Larderello 2010 - Fondazione Cariplo

annuncio pubblicitario
USCITA DIDATTICA
A
LARDERELLO
Anno scolastico 2009 – 2010
Classi: 1C, 2C, 5 EA
ENERGIA GEOTERMICA
Il calore interno della Terra rappresenta un'immensa fonte di ENERGIA
PULITA E RINNOVABILE.
GRADIENTE GEOTERMICO MEDIO = 30°C/Km
Ci sono delle zone in cui il gradiente è molto superiore a quello medio, per la
presenza di camere magmatiche, localizzate in precise regioni ai confini delle
placche.
In queste zone sono presenti vulcani o fenomeni strettamente legati all’attività
vulcanica, detti di VULCANESIMO SECONDARIO.
VULCANESIMO SECONDARIO
Fenomeni nei quali avviene l’emissione di GAS e VAPORE
ACQUEO, senza la produzione di lava e di materiali piroclastici.
I principali esempi sono: le solfatare, le fumarole, i geyser, e i
SOFFIONI BORACIFERI
Sono getti di vapore acqueo e gas (anidride
carbonica, acido borico, idrogeno solforato
e altri) che fuoriescono dal terreno ad
elevata temperatura (230°C) e ad elevata
pressione.
Si formano quando l’acqua di provenienza
meteorica, che penetra nel sottosuolo,
viene a trovarsi a contatto con una massa
di magma ancora caldo e il vapore che si
forma per riscaldamento si fa strada verso
l’esterno attraverso le fenditure del suolo.
SOFFIONE BORACIFERO A
LARDERELLO
LARDERELLO....come funziona ?
LARDERELLO: schema
funzionamento
Nel processo di trasformazione
dell’energia geotermica si deve
opportunamente estrarre il fluido
geotermico mediante i cosiddetti
pozzi di estrazione
Dai pozzi di estrazione partono le
tubazioni in acciaio, vapordotti
che poi andranno nella centrale
geotermica.
Il vapore cede l’energia nelle turbine, dove si ha la
trasformazione dell'energia potenziale del fluido in
energia meccanica
L'energia meccanica viene quindi trasformata in energia
elettrica mediante gli alternatori
L’elettricità prodotta è quindi inviata con conduttori alla
stazione di trasformazione per poi essere immessa nella
rete elettrica nazionale.
Nel condensatore, il vapore, che ormai ha esaurito il suo
compito, viene raffreddato e trasformato in liquido.
Il raffreddamento del vapore si
effettua nelle torri di refrigerazione
utilizzando un altro fluido che è
normalmente acqua.
Infine avviene il processo di reiniezione che consiste
nel reimmettere il vapore (ormai condensato) nel
terreno.
Torri di raffreddamento del vapore
… e noi abbiamo trovato la neve ...
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

creare flashcard