Le 10 regole d`oro per i tuoi occhi 1. Controlli regolari 2. Occhiali e

annuncio pubblicitario
Le 10 regole d’oro per i tuoi occhi
occhi_sorridente
La vista rappresenta il 90 per cento della nostra esperienza sensoriale, ma la capacità
visiva può diminuire nel corso degli anni per cause diverse, tra cui lo stress da device,
l’inquinamento e l’eccesso di luce.
La prevenzione è importante anche per le malattie dell’occhio. E quando si parla di
prevenzione si intende diagnosi precoce, controlli adeguati, ma anche, facendo un passo
indietro, attenzione a evitare cattive abitudini che possano incidere sulla vista attuale o
futura.
Troppe volte si prendono sotto gamba i disturbi della vista: «Vedo male da vicino? Uso
gli occhiali di mia moglie». «L’ultimo controllo annuale? Tre anni fa». Gli esempi
possono sembrare banali, ma sono quelli più frequenti.
1. Controlli regolari
Anche se si vede bene e non si hanno malattie degli occhi, è importante comunque
sottoporsi a regolari controlli almeno ogni due anni.
Tenere sotto controllo pressione arteriosa e livelli di glicemia può evitare
complicazioni oculari a distanza di molti anni.
2. Occhiali e lenti
Indossare solo occhiali e lenti a contatto prescritte per noi.
Proteggersi sempre dai raggi UV con occhiali da sole di qualità certificata, eccessiva
e prolungata esposizione ai raggi ultravioletti infatti favorisce l’insorgenza di cataratta e
degenerazione maculare.
3. Trucco
Struccarsi a fondo senza lasciare residui sugli occhi.
Scegliere sempre prodotti di qualità (e anallergici in caso di allergie).
4. Alimentazione
Evitare diete sbilanciate ed eccessivamente drastiche, che possano indurre carenze
pericolose anche per la vista.
Mangiare molta frutta e verdura, ricca di sostanze antiossidanti.
5. Tecnologia: PC, tablet, smartphone, e-book e TV
Limitare le ore trascorse davanti a uno schermo. Chi già lavora tutto il giorno al
computer dovrebbe dedicarsi ad altre attività nel tempo libero.
Disporre sempre il computer in modo che la luce non si rifletta sullo schermo.
6. Sport
Una regolare attività fisica, proteggendo l’organismo da aterosclerosi, diabete e
ipertensione, tiene alla larga anche le complicazioni oculari di queste condizioni.
Nei bambini le attività all’aria aperta, con la vista che spazia su lunghe distanze,
sembra possano avere un effetto protettivo sull’insorgenza o l’evoluzione della miopia.
7. Fumo e sonno
Non fumare (o smettere al più presto) è importante per la salute di tutto l’organismo,
occhi compresi.
Dormire quanto è necessario. Non esiste un numero di ore di sonno che valga per tutti,
ma ci si deve concedere il riposo che occorre per star bene durante il giorno.
8. Traumi
Proteggere gli occhi, anche con semplici occhiali da sole, durante attività in cui possono
essere colpiti, ad esempio mentre si fa giardinaggio o si va in bicicletta.
Non avvicinare gli occhi a cavità di cui non si conosce il contenuto e che quindi
potrebbero nascondere pericoli.
9. Automobile
Non trascurare di indossare occhiali o lenti a contatto prescritti per la guida.
Preferire sempre lenti infrangibili perché l’apertura dell’airbag potrebbe trasformare
gli occhiali in oggetti molto pericolosi.
10. Lacrime artificiali
Le lacrime artificiali non sono tutte uguali pe questo non vanno usati di propria iniziativa
Attenzione a non utilizzare prodotti scaduti ed ogni caso non oltre le giuste indicazioni
dall’apertura del flacone.
Chi sceglie di chiudere questo banner o di proseguire nella navigazione cliccando al di
Di seguito, ecco il vademecum degli esperti Zeiss.
• 1) Tenere sempre ben pulito lo schermo del computer.
• 2) Impostare sul desktop del proprio computer uno sfondo di colore grigio, rispetto a
quelli chiari, perché così la vista sarà meno sforzata.
• 3) Mantenere la giusta distanza dallo schermo, che equivale alla lunghezza del proprio
braccio steso.
• 4) Posizionare lo schermo del PC appena al di sopra dell’altezza degli occhi facendo
però attenzione che non rifletta la luce.
• 5) Regolare la luminosità del monitor in base all’orario in cui si usa il PC.
• 6) Quando si usa lo smartphone è molto meglio cercare di non esporlo alla luce diretta
del sole, per evitare quel fastidioso riflesso che può affaticare la vista.
• 7) Sbattere regolarmente le palpebre per mantenere la giusta lubrificazione degli occhi
poiché osservare per lungo tempo lo schermo del computer può portare a una
fastidiosa secchezza oculare.
• 8) Mantenere gli occhi riposati cercando di non fissare lo schermo per più di mezz’ora.
Il consiglio è quello di distogliere lo sguardo dal computer per due minuti ogni
mezz’ora.
• 9) Posizionare la tastiera sulla scrivania a un’altezza tale che le spalle rimangano
rilassate e i gomiti siano leggermente aperti.
• 10) Utilizzare lenti per occhiali studiate appositamente per il lavoro in ufficio poiché
lenti non idonee possono creare disturbi della visione e causare sintomi quali la
stanchezza o l’affaticamento degli occhi, mal di testa, dolori al collo e mal di
schiena.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard