America Latina. Le riforme avviate dal governo di Raul

annuncio pubblicitario
Estratto da pag.
Giovedì
14/07/2016
11
Direttore Responsabile
Diffusione Testata
Roberto Napoletano
145.182
Mondo&mercati
AMERICA
LATINA Tra Italia
e Cuba accordo con
Sace Roberto Da
Rin » pagina 16
Ritaglio stampa ad uso esclusivo interno, non riproducibile
———
Selpress è un'agenzia autorizzata da Repertorio Promopress
MONDO&MERGATI
America Latina. Le riforme avviate dal governo di Raul Castro creano varie opportunità
per il Made in Italy Italia-Cuba, accordo con Sace II debito (88,6 milioni di euro)
convcrtito in un fondo per progetti strategici
Roberto Da Rin v
Laperestrojkacubanaavanza, con
aperture interne e internazionali. Le
riforme economiche precedono
quelle politiche e gli accordi
economici si moltiplicano. Il
presidente Raul Castro, all'ultimo
Congresso del Partito comunista
cubano (Pcc), ha affrontato il tema
della velocità delle riforme
economiche e politiche e la linea
pare quella definibile nello stilema
«sin prisas pero sin pausas», senza
fretta ma senza pausa. La visita di
Barack Obama, lo scorso aprile, ha
legittimato e rafforzato U processo
riformatore e l'Italia mantiene i
riflettori accesi sulle opportunità
offerte alla imprese italiane. Un
accordo di debt swap con il governo
cubano - che convertira 88,6 milioni
di euro di debiti commerciali dovuti
a Sace in un fondo in valuta locale
destinato a finanziare progetti
strategici per lo sviluppo del Paese.
Progetti che coinvolgano imprese
italiane. L'intesa è stato firmato
dall'amministratore delegato di
Sace, Alessandro Decio, e dal
vicepresidente del Consiglio dei
Ministri cubano, Ricardo Cabrisas
Ruiz in occasione della missione di
sistemaitalianaa Cuba guidata dal
sottosegretario allo Sviluppo
Economico Ivan Scalfarotto e dal
viceministro degli Affari Esteri
Mario Giro. I progetti finanziabili
saranno definiti da un comitato binazionale Italia-Cuba guidato dal
ministero degli Esteri italiano con il
supporto di Sace e dal ministero per
il Commercio Estero cubano. II
gruppo Cdp rinnova il proprio
sostegno al rilancio di export e
investimenti italiani a Cuba
attraverso l'intesa congiunta di Sace
e Simest. L'iniziativa è stata resa
possibile dall'accordo bilaterale
firmato tra il ministero degli Affari
Assicurazioni
«Sono lieto di registrare sottolinea Giro - il forte impegno
di importanti gruppi industriali
italiani, in particolare del settore
alberghiero e crocieristico. Il
turismo, insieme a tutta
l'economia cubana, trarrà ulteriore
beneficio dalla riqualificazione
delle infrastrutture portuali e
ferroviarie, per cui le nostre
imprese, forti della loro esperienza
internazionale e dell'alto livello
tecnologico, sono pronte a fare la
loro parte. Il viaggio è il naturale
prolungamento di un percorso di
tre anni dove le relazioni bilaterali
si sono sviluppate senza
precedenti, anche grazie alle due
storiche visite del presidente Raul
«Grazie alle riforme e agli
Castro a Roma, nel maggio 2015,
importanti passi compiuti in sede
e alla visita del presidente del
internazionale, si sta aprendo una
Consiglio Matteo Renzi a Cuba lo
nuova fase per le relazioni
scorso ottobre». dichiara il
economiche con Cuba - ha
viceministro - la collaborazione
dichiarato l'amministratore
fra Cuba e Italia è ancora tutta da
delegato di Sace, Alessandro
sviluppare, non soltantograzie al
Decio -. L'accordo di oggi
potenziale ruolodi leader
conferma questo nuovo
internazionali del settore delle
climadifiduciaerafforzailnostro
energie verdi, come Enel Green
impegno in un mercato in cui il
Power, ma anche dall'apporto che
Madeinltaly ha ancoramolto
potenziale di crescita davanti a sé. altre imprese italiane potranno
Siamo pronti a fare la nostra parte, fornire in terminidi maggiore
in sinergia con il Gruppo Cdp, per efficienza energetica e produzione
aiutare le nostre imprese a cogliere di energia da fonti biologiche.
©RIPRÛDUZIÛNERISERVATA
tutte le opportunità offerte dai
settori dell'economia cubana che
domandano tecnologie, mac-
Esteri e della Cooperazione In
ternazionale italiano e il Governo
cubano che, facendo seguito
all'intesa multilaterale raggiunta
lo scorso dicembre in sede Paris
Club, prevede la ristrutturazione
del debito di medio-lungo
termine pari a 441,4 milioni di
euro dovuto a Sace. Gli accordi
firmati offrono una soluzione
definitiva e sostenibile alla
situazione debitoria di Cuba
verso l'Italia e confermano
l'impegno reciproco a rafforzare
le relazioni economiche tra i due
paesi.
I SETTORI Decio (ad Sace):
crediamo nelle occasioni offerte alle
imprese italiane per le tecnologie, i
macchinane l'energia LE
OPPORTUNITÀ II vice ministro
Giro rilancia l'importanza del settore
turistico beneficiato dalle
infrastrutture portuali e ferroviarie
già riqualificate
chinari e know how italiani
come l'agribusiness, le energie
rinnovabili, le infrastrutture, ma
anche il settore farmaceutico e le
biotecnologie». Il viceministro
agli Esteri e alla Cooperazione
Internazionale, Mario Giro, in
rappresentanza del Governo
italiano, è a Cuba in missione
per un rafforzamento della
cooperazione a tutto campo: non
solo nei settori economici e
imprenditoriali ma anche della
cooperazione allo sviluppo e
della collaborazione in campo
culturale. Per questo sono in
programma incontri con alti
rappresentanti del governo del
Paese.
Pag.
1
Estratto da pag.
Giovedì
14/07/2016
11
Direttore Responsabile
Diffusione Testata
Roberto Napoletano
145.182
Ritaglio stampa ad uso esclusivo interno, non riproducibile
———
Selpress è un'agenzia autorizzata da Repertorio Promopress
L'export italiano EXPORT PER SETTORI 2015 Dati in percentuale o io 20
EXPORT PER SETTORI 2015 Dati in percentuale o io 20
OPPORTUNITÀ PER L'EXPORT Export opportunity index EXPORT PER
SETTORI 2015 Dati in percentuale o 30 40 50 60 70 80 90 100 io 20
OPPORTUNITÀ PER L'EXPORT Export opportunity ind Meccanica
strumentale x EXPORT PER SETTORI Altro 2015 Apparecchi elettrici
Dati in percentuale Chimica o 30 19 V iif 40 Investment opportunity index
50 60 70 Metalii 80 Gomma eplastica 90 100 i Prodotti in legno___ 20
OPPORTUNITÀ 36/100 PER L'Fonte: Sace.it EXPORT Export
Assicurazioni
Pag.
2
Estratto da pag.
Giovedì
14/07/2016
11
Direttore Responsabile
Diffusione Testata
Roberto Napoletano
145.182
Verso il mercato. L'economia cubana cresce del
4% annuo Scalfarotto: «Vantaggi per le nostre
imprese»
Ritaglio stampa ad uso esclusivo interno, non riproducibile
———
Selpress è un'agenzia autorizzata da Repertorio Promopress
v Un Paese conosciuto da milioni di turisti italiani che nei
prossimi anni potrà creare grandi opportuni taper le imprese
italiane disposte a investire. A Cuba l'ora della svolta è
scoccata da tempo, con il dialogo avviato tra Raul Castro e
Barack Obama. La politica e l'economia italiana ne hanno
tratto conseguenze. Ivan Scalfarotto, sottosegretario allo
Sviluppo Economico, ha seguito la missione di Sace a Cuba
e ha espresso «Voglio rimarcare l'importanza sia in senso
solidale che in senso imprenditoriale dell'accordo raggiunto
con Cuba. All'interno di questa quarta missione nell'isola
caraibica, infatti, abbiamo firmato un'intesa che permette la
ristrutturazione di parte del loro debito con Sace,
trasformandoloinunvantaggiorealeperleimprese italiane che
intendono operare in terra cubana». E poi ancora: «I nostri
operatori potranno così presentare progetti di sviluppo e
joint-venture strategiche, che i due governi finanzieranno
con i fondi appena ristrutturati. Credo che questa sia una
modalità innovativa di partecipare allosviluppo di un paese
con cui intendiamo avviare una cooperazione stabile e
proficua, contribuendo specificatamente a favorirne la
trasformazione economica ed a renderlo pronto ad aprirsi
agli scambi commerciali con l'Italia». Gli accordi firmati nei
giorni scorsi offrono una soluzione definitiva e sostenibile
alla situazione debitoria di Cuba verso l'Italia e confermano
l'impegno reciproco a rafforzare le relazioni economiche tra
i due paesi. Simest, la società del Gruppo Cdp attiva
nell'internazionalizzazione, rappresentata nella missione
dall'Amministratore delegato Andrea Novelli, è attualmente
impegnata in un progetto del Ministero dello Svilup po
Economico nell'area dell'America Latina, che per Cuba ha
come obiettivo il miglioramento qualitativo delle colture
della frutta tropicale edel cacao, con ricadute sulle fasi di
lavorazione e trattamento. Inoltre, ha già concesso
finanziamenti agevolati alle Pmi italiane che hanno aperto
uffici nel Paese ed è in contatto con imprese italiane
interessate a progetti di inserimento a Cuba nei settori
agroalimentare e turistico. L'economia ha registrato un tasso
di crescita del 4% nel 2015 e dovrebbe confermare lo stesso
incremento anche nel 2016. A APERTURA AGLI
STRANIERI La legge sugli investimenti stranieri apre alle
società internazionali e mira ad attrarre capitali che rilancino
la crescita supportare il trend, l'aumento dell'attività
estrattiva (nichel e cobalto),lacrescitadelturismoe delle
rimesse, il consolidato export di servizKpersonalesanitario
in America Latina e in Africa). Inoltre, la continua
espansione del settore privato, che dovrebbe raggiungere
U4O% del Pil nei prossimi anni, contribuirà all'aumento
della domanda interna. Il governo ha in programma il
rilancio della manifattura, aumentandone il valore aggiunto
e il contenuto tecnologico. Il contesto è questo:la nuova
LeydelnversiónExtranjeraapre agli investitori esteri.
Periodicamente il Ministerio del Cornerciò Exterior
predispone una lista di opportunità di investimento con
investitori stranieri. Il flusso di investimenti in entrata
rimarràcomunquesottoilpotenzialea causa dell'embargo
statunitense, ancora in vigore. R.D.R.
Assicurazioni
Pag.
3
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard