0407X2016V - Ca` Foscari

annuncio pubblicitario
CLASSICI CONTRO
XENIA
7.4
VICENZA
DIONYSOS XENOS
TEATRO OLIMPICO
Venerdì 8 aprile 2016 - ore 20.30-23.00
LUIGI SPINA
Antropologia e Mondo Antico Siena
HYPOMNEMA
Molti si chiederanno cosa sia questo Hypomnema che si insinua, un po’
supponente e criptico, alla fine del venerdì dell’Olimpico, prima di Dioniso in scena.
Hypo-mnema: un ricordo che ti coglie sotto l’impulso di qualcosa, che non nasce
spontaneo, l’effetto di una madeleine, per esempio.
CLASSICI CONTRO 2016 XENIA
UNIVERSITÀ CA' FOSCARI VENEZIA
Ma anche un ricordo che spinge a fissare, ad annotare, a commentare, perché il
ricordo non rimanga volatile, affidato solo agli oculi mentis, agli occhi della mente,
alla fantasia, alla immaginazione, al cinema mentale che ci portiamo dentro e che
non era sfuggito al Calvino delle Lezioni americane (Visibilità).
Commentare, quindi, ex post, come dopo l’aver assaporato una madeleine.
Ma io ricordo due diversi modi di commentare: uno che vidi attuare nel lontano
1972, a una riunione politica, in quel di Messina, quando il moderatore (io
rappresentavo il Centro, non il Centro politico, ma il Centro romano di una pacifica
sinistra extraparlamentare), alla fine di ogni intervento, recitava, come in una
giaculatoria: ‘Il compagno XY ha voluto rappresentare il problema ecc. ecc.,
individuando ecc. ecc., proponendo ecc. ecc.), pratica da notabile che deve sempre
avere l’ultima parola, con la prerogativa di poter leggermente modificare e
rimodellare ogni intervento, tanto che alla fine al povero ‘commentato’ veniva quasi
di pensare, come un personaggio di Altan: ‘A volte mi vengono in mente idee che
non condivido’.
Pratica che - ed ecco l’altro modo del commentare che ricordo - in ambito
accademico, contraddistingue molte presidenze di convegni, secondo un rituale che,
oltre alla presentazione del relatore, in incipit (‘Sarebbe troppo lungo elencare i suoi
titoli’; ‘Il collega YX non ha bisogno di presentazioni’ ecc. ecc.), contempla, in
explicit, il riassunto dell’intervento, secondo criteri che vanno dalla pedissequa
ripetizione, quasi in scala 1:1 - al punto che il tempo previsto per un intervento si
raddoppia -, alla riproposizione dell’intervento come l’avrebbe svolto il Presidente
della seduta.
Cosa accadrà, allora, sul palco dell’Olimpico dopo tre interventi di grande
spessore? Cosa sarà commentato, cosa annotato, cosa ricordato agli spettatori, al
gentilissimo pubblico?
Se lo dicessi ora, a due settimane dell’evento, non sarebbe più un hypo-mnema,
bensì, un pro-mnema, una sorta di memorandum, qualcosa da ricordare, ma prima,
perché avvenga realmente.
Sarebbe un impulso vano, un semplice memento (sprechiamole, queste parole
greche e latine, che ci fanno compagnia spesso e un po’ ci intimoriscono).
Commentare stanca, perché richiede attenzione, direi quasi empatia. Allenerò in
questi giorni i miei neuroni specchio, perché svolgano fino in fondo il loro gravoso
compito, a beneficio del gentile pubblico.
CLASSICI CONTRO
UNIVERSITÀ CA' FOSCARI VENEZIA
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI - DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA E BENI CULTURALI
ASSOCIAZIONE ITALIANA DI CULTURA CLASSICA VENEZIA
http://lettere2.unive.it/flgreca/ClassiciContro.htm
CLASSICI CONTRO 2016 XENIA
UNIVERSITÀ CA' FOSCARI VENEZIA
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard