Brochure Vectorworks

annuncio pubblicitario
DESIGNER
ARCHITECT
LANDMARK
SPOTLIGHT
MACHINE DESIGN
BASIC
INTERIORCAD
Nemetschek North America (ex Diehl Graphsoft) fa parte del gruppo Nemetschek AG. Come leader nelle tecnologie CAD per il design,
Nemetschek North America ha sviluppato software CAD per personal computer fin dal 1985. Vectorworks, il prodotto principale,
è uno dei più venduti CAD al mondo; disponibile in 85 nazioni, è
tradotto in 14 lingue.
VideoCOM è distributore esclusivo per l’Italia di Nemetschek North
America e fin dal 1990 cura la commercializzazione in Italia dei suoi
prodotti. VideoCOM inoltre cura la traduzione e l’adattamento al
mercato italiano di Vectorworks: la versione in italiano non è una
semplice traduzione della versione in lingua inglese, ma una vera e
propria riedizione del programma, che incorpora così una vasta serie
di migliorie e potenziamenti (in standard europeo) che ne rendono il
suo uso più semplice e produttivo.
Requisiti minimi
Mac OS X 10.5.7 o successivo
QuickTime
Intel Core 2GHz o superiore
DVD-ROM drive (dual layer)
Risoluzione schermo 1024 x 768 (XGA)
Schermo a colori
Windows XP SP 3
Windows Vista SP 2
Windows 7
QuickTime 7.5 o 7.6
DVD-ROM drive (dual layer)
Risoluzione schermo 1024 x 768 (XGA)
Schermo a colori
Vectorworks
RAM 1GB minimo, 2GB raccomandato
10GB di spazio libero su disco
Antoine-Garcia-Diaz Architects + Maurice Roux • Studio Mimesi 62 Architetti Associati
Vectorworks & Renderworks
RAM 2GB minimo, 4GB raccomandato
10GB di spazio libero su disco
Vectorworks, Vectorworks Architect, Vectorworks Landmark, Vectorworks
Spotlight, Vectorworks Machine Design, Vectorworks Designer, SmartCursor,
Renderworks sono marchi registrati di Nemetschek North America.
InteriorCAD è un marchio registrato di Extragroup GmbH.
VideoCOM, il marchio VideoCOM e Liberi di creare sono marchi di
VideoCOM.
Mac OS è un marchio registrato di Apple, Inc.
Windows è un marchio registrato di Microsoft Corporation.
Parasolid® è un marchio registrato di Siemens PLM Software.
Tutti gli altri marchi sono di proprietà degli aventi diritto.
www.vectorworks2010.it
per informazioni aggiornate
La libertà di disegnare nel modo che vuoi con la tecnologia e gli strumenti
di cui hai bisogno.
Valter Baldonieri (In & Out Studio) per Santarelli SpA - Area “Ex Umberto I” Ancona • Arco Arredamenti
È nostra opinione che la libertà e la flessibilità non siano solo belle idee:
sono diritti. Si deve avere la possibilità di progettare nel modo che si desidera, con una tecnologia che automatizza le operazioni ripetitive ed anticipa le azioni, lasciando all’utente il pieno controllo del processo. Vectorworks 2010 è stato sviluppato per permetterti di lavorare nel modo più
efficiente, offrendoti anche la massima flessibilità, in modo da non doverti
focalizzare sulla logistica necessaria al lavoro, restando invece libero di
focalizzarti sul lavoro stesso.
VECTORWORKS
2010
Vectorworks è una famiglia di soluzioni CAD che ti permettono di realizzare disegni tecnici in 2D, ma anche complessi modelli in 3D in modo
rapido. Inoltre, grazie al Database e al Foglio Elettronico integrati, potrai
effettuare valutazioni e computi.
•Estrema precisione nella progettazione 2D
•Sfumature e texture 2D
•Modellazione 3D
•Ambiente integrato di progettazione
•Ampia Libreria di oggetti
•Rappresentazione finale realistica
•Sistema avanzato di impaginazione e annotazione
•Compatibilità con altri programmi
•Ottimo rapporto qualità / prezzo.
Una Suite completa
Vectorworks è una suite di prodotti professionali proposta ad un costo
competitivo, soprattutto considerando le vantaggiose soluzioni multi-licenza. Vectorworks è un software costantemente in evoluzione, che offre
sempre il meglio in termini tecnologici e che garantisce l’investimento
nel tempo. Vectorworks è un CAD con oltre 20 anni di storia, utilizzato
da più di 400.000 professionisti in ogni parte del mondo. Vectorworks è
il software CAD professionale più venduto in ambiente Macintosh ed è la
piattaforma software preferita da rinomati progettisti quali Peter Zumthor, Rios Clementi Hale Studios, Daniel Libeskind, tec Architecture, Leers
Weinzapfel, ed un grandissimo numero di altri designer che praticano,
giorno dopo giorno, il design in tutto il mondo.
L’uso estremamente intuitivo di Vectorworks permette di avere una rapida curva di apprendimento e bassi costi di formazione. Si può dunque
essere operativi da subito e sfruttare così una delle migliori soluzioni CAD
oggi esistenti sul mercato.
Modellazione 3D ai massimi livelli
Vectorworks integra al suo interno il kernel di modellazione 2D/3D
Parasolid® di Siemens PLM Software, che è in assoluto il più avanzato
sistema di modellazione 3D oggi disponibile. Parasolid viene utilizzato
come kernel all’interno dei più sofisticati software CAD, CAM e CAE, fra
cui NX (Unigraphics), Solid Edge, SolidWorks, MasterCAM, ecc. L’uso di
questo motore geometrico permette di avere una velocità molto maggiore
nell’esecuzione di funzionalità 3D, nonché una precisione superiore sia in
2D che in 3D. Altri CAD architettonici non utilizzano una modellazione per
solidi, ma considerano gli oggetti 3D come semplici superfici.
È assicurata l’mportazione e l’esportazione in vari formati fra cui PSD,
PNG, TIFF, JPG, GIF, EPSF, IGES, SAT, X_T, STL e DXF/DWG (inclusa versione
2007/2008/2009).
Grazie al Viewer di libera installazione, è inoltre possibile aprire i progetti
realizzati, visionarli e stamparli con qualsiasi computer.
Studio Bazzini per EYES • Arch. Carlo Magrì - Imagem srl per Galotti SpA • Geom. Andrea Donati, Provincia Autonoma di Trento
Vectorworks Designer 2010 è la soluzione espressamente realizzata per
il progettista più avanzato, che si occupa di svariati ambiti della progettazione: edilizia, architettura del paesaggio, restauro, urbanistica, realizzazione di parchi e giardini, recuperi ambientali, valorizzazione del territorio,
progettazione e pianificazione di aree verdi, cartografia, design dei sistemi
di illuminazione in campo artistico e commerciale, lighting design, scenografie, progettazione di spazi espositivi, disegno tecnico di dettagli e
modellazione 3D sofisticata.
Vectorworks Designer combina l’esclusiva tecnologia dei nostri sofisticati pacchetti CAD: Architect, Landmark, Spotlight e Machine Design. Vectorworks Designer è la soluzione più completa mai realizzata, proposta
ad una frazione del costo di acquisto dei singoli componenti. Vectorworks Designer permette di utilizzare un singolo programma per tutto:
dalla concettualizzazione di un progetto alle tavole di dettaglio. Questa
soluzione CAD utilizza le caratteristiche tecnologiche più avanzate che lo
pongono al di sopra dei suoi concorrenti. Immagina, progetta, disegna,
rifinisci, produci le tue presentazioni fino al più minuto particolare. Vectorworks Designer è in grado di aiutarti a fare tutto questo.
DESIGNER
Concettualizzazione
Vectorworks Designer ti permette di importare i tuoi disegni a mano
libera o qualsiasi immagine raster, ti permette di aprire un gran numero di
formati elettronici: PSD, PNG, TIFF, JPG, GIF, EPSF, PDF, IGES, SAT, STL, 3DS,
SketchUP® e DXF/DWG (inclusa versione 2007/2008/2009). Puoi modellare
in 3D o disegnare in 2D con la massima libertà e precisione.
Se progetti in 3D puoi progettare forme complesse, gestendo l’illuminazione, studiando le luci e valutando tutti i particolari importanti.
Documentazione professionale
Vectorworks Designer ti permette di creare documentazione tecnica in
modo rapido e preciso: offre un ambiente di disegno che non ha rivali sul
mercato, mettendoti a disposizione strumenti sofisticati, oggetti parametrici ed una libreria di migliaia di simboli pronti all’uso.
Semplicità d’uso
Vectorworks Designer è così semplice che potrai imparare ad usarlo
da solo in tempi veramente ridotti. Grazie alla sua interfaccia e alla
chiarezza delle sue funzioni, sarai subito operativo senza dover perdere tempo e senza dovere seguire le lunghe sessioni di corso richieste da
altri prodotti CAD. Il successo dei nostri clienti è il nostro successo: per
questo ogni nuova versione dei nostri prodotti è stata realizzata per
soddisfare le richieste che ci sono state fatte. Il tuo rapporto con noi
non si concluderà con la semplice vendita, ma proseguirà nel tempo:
avrai a disposizione numerosi canali per ottenere le informazioni che
ti occorrono e farai parte di una comunità di oltre 400.000 professionisti in tutto il mondo, che dimostrano quanto Vectorworks sia una
soluzione consolidata e vincente.
Setup automatico degli strumenti
Vectorworks Designer offre la possibilità di attivare in automatico uno
strumento per generare direttamente un oggetto già presente sul disegno.
Per sfruttare questa possibilità è sufficiente premere i tasti Comando-Alt
(Macintosh) o Ctrl-Alt (Windows) e fare clic su un oggetto: Vectorworks
provvede automaticamente ad attivare lo strumento appropriato, a caricare gli stessi attributi dell’oggetto scelto; nel caso di oggetti parametrici, vengono anche caricati tutti i parametri dell’oggetto scelto. Di fatto è
dunque possibile disegnare immediatamente un oggetto analogo ad uno
già precedentemente inserito, velocizzando di molto la progettazione.
Rendering Sketch
Il sistema di rendering Sketch utilizzabile con i prodotti della serie Vectorworks Designer offre un insieme di funzionalità non presenti in nessun altro software CAD. Grazie al rendering Sketch è possibile realizzare
in pochi secondi immagini di grande impatto visivo che ricreano l’effetto
del disegno tradizionale, non eseguito al computer. Contrariamente ad altri metodi utilizzati in alcuni software CAD o di rendering, la tecnologia
Sketch di Vectorworks non effettua alcun tipo di conversione in linee
o destrutturazione dell’elemento originario; per tale ragione è possibile
ottenere l’effetto in pochi secondi, continuare a variare liberamente i suoi
parametri, nonché effettuare tutte le modifiche del caso al modello ed
avere il rendering sempre aggiornato. Il rendering Sketch può essere applicato ad una vista 3D, ma si presta benissimo anche alla realizzazione
di tavole 2D: essendo un effetto vettoriale, permette di ottenere sempre
un’altissima qualità del tratto. Un’ulteriore caratteristica esclusiva del rendering Sketch di Vectorworks è il fatto che lo si può liberamente applicare a tutti gli oggetti visibili, oppure si può decidere di influenzare solo
determinati elementi. È possibile combinare un rendering Sketch con uno
degli altri metodi di rendering fotorealistico o non fotorealistico utilizzabili con Vectorworks, così da ottenere immagini sorprendenti.
Importazione tramite Drag & Drop
Vectorworks Designer offre la possibilità di importare direttamente i
formati supportati tramite un Drag & Drop del file sulla finestra del documento di Vectorworks. È dunque possibile acquisire direttamente file in
formato: DXF/DWG, EPSF, Metafile (solo Windows), PICT, PDF, Shape, 3DS,
IGES, SAT, SketchUp, Parasolid, Immagine (JPG, TIFF, BMP, PNG, PHP, ecc.).
Vincoli parametrici
La versione 2010 introduce un nuovo sistema di vincoli parametrici, basato
sulle librerie “DCM”, un prodotto sviluppato da Siemens PLM Software,
lo stesso produttore di Parasolid, il kernel di modellazione di Vectorworks
ed utilizzato da tempo in numerosi pacchetti CAD di alto livello. Grazie al
nuovo sistema, le quote associative (eccettuate le quote angolari) ora sono
in grado di operare in modo biunivoco, per cui se si modifica una quota
associata ad un oggetto, questo viene automaticamente modificato. È stato
possibile trarre vantaggio dalla potenza delle librerie DCM per effettuare un
reengineering ed una modernizzazione del sistema che governa la connessione fra i muri. Questa implementazione non aggiunge o rimuove funzionalità, ma provvede a rendere più affidabile l’intero sistema.
Motore PDF in licenza originale Adobe®
Tutti i prodotti della serie Vectorworks Designer dispongono di un sofisticato motore PDF in licenza originale Adobe®. In questo modo viene assicurata la massima qualità e compatibilità nella generazione di file PDF, che
sono lo standard industriale per la comunicazione dei progetti e per la stampa di altissima qualità. Gli elementi PDF vettoriali inseriti sul disegno hanno
la proprietà di essere perfettamente agganciabili e scalabili. Ciò permette
una precisione assoluta nell’inserimento di elementi PDF sul disegno.
Studio Architettura Mattei • Arch. Carlo Magrì - Imagem srl per Cooperativa di costruzione MURRI Bologna - Arch. Paolo di Biase • Arch. Paolo Tamagnini - design IN progress • Arch. Roberto Spatola - metastudio architetti associati • Studio Mimesi 62 Architetti Associati
Vectorworks Architect 2010 è la soluzione completa espressamente
realizzata per la progettazione architettonica, per il design e l’arredo d’interni. Grazie alle superiori capacità di gestione del disegno 2D, della modellazione 3D architettonica e delle funzionalità professionali pensate per
i gruppi di lavoro, Vectorworks Architect è la soluzione autonoma ideale
per tutti coloro che si occupano di edilizia, di architettura, di restauro e di
progettazione avanzata.
ARCHITECT
Rotazione della Pianta 2D
Vectorworks Architect ha la capacità di far ruotare con precisione la
vista in Pianta 2D, in modo da permettere la creazione e la modifica
degli oggetti in modo ortogonale, mantenendo la coerenza con il resto
del disegno. Questa funzione è molto utile per chi si occupa di urbanistica, cartografia e in genere per tutti coloro che devono trattare disegni
molto complessi.
Serramenti di tipo parametrico
Le porte e le finestre di Vectorworks Architect sono oggetti parametrici
estremamente sofisticati e sono in grado di adattarsi ad eventuali cambi di Scala, in modo da proporre rappresentazioni diverse, più o meno
dettagliate in base al livello di complessità necessario. È inoltre possibile
applicare mazzette ai muri, controllando parametricamente ogni loro
aspetto. Grazie al catalogo di serramenti, è possibile inserire rapidamente una vasta tipologia di elementi. Nel caso di gruppi di lavoro, è possibile accedere direttamente alle librerie dell’ufficio residenti su server.
Sofisticate capacità pensate per gruppi di lavoro
Vectorworks Architect offre la possibilità di usare riferimenti esterni
(XREF) a documenti Vectorworks, ad immagini raster ed a documenti
PDF. Grazie alle funzioni di riferimento è possibile operare senza inserire
i documenti esterni nel documento attivo, mantenendo la sua dimensione molto ridotta, eliminando conflitti di nomi e riducendo l’affollamento
che può presentarsi quando si referenziano Lucidi con molte risorse. Le
funzioni di riferimento permettono inoltre a più progettisti di lavorare in
contemporanea su diverse parti dello stesso progetto, potendo apprezzare
immediatamente lo stato del lavoro.
Stili dei Muri
Vectorworks Architect permette di gestire una libreria di differenti tipologie di muri e di applicare tali attributi direttamente sui muri già inseriti
nel progetto. Modificando uno stile di muro si aggiornano automaticamente tutti i muri che usano quello stile: in questo modo diventa molto
semplice e veloce apportare delle modifiche a tutti i muri di un particolare
tipo. È possibile effettuare congiunzioni complesse di muri, selezionare i
muri in base alla loro connotazione costruttiva, estendere i muri in modo
che si adattino automaticamente alla forma del terreno o della copertura,
effettuare il rilievo d’interni. Vectorworks Architect è in grado di congiungere le intercapedini in 2D, permettendo di controllare le congiunzioni nel modo più libero e sofisticato.
Modellazione dei muri
Vectorworks Architect offre la possibilità di modellare in 2D e in 3D i
muri, applicando modifiche quali nicchie, strombature, aggetti, ecc. ma
mantenendo le caratteristiche proprie dell’oggetto principale.
Vista strutturata del modello 3D
Grazie a questa modalità è possibile visualizzare molteplici Lucidi design con
un sistema di coordinate 3D unificato. Gli oggetti 3D nel Lucido attivo possono essere aggiunti e modificati ed anche agganciati ad altri oggetti in altri
Lucidi come si desidera. È dunque possibile avere una visione rapida dell’intero
modello 3D, per meglio studiare le volumetrie e la posizione dei serramenti.
Modellazione digitale del terreno (DTM)
Grazie alle funzioni DTM è possibile creare curve di livello in 2D e realizzare
modelli in 3D del terreno.
Tavolozza Navigazione
Questa Tavolozza raccoglie un insieme di funzioni che vengono usate di frequente e permettendo di navigare nel disegno con facilità, di accedere alle
informazioni di visibilità e di ridefinire velocemente le viste. La Tavolozza Navigazione è un centro nevralgico di gestione dell’organizzazione del progetto.
Elementi per l’arredo di bar e negozi
Vectorworks Architect viene fornito con una serie di funzioni appositamente sviluppate per l’arredamento di bar e negozi. Grazie agli oggetti
parametrici è possibile inserire velocemente lavelli, top, celle frigorifero
sottopiano, gocciolatoi, cassetti, mensole, sportelli, ecc. È inoltre possibile
utilizzare porte con oblò, porte scorrevoli, porte in vetro di varie tipologie,
porte con soffietto, aperture a soffietto, ecc.
Modellazione 2D/3D di tetti
Grazie alle funzioni di gestione dei tetti è possibile creare in automatico
strutture complesse relative alle coperture, con possibilità di inserimento
di abbaini e lucernari. È possibile effettuare il calcolo automatico dell’orditura del tetto, inserire capriate e regolare con precisione la pendenza
delle singole falde.
Import/Export
Le funzioni di interscambio di Vectorworks Architect sono fra le migliori
del mercato. È possibile leggere e scrivere i progetti in formato DXF/DWG
(inclusa versione 2007/2008/2009). È inoltre possibile gestire un gran numero di formati grafici, fra cui EPS, PDF, TIF, JPEG, BMP; è inoltre supportata l’importazione del formato Google® SketchUp, l’esportazione in
formato Google® Earth e l’importazione/esportazione in formato 3DS ed
in formato Parasolid X_T.
Dati e annotazioni
Vectorworks Architect dispone di sofisticate funzioni per la squadratura
del foglio e per l’inserimento di annotazioni, timbri, marker, dati e informazioni. È possibile effettuare computi e preventivi, nonché sincronizzare
i dati interni con quelli di un database esterno. Tramite il Foglio Elettronico è possibile creare automaticamente una distinta delle parti inserite
sul progetto ed è anche possibile modificare per esempio le dimensioni dei
serramenti inseriti, ottenendo in automatico l’aggiornamento di tutte le
tavole progettuali.
Calcolo rapporto R.A.I.
Sezioni dinamiche
Vectorworks Architect permette di creare facilmente delle viste in sezione che si aggiornano automaticamente ad ogni modifica apportata al
modello. Le sezioni dinamiche sono parametriche e consentono di risparmiare così parecchio tempo, permettendo di concentrarsi maggiormente
sull’analisi del progetto, rendendo molto più rapide le modifiche che si
apportano durante l’iter progettuale.
Modulo StairLogic
Vectorworks Architect viene fornito con il Modulo StairLogic, uno dei
più sofisticati ambienti per la creazione parametrica di scale in 2D ed in 3D.
È possibile scegliere fra nove diverse tipologie di geometria, progettabili in
base a differenti tipi di strutture costruttive: in cemento con o senza rivestimento, in legno o metallo, monotrave o a doppia fascia, ecc. Il Modulo
StairLogic permette di creare combinazioni pressoché infinite di ringhiere.
È possibile calcolare e tenere aggiornati i parametri di aeroilluminazione richiesti dalla normativa italiana per garantire un rapporto minimo di
superficie aerante ed illuminante rispetto alla superficie delle stanze. È
inoltre possibile generare automaticamente dei rapporti relativi al R.A.I.
Esportazione in formato PDF
Grazie al sofisticato motore grafico originale Adobe® è possibile esportare
in formato PDF nativo, strutturato su livelli e con la capacità di inserire
direttamente i segnalibri PDF. In questo modo viene assicurata la massima
versatilità nella comunicazione verso altri studi e la massima qualità in
termini di stampa. Gli elementi PDF vettoriali inseriti sul disegno hanno
la proprietà di essere perfettamente agganciabili e scalabili. Ciò permette
una precisione assoluta nell’inserimento di elementi PDF sul disegno.
Vectorworks Landmark 2010 è il pacchetto per l’architettura del paesaggio e per chi si occupa di cartografia ed urbanistica, di recuperi ambientali e valorizzazione del territorio, di realizzazione di parchi e giardini,
di progettazione e pianificazione di aree verdi.
Simply Perfect Gardens • Ian Hutt Garden Design • Studio AF Progetti - Arch. Andrea Faccio, Ombretta Fortura, Francesco Sodo • oikosatelier: architetti Federico Morchio, Andrea Gamondo, Luca Zanellati • Jeffrey Gordon Smith
La grande novità nel software CAD si chiama Vectorworks Landmark.
Questo programma ha tutto ciò di cui hai bisogno: funzioni di disegno
2D sofisticato, modellazione 3D, strumenti per il design del territorio che
rendono semplice creare, analizzare e presentare i tuoi progetti. Grazie alle
superiori capacità di gestione del disegno 2D, alle funzioni professionali
pensate per i gruppi di lavoro, alla possibilità di gestire i formati cartografici in formato Shape e GeoTIFF, al sofisticato Plant Manager, alla capacità
di esportare in formato PDF originale, Vectorworks Landmark costituisce
la scelta ideale per chi si occupa di cartografia, di urbanistica, di arredo del
verde e di gestione del territorio.
LANDMARK
Creazione di modelli 2D e 3D del terreno (DTM)
Vectorworks Landmark permette di importare i dati rilevati sul campo o
da un documento in formato DXF/DWG (inclusa versione 2007/2008/2009)
elaborato con un altro programma CAD. Le funzioni di modellazione del
terreno di Landmark faranno il resto. Non disponi di informazioni in formato elettronico? Nessun problema: è possibile ricreare un terreno partendo da un’immagine ripresa con lo scanner o da una fotogrammetria
per ricavare i punti di rilievo.
Rotazione della pianta 2D
Vectorworks Landmark ha la capacità di far ruotare con precisione
la vista in Pianta 2D, in modo da permettere la creazione e la modifica
degli oggetti in modo ortogonale, mantenendo la coerenza con il resto
del disegno. Questa funzione è molto utile per chi si occupa di urbanistica, cartografia e in genere per tutti coloro che devono trattare disegni
molto complessi.
Progettazione 2D e modellazione 3D
Vectorworks Landmark rende la fase progettuale CAD semplice come
usare carta e rapido. Grazie ad un’interfaccia intuitiva ed all’esclusiva
tecnologia SmartCursor™, è possibile creare tavole 2D precise e personalizzate, che riflettono il tuo stile e si basano sugli standard grafici. In
ogni stadio del processo, il disegno che vedi sullo schermo corrisponde a
quanto otterrai in stampa. Landmark ti permette inoltre di visualizzare in
3D le tue idee e di utilizzare avanzate funzioni di modellazione solida.
Modulo Plant Manager
Grazie all’esclusivo Modulo Plant Manager integrato in Vectorworks
Landmark, è possibile eseguire ricerche nel vasto database di piante fornito
con il programma. Le piante possono essere inserite come oggetti parametrici
ed è possibile attribuire loro un effetto grafico tipico del disegno a mano libera,
operando in modo del tutto automatico, nonché campire delle zone, definendo
delle aree piantumate. È possibile controllare il colore, l’effetto di ombreggiatura, l’applicazione di eventuali tratteggi, perfino l’applicazione di una texture.
Creazione sofisticata di mappe e progetti
Le funzioni avanzate di produzione dei disegni permettono di creare piante, prospetti e sezioni. Landmark viene fornito con una vasta Libreria di
simboli e tratteggi, di strumenti per la creazione automatica di pavimentazioni per giardini, di scarpate, di curve stradali, di clotoidi, di mezzerie,
ecc. Sofisticate funzioni di quotatura ed annotazione permettono di apporre diciture e testi sui progetti.
Rappresentazione schematica di edifici
Lo strumento “Edificio” permette di inserire sul progetto degli oggetti parametrici che rappresentano edifici di varia forma e dimensione. Gli
edifici possono essere molto utili per realizzare planivolumetrie di insieme,
lottizzazioni, studi di urbanistica e, in genere, per completare progetti in
cui occorre inserire molti edifici senza però doverne dare una connotazione
precisa. Tramite questo strumento è dunque possibile creare dei fabbricati di
massima, in cui si definiscono le misure volumetriche generali e la forma.
Import/export in formato Shapefile (.shp) e Geotiff
Landmark permette di importare ed esportare dati e mappe in ambiente
GIS. Con il supporto per documenti Shapefile (.SHP), è possibile importare
mappe georeferenziate e i relativi dati nei propri disegni. È possibile intervenire su queste mappe direttamente in Vectorworks Landmark, usando
le sue capacità di disegno e modellazione 3D. Vectorworks Landmark
è anche in grado di importare immagini Tiff georeferenziate, che si armonizzano perfettamente con la grafica vettoriale realizzata o importata.
Il programma offre dunque un’ottima compatibilità con i principali database in formato vettoriale e raster ampiamente diffusi nella pubblica
amministrazione e negli studi professionali.
Sofisticate capacità pensate per gruppi di lavoro
Vectorworks Landmark offre la possibilità di usare riferimenti esterni
(XREF) a documenti Vectorworks, ad immagini raster ed a documenti
PDF. Grazie alle funzioni di riferimento è possibile operare senza inserire
i documenti esterni nel documento attivo, mantenendo la sua dimensione molto ridotta, eliminando conflitti di nomi e riducendo l’affollamento
che può presentarsi quando si referenziano Lucidi con molte risorse. Le
funzioni di riferimento permettono inoltre a più progettisti di lavorare in
contemporanea su diverse parti dello stesso progetto, potendo apprezzare
immediatamente lo stato del lavoro.
Vectorworks Spotlight 2010 è stato sviluppato per soddisfare le esigenze di chi si occupa del design dei sistemi di illuminazione in campo
artistico e commerciale. Spotlight combina funzioni di disegno 2D e di
modellazione 3D con strumenti avanzati per il lighting design per mettere
a disposizione uno dei più avanzati strumenti oggi disponibili.
Howard Harrison, Mamma Mia! lighting design by Mark Thompson • Jim Woodward
Vectorworks Spotlight permette di creare set, stage, scenografie, stand,
computi e di visualizzare design concepts direttamente in 3D.
SPOTLIGHT
Libreria di Simboli
Il pacchetto viene fornito con diverse centinaia di Simboli di apparecchi
di illuminazione prodotti da importanti fabbricanti fra cui Altman, ARRI,
ClayPaky, ETC, High End Systems, Lycian, Martin, Mole- Richardson, Morpheus, NSI Colortran, Power Line, Robert Juliat, Selecon, SGM, Strand,
Strong, Vari-Lite e Wybron, nonché centinaia di Simboli per scenografie.
Oggetti Schermo video
Tre nuovi strumenti permettono all’utente di effettuare il design e di visualizzare schermi televisivi, video-proiettori e schermi per presentazioni,
videowall. Tutti gli oggetti hanno la capacità di visualizzare immagini nelle
viste renderizzate e di presentare l’area di visualizzazione ottimale in base
alle caratteristiche dell’oggetto modellato.
Oggetti parametrici
A differenza dei blocchi statici, gli oggetti parametrici di Spotlight permettono di creare e modificare con facilità gli elementi comuni del progetto. Con pochi clic del mouse è possibile inserire sul progetto oggetti
come pareti, porte, finestre e persino tralicci diritti o curvi. Spotlight è in
grado di tener traccia dei dati collegati alle lampade, in modo da creare in
automatico legende ed etichette.
Magic Sheet
Una caratteristica unica di questo software: con i Magic Sheet di Spotlight una qualsiasi modifica al progetto non richiede lavoro extra! I Magic
Sheet si aggiornano automaticamente in base all’area di fuoco o in base
al colore, lasciandoti più tempo per concentrarti sul design.
Layout di eventi
Sono state introdotte una serie di funzioni che permettono di ottimizzare
la gestione di eventi quali convention, banchetti, training, presentazioni
commerciali, galà, ecc. Sono inoltre ora presenti i seguenti oggetti parametrici: Salone, Palcoscenico, Podio, Videowall, Retroproiettore, Sedute.
Grazie ad un apposito comando è possibile ottenere immediatamente un
report relativo al numero di elementi utilizzati.
Progettazione 2D e modellazione 3D
Spotlight rende la fase progettuale CAD semplice come usare carta
e rapido. Grazie ad un’interfaccia intuitiva ed all’esclusiva tecnologia
SmartCursor™, è possibile creare tavole 2D precise e personalizzate, che
riflettono il tuo stile e si basano sugli standard grafici. In ogni stadio
del processo, il disegno che vedi sullo schermo corrisponde a quanto
otterrai in stampa. Spotlight ti permette inoltre di visualizzare in 3D
le tue idee e di utilizzare funzioni di modellazione solida per realizzare
liberamente le tue scenografie.
Interscambio dati
Una caratteristica particolarmente importante è la compatibilità import/
export in formato DXF/DWG (inclusa versione 2007/2008/2009), che permette di collaborare con altre aziende che utilizzano prodotti CAD di tipo
diverso. Spotlight inoltre è in grado di interscambiare i dati con programmi
come Lightwright™ e di re-importare i valori, in modo da aggiornare in automatico il disegno. È anche possibile esportare i modelli 3D per realizzare
delle simulazioni in tempo reale, utilizzando il formato ESP Vision; è dunque
possibile interfacciarsi con le lighting console e previsualizzare il proprio
show nel giro di pochi minuti. Grazie al sofisticato motore grafico originale
Adobe® è possibile esportare in formato PDF nativo, strutturato su livelli e
con la capacità di inserire direttamente i segnalibri PDF.
Presentazione e visualizzazione
Non solo Spotlight ha tutto ciò di cui hai bisogno per completare il progetto, ma ti permette anche di “venderlo”. Dà vita ai tuoi disegni con rendering di alta qualità, animazioni e presentazioni 3D fotorealistiche, grazie al
Modulo Renderworks. È così possibile aggiungere texture, effetti luminosi,
proiezioni gobo. Spotlight dispone di una Libreria di oltre 3000 gobo di
Apollo Designs, GAM, Lee e Rosco ed è possibile aggiungerne di nuovi, importandoli come immagini.
Vectorworks Machine Design 2010 è la scelta perfetta per disegnatori, progettisti e costruttori che necessitano di uno strumento facile
da imparare e da usare per creare tavole sofisticate e visualizzare i loro
modelli in 3D.
Vectorworks Machine Design è in grado di rivaleggiare con le funzioni
proprie di CAD meccanici, ma viene proposto ad un prezzo anche alla portata del professionista e del piccolo studio.
MACHINE
DESIGN
Semplice da imparare
Il tuo programma CAD ti costringe ad essere un iper-esperto di informatica? Non arrenderti. Con Vectorworks Machine Design scoprirai
quanto è semplice applicare alla progettazione assistita la tua esperienza
nel disegno tecnico. Potrai essere subito operativo e disegnare in modo
naturale con pochi clic del mouse, senza dover seguire lunghe e tediose
lezioni di apprendimento. Resterai impressionato dalla qualità dei tuoi
disegni, che manterranno il tuo personale tocco distintivo.
Import/Export
Le funzioni di interscambio di Vectorworks Machine Design sono fra le
migliori del mercato. È possibile leggere e scrivere i progetti in formato DXF/
DWG (inclusa versione 2007/2008/2009), in formato 3DS ed in formato Parasolid X_T. È inoltre possibile gestire un gran numero di formati grafici, fra
cui EPS, PDF, TIF, JPEG, BMP; diventa semplice condividere i file con programmi come Illustrator, Photoshop e Quark. Grazie al sofisticato motore
grafico originale Adobe® è possibile esportare in formato PDF nativo, strutturato su livelli e con la capacità di inserire direttamente i segnalibri PDF. In
questo modo viene assicurata la massima versatilità nella comunicazione
verso altri studi e la massima qualità in termini di stampa.
Analisi integrata
Vectorworks Machine Design dispone di diversi strumenti e funzioni che
ti possono assistere durante il processo di disegno e di progetto, fra cui
il calcolatore di molle, il convertitore di fattori, il calcolatore di triangoli,
l’analizzatore di alberi. Sono inoltre presenti utilities per effettuare analisi
di aste e studiare la cinematica delle camme ed altri meccanismi.
Disegno 2D sofisticato
Vectorworks Machine Design permette di disegnare con il computer
nello stesso modo in cui si è tradizionalmente abituati al tecnigrafo.
Grazie all’esclusiva tecnologia SmartCursor™ è possibile agganciarsi ai
punti notevoli degli oggetti senza dover apprendere strane tecniche o
comandi astrusi. Inoltre ciò che vedi sullo schermo corrisponde direttamente a quanto otterrai in fase di stampa, eliminando qualsiasi problema o incertezza nel risultato.
Modellazione 3D avanzata
Vectorworks Machine Design rende semplice la fase di espressione di un’idea o di un progetto tridimensionale. Il pacchetto permette
di effettuare operazioni di modellazione solida, operazioni booleane
e NURBS. È possibile effettuare procedure di estrusione, di rotazione
attorno (sweep), di modellazione 3D diretta. Progettare in 3D non è
mai stato così facile.
Gromatzky Dupree & Associates • Studio Matteo Thun • Yoshinobu Yamakawa, Polygon Architects
Vectorworks Basic 2010 è il sistema più semplice e rapido per progettare; assicura tutto ciò di cui hai bisogno per realizzare disegni tecnici
in 2D e per modellare in 3D a un livello professionale di base. Inoltre,
grazie al Database ed al Foglio Elettronico integrati, potrai effettuare
valutazioni e computi.
BASIC
Estrema precisione nella progettazione 2D
Vectorworks dispone di una vasta serie di funzioni che rendono facile la
realizzazione di disegni tecnici in 2D. Dispone di un motore di calcolo in
virgola mobile a 64 bit e della tecnologia SmartCursor™ che permette di
identificare i punti notevoli degli oggetti, le intersezioni, i punti di tangenza, ecc. È così possibile agganciare le entità con precisione e senza errori.
Superiori capacità nel disegno 2D
Oltre ad essere un sistema CAD dotato di una vastissima serie di funzioni
per il disegno, Vectorworks permette anche di utilizzare proprietà tipiche
dei sistemi per la grafica professionale. Le superfici 2D possono essere
campite anche con sfumature di colore, definibili a piacere e controllabili parametricamente. È possibile campire una qualsiasi superficie 2D con
un’immagine, controllando la sua dimensione reale ed eventuali effetti
di ripetizione. Si possono utilizzare controlli avanzati sul testo, fra cui la
capacità di trasformarlo in polilinea o di applicarlo parametricamente su
un percorso. Vectorworks offre un controllo senza limiti dei colori. Oltre a poter accedere alla Scelta Colore standard del sistema operativo, è
possibile definire e usare un numero illimitato di Tavolozze Colori dei più
importanti fabbricanti quali Pantone® (inclusa la nuova tavolozza colori
Goe™ di Pantone), RAL®, Brillux®, Caparol® ed altri.
Modellazione 3D
Con Vectorworks è possibile concretizzare le proprie idee e rappresentare
i progetti in 3D. Grazie ad una serie di funzioni di modellazione solida
e di superficie, Vectorworks permette di creare complesse strutture tridimensionali. Le funzioni di rendering ombreggiato o a rimozione delle
linee nascoste consentono di ottenere rapidamente tavole tecniche di
grande impatto visivo. ll kernel di modellazione solida 2D/3D “Parasolid”
di Siemens PLM è senza dubbio il più avanzato sistema di modellazione
3D oggi disponibile. Parasolid viene utilizzato come kernel all’interno dei
più sofisticati software CAD, CAM e CAE, fra cui NX (Unigraphics), Solid
Edge, SolidWorks, MasterCAM, ecc. Il Modulo 3D Power Pack integrato in
Vectorworks permette di dare forma e di visualizzare oggetti 3D complessi; si hanno a disposizione funzioni per realizzare forme 3D morbide e
potenti capacità di modellazione di solidi e di superfici basate su funzioni
di modellazione NURBS. Vectorworks è inoltre compatibile con lo SpaceNavigator™, il controller 3D sviluppato da 3Dconnexion®, una divisione
di Logitech. Questo controller permette di navigare all’interno dello spazio 3D in modo sofisticato. Lo SpaceNavigator permette una navigazione
omogenea con la quale ingrandire, rimpicciolire e far ruotare l’oggetto
tridimensionale con un unico movimento: è sufficiente inclinare, far ruotare, premere o sollevare il sensore dello SpaceNavigator.
Ambiente integrato di progettazione e presentazione
Vectorworks permette di assemblare in un solo progetto diverse informazioni (prospetti 2D, modelli 3D, immagini, dati numerici). Grazie alla
funzione “Viewport” è possibile integrare rapidamente sulla stessa tavola
informazioni 2D e 3D, rendering, annotazioni, squadrature e cartigli. L’integrazione di tali informazioni facilita la gestione globale del disegno: una
qualsiasi variazione apportata in Pianta ad un modello 3D, si riflette direttamente sulla vista prospettica o assonometrica. Vectorworks permette
anche di lavorare utilizzando come sfondo delle immagini di tipo raster, su
cui è possibile applicare campiture e colorazioni.
Ampia Libreria di oggetti
Vectorworks permette di utilizzare Simboli (blocchi) di tipo 2D, di tipo 3D
o di tipo ibrido, che si adattano alla vista attiva. È inoltre possibile utilizzare
oggetti parametrici, che vengono controllati tramite una serie di informazioni numeriche (tipo, forma, dimensioni, ecc.). Tramite l’utilizzo della tavolozza Gestione Risorse è possibile inserire sul progetto i Simboli e gli oggetti
in modo rapido. Il programma viene fornito con una Libreria di Simboli e
di oggetti per il disegno tecnico, la meccanica e l’architettura. È possibile
acquistare a parte le Librerie della serie VideoCOM ArchiVision.
Organizzazione del progetto
Vectorworks offre diverse funzionalità per organizzare e visualizzare un
progetto: i Lucidi design, i Lucidi presentazione, le Categorie, le Viewport e
le Viste registrate. Questo sistema strutturato facilita la scelta, la visualizzazione e la stampa degli elementi del disegno. Un Lucido di Vectorworks
è sostanzialmente un contenitore in cui sono presenti gli elementi ed è
paragonabile a un foglio di carta usato per la scrittura manuale. Una Categoria, invece, è un attributo di un oggetto. Le Categorie “si estendono”
attraverso i Lucidi e permettono un controllo degli Attributi grafici e della
visibilità degli oggetti posti su svariati Lucidi. Vectorworks fornisce anche
i modi di registrare gli stati di visualizzazione del disegno mediante la
gestione di viste, nonché di presentare gli elaborati finali per mezzo di
Viewport che vengono create su speciali Lucidi, detti di presentazione, e
hanno lo scopo di presentare ai committenti i risultati finali del lavoro.
Rappresentazione finale sofisticata
Grazie alla grande precisione di calcolo, alla facilità di impiego nella creazione di superfici complesse, alla capacità di integrare 2D e 3D, alla grande
versatilità nella gestione di immagini raster, alla possibilità di interscambiare i dati nei formati DXF/DWG (inclusa versione 2007/2008/2009), SAT,
IGES, STL, Vectorworks permette di affrontare qualsiasi impegno progettuale e di completarlo agevolmente senza troppa fatica. Per una rappresentazione ottimale dei progetti 3D è opportuno avere il Modulo Renderworks, che permette di applicare dall’interno dell’ambiente CAD texture e
materiali agli oggetti e di realizzare pregevoli effetti di illuminazione, così
da ottenere immagini di qualità fotorealistica.
Dai vita ai tuoi modelli tridimensionali e alle tue animazioni utilizzando
texture realistiche, effetti di luce e di ombreggiatura.
Jeremy Powell - NNA • Andy Hängärtner - ComputerWorks
Il Modulo Renderworks non è un programma separato ma un sistema
totalmente integrabile in tutti i prodotti della serie Vectorworks. Renderworks si basa sulla tecnologia di rendering Lightwork RayTracing che
permette di produrre immagini con effetto pixel anti-aliasing. È possibile
operare con anteprima interattiva sfruttando la tecnologia OpenGL.
MODULO
RENDERWORKS
Rendering in Radiosity
È possibile creare dei rendering fortemente fotorealistici grazie agli effetti
di illuminazione morbida ed indiretta forniti dal calcolo “Radiosity” ad una
frazione del costo di altri pacchetti di visualizzazione. Questa tecnologia
permette di creare con Vectorworks dei rendering spettacolari.
Gestione fotometrica delle luci
Grazie alla capacità di gestire luci fisiche, è possibile definire oggetti “Luce”
con proprietà fotometriche reali, gestendo con precisione luminosità e caratteristiche del colore delle luci per dare al modello un aspetto ancora più
realistico. I valori di luminosità possono essere espressi come nella realtà in
lumen, candele e lux. È possibile definire Luci Speciali, ricavando i dati da file
in formato CIE, IESNA, CIBSE e ELUMADAT, le quali permettono di creare facilmente illuminazioni assolutamente coerenti con le specifiche dei produttori.
Le luci Area e Linea aggiungono un alto livello di realismo alle scene renderizzate, permettendo di trasformare gli oggetti in sorgenti di luce, l’ideale per
riprodurre effetti quali neon, luci fluorescenti, luci delle finestre o dei lucernari.
Renderworks viene fornito con una libreria di simboli di lampade elettriche
pronte per essere utilizzate con un semplice Drag & Drop.
Il Modulo Renderworks permette di usare la Camera, un sofisticato strumento che permette di impostare la vista del modello 3D e che consente di specificare attributi quali la lunghezza focale, il campo di vista, l’altezza del punto
da cui si osserva la scena, ecc. È possibile inserire molteplici oggetti Camera sul
progetto, in modo da passare rapidamente da una posizione visiva all’altra. È
inoltre possibile utilizzare immagini di sfondo, anche fotografiche, e ottenere
illuminazione globale tramite mappature HDRI.
Il supporto della tecnologia di rendering “Final Gather” permette una migliore
rappresentazione degli effetti di luce indiretta ed è in grado di generare rendering
di qualità maggiore in modo più efficiente. Il Final Gather può essere utilizzato
nella modalità Renderworks Ottimizzato o in combinazione con il rendering Radiosity per aumentare la qualità e la velocità di rendering; è in grado di eliminare
effetti indesiderati di triangolazione a volte percepibili nel rendering Radiosity,
permette di usare gli sfondi HDRI nel rendering d’interni ed è un processo multithreaded in grado di sfruttare tutti i processori presenti nel computer.
Il Modulo Renderworks attiva la possibilità di utilizzare la Tavolozza VIsualizzazione, che consente un accesso semplice e veloce alle luci e alle
Camera inserite nel documento. Diventa così possibile creare, selezionare,
modificare, duplicare ed eliminare le luci e le Camere presenti nel progetto
direttamente da questa tavolozza.
Renderworks è in grado di usare al meglio le risorse del computer ed è anche
in grado di sfruttare i sistemi multi-processore. Oltre alla capacità di realizzare
immagini in modalità raytracing, Renderworks permette anche di ottenere
dei risultati non fotorealistici che imitano il disegno a mano libera. Tra gli effetti disponibili: Cartoon, Acquarello, Contour, Inchiostro, Linee e ombre, Mosaico, Pittura ad olio, Puntinato, ecc.
Renderworks permette di definire delle istanze di rendering, che vengono calcolate in sequenza e senza necessità di controllo da parte dell’operatore, facendo in modo che il computer calcoli in automatico una serie di immagini.
Renderworks viene fornito con un’ampia Libreria con diverse centinaia di texture: metalli, vetri, marmi, legni, mattoni, tegole, plastica, piastrelle, ecc. La libreria è ampliabile importando immagini in formato TIF, JPG, GIF, BMP o PNG.
È possibile inoltre creare in automatico dei supporti 3D per immagini di persone, di alberi, di segnali, di scritte, di tappeti, ecc. I supporti hanno la proprietà
di poter avere uno scontorno automatico dell’immagine e di orientarsi in 3D in
modo da essere sempre correttamente rivolti verso il punto di osservazione.
Principali caratteristiche:
•Creazione di texture basate su
shader
•Creazione di texture basate su
immagine
•Supporti 3D Immagine
•Ombre portate
•Trasparenza
•Sfondi
•Effetti atmosferici
•Possibilità di calcolo in sequenza (batch)
•Anti-aliasing
•Riflessione
•Rifrazione
•Luci fisiche
•Luci Area e Linea
•Illuminazione tramite immagini
HDRI
•Strumento Camera
•Radiosity
•Modalità Final Gather
•Illuminazione volumetrica
•Rendering di superfici NURBS
•Rendering Artistico (non fotorealistico)
•Esportazione in formato QuickTime VR (oggetto o panorama)
•Esportazione in formato EPix/
Piranesi
•Texture di etichette
Arco Arredamenti • Daniel Jansenson
Vectorworks InteriorCAD XS by Extragroup è la soluzione completa per la progettazione e la produzione di mobili e l’interior design. È
ideale per architetti, designer ed arredatori che si occupano dello sviluppo dell’arredamento di abitazioni, ristoranti, negozi, ecc. Grazie alle
sue funzioni parametriche permette di sviluppare in tempi molto brevi
l’intero arredamento, offrendo la possibilità di progettare direttamente
in 3D tutti gli ambienti, sfruttando le grandi librerie di elementi e di
simboli già forniti a corredo.
INTERIORCAD
XS
by EXTRAGROUP
InteriorCAD XS sfrutta il potente ambiente grafico di Vectorworks®
espandendolo con uno speciale set di strumenti realizzati per progettare
arredamenti. In questo modo è possibile disporre di un sistema particolarmente efficiente e semplice da utilizzare.
Non disegnare: progetta
Grazie al Modulo-scocche è possibile progettare mobili di qualsiasi forma
direttamente in 3D. Altri sistemi impongono di disegnare un mobile, avendolo
prima definito tutto fino nei minimi particolari. Il Modulo-scocche di
InteriorCAD XS permette invece di progettare direttamente in 3D, definendo
liberamente tutti i particolari della struttura: scocca, schiena, zoccolo, top,
fasce, ecc. Le funzioni di suddivisione e di controllo della forma permettono
di definire con precisione la sagoma, la posizione dei cassetti, delle ante e della
maniglia. in qualsiasi momento è possibile richiedere una vista d’esploso o una
rappresentazione automatica su 4 viste, per meglio valutare il modello creato.
Simboli, texture ed oggetti
Contrariamente ad altri ambienti CAD, il software consente di realizzare
le proprie idee in tempi ridotti. Inoltre, grazie alle sofisticate capacità grafiche e di impaginazione, è possibile ottenere elementi, quali ad esempio
piante, prospetti e sezioni, con una qualità grafica molto elevata.
InteriorCAD XS viene fornito con una ricchissima libreria di simboli e risorse. La collezione fornita contiene migliaia di texture, mobili, elementi
cucina, piante d’appartamento, libri, sedute, elettrodomestici, soprammobili,
lampade e molto altro ancora. La gamma di texture e oggetti viene continuamente ampliata con i prodotti più recenti, come ad esempio le lampade
di Erco, Zumtobel Staff e Regent, complete delle curve fotometriche fornite
dai produttori, per una perfetta distribuzione della luce nelle vostre scene.
InteriorCAD XS dispone di un potente motore di ricerca che permette di
trovare e organizzare in modo pratico e veloce i simboli. In questo modo è
possibile sviluppare una proposta di arredamento, completa e su misura, in
tempi veramente ridotti. In questo modo è possibile sviluppare una proposta
di arredamento, completa e su misura, in tempi veramente ridotti.
Vectorworks InteriorCAD XL by Extragroup è la soluzione completa
per la progettazione e la produzione di mobili e l’interior design ed è stata
specificamente sviluppata per il mobiliere evoluto, che non si limita alla
previsualizzazione dell’arredamento, ma è interessato anche a tutte le fasi
relative alla vendita e alla produzione.
• Arco
Arredamenti • Stephan Mönninghoff - Extragroup • Andrew Norris
InteriorCAD XL sfrutta il potente ambiente grafico di Vectorworks®
espandendolo con uno speciale set di strumenti realizzati per progettare
arredamenti. In questo modo è possibile disporre di un sistema particolarmente efficiente e semplice da utilizzare.
INTERIORCAD
XL
by EXTRAGROUP
I progettisti utilizzano spesso una serie di componenti per progetti diversi; grazie ai set parametrici di InteriorCAD XL possono essere applicate differenti
idee di design a un numero infinito di progetti. InteriorCAD XL può pertanto
ridurre i tempi di progettazione anche del 50% ed è utilizzabile in tutte le fasi
del flusso di lavoro, rendendo superfluo l’acquisto e l’utilizzo di altri software.
Non disegnare: progetta
Grazie al Modulo-scocche è possibile progettare mobili di qualsiasi forma
direttamente in 3D. Altri sistemi impongono di disegnare un mobile, avendolo
prima definito tutto fino nei minimi particolari. Il Modulo-scocche di
InteriorCAD XL permette invece di progettare direttamente in 3D, definendo
liberamente tutti i particolari della struttura: scocca, schiena, zoccolo, top,
fasce, ecc. Le funzioni di suddivisione e di controllo della forma permettono
di definire con precisione la sagoma, la posizione dei cassetti e delle ante, la
posizione della maniglia, delle cerniere, delle guide e dei fissaggi. In qualsiasi
momento è possibile richiedere una vista d’esploso o una rappresentazione
automatica su 4 viste, per meglio valutare il modello creato.
Le liste pezzi
InteriorCAD XL dispone di una estesa serie di comandi che permettono di effettuare una valutazione precisa di ogni singola parte costruttiva. È inoltre possibile
ottenere una messa in tavola di tutte le parti che compongono il mobile, con
quotatura diretta di tutti i componenti, incluse le forature. Sempre in modo automatico è possibile generare un preventivo dei costi. Per ogni elemento disegnato
è possibile definire valori qualitativi: codice, finitura, lavorazione, materiale, colorazione e lucidatura. In questo modo è possibile ottenere una serie di rapporti:
liste pezzi, materiali, tempi di lavorazione, ecc. Grazie alla possibilità di definire in
modo particolareggiato un prezziario personalizzato, InteriorCAD XL permette
di redarre direttamente preventivi ed offerte commerciali. Tutti gli archivi sono
gestiti tramite tabelle di foglio elettronico e sono facilmente personalizzabili, sia
dall’interno di InteriorCAD, sia trasferendo i dati su Microsoft Excel®.
Simboli, texture ed oggetti
InteriorCAD XL viene fornito con una ricchissima libreria di simboli e risorse. La collezione fornita contiene migliaia di texture, mobili, elementi cucina,
piante d’appartamento, libri, sedute, elettrodomestici, soprammobili, lampade
e molto altro ancora. La gamma di texture e oggetti viene continuamente
ampliata con i prodotti più recenti, come ad esempio le lampade di Erco, Zumtobel Staff e Regent, complete delle curve fotometriche fornite dai produttori,
per una perfetta distribuzione della luce nelle vostre scene. InteriorCAD XL
dispone di un potente motore di ricerca che permette di trovare e organizzare
in modo pratico e veloce i simboli. In questo modo è possibile sviluppare una
proposta di arredamento, completa e su misura, in tempi veramente ridotti.
Il modulo VectorWOP
Grazie al modulo CAM “VectorWOP” integrato (acquistabile separatamente), i mobili e le singole parti progettate con Vectorworks InteriorCAD XL
possono essere trasferiti in produzione. VectorWOP non è semplicemente
un postprocessore CNC, ma uno strumento versatile che permette di collegare i progetti CAD direttamente al processo produttivo. Il modulo permette
anche di definire le connessioni costruttive e le parti di ferramenta e di bordatura adeguate, con possibilità di applicazione diretta al corpo del mobile
oppure di interfacciamento su standard DIN919. VectorWOP consente infine di elaborare i dati di fabbricazione nelle più svariate combinazioni per
taglio, centro di lavorazione CNC e per bordatura automatica.
Principali caratteristiche:
•Mobili sagomati in prospetto,
pianta e vista laterale
•Possibilità di modifiche, anche
di forma, in ogni momento
•Configurazioni già pronte per
materiali di base, piani, rivestimenti interni ed esterni, bordi e
ferramenta
•Modelli già configurati per il
calcolo dei tempi
•Quotatura automatica di tutti i
componenti costruttivi, forature comprese
•Interfacce con centri di lavorazione CNC quali Alberti, Biesse,
Busellato, Ima, Homag, Horatec,
Holzher, Morbidelli, SCM e altri
(con Modulo VectorWOP)
•Modifica di più scocche in un
unico passaggio
•Generazione di profili “rustici”
per scocche, fianchi e basamenti
•Elaborazioni dei mobili all’interno del progetto 3D direttamente con il mouse
•Generazione automatica di esecutivi con lavorazioni e quotature
•Centinaia di mobili cucina pronti
all’uso, utilizzabili tramite drag
& drop e modificabili tramite
l’editor scocche
•Maniglie 3D di Hettich, Häfele e
Würth
•Oltre 1500 componenti di arredo bagno di Villeroy & Boch, Keramag, Ideal Standard, Duravit,
Dornbracht. ecc.
•Elettrodomestici di Miele, AEG,
Zanussi, Bauknecht, Bosch
•Accessori per ufficio, libri, sedie,
tavoli e gruppi seduta
• Funzioni per la progettazione di arredamenti per negozi e ristoranti
• Libreria di aperture speciali
(porte con tenda, a soffietto, in
vetro, con oblò, scorrevoli, ecc.)
• Lampade di Zumtobel Staff, Regent
ed Erco con curve fotometriche
•2700 texture di Egger, Wodego,
Themopal, Interprint, Kaindl,
Corian, Ostermann e Arcitex
Grazie al Modulo Camera Match per Vectorworks® 2010 è possibile
allineare in modo rapido e preciso un modello 3D ad una fotografica dello
stato attuale. Tutte le procedure necessarie all’allineamento della prospettiva e al rendering vengono effettuate direttamente dall’interno di Vectorworks. In questo modo si evitano i lunghi tempi e le estenuanti prove
necessarie di solito per trovare la giusta inclinazione prospettica.
MODULO
CAMERA MATCH
Nella stessa prospettiva
Il Modulo Camera Match dispone di apposite funzioni per inserire delle
linee di controllo che corrispondano alle linee di fuga rappresentate nella
fotografia. Grazie a speciali controlli, è possibile effettuare anche microregolazioni sulla prospettiva, in modo da ottenere una corrispondenza
perfetta fra l’ambiente prospettico 3D di Vectorworks e la prospettiva
presente nella ripresa fotografica.
Grazie ad una speciale funzione di mascheratura, è anche possibile fare
in modo che alcune parti del modello 3D vengano eliminate dal rendering
finale, nei casi in cui esse debbano porsi dietro ad alcuni elementi presenti
nella foto.
Il Modulo Camera Match crea la vista prospettica necessaria ad un modello 3D per corrispondere ad una data immagine fotografica.
La Vista prospettica viene determinata da:
• un’immagine fotografica di sfondo
• un oggetto Punto Camera Match
• un oggetto Camera Match
In tutta semplicità
Il flusso di lavoro di del Modulo Camera Match è piuttosto semplice. È
sufficiente inserire un Punto Camera Match nel modello 3D: questo punto
serve al sistema per ottenere un riferimento di accoppiamento ed orientamento rispetto alla fotografia. L’oggetto Camera Match permette di tracciare direttamente sulla fotografia dei vettori che descrivono le linee di fuga
presenti nell’immagine; è inoltre possibile definire una linea nota ed un’origine di accoppiamento, in modo da permettere una messa in scala perfetta
fra il modello 3D e lo spazio rappresentato nella fotografia.
Il Modulo Camera Match è perfettamente integrato in Vectorworks
2010; è disponibile in lingua italiana o in versione in inglese. È richiesto il
Modulo Renderworks.
Il modulo VectorTILE per Vectorworks® permette di creare elaborati layout di composizioni di mattonelle e piastrelle in ceramica, marmo, cotto,
gres, ecc. Grazie a VectorTILE è possibile eseguire dall’interno dell’ambiente CAD di Vectorworks tutte le procedure principali relative all’applicazione pavimenti e rivestimenti in aree interne ed esterne; fra i vari
compiti eseguibili: distribuzione automatica delle piastrelle su aree regolari ed irregolari, bordi lineari e poligonali, applicazione manuale di singole
piastrelle, creazione ed applicazione di moduli compositi, ecc. Dopo aver
realizzato la composizione, è possibile generare una documentazione completa del progetto finale, che comprende: rapporto esaustivo delle aree per
prodotto, quantità totale delle unità, quantità dei pacchi necessari per
eseguire l’opera, quantità di malta o colla necessarie per la realizzazione
dell’opera tenendo conto della fuga applicata in fase di posa, prezzo finale.
È possibile creare in automatico una legenda che riporta tutti i prodotti
utilizzati nella composizione proposta (inclusa identificazione, descrizione
ed immagine della mattonella).
MODULO
VECTORTILE
Grazie all’interfaccia semplice ed intuitiva, VectorTILE può essere rapidamente utilizzato anche da utenti che non hanno grande esperienza dell’ambito del
disegno CAD. VectorTILE può anche essere utilizzato dagli architetti e dai progettisti che voglio presentare i loro progetti in 3D, permettendo di realizzare
delle viste in prospettiva degli ambienti, grazie alla possibilità di effettuare in
breve tempo un rendering degli ambienti, usando inoltre texture basate sulle
immagini dei prodotti reali. VectorTILE è uno strumento indispensabile per tutti
coloro che si occupano di progettazione architettonica e di design di interni e
che abbiamo la necessità di generare composizioni di mattonelle e piastrelle
applicate ai pavimenti e ai rivestimenti dei loro progetti.
VectorTILE dispone di una interfaccia sviluppata in modo specifico per permettere un accesso visuale e produttivo alla libreria dei prodotti. Grazie alla
presenza di una funzione di filtro, è possibile effettuare ricerche rapide nella
libreria, in modo da trovare i prodotti in base al loro nome e/o alle loro misure.
Filtrando i prodotti, è possibile visualizzare, ad esempio, solo quelli il cui nome
contiene la parola “Tokio” oppure cercare tutti i prodotti le cui misure sono
20x20cm, oppure una combinazione di entrambi.
Applicazione nella distribuzione delle piastrelle
VectorTILE offre diversi modi per applicare le pavimentazioni. La posa del
prodotto può essere effettuata in modo individuale (applicazione manuale)
oppure in automatico su un’area predefinita, di forma rettangolare, poligonale
o curvilinea. L’utente ha anche la possibilità di definire in modo interattivo le
aree rettangolari o poligonali. Quando si sceglie il prodotto da posare, è anche
possibile definire lo spessore ed il colore della fuga. Nella composizione di pavimentazioni sono spesso applicati dei bordi particolari. VectorTILE dispone
di una funzione sofisticata per creare automaticamente i bordi ed applicarli al
progetto. È possibile posare i bordi applicando due tipi di giunture angolari:
con un taglio in diagonale, o inserendo elementi interi. Nel caso in cui le piastrelle devono essere tagliate, è possibile scegliere fra quattro diverse metodologie di posa. Il sistema è anche in grado di gestire bordi a semicerchio.
Creazione di moduli compositivi
Una delle richieste più frequenti nella composizione di piastrelle è la necessità
di combinare insieme diversi prodotti in un gruppo (che viene chiamato “modulo”), che poi viene usato anche in progetti successivi. Grazie alla funzione
Generatore Moduli è possibile definire i moduli compositivi, composti da due o
più piastrelle di qualsiasi prodotto presente nella libreria. La sistemazione della
composizione può essere effettuata combinando liberamente le piastrelle, applicandole anche in modo angolato.
Generazione di legende e valutazioni quantitative
Creare ed accedere con facilità alle proprie librerie
Uno dei principali requisiti nel mercato delle composizione di piastrelle è quello di poter creare e gestire con semplicità librerie di elementi, che di regola
vengono aggiornati nel tempo. Di regola le aziende produttrici hanno centinaia e a volte migliaia di prodotti a catalogo. Per tale motivo è necessario
disporre di un sistema che semplifichi la manutenzione delle proprie librerie.
Per ogni prodotto è possibile definire nome e dimensioni, ma anche una serie
di importanti parametri, fra cui la quantità di malta o colla necessarie per
l’applicazione del prodotto, il prezzo ed anche l’immagine che può essere utilizzata per la composizione in 2D e in 3D.
Tramite la funzione Generatore Legenda è possibile inserire in automatico sul
disegno una legenda che riporta tutti i prodotti usati nel progetto. VectorTILE
dispone anche di uno strumento per inserire sul disegno delle annotazioni
che automaticamente identificano ogni prodotto usato nella composizione: è
sufficiente fare clic sulla piastrella che si desidera identificare per inserire una
annotazione che riporta il nome del prodotto. Dopo aver terminato la posa,
VectorTILE permette di creare in automatico dei fogli elettronici che riportano le aree e le quantità per ognuno dei prodotti usati nel progetto; i fogli
elettronici generati elencano anche le quantità di malta o colla (in kilogrammi)
necessarie per la realizzazione dell’opera tenendo conto della fuga applicata in
fase di posa; viene anche effettuata una valutazione del prezzo finale relativo
al progetto. Tutti i parametri sono liberamente personalizzabili.
Grazie ad una nuova funzione presente nel Modulo Renderworks, è possibile
inserire sul progetto delle piante con geometria 3D che hanno un aspetto fotografico, ma che dispongono di una geometria low-poly (a ridotto numero di poligoni). Questa caratteristica permette di ottenere delle immagini con vere piante
tridimensionali, con tempi di rendering però molto contenuti. Vectorworks viene fornito con tre piante di tipo low-poly. È possibile acquistare singole piante
direttamente sul sito www.vbvisual.com oppure acquistare due collezioni:
LIBRERIE
VBVISUAL
VB EXTERIORS 3D Plants Volume 1
Più di 200 piante 3D europee fotorealistiche ottimizzate per l’uso anche
in primo piano. Possibilità di modificare l’aspetto della pianta in base
alla stagione:
•alberi e cespugli
•fiori, edera, ecc.
•vari stadi di accrescimento
Le piante ed i cespugli vengono forniti con due livelli di dettaglio. È
possibile usare la versione ad alta risoluzione quando l’albero è posto
in primo piano. Le piante sono già mappate nel tronco, nei rami e nelle
foglie, per cui non è necessario apportare alcuna correzione: sono già
pronte per il rendering.
Le Librerie di elementi della serie VideoCOM ArchiVision Sketch contengono più di mille elementi. Queste illustrazioni sono state appositamente
realizzate a mano per dare una forte connotazione di vivacità a tutte le
tavole 2D in pianta che ogni studio tecnico quotidianamente realizza nelle
seguenti discipline: architettura, arredamento, progettazione di giardini e
spazi verdi.
È possibile cambiare l’aspetto della pianta con un semplice clic del mouse.
Le piante si modificano automaticamente nello sviluppo delle foglie (colore,
quantità, dimensione) ed eventualmente dei fiori in base alla stagione scelta.
Ogni albero è composto da circa 5.000 poligoni (min. 1.500 - max. 8.000).
Ciò comporta minori richieste a livello di sistema e rende possibile gestire,
senza particolari problemi, file contenenti un gran numero di alberi.
VB EXTERIORS 3D Plants Volume 2
Circa 100 piante 3D tropicali fotorealistiche ottimizzate per l’uso anche in
primo piano:
•palme, agave, felci, cactus
•piante in vaso, con vari tipi di vasi
•vari stadi di accrescimento
Tutte le parti delle piante e dei vasi sono già state mappate con texture ad
alta risoluzione, per cui non è necessario apportare alcuna correzione: sono
già pronte per il rendering.
Ogni pianta è composta da circa 2000 poligoni (max. 3600). Ciò comporta
minori richieste a livello di sistema e rende possibile gestire, senza particolari
problemi, file contenenti un gran numero di alberi.
Le Librerie VideoCOM ArchiVision sono in continua evoluzione: oltre
alle quattro raccolte già disponibili, Architettura, Architettura con contorno vettoriale, Arredo d’Interno e Paesaggio, sono in preparazione
altre collezioni.
LIBRERIE
ARCHIVISION SKETCH
Migliaia di elementi
Il costo particolamente contenuto e l’ampia scelta di elementi rendono
queste librerie un grande alleato nel completamento dei progetti realizzati
con Vectorworks. Considerando il tempo e l’abilità grafica richiesti per
realizzare anche solo qualcuno degli elementi presenti nelle varie tipologie disponibili, le raccolte VideoCOM ArchiVision Sketch permettono di
risparmiare molto tempo nella stesura di un progetto, con considerevoli
benefici economici.
La gradevolezza delle immagini e la ricchezza degli elementi di dettaglio
permettono di “vestire” qualsiasi progetto con una serie di oggetti pronti
che permettono di trasformare rapidamente un semplice disegno tecnico in
una presentazione grafica di grande impatto visivo.
Studio Mimesi 62 Architetti Associati • Arco Arredamenti • Exhibit Logic • Valter Baldonieri (In & Out Studio)
digitalgraffiti
PRODOTTO DA:
Nemetschek North America, Inc.
7150 Riverwood Drive
Columbia, MD 21046 USA
T 410-290-5114
F 410-290-8050
www.nemetschek.net
DISTRIBUITO DA:
LIBERI DI CREARE
TM
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard