ESERCIZIO 04

advertisement
ESERCIZIO 10
Controllo ortografico
Effettua il controllo ortografico sul testo sottostante.
I VULCANI
C'è unis’ola pochi chilometri annord della Sicilia che ha
dato il nome a tutti i vulchani del mondo: l'isola di
VULCANO. S’econdo gli antichi greci era su cuest'isola che il
Dio Vulcano abitava e la vorava nella sua mitica fucina.
L'isola di Vulcano fa parte di uno degli arcipelagi più
spettaccolari del pianeta: l'arcipelago delle isole Eolie. Un
arcipelago formato da sette d’istinte isole vulcaniche:
Alicudi, Filicudi, Panarea, Lipari, Salina, Stromboli e
Vulcano.
Ma cosa sono i bulcani?
Un vulcano è la via attra verso la quale il materiale fuso,
chiamato magka, dall'interno della Terra arriva in superfice,
trabocca all'esterno e si raffredda formando la roccia
effusiva chiamata generalmente lava. Nel corso di tale
movimento porzzioni di magma possono rimanere intrappolate
entro la crosta e non raggiungere mai la superficie. In
questo caso si raffreddano efformano roccia solida
all'interno della crosta stessa, dando origine alle roccie
plutoniche o intrusive. Se queste porzioni intrusive sono di
grandi dimensioni prendono il nome di batoliti (vedi rocce
ignee). Vediamo che magmi d’iversi (per composizione chimica,
per temperatura o per contenuto in gas), che fuoriesciono in
situazioni geologice diverse (sul fondo del mare, o dopo aver
attraversato la crosta oceanica o quella continentale), danno
origine a diff’erenti tipi di eruzioni; queste a loro volta,
a secondo del modo di come avvengono, danno origine a diversi
prodotti vulcanici e a diversi vulcani.
Tra i fatori che determinano l’annatura di un'eruzione,
quelli principali sono: la composizione cimica del magma, la
sua temperatura e la quantita di gas disciolti in esso. I
primi due controllano principalmente la tobilità del flusso
di magma, chiamata piu precisamente viscosità; quanto più
questo è vischoso tanto maggiore è la sua difficoltà a
muoversi e sc’orrere.
Scarica