Consenso informato

annuncio pubblicitario
All. 09.05.40 Rev. 01 del 12/11/12
CONSENSO INFORMATO ECOGRAFIA MORFOLOGICA
Sig.ra _____________________________________________________________________
Il secondo trimestre di gravidanza è il periodo di età gestazionale compreso tra 14 e 26
settimane. L’ecografia ostetrica, secondo le linee guida pubblicate dalla Società Italiana di
Ecografia Ostetrica e Ginecologia del 2006, SIEOG, è utile, in questo periodo, per confermare
l’età gestazionale del feto, la cui determinazione è specifica del primo trimestre, e per
identificare le gravidanze gemellari, qualora non sia disponibile l’ ecografia del primo trimestre.
Lo scopo principale dell’ecografia del secondo trimestre è la valutazione dell’anatomia fetale e il
riconoscimento o l’esclusione di patologie mal formative maggiori. L’esame morfologico del feto
non dovrebbe essere eseguito prima di 19 settimane di età gestazionale del feto e non dopo 22
settimane compiute. Prima di questa epoca l’operatore che segue l’ecografia ha il dovere di
chiedere la ripetizione dell’esame nel momento più idoneo. La sensibilità diagnostica media
dell’ecografia ostetrica per le malformazioni maggiori non supera il 70% e varia in relazione
all’apparato in esame. La presenza di fattori di rischio per il feto che precedono la gravidanza o
che sono insorti dopo il concepimento, dovrebbe essere segnalata con tempestività dalla
paziente all’operatore. In alcuni casi sono necessari approfondimenti specifici e mirati presso
Centri di Riferimento (II livello). Le linee guida della Società Italiana di Ecografia Ostetrica e
Ginecologica del 2006 prevedono la visualizzazione delle seguenti strutture:
 estremo cefalico: misura del diametro biparietale e della circonferenza cranica; misura
dell’ampiezza del erigono cerebrale o dei ventricoli cerebrali; misura del diametro
traverso del cervelletto; visualizzazione delle orbite;
 torace: visualizzazione dei polmoni, situs cardiaco; scansione “quattro camere
cardiache”; connessione ventricolo-arteriosa sinistra (efflusso sinistro); connessione
ventricolo-arteriosa destra (efflusso destro). Temporaneamente l’esame può essere
eseguito anche senza le ultime due voci ma il medico deve segnalare questo limite);
 addome: misurazione della circonferenza addominale; visualizzazione dello stomaco e
profilo della parete addominale anteriore; visualizzazione di reni e vescica (possono
sussistere difficoltà alla visualizzazione di entrambi i reni nel secondo trimestre);
 arti: visualizzazione delle ossa lunghe dei quattro arti; visualizzazione, esclusivamente in
termini di presenza/assenza, delle estremità, mani e piedi, senza identificazione delle
dita; misura della lunghezza di un femore;
 liquido amniotico: valutazione della quantità, anche soggettiva;
 placenta: localizzazione.
In presenza di un reperto ecografico sospetto per le malformazioni è consigliato un
approfondimento diagnostico. Non è l’obiettivo dell’ecografia del secondo trimestre lo screening
delle anomalie cromosomiche mediante la ricerca dei marcatori ecografici di cromosomopatia.
Qualora uno o piu’ di questi marcatori venisse rilevato, è indicata un’attenta analisi della
situazione.
Con la mia firma attesto in duplice copia che ho letto e mi è stato spiegato dal Dott. Emanuele
Cotugno il contenuto di questo documento, che ho avuto tutte le informazioni che desideravo e
l’opportunità di fare domande, che acconsento all’esecuzione dell’esame ecografico, pur
comprendendone i limiti.
Data, _________________
Firma del Medico _______________________________
Firma della paziente _____________________________
Scarica
Random flashcards
Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard