Basi psicobiologiche dell`ADHD

annuncio pubblicitario
Basi Psicobiologiche dell’ADHD
F. Bernarducci
Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
Il disturbo da deficit d'attenzione ed iperattività risulta essere una patologia multifattoriale, in cui
sembrano essere prevalenti le cause biologiche. L'i potesi più accreditata è che il bambino nasca con
una predisposizione a sviluppare il disturbo, la cui gravità però è in funzione dell'ambiente in cui
vive.
Recenti studi hanno dimostrato che il fattore genetico è una componente piuttosto alta nell'eziologia
dell'ADHD, in quanto nei gemelli omozigoti la concordanza risulta essere oltre il 50%.
Sembra che l'ADHD abbia un' origine poligenica. Mutazioni maggiori si riscontrano nei geni
coinvolti nella codifica del recettore e del trasportatore di membrana della dopamina. Questo può
spiegare perché nei casi di ADHD si osserva una diminuzione del livello di dopamina
extracellulare. Tra le componenti ambientali, emerge il fumo materno durante la gestazione e
complicazioni peri/postnatali.
Diverse ricerche hanno rilevato che il volume delle regioni cerebrali destre dei bambini con ADHD
sia inferiore del 10% e la presenza di una disfunzione delle connessioni tra la corteccia prefrontale e
limbica.
[email protected]
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard