Scheda di sicurezza del 19/9/2000, revisione 0

annuncio pubblicitario
Scheda di sicurezza del 19/9/2000, revisione 0
1.IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA’
Nome commerciale:
Codice commerciale: 19 / 22 / 25
Tipo di prodotto ed impiego: Indurente-A
Fornitore: Distribuzione Gefix Srl
Via A. Righi – Via Pisciarelli 56a Napoli
2.COMPOSIZIONE/INFORMAZIONI SUGLI INGREDIENTI
Sostanze contenute pericolose per la salute ai sensi della direttiva 67/548/CEE e successivi
adeguamenti o per le quali esistono limiti di esposizione riconosciuti:
5% - 7% 2,4,6-tri(dimetil-aminometil) fenolo
603-069-00-0 CAS: 90-72-2 EINECS: 202-013-9
Xn Nocivo
R36/38 Irritante per gli occhi e la pelle.
R22 Nocivo per ingestione.
3.IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI
Il prodotto non presenta rischi particolari per la salute o per l’ambiente, ai sensi delle
disposizioni vigenti sui preparati pericolosi.
4.MISURE DI PRIMO SOCCORSO
Contatto con la pelle: Lavare abbondantemente con acqua e sapone.
Contatto con gli occhi: Lavare immediatamente con acqua per almeno 10 minuti.
Ingestione: Non indurre il vomito. RICORRERE IMMEDIATAMENTE A VISITA
MEDICA, mostrando la scheda di sicurezza.
Inalazione.
5.MISURE ANTINCENDIO
Estintori raccomandati: Acqua nebulizzata, C02, Schiuma, Polveri chimiche.
Estintori vietati: Nessuno in particolare.
Rischi da combustione:Il preparato durante la combustione può sprigionare fumi dannosi
Non respirare i fumi.
Mezzi di protezione: Usare protezioni per le vie respiratorie (autoespiratore).
6.MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE
Precauzioni individuali: Indossare guanti ed indumenti protettivi.
Precauzioni ambientali: Contenere le perdite con terra o sabbia. Tenere il prodotto lontano
da scarichi, acque di superficie e sotterranee.
In caso di deflusso del prodotto in un corso d’acqua, rete fognaria o contaminazione del
suolo e vegetazione, avvisare le autorità competenti.
Metodi di pulizia: Se il prodotto è in forma liquida, impedire che penetri nella rete fognaria
Raccogliere il prodotto per il riutilizzo, se possibile, o per l’eliminazione. Eventualmente
assorbirlo con materiale inerte.
Successivamente alla raccolta, lavare con acqua la zona ed i materiali interessati.
7.MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO
Precauzioni manipolazione: Operare in luogo adeguatamente aerato. Evitare il contatto e
l’inalazione dei vapori .Vedere anche il successivo paragrafo 8.
Durante il lavoro non mangiare né bere.
Condizioni di stoccaggio: Indicazione per i locali: Locali adeguatamente aerati.
8.CONTROLLO DELL’ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE
Misure precauzionali: Aerare adeguatamente i locali dove il prodotto viene stoccato e/o
manipolato.
Protezione respiratoria: Necessaria in caso di insufficiente aerazione o esposizione prolungata . Non necessaria per l’utilizzo normale.
Protezione delle mani: Non necessaria per l’utilizzo normale.
Protezione degli occhi: Non necessaria per l’utilizzo normale. Operare, comunque, secondo le buone pratiche lavorative.
Protezione della pelle: Nessuna precauzione particolare deve essere adottata per l’utilizzo
normale.
Limiti di esposizione delle sostanze contenute: Nessuno.
9.PROPRIETA’FISICHE E CHIMICHE
Aspetto e colore:
Odore:
Densità:
Solubilità in acqua:
pH:
Viscosità:
Punto di fusione:
Punto di ebollizione:
Contenuto sostanze volatili (in peso):
Densità relativa vapori (aria=1):
Punto di infiammabilità:
liquido, trasparente incolore
di solfuro
1,15 g/cm3
insolubile
14000 mPa.s
0%
140°C
10.STABILITA’E REATTIVITA’
Condizioni da evitare: Stabile in condizioni normali.
Sostanze da evitare: Nessuna in particolare.
Pericoli da decomposizione:
11.INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE
Si tenga presente la concentrazione delle singole sostanze al fine di valutare gli effetti tossicologici derivanti dall’esposizione al preparato.
Sono di seguito riportate le informazioni tossicologiche riguardanti le principali sostanze
presenti nel preparato: 2,4,6-tri(dimetil-aminometil)fenolo
LD50 orale, ratto: 2169 mg/Kg
12.INFORMAZIONI ECOLOGICHE
Utilizzare secondo le buone pratiche lavorative, evitando di disperdere il prodotto nello
ambiente.
13.CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO
Recuperare se possibile. Inviare ad impianti di smaltimento autorizzati o ad incenerimento
in condizioni controllate. Operare secondo le vigenti disposizioni locali e nazionali. Ai
sensi del D.L.N.22 del 5/2/1997, il prodotto viene classificato nel “Catalogo Europeo dei
Rifiuti”come RIFIUTO PERICOLOSO Cod.N.080402.
14.INFORMAZIONI SUL TRASPORTO
UN number: Stradale e Ferroviario /ADR/RID):
Aereo (ICAO/IATA):
Marittimo (IMDG/IMO):
Non soggetto a restrizioni
Non soggetto a restrizioni
Non soggetto a restrizioni
15.INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE
DM 28/01/92 D. Lgs. 3/2/1997 n.52, D. Lgs. 16/7/1998 n.285 (Classificazione ed eticChettatura):
Il preparato non è da classificare pericoloso ai sensi della direttiva 88/379/CEE e successivi adeguamenti.
Ove applicabili, si faccia riferimento alle seguenti normative:
D.P.R. 303/56(Controlli sanitari).
Circolari ministeriali 46 e 61 (Ammine aromatiche).
L. 319/76 Scarichi idrici.
D.L. 133/92 Scarichi idrici .
D.P.R. 175 / 88 (Direttiva Seveso), Allegato II° , III° e IV°.
D.P.R. 203/88 (Emissioni in atmosfera).
DL 626 del 19/9/94 e successive modifiche e provvedimenti di attuazione.
16.ALTRE INFORMAZIONI
Principali fonti bibliografiche:
NIOSH – Registry of toxic effects of chemical substances (1983)
I.N.R.S. – Fiche Toxicologique
CESIO – Classification and labelling of anionic, nonionic surfactants (1990)
Le informazioni ivi contenute si basano sulle nostre conoscenze alla data sopra riportata.
Sono riferite unicamente al prodotto indicato e non costituiscono garanzia di particolari
qualità.
L’utilizzatore è tenuto ad assicurarsi della idoneità e completezza di tali informazioni in
relazione all’utilizzo specifico che ne deve fare.
Questa scheda annulla e sostituisce ogni edizione precedente.
Scheda sicurezza del 21/2/2001, revisione 1
1.IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E DELLA SOCIETA’
Nome commerciale:
Codice commerciale: 19 / 22 / 25
Tipo prodotto ed impiego: Adesivo-B
Fornitore: Distribuzione Gefix Srl
Via A. Righi – Via Pisciarelli 56a Napoli
2.COMPOSIZIONE/INFORMAZIONI SUGLI INGREDIENTI
Sostanze contenute pericolose per la salute ai sensi della direttiva 67/548/CEE e successivi
adeguamenti o per le quali esistono limiti di esposizione riconosciuti:
90% - 100% prodotto di reazione: bisfenolo–A-epicloridina; resine epossidiche (peso molecolare medio <=700)
603-074-00-8 CAS: 25068-38-6 EINECS: 500-033-5
Xi Irritante
R51/53 Tossico per gli organismi acquatici, può provocare a lungo termine effetti negativi
per l’ambiente acquatico.
R43 Può provocare sensibilizzazione per contatto con la pelle.
R36/38 Irritante per gli occhi e la pelle.
3.IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI
Il prodotto se portato a contatto con gli occhi provoca irritazioni che possono perdurare
per più di 24 ore, e se portato a contatto con la pelle provoca notevole infiammazione, con
eritemi, escare o edemi. Il prodotto se portato a contatto con la pelle può provocare sensibilizzazione cutanea.
4.MISURE DI PRIMO SOCCORSO
Contatto con la pelle: Togliere gli indumenti contaminati, togliere l’eccesso. Lavare imdiatamente con abbondante acqua corrente ed eventualmente sapone. Risciacquare con
acqua corrente.
Contatto con gli occhi:
Lavare immediatamente ed abbondantemente con acqua corrente, a palpebre aperte per
almeno 10 minuti;quindi proteggere gli occhi con garza sterile o un fazzoletto pulito, asciutti. RICORRERE A VISITA MEDICA.
Ingestione: Non indurre il vomito. RICORRERE IMMEDIATAMENTE A VISITA
MEDICA, mostrando la scheda di sicurezza.
Inalazione:
5.MISURE ANTINCENDIO
Estintori raccomandati: Acqua nebulizzata, C02,Schiuma,Polveri chimiche.
Estintori vietati: Nessuno in particolare.
Rischi di combustione: Il preparato durante la combustione può sprigionare fumi dannosi.
Non respirare i fumi.
Mezzi di protezione: Usare protezioni per le vie respiratorie (autorespiratore).
6.MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE
Precauzioni individuali: Indossare maschera, guanti ed indumenti protettivi.
Precauzioni ambientali: Contenere le perdite con terra o sabbia. Tenere il prodotto lontano
da scarichi, acque di superficie e sotterranee. In caso di deflusso del prodotto in un corso
d ’acqua, rete fognaria o contaminazione del suolo e vegetazione, avvisare le autorità competenti.
Metodi di pulizia: Assorbire con materiale inerte, raccogliere il prodotto ed eliminare secondo le norme di legge. Se il prodotto è in forma liquida, impedire che penetri nella rete
fognaria. Raccogliere il prodotto per riutilizzo, se possibile, o per l’eliminazione.Eventualmente assorbirlo con materiale inerte. Successivamente alla raccolta, lavare con acqua la
zona ed i materiali interessati.
7.MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO
Precauzioni manipolazione: Operare in luogo adeguatamente aerato. Evitare il contatto
e l’inalazione dei vapori.
Vedere anche il successivo paragrafo 8. Durante il lavoro non mangiare né bere.
Condizioni di stoccaggio:
Indicazione per i locali: Locali adeguatamente aerati.
8.CONTROLLO DELL’ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE
Misure precauzionali: Aerare adeguatamente i locali dove il prodotto viene stoccato e/o
manipolato.
Protezione respiratoria: Neccesaria in caso di insufficiente aerazione o esposizione prolungata. Non necessaria per l’utilizzo normale.
Protezione delle mani: Usare guanti protettivi.
Protezione degli occhi: Occhiali di sicurezza.
Protezione della pelle: Indossare indumenti a protezione completa della pelle osservando
scrupolosa pulizia.
Limiti di esposizione delle sostanze contenute: Nessuno
9.PROPRIETA’FISICHE E CHIMICHE
Aspetto e colore:
Odore:
liquido viscoso
inodore
Densità :
1,16 g/cm3
Solubilità in acqua:
insolubile
pH:
Viscosità:
ca. 12000 mPa.s
Punto di fusione:
Punto di ebollizione:
Contenuto sostanze volatili (in peso): 0%
Punto di infiammabilità:
>200°C
10.STABILITA’E REATTIVITA’
Condizioni da evitare: Stabile in condizioni normali.
Sostanze da evitare: Nessuna in particolare. Pericoli da decomposizione:
11.INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE
Si tenga presente la concentrazione delle singole sostanze al fine di valutare gli effetti tossicologici derivanti dall’esposizione al preparato. Sono di seguito riportate le informazioni
tossicologiche riguardanti le principali sostanze presenti, nel preparato:
prodotto di reazione: bisfenolo–A-epicloridrina; resine epossidiche (peso molecolare medio
<=700)
Le resine epossidiche contenute in questo prodotto sono solo debolmente irritanti. Tutte le
resine epossidiche, tuttavia possono causare sensibilizzazione della pelle che varia da individuo ad individuo. In una persona la dermatite allergica potrebbe non manifestarsi inizialmente e comparire solo dopo parecchi giorni o settimane di contatti frequenti e prolungati.
Per questo motivo, anche se le resine sono debolmente irritanti, il contatto con la pelle va
accuratamente evitato.A sensibilizzazione avvenuta, anche esposizioni a piccolissime quantità di materiale possono causare localmente edema ed eritema.
12.INFORMAZIONI ECOLOGICHE
Utilizzare secondo le buone pratiche lavorative, evitando di disperdere il prodotto nello
ambiente.Il prodotto contiene sostanze pericolose per l’ambiente.
13.CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO
Recuperare se possibile. Inviare ad impianti di smaltimento autorizzati o ad
incenerimento
in condizioni controllate. Operare secondo le vigenti disposizioni locali e nazionali.
Ai sensi del D.L.N°22 del 5/2/1997, il prodotto viene classificato nel “Catalogo Europeo
Dei Rifiuti” come RIFIUTO PERICOLOSO Cod. 080402.
14.INFORMAZIONI SUL TRASPORTO
UN number:
Stradale e Ferroviario (ADR/RID):
Aereo (ICAO/IATA):
Marittimo (IMDG/IMO):
3082
Classe 9 11°c
Classe 9
Classe 9 Pag.9028
15.INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE
DM 28/1/92 D. Lgs. 3/2/1997 n.52, D. Lgs. 16/7/1998 n. 285 (Classificazione ed Etichettatura):
Simboli:
Xi Irritante
Frasi R:
R:43 Può provocare sensibilizzazione per contatto con la pelle.
R:36/38 Irritante per gli occhi e la pelle.
Frasi S:
S26 In caso di contatto con gli occhi, lavare immediatamente e abbondantemente con acqua
e consultare un medico.
S37 Usare guanti adatti.
S61 Non disperdere nell’ambiente. Riferirsi alle istruzioni speciali/schede informative
in materia di sicurezza.
S24 Evitare il contatto con la pelle.
Disposizioni speciali:
Etichetta CE.
Contiene composti epossidici. Si vedano le avvertenze del fabbricante.
Contiene: prodotto di reazione: bisfenolo-A-epicloridrina: resine epossidiche (peso molecolare medio <=700)
Ove applicabili, si faccia riferimento alle seguenti normative.
D.P.R. 303/56 (Controlli sanitari)
L. 319/76 Scarichi idrici.
D.L. 133/92 Scarichi idrici.
D.P.R. 175/88 (Direttiva Seveso), Allegato II° III° IV°.
D.L. 626 DEL 19.09.94
D.P.R. 203/88 (Emissioni in atmosfera).
e successive modifiche e provvedimenti di attuazione.
16.ALTRE INFORMAZIONI
Principali fonti bibliografiche:
NIOSH – Registry of toxic effects of chemical substances (1983)
I.N.R.S. – Fiche Toxicologique
CESIO – Classification and labelling of anionic,nonionic surfactants (1990)
Le informazioni ivi contenute si basano sulle nostre conoscenze alla data sopra riportata.
Sono riferite unicamente al prodotto indicato e non costituiscono garanzia di particolari
qualità. L’utilizzatore è tenuto ad assicurarsi della idoneità e completezza di tali informazioni in relazione all’utilizzo specifico che ne deve fare.
Questa scheda annulla e sostituisce ogni edizione precedente.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

biologia

5 Carte patty28

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard