CURRICULUM VITAE di VINCENZO ATELLA DATI BIOGRAFICI

annuncio pubblicitario
CURRICULUM VITAE
di
VINCENZO ATELLA
DATI BIOGRAFICI
data di nascita : 9 settembre 1962
luogo di nascita : Venafro (IS)
residenza
: Via Cesare Pavese 31 - 00144 ROMA
Tel/Fax 0039. 6. 5014332
E-mail
: [email protected]
Ufficio: Via di Tor Vergata snc 00133 Roma
Tel. 06 72595635 / fax 2020687
Posizione attuale : Professore associato – Facoltà di Economia – Università Roma Tor Vergata
PERCORSO DI STUDI
*
STANFORD UNIVERSITY, Stanford CA. Master of Arts in Economics (Agosto 1987 Giugno 1989). Oltre ai corsi base di Micro, Macro ed Econometria, il corso di studi
privilegia le materie quantitative (Advanced econometrics, Applied economics, Applied
Finance) e quelle legate ai problemi dello sviluppo e della crescita. In particolare, studia i
problemi legati alla povertà, alla distribuzione del reddito, ed agli effetti che il progresso
tecnologico può avere in termini di crescita.
*
LIBERA UNIVERSITA' INTERNAZIONALE DEGLI STUDI SOCIALI (LUISS), Roma.
Laurea in Economia e Commercio (110/110 e lode) - 21 Novembre 1984, con indirizzo in
economia.
BORSE DI STUDIO
*
C.N.R., Roma - (Febbraio 1991) Borsa di studio di 12 mesi per l'approfondimento di alcune
tematiche economiche, nell'ambito del Progetto Finalizzato su "L'internazionalizzazione
dell'economia italiana”. L’attività di ricerca viene svolta all’interno dell’unità operativa che
guarda ai problemi dell’internazionalizzazione dell’industria farmaceutica italiana. I temi
trattati riguardano la regolamentazione dei prezzi e gli effetti che questa può avere sulla
capacità di effettuare ricerca e quindi di esportare.
•
C.N.R., Roma - (Febbraio 1990) Borsa di studio di 12 mesi per l'approfondimento di alcune
tematiche economiche, nell'ambito del Progetto Finalizzato su "L'internazionalizzazione
dell'economia italiana”. L’attività di ricerca viene svolta all’interno dell’unità operativa
diretta dal prof. Quintieri
*
CONSORZIO ROMA RICERCHE, Roma - Borsa di studio per ricerche nel settore
dell'economia (Gennaio - Dicembre 1988).
C
BANCO DI NAPOLI, Napoli - Fellowship for graduate studies at Stanford University
(Aprile 1987).
*
ISVEIMER, Roma - Borsa di studio di quattro anni per gli studi universitari presso la
LUISS (1980-1984).
PRINCIPALI ESPERIENZE DIDATTICHE
Vincenzo Atella ha iniziato la sua attività didattica presso la Cattedra di Economia Politica della Facoltà di
Giurisprudenza dell’Università di Roma - Tor Vergata, nell’anno accademico 1985-86. Successivamente,
dopo aver frequentato dei corsi di specializzazione presso l’università di Stanford (USA), è tornato in Italia
dove ha avuto modo di svolgere la seguente attività didattica:
*
*
*
*
C
C
C
C
C
C
Cultore della materia presso la cattedra di Economia Politica I, II ed Econometria presso
la Facoltà di Economia dell'Università di Tor Vergata, Roma, (1987 - 93).
Docente di Analisi Costi-Benefici nel Corso di Master in "Economia e Amministrazione
Pubblica" tenuto presso l'Università di Tor Vergata, Roma (1989 - 90 e 1990 - 91).
Professore a contratto di Matematica Generale - presso la Facoltà di Economia e
Commercio dell’Università di Sassari (1991-93). In tale triennio ha impostato il corso
puntando molto sull’utilizzo degli strumenti matematici nel campo dell’economia e
dell’econometria, dando così molto spazio ai problemi dell’algebra lineare, dello studio
delle funzioni e della programmazione lineare. Ai corsi erano mediamente iscritti circa 400
studenti per anno.
Ricercatore universitario presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma II - Tor
Vergata – (2.11.1994), gruppo disciplinare n. 20. Ha quindi afferito al Dipartimento di Studi
di Economia Finanziaria e Metodi Quantitativi. Collabora con le cattedre di Economia
Politica II, Analisi Economica ed Economia internazionale. Per ciascuno di questi corsi ha
tenuto annualmente cicli di esercitazioni, e ha svolto attività di indirizzo e assistenza agli
studenti secondo regolari orari di ricevimento.
Docente al Corso di Dottorato in Economia e Istituzioni organizzato dalla Facoltà per gli
anni accademici 1995-96 e 1996-97, dove ha tenuto una parte delle lezioni del corso di
Macroeconomia, coordinato dal Prof. Giancarlo Marini. Le lezioni hanno riguardato il
problema della crescita e della convergenza tra paesi, approfondendo sia i problemi di
natura teorica, sia quelli di verifica empirica.
Professore Supplente del corso di Economia Politica II per l’anno accademico 1998-99.
Professore Supplente del corso di Analisi Economica per l’anno accademico 1999 – 00.
Docente al Corso di Dottorato in Economia e Istituzioni organizzato dalla Facoltà per
l’anno accademico 1999-00, coordinato dal Prof. Franco Peracchi. Le lezioni sono state
incentrate su problemi di Microeconomia applicata.
Professore Supplente del corso di Analisi Economica per l’anno accademico 2000 - 01.
Titolare del corso di Economia Politica III e IV per gli anni accademici 2001-2002 e
2002-2003.
C
C
C
C
Professore Supplente del corso di Economia del Lavoro per gli anni accademici 2001-
2002 e 2002-2003.
Titolare del corso di Economia Pubblica per l’anno accademico 2003-2004.
Titolare del corso di Economia Politica per l’anno accademico 2006-2007.
Titolare del corso di Public Choice per l’anno accademico 2006-2007.
PRINCIPALI ESPERIENZE PROFESSIONALI
1988
1995
1996
1996 - 1997
1997
1997 - 2001
1998 - 2001
1998
1998
1998 1999 - 2001
2000 - 2003
2000
2001
2001 - 2003
2001 - 2002
2001 - 2003
2003 -
2004 -
BANCA MONDIALE - Washington D.C., USA - Central Operation Department - Analista
progetti di investimento nel Central Operation Department.
BANCA MONDIALE - Country Department: East Europe - Economista senior per una
missione in Bielorussia per la valutazione dello stato delle attuali politiche in tema di sicurezza
sociale, di sanità e di redistribuzione del reddito, con l’obiettivo di assistere il paese nella
implementazione di nuove politiche coerenti con il nuovo sistema di economia di mercato.
BANCA MONDIALE - Country Department: North Africa – Economista senior per uno
studio sulla povertà in Algeria per valutare lo stato delle attuali politiche in tema di sicurezza
sociale..
COMMISSIONE EUROPEA - DG XII - Human Capital and Mobility Program - Brussels Coordinatore dell’unità italiana all’interno dell’European Network “ENDEP” che svolge attività
di ricerca sul tema "Il controllo della spesa farmaceutica in Europa".
Commissione per l’analisi della Povertà - Roma: membro di una task force per la definizione e
la stima di un sistema di domanda per l’aggiornamento delle scale di equivalenza.
COMMISSIONE EUROPEA - DG XII - BIOMED Program - Brussels - Coordinatore
dell’unità italiana all’interno dell’European Network “ENDEP” che svolge attività di ricerca su
“Patient charges and decision making behaviors of consumers and physicians”.
COMMISSIONE EUROPEA - DG XII - TSER Program - Brussels - Coordinatore dell’unità
italiana per la costruzione di EUROMOD, un modello di microsimulazione a livello Europeo.
BANCA MONDIALE - Country Department: East Europe - Economista senior per una
missione in Bielorussia per la valutazione dello stato delle attuali politiche in tema di sicurezza
sociale, di sanità e di redistribuzione del reddito.
Consiglio Nazionale per l’Economia ed il Lavoro (CNEL) - Rome - Coordinatore per la
redazione del V° Rapporto “Distribuzione e redistribuzione del reddito in Italia ed in Europa 1997-1999”.
TECH-Europe - TEchnological Change in Health care global research network – Cofondatore e coordinatore del gruppo di ricerca a livello europeo.
Agenzia per i Servizi Sanitari Regionali (ASSR) – Roma Economista Senior, membro
dell’unità per il monitoraggio del mercato nazionale dei farmaci e della spesa farmaceutica.
Confesercenti - Consulente economico per il Presidente - Roma.
Consiglio Nazionale per l’Economia ed il Lavoro (CNEL) - Rome - Coordinatore per la
redazione del VI° Rapporto “Distribuzione e redistribuzione del reddito in Europa - 2000-2001”.
Pharmacia & Upjohn – Milano, responsabile per conto della Pharmacia & Upjohn
dell’organizzazione dell’incontro su “Regolazione del sistema sanitario e spesa farmaceutica:
confronti internazionali e ricadute sul sistema paese”, organizzato dall’Aspen Institute Italia il
15 Febbraio 2001 presso l’Hotel Westin Excelsior.
Commissione CIPE – Ministero della Salute – Roma, Membro della commissione per la
definizione dei prezzi dei farmaci in Italia in qualità di esperto nominato dal Ministero del
Tesoro.
IRI Management – Roma, Docente per corsi di formazione dei Dirigenti INPS su temi attinenti
alla riforma del welfare state in Italia ed in Europa.
Commissione prezzi CIPE – Ministero della Salute – Roma, Membro della Commissione,
nominato dal Ministero del Tesoro, per la fissazione dei prezzi dei farmaci rimborsabili dal SSN.
Istituto Superiore di Sanità – Osservatorio Farmaci (OSMED) - Roma, Coordinatore del
progetto per la realizzazione e la gestione di un modello econometrico della spesa farmaceutica
pubblica.
IPI – Ministero della Attività Produttive – Osservatorio Prezzi - Roma, Economista per
l’analisi dell’andamento dei prezzi in Italia.
L’ATTIVITA’ DI RICERCA
L’attività di ricerca è stata largamente improntata all’analisi empirica dei fenomeni economici. Ciò è
chiaramente riflesso nei suoi studi che, sin dalla laurea, hanno sempre privilegiato gli aspetti empirici.
Grazie alla permanenza presso il dipartimento di economia dell’Università di Stanford ha potuto
approfondire i suoi studi di economia applicata apprendendo una serie di tecniche e di metodologie che ha
poi utilizzato in diversi settori dell’economia una volta tornato in Italia. Nello stesso periodo ha anche
appreso l’utilizzo dei più importanti software statistico-econometrici, apprendimento che è stato poi
approfondito ed affinato con il lavoro sul campo. Qui di seguito vengono riportati i principali progetti ai
quali il dott. Vincenzo Atella ha collaborato come ricercatore o di cui è stato ed è coordinatore (a partire dal
più recente).
2003 -
Gruppo OSMED - Economista senior per lo sviluppo del modello econometrica della spesa
farmaceutica.
2001 - 2003
Programma ECUITY III V° programma quadro - progetto triennale finanziato dalla UE
nel programma Socio Economic Research.. Il progetto rappresenta la continuazione del
progetto ECUITY II. Obiettivo del presente progetto è quello di investigare le determinanti
dell’accesso ai servizi sanitari e valutare se esistono “health related income inequalities” e
come queste variano tra i diversi paesi europei (maggiori riferimenti sono sul sito:
http://www.eur.nl/bmg/ecuity/).
2001 - 2003
Programma SOE della CEE - Progetto “MICRESA”, progetto triennale finanziato dalla
UE nel programma Socio Economic Research.. Il progetto rappresenta la continuazione del
progetto EUROMOD. Obiettivo del presente progetto è quello di applicare il modello
EUROMOD con applicazioni concrete che verifichino l’impatto redistributivo sui cittadini di
politiche fiscali e sociali in Europa. (maggiori riferimenti sono sul
sito:http://www.econ.cam.ac.uk/dae/mu/emod.htm).
2001 - 2002
Progetto di ricerca 40% - MIUR. Coordina l’unità di Roma Tor Vergata,progetto biennale
il cui scopo è quello di analizzare come nel tempo il comportamento delle famiglie italiane si
possa essere modificato in termini di scelte a favore o contro l'ineguaglianza e se a tali scelte
abbia poi fatto seguito una espressione di voto politico coerente con i programmi politici
degli schieramenti in gioco.
2001 -
Global health care productivity (GHP) research network - Il Prof. Atella è co-fondatore e
coordinatore di tale gruppo di lavoro, che si colloca all’interno di un più ampio progetto di
ricerca a livello mondiale coordinato dall’università di Stanford (USA) il cui scopo è quello
di analizzare e misurare i livelli di produttività nel settore in un contesto di comparazione
internazionale. All’interno del progetto è responsabile scientifico dell’unità operativa
italiana e coordinatore del progetto sulla comparazione della spesa sanitaria privata
(maggiori riferimenti sono sul sito: http://healthpolicy.stanford.edu/GHP/) .
2001 -
Pharmacia & Upjohn - Complementarità e sostituibilità nella spesa sanitaria pubblica e
privata in Italia. Il Prof Atella è il responsabile scientifico e coordinatore del progetto di
ricerca i cui obiettivi principali sono quelli di verificare in che rapporto la spesa pubblica si
sostituisce a quella privata, in che rapporto, all’interno delle categorie di spesa pubblica e
spesa privata, i diversi beni e servizi offerti sono tra di loro complementari o sostituibili (tra
medici e medicinali, o tra medicinali e servizi ospedalieri) e, infine, in che modo le singole
voci della spesa sanitaria sono tra di loro complementari o sostitute, indipendentemente
dall’appartenere alla sfera pubblica o a quella privata (tra spesa farmaceutica privata e
spesa ospedaliera pubblica).
1999 -
European Science Foundation (ESF) – Exploratory Research Grant. Il dott. Atella è
responsabile scientifico del gruppo di ricerca TECH-Europe, il cui scopo è quello di
valutare gli effetti della regolamentazione nell’introduzione di nuove tecnologie in ambito
sanitario e di come queste ultime influiscono sia sul livello di spesa sanitaria che sul livello
di benessere dei pazienti. Il progetto è finanziato dalla ESF per un anno. (maggiori
riferimenti sono sul sito: http://healthpolicy.stanford.edu/tech/)
1997 - 2001
Programma SOE della CEE - Progetto “EUROMOD”, progetto triennale finanziato dalla
UE nel programma Socio Economic Research.. Il progetto Euromod prevede la costruzione
di un modello integrato europeo di microsimulazione, che descriva il funzionamento dei
sistemi di imposte e benefici dei 15 paesi dell’Unione e consenta di analizzare l’impatto sulla
distribuzione del reddito e sul bilancio pubblico sia di riforme fiscali implementate a livello
nazionale, sia di riforme intraprese congiuntamente a livello europeo
1998 -
TECH-Europe - TEchnological Change in Health care global research network - Il dott.
Atella è co-fondatore e coordinatore di tale gruppo di lavoro, che si colloca all’interno di un
più ampio progetto di ricerca a livello mondiale coordinato dall’università di Stanford
(USA) il cui scopo è quello di valutare gli effetti della regolamentazione nell’introduzione di
nuove tecnologie in ambito sanitario e di come queste ultime influiscono sia sul livello di
spesa sanitaria che sul livello di benessere dei pazienti (maggiori riferimenti sono sul sito:
http://healthpolicy.stanford.edu/tech/).
1998
NBER - Stanford University – Gennaio - Marzo 1998 – E’ invitato dal Prof. Mark
McClellan a svolgere un periodo di ricerca presso il National Bureau of Economic Research
(NBER). Durante tale periodo il Dott. Atella lavora con il Prof. McClellan alla realizzazione
di un progetto sulla comparazione internazionale del consumo di farmaci e sui problemi
della regolamentazione e di come la stessa influisce sul consumo.
1997 - 1999
Programma BIOMED della CEE - Progetto “Patient charge and decision making
behaviours of consumers and physicians”, progetto triennale finanziato dalla UE nel
programma BIOMED. All’interno dell’ENDEP research network il dott. Atella è
coordinatore e responsabile scientifico di una unità operativa presso la Facoltà di Economia
dell’Università di Roma II - Tor Vergata, il cui scopo è quello di valutare come i diversi
sistemi di cofinanziamento della spesa pubblica possono incidere sulle decisioni di
prescrizione e consumo di farmaci da parte, rispettivamente, di medici e pazienti.
1997 - 1998
CNR - progetto strategico Sanità – “Le determinanti delle scelte tra pubblico e privato nel
settore sanitario italiano”. Tale attività di ricerca, svolta congiuntamente con il Prof. Rosati,
e con il Dott. Spandonaro mira ad ottenere una serie di valutazioni sui criteri di selezione
tra sanità pubblica e sanità privata, avendo, per la prima volta in Italia, creato un database
che raccoglie in maniera omogenea informazioni i) sullo stato di salute degli italiani, ii)
sulla struttura dell’offerta dei servizi sanitari, iii) sulle scelte che i pazienti effettuano
nell’acceso ai servizi sanitari, iv) sulla situazione epidemiologica e iv) sui loro redditi a
livello di singoli individui e di famiglie e con una disaggregazione a livello regionale.
1997 - 1998
CNR - progetto strategico “Prototipo di struttura per il trasferimento di tecnologia”
coordinatore e responsabile scientifico di una unità operativa. Obiettivo di tale progetto è
quello di valutare i protocolli per il trasferimento della tecnologia all’interno di particolari
gruppi industriali i cui prodotti sono ad alto contenuto sistemico (System company) ed ad
alto contenuto di tecnologia. Tale ricerca può essere considerata come la naturale
continuazione del progetto COF finanziato nell’ambito del programma ESPRIT della UE.
1997
Commissione per la Povertà: collabora con il Prof. F. Perali dell’Università di Verona ed il
Prof. R. Ray dell’Università del South Wales in Australia per la definizione e la stima di un
modello di domanda che possa permettere di ottenere un aggiornamento delle scale di
equivalenza attualmente disponibili per l’Italia. Tale lavoro fa uso per la prima volta di un
panel di microdati forniti dall’ISTAT, attraverso cui è stato possibile utilizzare una serie di
informazioni di tipo socio-demografico che hanno permesso di avere una definizione delle
scale molto dettagliata che, in teoria, dovrebbe permettere di poter disegnare delle migliori
politiche di perequazione fiscale.
1997 -
Università di Stanford (USA): avvia una collaborazione con il prof. Mark McClellan su un
progetto che cerca di valutare gli effetti della regolamentazione nell’utilizzo di particolari
farmaci per l’apparato cardiovascolare a livello internazionale e di come tali farmaci
incidono sulla spesa farmaceutica pubblica e, più in generale, sulla spesa sanitaria in tutti
quei casi in cui sono sostitutivi di attività chirurgiche.
1996 - 1998
Progetto di ricerca 40% - Murst. Coordina il gruppo di ricerca, diretto dal Prof. Nicola
Rossi, al quale appartengono le unità dirette dal prof. T. Iappelli, dal Prof. M. Pagano e dal
Prof. G. Weber. Obiettivo della ricerca è quello di ottenere informazioni sulle decisioni
individuali, particolarmente quelle relative al consumo, al risparmio, alle scelte di
portafoglio e all'accumulazione di risorse per la vecchiaia. L'importanza di questi temi
dipende dall'invecchiamento della popolazione e dalla conseguente necessita' di erogare
pensioni alle generazioni future. In questo quadro sarà centrale il ruolo degli intermediari
finanziari (banche, compagnie di assicurazioni, fondi pensioni) nel fornire servizi finanziari
efficienti che permettano ai consumatori di realizzare i propri obiettivi di accumulazione.
1995 - 1997
Programma ESPRIT della CEE - Progetto “COF - Company of the Future”: progetto
finanziato dalla CEE nell’ambito del programma ESPRIT. Il sottoscritto è coordinatore di
una unità operativa presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma II - Tor Vergata,
per l’analisi dei comportamenti delle imprese ad alto contenuto tecnologico e con prodotti
sistemici (System Companies) e per l’implementazione di nuovi strumenti di gestione della
tecnologia al fine di controllare le traiettorie tecnologiche che cambiano con sempre
maggiore velocità.
1997 - 1998
CNR - progetto strategico “Problemi e politiche per la diffusione delle innovazioni delle
imprese minori” coordinatore e responsabile scientifico di una unità operativa. Obiettivo di
tale progetto è quello di valutare le decisioni di investimento delle imprese italiane sulla
base delle informazioni contenute nella banca dati del Mediocredito Centrale, basata su un
campione di oltre 3.000 imprese e su un arco temporale di circa 10 anni (1988-1996). Sarà
quindi possibile procedere ad analisi a livello di impresa o ad analisi basate su aggregazioni
di imprese molto più omogenee di quanto non sia stato fatto fino ad ora. Sarà quindi
possibile controllare i comportamenti delle imprese attraverso molte più variabili. Una tra
tutte è la componente dimensionale delle imprese, che permetterà, all’interno del settore, di
stabilire quanto le piccole e medie imprese si discostino dalle grandi.
1995 - 1997
Programma Human Capital and Mobility (HCM) della CEE - Progetto “Cost containment
policy in the drug sector in Europe”, progetto biennale finanziato dalla CEE nell’ambito
del programma HCM. Il sottoscritto è coordinatore e responsabile scientifico di una Unità
operativa presso la Facoltà di Economia dell’Università di Roma II - Tor Vergata ed è cofondatore dell’”ENDEP research Network”, un gruppo di ricerca interdisciplinare per la
valutazione delle politiche farmaceutiche in ambito europeo. Obiettivo del progetto è quello
di valutare le politiche contenimento della spesa farmaceutica in Europa.Questo tipo di
attività nasce sulla base delle precedenti esperienze nel valutare gli effetti della ricerca sulle
esportazioni del settore farmaceutico italiano.
1994 - 1995
CNR - Progetto strategico “Cambiamento tecnologico e crescita industriale”, il sottoscritto
collabora con le unità operative del Prof. Pasquale L. Scandizzo e del Prof. Beniamino
Quintieri. La partecipazione a questa attività di ricerca segna un momento importante nel
processo di formazione, caratterizzato da serie di studi sui problemi del progresso
tecnologico. Tutte i lavori svolti all’interno di tale progetto, e quelli che negli anni successivi
seguiranno, avranno un’impostazione di tipo “microfondata”, dove i modelli teorici trovano
una corretta collocazione all’interno di modelli empirici. Ciò viene svolto sia a livello
settoriale (con il Prof. Quintieri), sia a livello aggregato (con il prof. Scandizzo). Un
notevole sforzo viene compiuto nell’analizzare i problemi dinamici all’interno di modelli di
produzione, utilizzando sia la tecnica della dualità statica che quella della dualità dinamica.
1990 - 1993
CNR - Progetto strategico “Internazionalizzazione dell’economia italiana”. Vincitore di
due borse di studio del CNR per attività di ricerca svolta nell’ambito del progetto finalizzato.
Collabora con le unità operative dirette dal Prof. Luigi Paganetto, dal Prof. Beniamino
Quintieri. I temi trattati riguardano lo studio del pass-through di variazioni dei prezzi
internazionali nell’economia italiana e degli effetti che la ricerca bel settore farmaceutico
può avere nel determinare una maggiore attività di esportazione.
1985 - 1987
CNR - Progetto finalizzato “Economia Italiana”. Collabora all’attività di ricerca svolta
dall’unità operativa diretta dal Prof. Pasquale L. Scandizzo, ricostruendo le serie storiche
delle matrici I-O e delle matrici di contabilità sociale (SAM) dell’economia italiana a sei
settori dal 1970 al 1985 e regionalizza la matrice a 92 settori del 1985.
1984 - 1985
IREPA - Salerno progetto CNR sulla domanda di consumi di prodotti ittici: responsabile
della stima di due modelli per la formazione dei prezzi e per la domanda di prodotti ittici.
PARTECIPAZIONE A CONVEGNI E SEMINARI
1986
1989
1990
1991a
1991b
1991c
1993
1994
1996a
1996b
1996c
1997
1998
1999a
1999b
1999c
2000
Conferenza Internazionale della Pesca tenutasi presso l'Università del Quebec, Rimousky,
Canada.: presenta il lavoro “Un Modele Econometrique pour l'Estimation de la Demand de
Produits de la Mer en Italie”.
Stanford University (USA) seminario su "Production Economics" tenuto presso il Food
Research Institute, presenta un lavoro su “KLEM Models, Separability and Flexible Functional
Forms: an Expository Note”.
V° Conferenza Mondiale dell'IIFET (International Institute of Fisheries Economics and Trade)
tenutasi a Santiago del Cile dal 3 al 6 Dicembre 1990, presenta un lavoro su: “Testing Fresh Fish
Price Formation in Italy: a Cointegration Approach”.
1° Workshop on Strategies for the European Pharmaceutical Industry and Patient Interests,
organizzato dall'EIASM dal 31/1 all'1/2 1991 a Bruxelles, presenta un lavoro su: “Il Circuito
Prezzi-Ricerca-Esportazioni nell'Industria Farmaceutica Italiana: Causalità e Cointegrazione
delle Serie Storiche nel Periodo 1968-1988".
conferenza SADIBA - Banca d'Italia tenutasi dal 14 al 16 marzo 1991 a Perugia, presenta un
lavoro su: “L'uso della differenziazione frazionale ed intera nel testare l'IEM per i titoli a reddito
fisso: evidenze empiriche per Italia e Stati Uniti”.
conferenza su "International Studies in Economic Modelling" tenutasi a Londra dal 9 all'11
luglio 1991, presenta un lavoro su: “Long Memory process and the Efficient Market Hypothesis”.
conferenza su “The Service Sector: Productivity and Growth”, tenutasi a Roma il 27 e 28
Maggio 1993, presenta un lavoro su: “Does Productivity Convergence across countries and
across Sectors? Empirical Evidences form Eight OECD Countries”.
conferenza su "Structure des prelevement obligatoire et emploi: liens et possibilites des
interventions" tenutasi a Roma il 5 Maggio 1994, organizzata da General Customs and Indirect
Taxation Directorate of the EEC e dall’Universita' di Roma - Tor Vergata, presenta un lavoro su
“Shifting the tax base from labour to capital: effects on factor demand in the Italian manifacturing
industry”.
Workshop internazionale HCM su “The multiple linkages between technology and the
economy”, tenutosi a Roma dal 14 al 16 Marzo 1996, presenta un lavoro su: “The determinants
of productivity growth”.
VIII° Villa Mondragone International Economic Seminar su “Finance, Research Education
and Growth”, tenutosi a Roma dal 25 al 27 Giugno 1996, presenta un lavoro su: “Productivity
growth and the effects of recessions”.
Conferenza su “Food Security in XXI Century: Political Economy after 1996 World Food
Summit” tenutasi a Roma dall’11 al 12 Dicembre 1996, presenta un lavoro su “Transitional
Economies and Social Policies: The Role of Production System”
Conferenza SADIBA - Banca d'Italia tenutasi dal 5 all’8 Novembre 1997 a Perugia, presenta un
lavoro su: “Scale di equivalenza e misurazione della povertà in Italia”.
International conference on technological change in health care, tenutasi a Stanford (USA) dal
26 al 28 Febbraio 1998, presenta un lavoro su “The determinants and consequences of
technological change in the health sector: the case of AMI patients in Italy”
First TECH-MONICA workshop – Rome - September 8th, Organizzatore del workshop, Lavoro
presentato “Memorandum for the reconstruction of financial data from “MONICA” data-bases
and their utilization for international comparison”.
Eight European Workshop on Health economics and Econometrics, Catania, Italy,
September 9th - 11th, invitato come discussant.
EUROMOD a microsimulation model at European level, Rome – September 16th, lavoro
presentato “The Italian model in EUROMOD: methodological issues and first empirical results”.
conferenza su Innovazioni in Sanità tra pubblico e privato, Roma – 20 Gennaio 2000,
lavoro presentato “Public and private health expenditure in Italy: characteristics,
determinants and the effects of the 1992 NHS reform”.
2001a
2001b
2002a
2002b
2002c
2002d
2002e
2002f
2002g
2002h
2002i
2002j
2003a
2003b
2004a
2004b
2005a
3rd International Health Economic Association Conference, York 22-25 July 2001, lavoro
presentato “Determinant of access to physician services in Italy: a latent class probit approach”.
Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria, Catania 19-20 Ottobre 2001, lavoro
presentato “Compartecipazione alla spesa farmaceutica e comportamenti decisionali di pazienti e
medici:una comparazione a livello europeo”.
International Workshop on consumption behaviour and welfare measurement, tenutosi
presso l’Università di Verona - Verona 15-16 Marzo 2002, lavoro presentato: “Precautionary
Saving and Health Risk. Evidence from the Italian households using a time series of cross
sections”.
Second Conference of the Global Health Productivity Network tenutasi alla Rockfeller
Foundation - Bellagio il 5-8 Febbraio 2002, lavoro presentato, “Is health care expenditure really
a luxury good? A reassessment and new evidence based on OECD data”.
Conferenza dell’Ecuity Project tenutasi presso l’Università di Roma Tor Vergata - Roma 22-24
Marzo 2002, lavoro presentato, “The determinants of access to physician services: a latent class
Probit approach”.
International Workshop on “Income distribution and welfare”, tenutasi presso l’Università
Bocconi - Milano 30 Maggio - 1 Giugno, lavoro presentato, “Aversion to inequality and political
choices in Italy: are voters rational?”.
conferenza OECD su “What is best and at what cost? OECD Study on Cross-National
Differences of Ageing-Related Diseases”, Parigi 20-21 Giugno 2002, lavoro presentato The
relationship between health policies, medical technology trend, and outcomes: A perspective from
the TECH Global Research Network.
International Meeting on Equivalence Scales, Household Behaviour and Welfare, tenutosi
presso l’Università di Firenze - Firenze 27-28 Giugno, 2002, lavoro presentato “Income and Time
Dependent Equivalence Scales for the Italian Case”.
International Meeting on Equivalence Scales, Household Behaviour and Welfare, tenutosi
presso l’Università di Firenze - Firenze 27-28 Giugno, 2002, lavoro presentato “Demographically
Varying Unit Values: Estimation and Interpretation”.
Eleventh European Workshop on Health economics and Econometrics, Lund, Sweden,
September 11th - 14th, invitato come discussant.
V° Convegno AIES, Bologna, September 25th - 27th, lavoro presentato “Health federalism,
equivalization criteria and growth fostering mechanisms”.
Third Conference of the Global Health Productivity Network tenutasi presso il Chinese Health
Economics Institute - Pechino il 14-17 Ottobre 2002, lavoro presentato, “The effects of the health
policy changes on public and private health expenditure in Italy and UK: evidence from
household budget surveys”.
4rd International Health Economic Association Conference, San Francisco 14-18 June 2003,
lavoro presentato “The effects of the health policy changes on public and private health
expenditure in Italy and UK: evidence from household budget surveys”.
Fourth Conference of the Global Health Productivity Network, Stanford (CA), 19-20 June
2003, lavoro presentato, “The effects of the health policy changes on public and private health
expenditure in Italy and UK: evidence from household budget surveys”.
Conferenza dell’Ecuity Project tenutasi a Helsinki presso STAKES Institution 2-4 Giugno 2004,
lavoro presentato, “Maximum Simulated Likelihood Estimation of a Simultaneous Equation Model
with Count Data: An Application to the Demand of Physician Services”.
XIII Seminario Nazionale – Valutazione dell’uso e della sicurezza dei farmaci: esperienze in
Italia tenutasi a Roma presso l’Istituto Superiore di Sanità 13 Dicembre 2004, lavoro presentato,
“Medical compliance, co-payment and health outcomes: empirical evidence based on a panel of
Italian patients”
NBER Summer Institute - Conference on Aging che si terrà a Washinghton dal 25 al 29
Luglio 2005, lavoro presentato ““Medical compliance, co-payment and health outcomes:
empirical evidence based on a panel of Italian patients”.
2005b
2005c
2005d
2006a
2006b
2007a
2005 CHILD Annual Meeting tenutosi a Bari l’8 Luglio 2005, lavoro presentato ““Medical
compliance, co-payment and health outcomes: empirical evidence based on a panel of Italian
patients”.
9th World Congress of the Econometric Society che si terrà a Londra presso l’University
College London dal 19 al 24 di Agosto 2005, lavoro presentato “Medical compliance, co-payment
and health outcomes: empirical evidence based on a panel of Italian patients”.
European Economic Association Conference che si terrà ad Amsterdam dal 24 al 27 Agosto
2005, lavoro presentato “Medical compliance, co-payment and health outcomes: empirical
evidence based on a panel of Italian patients”.
XV European Workshop on Health economics and Econometrics, Salonicco, Grecia,
September 6th - 9th, lavoro presentato “Drug policy evaluation with heterogeneous patients:
Evidence from a panel of Italian patients”
XI° Convegno AIES, Venezia, 16-17 Novembre 2006, lavoro presentato “Drug policy
evaluation with heterogeneous patients: Evidence from a panel of Italian patients”.
II° Convegno Nazionale di Econometria ed Economia Empirica , Rimini, 24-26
febbraio2007, lavoro presentato “Technology shocks, structural breaks and the effects on
the business cycle”.
ELENCO PUBBLICAZIONI
I lavori più recenti possono essere scaricati da:
http://ssrn.com/author=243358
Elenco pubblicazioni su riviste internazionali
1999a
1999b
1999c
2001a
2001b
2003a
2003b
2003c
2004a
2004b
2005
2006
Atella V., Rosati F.C.: Uncertainty about children’s survival and fertility: a test using Indian
microdata Journal of Population Economics, 13, 263-278..
Atella V.: Drug cost containment policies in Italy: are they really effective in the long-run? The
case of minimum reference price, Health Policy, 50, 197-218.
Noyce P., Huttin C., Atella V., Brennan G., Hedvall M.B., F. Haajier-Ruskamp, R. Mechtler, The
cost of prescription medicines to patients, Health Policy, 52, 129-145.
Atella V., con TECH Research Network. Technological Change Around The World: Evidence
From Heart Attack Care, Health Affairs, vol. 20(3):25-42
Atella V., Quintieri B.: Do R&D spillovers really matter for TFP, Applied Economics, Vol. 33,
n.11, pp. 1385-89.
Atella V., Atzeni G.F., Belvisi P., Will the Euro be beneficial on Firm’s Investment Behaviour? An
empirical investigation on a panel of Italian Firms, “Journal of Policy Modeling”, Volume 25,
Issue 8, November 2003, Pages 811-824.
Atella V., Brindisi F., Deb P., Rosati F.C.: The determinants of access to physician services: a latent
class Seemingly Unrelated Probit approach, “Health Economics” Volume 13, Issue 7, Pages: 657668
Atella V., Hassell K., Schafheutle E., Noyce P., Weiss M.: Cost to the patient or cost to the
healthcare system? Which one matters the most for GP prescribing decisions? A UK-Italy
comparison, European Journal of Public Health, Mar 2003; 13: 18 - 23.
Atella V., Spandonaro F., Private health insurance in Italy: where we stand now, “Euro Observer”
Spring 2004, Vol. 6, no.1, pp.6-7.
Atella V., Coggins J., Perali F., Aversion to inequality in Italy and its determinants, “Journal of
Economic Inequality”, Vol. 2, No.2, pp. 117-144.
Atella V., Hassell K., Schafheutle E., Noyce P.: Do consumers adopt drug cost containment
strategies? Empirical evidence from Italy and in UK”, “Applied Health Economics and Health
Policy”, Vol 4, No. 1, 2005.
Atella V, de Palo D., Peracchi F. and Claudio Rossetti, “Drug compliance, co-payment and health
outcomes: empirical evidence based on a panel of Italian patients”, “Health Economics” Vol. 15,
No. 9, pp. 875-892.
Elenco pubblicazioni in volumi con diffusione a livello internazionale
1986
1992
1995
1999
Atella V., Placenti V., Spagnolo M.: Modele Econometrique pour l'Estimation de la Demand de
Produits de la Mer en Italie, presentato alla Conferenza Internazionale della Pesca tenutasi presso
l'Università del Quebec, Rimousky, Canada. Atti della Conferenza.
Atella V.:On the existence of a price-research-export circuit in the Italian pharmaceutical industry:
causality and co-integration of time-series in the 1968-1988 period, in The prescription drug
market, a cura di Huttin C. e Bosanquet N., North Holland
Atella V., Rosati F.C.: Productivity Convergence in Sheltered and Unsheltered Sectors: Results
form Selected OECD Countries, in “Patterns of Trade, Competition and Trade Policies” a cura
di B. Quintieri, Avebury.
Atella V., Giampaoli S., Pilotto L., Vanuzzo D.: The determinants and consequences of
technological change in the health sector: the case of AMI patients in Italy, di prossima
pubblicazione in Kessler - McClellan “A Global Analysis of Technological Change in Health
Care: Heart Attacks”,The University of Michigan Press.
2003a
2003b
2003c
2003d
2003e
2003f
2003g
2003h
Atella V., Physicians prescription behavior and cost to the patients in Italy: first evidence based on
Focus Group techniques and prescription data, in “Patient charges and decision-making
behaviors of consumers and physicians” a cura di C. Huttin, IOS Press.
Huttin C., Atella V., Brenner G., Hedvall M.B., Mechtler R., Noyce P. and E. Schafheutle,
Reimbursement systems in ENDEP countries, in “Patient charges and decision-making
behaviors of consumers and physicians” a cura di C. Huttin, IOS Press.
Huttin C., Hoogerbrugge M., Weiss M., Atella V., Hedvall M.B., Noyce P. and E. Schafheutle,
Results from the conjoint study on physicians, in “Patient charges and decision-making
behaviors of consumers and physicians” a cura di C. Huttin, IOS Press.
Huttin C., Atella V., Brenner G., Hedvall M.B., Mechtler R., Noyce P. and E. Schafheutle, Patient
survey: International hypertension results, in “Patient charges and decision-making behaviors of
consumers and physicians” a cura di C. Huttin, IOS Press.
Schafheutle E., Atella V., Brenner G., Mechtler R., and P. Noyce, Patient survey: International
dyspepsia results, in “Patient charges and decision-making behaviors of consumers and
physicians” a cura di C. Huttin, IOS Press.
Atella V. and the TECH Investigators, The relationship between health policies, medical technology
trend, and outcomes: A perspective from the TECH Global Research Network, in "What is Best
and at What Cost: A Disease-Based Approach to Comparing Health Systems", OECD: Paris,
France.
Atella V., Menon M., Perali F., Estimation of Unit Values in Cross Sections without Quantity
Information and Implications for Demand and Welfare Analysis, in “Household Welfare and
Poverty”, a cura di G. Ferrari e C. Dagum, Physica Verlag Springer.
Arias C., Atella V., Castagnini R., Perali F, Estimation of the sharing rule between adults and
children and related equivalence scales within a collective consumption framework, in “Household
Welfare and Poverty”, a cura di G. Ferrari e C. Dagum, Physica Verlag Springer.
Elenco pubblicazioni su riviste italiane
1990
1991a
1991b
1991c
1992
1993
1997
1998a
Atella V.: La riduzione della povertà e le prospettive di sviluppo economico nei PVS: una breve
riflessione, CEEP Economia, n.5, pp.29-40.
Atella V., Scacciavillani F.: Shocks e persistenza nel mercato dei titoli di stato:: evidenze empiriche
per gli USA, lavoro presentato al Convegno SADIBA della Banca d'Italia tenutosi dal 14 al 16
marzo 1991 a Perugia, pubblicato dalla Banca d'Italia in Contributi all'analisi economica Ricerche e metodi per la politica economica.
Atella V.: La Poverta': i problemi di definizione e di misurazione, in Economia e Lavoro, n.1, pp.
125-44.
Atella V., Scacciavillani F.: I Tests sull'Ipotesi di Efficienza dei Mercati delle Materie Prime, dei
Cambi e dei Titoli a Reddito Fisso: i Risultati dell'Analisi in Time-Domain e le Prospettive
dell'Analisi in Frequency-Domain, in Rivista di Politica Economica, Anno LXXXI, n.4, pp. 55102, 1991.
Atella V., Pizzo G.: Scelte ambientali e scelte economiche nella determinazione del livello ottimo di
investimenti in protezione dai rumori: un tentativo di riconciliazione, in Studi di Economia e
Diritto, n.2, pp. 271-302.
Atella V.: Redditività degli investimenti, sviluppo regionale e dualismo economico: problemi di
analisi empirica e risultati per il caso italiano nel periodo 1951-1987, in Sviluppo Economico,
Vol.1, n.2, pp.209-38.
Atella V., Caiumi A., Perali F.:, Scale di equivalenza e misurazione della povertà in Italia in
Modelli per la politica economica Banca d’Italia - SADIBA.
Atella V., Quintieri B.: Cambiamento tecnologico e domanda di fattori nell'industria manifatturiera
italiana, Rivista di Politica Economica, Anno LXXXVIII, n.2, pp. 3-42.
1998b
1998c
1998d
2001
2003
2006
Atella V.: Spesa farmaceutica pubblica e controllo dei prezzi: venti anni di problemi ed
incomprensioni, MECOSAN, n.27, pp.43-52.
Atella V., Quintieri B.: Productivity growth and the effects of recession, Il giornale degli
economisti e Annali di Economia, Vol. 57 – n.3-4, pp.359-386.
Atella V., Caiumi A., Perali F., Riccometro e povertà familiare: strumento efficace? La Famiglia,
Anno 32, Nov. Dic. 1998, n. 192
Atella V., Caiumi A., Perali F., La scelta delle scale di equivalenza e gli effetti sui risultati delle
politiche sociali, Economia e Lavoro, n.1, pp 59-80.
Atella V., Rosati F. C., Spesa, equità e politiche sanitarie in Italia negli anni ’90: quali insegnamenti
per il futuro, “Politica Sanitaria”, Anno 3, n. 1, p.3-17.
Atella V., Rosati F.C., Rossi M.C.: Precautionary Saving and Health Risk. Evidence from the
Italian households using a time series of cross sections, di prossima pubblicazione in “Rivista di
Politica Economica”.
Elenco pubblicazioni in volumi con diffusione a livello nazionale
1995
1997a
1997b
1998
2000a
2000b
2000c
2000d
2000e
2001
2003a
Atella V.: Il quadro macroeconomico e la distribuzione del reddito (Macroeconomic scenario and
Income distribution), in “Competizione e Giustizia Sociale. Terzo rapporto CNEL su
distribuzione e redistribuzione del reddito”, a cura di N. Rossi, Il Mulino.
Atella V., Roberti P.: Il contenimento della spesa farmaceutica: l’impatto sulle famiglie, in “Il
lavoro, l’Europa e la sovranità sociale - Quarto rapporto CNEL sulla distribuzione e
redistribuzione del reddito in Italia (1996-1997)”, a cura di N. Rossi, Il Mulino.
Atella V., Roberti P.:Il contenimento della spesa farmaceutica: l’impatto sulle imprese, in “Il
lavoro, l’Europa e la sovranità sociale - Quarto rapporto CNEL sulla distribuzione e
redistribuzione del reddito in Italia (1996-1997)”, a cura di N. Rossi, Il Mulino.
Atella V., Perali F., Rossi N.:, Riforma del welfare e giustizia sociale: il ruolo delle scale di
equivalenza in “Lo stato sociale in Italia: quadrare il cerchio” a cura di L. Paganetto, Il Mulino.
Atella V., Parisi V.: Il quadro macroeconomico e le politiche economiche, “Le politiche sociali in
Italia ed in Europa. Coerenza e convergenza delle azioni - Quinto Rapporto CNEL sulla
distribuzione e redistribuzione del reddito”, a cura di V. Atella, CNEL, Roma.
Atella V., Parisi V.: La convergenza delle politiche sociali nell’area dell’EURO, “Le politiche
sociali in Italia ed in Europa. Coerenza e convergenza delle azioni - Quinto Rapporto CNEL
sulla distribuzione e redistribuzione del reddito”, a cura di V. Atella, CNEL, Roma.
Atella V., Parisi V.: Retribuzioni, costo del lavoro e distribuzione del reddito in Italia, “Le politiche
sociali in Italia ed in Europa. Coerenza e convergenza delle azioni - Quinto Rapporto CNEL
sulla distribuzione e redistribuzione del reddito”, a cura di V. Atella, CNEL, Roma.
Atella V., Berliri C., Parisi V.: Gli effetti redistributivi della politica economica e sociale,
“Le politiche sociali in Italia ed in Europa. Coerenza e convergenza delle azioni - Quinto
Rapporto CNEL sulla distribuzione e redistribuzione del reddito”, a cura di V. Atella, CNEL,
Roma
Atella V. e ENDEP Research Network: Il costo della salute in Europa: dove i pazienti sono più
protetti?, “Le politiche sociali in Italia ed in Europa. Coerenza e convergenza delle azioni Quinto Rapporto CNEL sulla distribuzione e redistribuzione del reddito”, a cura di V. Atella,
CNEL, Roma
Atella V., Atzeni G.F., Belvisi P., Verso un cambio forte: quali effetti sugli investimenti delle
imprese italiane?, in “Le imprese esportatrici italiane“, a cura di Beniamino Quintieri, Il Mulino,
Bologna
Atella V., Bernardi B., Rossi MC.: La spesa sanitaria privata e gli effetti redistributivi delle
politiche sanitarie in Italia, di prossima pubblicazione in “Primo Rapporto sulla Sanità in Italia”,
a cura di Atella V., Donia-Sofio A., Mennini F., e F. Spandonaro, Fassari Editore, Roma.
2003b
Atella V., Bernardi B., Rossi MC.: Le previsioni di spesa sanitaria a livello nazionale e regionale: i
risultati del modello econometrico del CEIS Tor Vergata. di prossima pubblicazione in “Primo
Rapporto sulla Sanità in Italia”, a cura di Atella V., Donia-Sofio A., Mennini F., e F. Spandonaro,
Fassari Editore, Roma..
Elenco monografie e curatele
2000
2001
2002
2003
2004
2005
Atella V. (a cura di): Le politiche sociali in Italia ed in Europa. Coerenza e convergenza delle azioni
- Quinto Rapporto CNEL sulla distribuzione e ridistribuzione del reddito in Italia ed in Europa,
CNEL, Roma.
Atella V., Quintieri B., Domanda dei fattori, progresso tecnologico e politiche fiscali nell’industria
manifatturiera italiana negli anni 70 ed 80, Il Mulino, Bologna.
Atella V. (a cura di): Sesto Rapporto CNEL sulla distribuzione e ridistribuzione del reddito in
Europa, CNEL, Roma.
Atella V., Donia-Sofio A., Mennini F., e F. Spandonaro (a cura di): Primo Rapporto CEIS Sanità
2003: Bisogni, risorse e nuove strategie, Gruppo Italpromo editore, Roma.
Atella V., Donia-Sofio A., Mennini F., e F. Spandonaro (a cura di): Secondo Rapporto CEIS Sanità
2004: Sostenibilità, equità e ricerca dell’efficienza, Gruppo Italpromo editore, Roma.
Atella V., Donia-Sofio A., Mennini F., e F. Spandonaro (a cura di): Terzo Rapporto CEIS Sanità
2004: Sette parole chiave del SSN, Gruppo Italpromo editore, Roma.
Lavori inviati per pubblicazione
2004a
2004b
2004c
2004c
Atella V., Marini G., Is health care expenditure really a luxury good? A reassessment and new
evidence based on OECD data, inviato per pubblicazione a “Rivista di Politica Economica”.
Atella V., Deb P.: Maximum Simulated Likelihood Estimation of a Simultaneous Equation Model
with Count Data: An Application to the Demand of Physician Services, inviato per pubblicazione a
“Journal of Health Economics”.
Atella V., Rosati F.C.: Does child labour positively affects the probability to access health care
services by children?, inviato per pubblicazione a “Journal of Development Economics”.
Atella V., Centoni M., Cubadda G., Technology shocks, structural breaks and the effects on the
business cycle, inviato per pubblicazione a “Review of Economics and Statistics”.
Work in progress
2003d
2004a
2004b
2004c
2006a
Atella V., Perali F., Tommasi N.: The sensitivity of demand elasticities estimates to endogeneity
bias and IV correction, mimeo.
Atella V., A. Holly, Huguenin J.: Asymmetric information in health care services utilization in Italy
and Switzerland: the role of private insurance, mimeo.
Atella V., Bhattacharia J.: Why more regulation on pharmaceuticals can be Pareto improving?,
mimeo
Atella V., Coggins J., Perali F., Aversion to inequality and political choices in Italy: are voters
rational?, mimeo.
Atella V, Peracchi F. and de Palo D., Drug policy evaluation with heterogeneous patients: Evidence
from a panel of Italian patients, mimeo.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

creare flashcard