CS_SECONDO ME. Festa finale - MUSE

annuncio pubblicitario
museo tridentino di scienze naturali
comunicato stampa
12 novembre 2010
SECONDO ME. MUSE: IL MUSEO CHE VORREI
Gran Finale: Muse… la piazza del futuro
domenica 14 novembre, dalle 14.30 alle 18.30
Piazza Cesare Battisti
Finale col botto quello che concluderà la settimana SECONDO ME. MUSE: IL MUSEO
CHE VORREI. Domenica 14 novembre, a partire dalle 14.30, Piazza Cesare Battisti si
trasformeràin una allegra galleria artistico/scientifica, con la presenza di 15 artisti
locali e delle sezioni di ricerca del Museo Tridentino di Scienze Naturali. Laboratori e
animazioni scientifiche coinvolgeranno bambini e ragazzi in una forma di
apprendimento divertente e creativa.
L’Associazione Culturale NewProject: La musica in piazza! inaugurerà e concluderà la
manifestazione, mentre un “tappeto sonoro” curato da Giovanni Formilan colorerà con suoni e
immagini tutto il pomeriggio.
TRA LE PROPOSTE PIÙ PARTICOLARI, l’installazione "Paglia, Argilla rossa, noccioli". Con
materiali recuperati nei boschi trentini, il progetto consiste nel creare dei fuchi appesi a dei rami,
costituiti da una struttura in nocciolo e ricoperti da un impasto di argilla e paglia. Questi
materiali, con il passare del tempo doneranno all'opera una metamorfosi a livello cromatico.
“Personal connection” invece, sarà una performance di testi creativi che verrà accompagnata
dalla realizzazione di un’opera pittorica che sembrerà uscire dal pc. L’opera rappresenterà
l'immutato desiderio della mente umana di vagare, crescere, evolversi non solo attraverso il freddo
strumento informatico, ma migliorando la "macchina" con la parte sensibile e più umana.
"Imparare creativamente" rappresenterà i temi di arte, ecosostenibiltà , scienza ed
innovazione mentre alcune lampade – sculture, realizzate con filo di ferro, tovagliolini di carta,
colla e acqua, sono appositamente pensate per mitigare e rendere il più naturale possibile la luce
delle lampadine a basso consumo.
“Accendiamo Il Neurone“, invece, è un' installazione che descrive la struttura di un neurone
utilizzando esclusivamente materiale riciclato.
Per quanto riguarda i LABORATORI SCIENTIFICI, la Sezione Zoologia degli
Invertebrati e Idrobiologia proporrà di conoscere più da vicino la zanzara tigre. Nel corso del
pomeriggio sarà possibile osservare le ovitrappole e imparare a riconoscere al microscopio le uova
di questi insetti esotici. Contemporaneamente un secondo spazio sarà riservato alla osservazione
dei segreti e bellezze delle libellule.
La Sezione Limnologia e algologia, accompagnerà tutti gli interessati alla scoperta dello
sconosciuto e misterioso mondo delle alghe. Sarà possibile osservare al microscopio ottico la
varietà di forme e colori che caratterizzano questi micro-organismi.
La Sezione di Zoologia dei Vertebrati porterà a disposizione di tutti
alcuni esemplari di
animali tassidermizzati appartenenti alle collezioni del museo al fine di osservarli ed impararne le
caratteristiche e le abitudini, .
La Sezione di Preistoria proporrà un laboratorio sulla creazione di gioielli con materiali naturali
come conchiglie, rametti, sassolini e fili di lana, proprio come facevano i nostri antenati 13.000
anni fa.
La Sezione di Botanica offrirà ai presenti una esperienza sensoriale legata alle piante ed alle
erbe locali e contestualmente tanti consigli e suggerimenti su come realizzare delle ottime tisane.
Infine, tutti gli appassionati di astronomia potranno viaggiare nello spazio all’interno del
planetario ed i più piccoli stupirsi di fronte agli esperimenti condotti con l’azoto liquido.
Una domenica da non perdere, una festa per tutti!
Scarica
Random flashcards
creare flashcard