
punto di vista estetico, gli occhiali
della XpanD non sono forse il massimo dello stile, ma la comodità è
garantita anche per chi indossa occhiali da vista.
PERCHÉ NON COMPRARLO
Rumorosità avvertibile
Telecomando poco funzionale
VALUTAZIONE
DELL'INVESTIMENTO
Con un videoproiettore come il Lumis
3D-S si può avere l'esperienza più
simile a quella di una sala cinematografica all'interno della propria casa,
almeno a patto di avere un locale da
dedicare alla visione. In caso contrario,
le eccellenti prestazioni di cui è capace
questo proiettore rischiano di essere
inevitabilmente compromesse.
PAGELLA
SEMPLICE ED EFFICACE
Del tutto originale è
la soluzione scelta da
SIM2 per la gestione
dell'iris dinamico: una
lamella con foro opportunamente sagomato
che si inserisce sul percorso ottico.
»Design
Il design è lo stesso degli altri videoproiettori della
serie Lumis: linee arrotondate e superfici perfettamente lucide alternate con altre con finitura opaca.
»Utilizzo
L'uso del telecomando si è dimostrato ben poco
intuitivo, ma chi acquista un videoproiettore di
questa classe molto probabilmente lo utilizzerà
con un sistema d'automazione, facendo quindi a
meno del telecomando.
»Connessioni
Il videoproiettore dispone di ben tre uscite trigger
per il controllo di dispositivi esterni e la dotazione
di ingressi può considerarsi completa: manca solo
il S-Video.
»Costruzione
Tutti i videoproiettori SIM2 sono fabbricati in Italia
con una cura maniacale. L'ottica può però essere
migliorata.
»Prova di visione
La qualità delle immagini prodotte dal Lumis 3D-S
non lascia dubbi, sia con materiale in 2D che in 3D.
La tecnologia Triple Flash garantisce la virtuale
assenza di qualsiasi fenomeno di sfarfallio e il
crosstalk con il 3D è inesistente.
»Qualità/prezzo
Il prezzo, comunque allineato con quello di altri
videoproiettori DLP a triplo DMD, è forse l'unico
grave difetto del Lumis 3D-S.
»Giudizio complessivo
IN SINTESI
quale si accede dopo aver premuto uno dei due tasti contrassegnati con i simboli + e -, tasti che permettono poi di scegliere una delle quattro sezioni in cui è suddiviso
mentre per ogni regolazione si utilizzano i quattro tasti centrali.
Le impostazioni per il controllo della resa cromatica sono raccolte nella sezione Image. Qui è possibile
scegliere fra diversi valori predefiniti per il gamma, i primari e il punto del bianco, unico parametro che
può essere controllato accuratamente dal menu OSD.
Per la calibrazione vera e propria,
SIM2 fornisce il software LiveColors
Calibration, utilizzabile al momento solo con le sonde Hubble della X-rite e Sencore OTC-1000. Con
questo software è possibile una calibrazione veramente molto accurata: per fare un esempio, la linearità può essere corretta agendo su
ben 64 valori di grigio.
Qualità video da riferimento
Tecnologia Triple Flash
Assenza di crosstalk
Software LiveColors Calibration per la
calibrazione automatica
Il primo videoproiettore predisposto per il 3D della SIM2
non delude le aspettative: con uno schermo di almeno tre
metri di base, l'esperienza di visione che è in grado di offrire è paragonabile a quella di una sala cinematografica
(senza lo sgradevole odore dei pop-corn). Per applicazioni
specialistiche, SIM2 propone la versione HC (Hyper
Color) dotata di un sistema motorizzato che permette di
scegliere fra due filtri colorati inseriti nel percorso ottico,
fabbricati anche su specifiche del cliente.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard