È in arrivo l`Americana . Dopo l`influenza Australiana arriverà quella

annuncio pubblicitario
È in arrivo l’Americana .
Dopo l’influenza Australiana arriverà quella Americana.
L'immancabile epidemia influenzale che anche durante la prossima stagione invernale funesterà la salute di
milioni di italiani crea una certa apprensione : sarà più aggressiva di quella dello scorso anno, ma nessun
allarme: basterà un po’ di attenzione in più; se le campagne di vaccinazione per le categorie a rischio saranno
incentivate, non vi saranno problemi . Secondo i dati recentemente diffusi dall’Organizzazione mondiale della
Sanità, saranno in tutto tre i ceppi influenzali che gireranno: il ceppo del virus A/H1N1 del 2009 e due ulteriori,
un ceppo B ed un ceppo H3N2.
L’influenza costituisce un importante problema di Sanità Pubblica a causa del numero di persone contagiate
che può essere più o meno elevato a seconda della trasmissibilità del virus circolante. La trasmissione avviene
prevalentemente attraverso piccole goccioline di saliva emesse a seguito di uno starnuto, un colpo di tosse, una
risata, parlando. Un malato di influenza è contagioso generalmente a partire da circa 24 ore prima della
comparsa dei sintomi fino a 7 giorni dopo, poco di più nel caso dei bambini (10 giorni).I virus dell’influenza
resistono particolarmente bene anche nell’ambiente e la trasmissione è facilitata da ambienti affollati, situazioni
di bassa temperatura ed alta umidità.
I farmaci più comunemente usati per alleviare i sintomi influenzali comprendono gli antipiretici per abbassare la
febbre, gli analgesici per lenire mal di testa e i dolori articolari e muscolari; i sedativi della tosse,mucolitici ed
espettoranti. Gli antibiotici vengono utilizzati per combattere le complicanze.
Attingendo alla tradizione popolare sembra che alcuni alimenti di uso quotidiano offrano realmente una qualche
protezione dal virus: nel brodo di pollo vi sono proteine che rinforzano le cellule del sistema immunitario e,
consumato caldo, ha effetto fluidificante sul muco ; cipolla ed aglio hanno dimostrato di possedere proprietà
antisettiche ed espettoranti; il miele può servire a calmare crisi di tosse e lenire le mucose in caso di raucedine.
Respirare i vapori caldi da una pentola con acqua in ebollizione in cui siano state disciolte essenze balsamiche è
uno dei rimedi più conosciuti per tosse produttiva o raffreddore caratterizzato da ostinata congestione nasale.
E’ infine utile ricordare il beneficio di un’assunzione costante di frutta e verdure che, ricche di vitamine e sali
minerali, contribuiscono a mantenere in perfetta efficienza i meccanismi di difesa dell’organismo.
Le misure di protezione personali utili per ridurre la trasmissione del virus dell’influenza consistono nella buona
igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce) , isolamento volontario a casa delle
persone con malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale , uso di mascherine da parte delle persone con
sintomatologia influenzale . Sebbene il lavarsi le mani sia sottovalutato, rappresenta l’intervento preventivo di
prima scelta ed è riconosciuto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come uno dei più efficaci per il
controllo della diffusione delle infezioni, anche negli ospedali.
Lo strumento d’elezione per la prevenzione rimane tuttavia il vaccino. L’efficacia è stimata dal 70% al 90% a
seconda delle annate ed è consigliato per tutti i soggetti che non abbiano specifiche controindicazioni alla
somministrazione; Una sola iniezione antinfluenzale è sufficiente . Il periodo consigliato per la vaccinazione è
quello autunnale, a partire dalla metà di ottobre fino a fine dicembre, anche se personalmente consiglio metà
novembre per essere coperto dall’arrivo del virus (metà dicembre) fino alla sua scomparsa (primavera); il
vaccino infatti inizia ad esercitare il suo effetto protettivo dopo due settimane dall’inoculazione e per non più di 68 mesi. L’effetto collaterale più frequente è dolore e gonfiore dov’è avvenuta l’iniezione e febbre o dolore diffuso
a partire da 6-12 ore a seguito della somministrazione per 24-48 ore.
L’Ufficio di Prevenzione della nostra ASL renderà noto , a breve , il giorno d’inizio della campagna
antinfluenzale, organizzata in collaborazione con i Medici di Medicina Generale. A Marcallo e a Casone le
vaccinazioni si effettueranno , come sempre, presso gli ambulatori dei medici curanti , durante il loro orario di
visite ; saranno gratuite per le persone di età superiore a 65 anni e per tutti coloro che risultano affetti da
diabete,malattie croniche polmonari,cardiache,renali ed epatiche.
Dott. Luciano Garanzini 11/10/2012.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard