Cesare e le sue riforme

annuncio pubblicitario
Cesare e le sue riforme
“La repubblica è un fantasma senza
corpo”
Il potere di un re
• Cesare dal 49 al 44 a.C. assunse il potere di
un monarca senza esserlo ufficialmente
• 44-49= quattro volte console + cinque volte
dittatore
• 44= dittatore a vita
• Inviolabilità e diritto di veto
(ma non era un tribuno della plebe)
• Pontefice massimo
Roma e il suo impero dal primo triumvirato
alla battaglia di Azio (31 a.C)
Riforme politiche
• Numero dei senatori da 600 a 900
• Abbassò le qualifiche censitarie per
entrare nell’ordine equestre. Perché?
• Per allargare la base del ceto dirigente
• Moltiplicò il numero dei magistrati.
Perché?
• Per svuotarne l’importanza ma anche
per migliorare l’amministrazione
• Estensione della cittadinanza romana
agli abitanti della Gallia Cisalpina
Riforme sociali
• Provvedimenti a favore dei
debitori
• Condono di un anno di affitto per
gli inquilini morosi
• Fondazione di numerose colonie.
Perché?
• Per favorire la romanizzazione
• Per aiutare i cittadini più poveri e
per ricompensare i suoi soldati
• Avviò un grandioso piano di lavori
pubblici (foro, paludi pontine)
L’assassinio di Cesare (44 a.C.)
MORTE DI CESARE (dipinto del
1798)
• Crescente ostilità dei
gruppi aristocratici più
tradizionalisti. Perché?
• ACCENTRAMENTO DEI
POTERI
• SENATO SOLO
CONSULTIVO
• PREPARAZIONE DI
NUOVE SPEDIZIONI
MILITARI
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard