Tumore della vescica i numeri

annuncio pubblicitario
I NUMERI DEL TUMORE DELLA VESCICA
Incidenza
Nel 2016 sono stati stimati 26.600 nuovi casi di tumore della vescica, 21.400 tra gli uomini e 5.200
tra le donne (si tratta del 11% e del 3% di tutte le nuove forme di cancro). Il rischio di sviluppare la
malattia è molto più alto negli uomini che nelle donne (rispettivamente 1 su 14 e 1 su 78). Il trend di
incidenza risulta in diminuzione tra gli uomini (-0,5%), è invece in lieve aumento fra le donne
(+0,1%). Per quanto riguarda invece l’età, è il quarto tumore maschile più frequente anche se con
percentuali molte diverse (rispettivamente il 6%; 10% e 12% tra 0-49 anni; 50-69 anni e over 70).1
Mortalità
Nel 2013 i decessi provocati dalla neoplasia sono stati 5.601 (4.374 uomini e 1.227 donne, ISTAT).
Per quanto riguarda le fasce di età, il tumore rappresenta il 3% ed il 5% dei decessi negli uomini in
età 50-69 anni e over 70. Nelle donne è invece responsabile dell’1% dei decessi fino a 69 anni e del
2% nelle ultrasettantenni. Il trend di mortalità appare in diminuzione, statisticamente significativa
negli uomini (-1,5% per anno) e stabile nelle donne.1
Sopravvivenza
La sopravvivenza a 5 anni dei tumori della vescica è pari al 78% ed è più elevata sia della media
europea (68,6%) che di quella del Nord Europa (73,0%). La sopravvivenza dopo un lustro dalla
diagnosi non mostra differenze geografiche in entrambi i sessi.1
Prevalenza
In Italia i pazienti con diagnosi di tumore della vescica sono 253.853 (204.158 uomini e 49.695
donne). I tassi di prevalenza, per 100.000 abitanti, sono mediamente più elevati al Nord rispetto al
Sud sia negli uomini che nelle donne, anche se nel sesso maschile sono le Regioni del Centro che
presentano i valori più bassi (587 casi per 100.000).1
I costi legati alla malattia
Questa forma di carcinoma colpisce ogni anno in Europa 175.000 persone ed è, per numero di nuovi
casi registrati, la quinta neoplasia nel mondo occidentale. La gestione della patologia risulta
incidere significativamente sulla spesa sanitaria per via delle alte percentuali di recidiva, delle
strategie di sorveglianza intensiva e dell’elevato costo dei trattamenti. Nel 2012 il tumore è costato
all’Unione Europea 4,9 miliardi di euro, di cui 2,9 miliardi per la sola spesa sanitaria, una cifra pari
al 5% del costo totale per tutte le forme di cancro. In Italia il costo annuo per la gestione della
malattia rappresenta il 7% dell’intera spesa sanitaria per il cancro (pari a 534.216 milioni di euro).
Nel Regno Unito invece comporta spese sanitarie per 286 milioni di euro all’anno, che equivale al
5% dell’intera spesa sanitaria per tutti i tumori (nel 2012).2
Fonti
1
AIOM-AIRTUM I numeri del cancro in Italia 2016
2
FAVO White Paper del carcinoma della vescica
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

biologia

5 Carte patty28

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard