Scarica documento word - Amici della Musica Firenze

annuncio pubblicitario
Il mondo del Valzer con il pianoforte di BRUNO CANINO
Sabato 12 Gennaio 2013, Teatro della Pergola, ore 16
La strepitosa violinista VIKTORIA MULLOVA con PAOLO GIACOMETTI al fortepiano
per le Sonate di Beethoven
Domenica 13 Gennaio, Teatro della Pergola (Saloncino), ore 21
Biglietti: 14-25 euro (interi); 12-21 (ridotti); euro 5 (Carta Giò del Comune di Firenze)
Info:
Amici della Musica Firenze, tel. 055608420,
www.amicimusica.fi.it, [email protected]
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Pianista assai celebre anche per l’acutezza intellettuale e l’onnivora curiosità nell’affrontare il
repertorio del suo strumento, Bruno Canino torna dopo diversi anni nel cartellone degli Amici
della Musica di Firenze, protagonista del primo appuntamento concertistico del 2013, Sabato
12 Gennaio, al Teatro della Pergola (ore 16). E torna offrendo un programma congegnato con
la consueta intelligenza musicale, un excursus interamente dedicato al mondo sempre
suggestivo del valzer e a tutte le sue più differenti declinazioni, attraverso una ricca
campionatura di autori, epoche e stili: valzer di Clementi, Chopin, Liszt, Schubert, Brahms,
ma anche di Debussy, Ravel, Ciaikovsky, fino a giungere al pieno Novecento di Prokofiev,
Hindemith, Schönberg, e alla contemporaneità di Ernst von Dohnanyi che trascrive un celebre
momento da Die Fledermaus di Johann Strauss figlio. Un viaggio a passo di valzer che lo
stesso Bruno Canino illustrerà al pubblico nel nuovo appuntamento del ciclo Gli interpreti
raccontano la musica, la mattina dello stesso Sabato 12 Gennaio (ore 11.30), sempre al Teatro
della Pergola. Occasione per apprezzare anche le doti comunicative di Canino, come solista e
pianista da camera presente nelle principali sale da concerto di Europa, America, Australia,
Asia, spesso a fianco di artisti come Accardo, la Mullova, Perlman, Ughi, ma anche, da più di
quarant’anni, in duo pianistico con Antonio Ballista, e, fin dalla fondazione, come
componente del Trio di Milano. Apprezzato docente in corsi di perfezionamento, ha sempre
dimostrato una particolare attenzione per la musica contemporanea, lavorando fra gli altri con
Berio, Bussotti, Maderna, Nono, Stockhausen e spesso presentandone i lavori in prima
esecuzione. Protagonista di numerose incisioni (fra le ultime, l’integrale pianistica di Casella e
quella, in corso, di Debussy), Bruno Canino si è anche rivelato penna raffinata e acuta come
autore del libro “Vademecum del pianista da camera”.
Domenica 13 Gennaio, al Saloncino del Teatro della Pergola (ore 21), la strepitosa violinista
Viktoria Mullova e Paolo Giacometti al fortepiano avviano una nuova integrale delle Sonate
di Beethoven, presentate in una non consueta versione filologica che si giova delle sonorità e
della prassi esecutiva d’epoca grazie anche ad uno strumento messo a disposizione
dall’Accademia Bartolomeo Cristofori–Amici del Fortepiano. Una prospettiva interpretativa,
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Amici della Musica Firenze
Via Pier Capponi 41 – 50132 Firenze
Tel. 055609012 – fax 055610141
www.amicimusica.fi.it [email protected]
quella di ricondurre le pagine eseguite ad una dimensione musicale plausibile con i gusti e i
modi del tempo dell’autore, che Viktoria Mullova già da qualche anno sta seguendo (ha
collaborato anche con il Giardino Armonico per un’incisione di concerti di Vivaldi, sotto la
direzione di Giovanni Antonini), parallelamente alla predilezione per la musica
contemporanea, per la world music e per le rivisitazioni jazz e pop, un appio raggio d’azione
che testimonia l’ampiezza e la vastità dei suoi interessi musicali. Al fianco di Paolo
Giacometti, rinomato pianista di famiglia milanese da anni residente nei Paesi Bassi e che si è
formato alla scuola autorevole di György Sebök, Viktoria Mullova affronta questa prima tappa
delle Sonate per violino e pianoforte di Beethoven proponendo noti capolavori: le Sonate
op.23, op.24, celeberrima per lo slancio radioso che le ha garantito l’appellativo di
“Primavera”, e op.47, non meno famosa per il piglio potente e appassionato che Beethoven
pensò di destinare al virtuoso violinista Rodolphe Kreutzer. Di qui la dedica “A Kreutzer” che
da sempre accompagna nel titolo questa pietra miliare della letteratura cameristica, anche se
Kreutzer in realtà mai la suonò, giudicandola ineseguibile.
Con viva preghiera di pubblicazione/diffusione
Grazie per la cortese attenzione
Francesco Ermini Polacci
Amici della Musica Firenze onlus – Comunicazione e Promozione
Tel. 055607440 / [email protected]
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Amici della Musica Firenze
Via Pier Capponi 41 – 50132 Firenze
Tel. 055609012 – fax 055610141
www.amicimusica.fi.it [email protected]
Scarica
Random flashcards
Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard