Cesare, I, 32

annuncio pubblicitario
Il passaggio del Rubicone (I)
Plutarco, Vite Parallele, Vita di Cesare, 32
TRADUZIONE:
[32] In quel momento Cesare non aveva intorno a sé più di trecento cavalieri e
cinquemila opliti. Aveva lasciato infatti il grosso dell’armata al di là delle Alpi,
sebbene l’avesse mandata a prendere al più presto. Vide che, per altro, il
principio e l’avvio dell’impresa in cui si era messo non richiedeva per il
momento grandi forze militari, mentre conveniva piuttosto cogliere l’occasione
propizia e intimorire l’avversario con audacia e rapidità. Era più facile
sbigottirlo con un colpo inaspettato che sbaragliarlo con un attacco preparato.
Ordinò perciò ad alcuni suoi ufficiali e capireparto di andare ad occupare Rimini
che è una grande città gallica avendo con sé le spade soltanto senza altre armi
allo scopo di evitare il più possibile stragi e turbamenti tra la popolazione.
Affidò il comando di queste forze ad Ortensio. Trascorse la giornata in pubblico
intervenendo e assistendo agli esercizi di alcuni gladiatori; un po’ prima si
rassettò ed entrò nella stanza dove aveva invitato a pranzo alcuni personaggi e
si trattenne con essi. Quando calò la sera, si alzò e uscì, non senza aver
salutato affettuosamente tutti i presenti e averli esortati ad attenderlo, finchè
fosse tornato. Ma aveva già preavvisato un piccolo gruppetto di amici di
seguirlo, non tutti insieme, ma ognuno per una via diversa.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard