guida al compostaggio domestico

annuncio pubblicitario
Testi e Progetto grafico:
Arch. Valentina Gadda
Dott.ssa Silvia Martinelli
Committente:
COMUNE DI BUGUGGIATE
Provincia di Varese
COMUNE DI BUGUGGIATE
CORSO DI
COMPOSTAGGIO DOMESTICO
EDIZIONE 2015
BREVE GUIDA METODOLOGICA
VANTAGGI DEL COMPOSTAGGIO DEI RIFIUTI ORGANICI
Piazza Aldo Moro, 1
Tel. (+39)0332 459166 - Fax (+39)0332 459356
E-mail: [email protected]
P.E.C.: [email protected]
COINGER
• È il modo più corretto per restituire alla natura lo scarto organico
prodotto
• Si riduce la quantità di rifiuti
• Si produce il compost, un elemento ricco di sostanza organica e
nutrimento, utilissimo per il giardino e per le piante, che permette di
consumare una minor quantità di fertilizzanti chimici, inquinando
meno l’ambiente, e di terricci, contribuendo alla salvaguardia delle
ultime torbiere esistenti.
Tutti i rifiuti organici contengono sostanze preziose che, se restituite
all'ambiente, ritornano utili per altre piante, altri fiori e altri frutti.
Informazioni Utenti: Tel. 0332-454.132 - Fax 0332-455.233
Tutti i giorni feriali dalle ore 9.30-12.30
Email: [email protected] - P.I. 02156160125
NON BUTTIAMOLI, MA RIUTILIZZIAMOLI CORRETTAMENTE!
IL COMPOST
Dentro la compostiera ferve l’attività: in questo ambiente ricco di
nutrimento, caldo e umido, protetti dalla pioggia e dal freddo,
piccoli insetti, lombrichi, batteri e ogni sorta di altri microrganismi
lavorano per decomporre gli scarti organici e trasformarli nel
compost, che servirà per concimare le piantine dell’orto e per avere
fiori più belli, senza utilizzare fertilizzanti chimici.
LA COMPOSTIERA
E’ un contenitore semplice nel quale vengono create e mantenute le
condizioni ottimali perché la decomposizione degli scarti organici si
possa svolgere rapidamente.
È facile distinguere il compost maturo da quello non ancora pronto;
quello maturo ha l’aspetto di un terriccio scuro, morbido, spugnoso,
con il classico odore “di sottobosco”. E' un fertilizzante pregiato,
ricco di sostanze nutritive, completamente naturale, prodotto solo
con i rifiuti scelti accuratamente da noi stessi.
DOVE LOCALIZZARE LA COMPOSTIERA
• Scegliere un posto comodo per il conferimento dei rifiuti prodotti
(scarti di cucina, residui della pulizia del giardino) che sia soleggiato
(in località con climi freddi) o parzialmente soleggiato (località con
climi caldi), possibilmente nei pressi di una pianta caducifoglia che
consenta di avere ombra d’estate e sole in inverno;
• posizionare la compostiera sulla terra compatta, per evitare
sprofondamenti;
• scegliere un luogo non troppo vicino al confine di casa, per non
disturbare i vicini;
• il luogo deve essere accessibile in ogni momento e in ogni periodo
dell’anno.
COME RISOLVERE EVENTUALI INCONVENIENTI
• Presenza di cattivi odori: aggiungere una certa quantità di scarti
secchi e miscelare tutto il materiale all’interno della compostiera.
• Presenza di moscerini nella compostiera: il problema è dovuto a
rifiuti umidi appena inseriti e non coperti. Il rimedio è coprirli con
quelli secchi e rimescolare.
• Eccesso d’acqua sul fondo: migliorare lo strato drenante, inserendo
più materiali secchi e carta.
• Lento processo di compostaggio: quantità troppo elevate di scarti
secchi. Aggiungere altri rifiuti organici e rimescolare.
QUALI SONO I RIFIUTI DA COMPOSTARE
Avanzi di cibo, scarti di frutta, verdure avariate, fondi di caffè e di tè,
fiori recisi, sfalci d’erba, foglie…
QUALI SONO I RIFIUTI DA NON COMPOSTARE
Cartone plastificato, vetro, metalli, batterie, oli esausti, pannolini,
riviste, stampe a colori, carta patinata, filtri di aspirapolveri, tessuti,
piante infestanti o malate, scarti di legname trattato con prodotti
chimici ( solventi e vernici), farmaci, liquidi.
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard