Presentazione di PowerPoint

annuncio pubblicitario
AKANTHOS
ENSEMBLE
progetto promosso da
Key Sound
in collaborazione con
Rai Trade
Akanthos Ensemble è un gruppo di musica contemporanea che della
fruibilità ha fatto la propria cifra stilistica. Costituito da
interpreti di fama e prestigio, il suo nome vuole onorare Iannis
Xenakis. Suo obiettivo principale costituire un gruppo da camera
capace di distinguersi per ricerca interpretativa e per
programmazione aggiornata sugli aspetti salienti della scena
internazionale.
Akanthos Ensemble promuove, partecipa e incoraggia collaborazioni
con musicisti rappresentanti diverse aree stilistico - culturali.
Akanthos Ensemble è stato invitato da festivals e stagioni europee
quali Festival "Ars Musica" della SWF Rottenburg, Sonopolis
- Teatro La Fenice Venezia, Bucarest, Fondazione Scelsi Roma,
La Spezia, Musica Verticale - Goethe Institut Roma,
Perspektiven Heilbronn, Würzburg, Freiburg, Teatro Pergolesi
Jesi, ecc.
Progetto 2005 - 2006


Il progetto nasce come omaggio
culturale del gruppo italiano all’est
Europa e in particolar modo all’Ungheria.
Un omaggio che trova riscontro in alcuni
autori italiani la cui musica è stata
capace di un confronto tra le due anime
musicali.
Presentato al festival di Nuova
Consonanza di Roma il concerto verrà
poi replicato in Ungheria, Italia,
Germania e Spagna.
Programma
Programma 1







Hollós Máté - I wander the world
Hollós Máté - Canto nostalgico
Madarász Iván - J.J.Jatekai
Ivan Vandor - Vision (I esecuzione)
Giovanni Guaccero - Madrigaletti (I esecuzione)
Sugár Miklós - Percupicsy
Stefano Taglietti - Ancestral Human Hymn
per flauto basso, piano e tape
per violoncello
per flauto, violoncello e piano
per ensemble
per ensemble
per percussione e tape
per ensemble
(I esecuzione)
Programma 2




Ivan Vandor - Vision (I esecuzione)
Luca Lombardi - Flatus
Aldo Clementi - new work (I esecuzione)
Sylvano Bussotti - Justine /Juliette
per ensemble
per flauto
per pianoforte e percussioni
per voce
(solo da “Passion selon Sade”)



Giovanni Guaccero - Madrigaletti (I esecuzione)
Luciano Berio - Les mots sont allées
Stefano Taglietti - Ancestral Human Hymn
(I esecuzione)
per ensemble
per violoncello
per ensemble
Componenti





Monica BENVENUTI, voce
Andrea CECCOMORI, flauto
Pierluigi RUGGIERO, violoncello
Maurizio BEN OMAR, percussioni
Silvia BELFIORE, pianoforte
MONICA BENVENUTI
voce









Monica Benvenuti, nata a Firenze, dopo la laurea in Lettere e Filosofia, ha intrapreso lo studio del canto,
dedicandosi sia al repertorio lirico sia alla musica da camera.
Dal 1993, anno del suo debutto come protagonista de L’incoronazione di Poppea di Monteverdi al Teatro
Verdi di Pisa e al Teatro Sociale di Mantova, e di Zanetto di Mascagni al Festival Pucciniano di Torre del
Lago, ha interpretato - sempre in ruoli principali - le seguenti opere: Orfeo e Il ritorno di Ulisse in patria di
Monteverdi, Euridice di Peri, La rappresentazione di Anima e di Corpo di Cavalieri, Dido and Aeneas di
Purcell, Venus and Adonis di Blow, Il palazzo incantato di Atlante di Rossi, Tamerlano di Haendel, La serva
padrona e Livietta e Tracollo di Pergolesi, Giannina e Bernardone di Cimarosa, Bastiano e Bastiana di Mozart,
Prima la musica e poi le parole di Salieri,L’eroismo ridicolo di Spontini, Haensel e Gretel di Humperdinck, Il
segreto di Susanna di Wolf-Ferrari.
Frequenti sono le incursioni nel repertorio da camera e sinfonico, fra cui Ah,perfido! e la IX Sinfonia di
Beethoven,la Petite Messe Solemnelle di Rossini, il Requiem, la Kronugsmesse e varie arie da concerto di
Mozart, i Wesendonk lieder di Wagner, e vari cicli liederistici, fra cui si ricordano Des knaben Wunderhorn di
Mahler al Teatro Metastasio di Prato, Harawi di Messiaen per il G.A.M.O. e un concerto monografico dedicato
a Luigi Dallapiccola per gli Amici della Musica di Firenze.
Ha sviluppato, in seguito, un interesse specifico per la musica del Novecento e contemporanea che l’ha
portata ad esplorare le potenzialita’ della voce umana in rapporto ai diversi linguaggi musicali e alle
sperimentazioni elettroniche. A conferma di questo suo lavoro-ricerca, numerosi autori le affidano i propri
lavori: Roberto de Simone, Bruno de Franceschi, Gian Carlo Menotti, Paolo Furlani, Pier Luigi Zangelmi,
Steve Reich, Riccardo Luciani, Andrea Nicoli, Sylvano Bussotti, Hidehiko Hinohara. Negli ultimi anni, dopo
numerose esperienze come cantante-attrice, si è dedicata a un repertorio di teatro musicale che include opere
come La voix humaine di Poulenc, Mahagonny Songspiel di Weill, La tragèdie de Carmen da Bizet, accanto
a lavori a lei personalmente destinati.
Nel 2002 é stata invitata a Tokio per interpretare musiche a lei espressamente dedicate in un concerto con
grande consenso di critica e pubblico nell'Auditorium Suntory Hall.
Nell' aprile 2003 ha eseguito un concerto a Colonia all'Istituto di Cultura Giapponese con un programma
dedicato alla musica contemporanea italiana - giapponese.
A maggio 2003 ha intrapreso una lunga tournèe in Brasile toccando le principali città con una serie di concerti
e masterclass dedicate alla musica del '900 italiano.
A Giugno 2003 nell'ambito dell'Associazione di Cultura Classica di La Spezia ha eseguito (in prima assoluta )
con l'attrice Milena Vukotic lo spettacolo di teatro musica su testi di Sofocle con musiche di Britten, Strauss,
Strawinsky e lavori in prima esecuzione assoluta.
Ha al suo attivo una vasta produzione discografica e varie registrazioni radiofoniche e televisive, fra le quali si
ricordano L’incoronazione di Poppea al Teatro antico di Sabbioneta e un recital in memoria di Cathy
Berberian.
ANDREA CECCOMORI
flauto









Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Perugia. Successivamente si è
perfezionato con alcuni dei più importanti e prestigiosi flautisti del panorama italiano e
internazionale. Attento da sempre a tutte le espressioni della musica e dell'arte in generale, ha
coltivato nel tempo interessi fra i più svariati: dall'improvvisazione alla musica nella sua relazione
con l'immagine, agli studi intorno a musica e spiritualità.
Fra i flautisti con i quali ha studiato vi sono: S. Gazzelloni (Accademia Chigiana di Siena, 1985-87),
M. Ancillotti (Fiesole), R. Fabbriciani (Accademia Pescarese 1991). A. Persichilli, M. Larrieu, M.
Faust, M. Kessick. E ancora S. Palm e L. Andriessen per la musica da camera e contemporanea.
E' stato premiato al Concorso Internazionale di Stresa 1988 per la musica contemporanea. Ha
partecipato come solista al Concerto per la Pace 1995 nella Sala Nervi in Vaticano (Raidue) e - a
fianco di Antonella Ruggiero - al Concerto per l'Epifania 2001 (Raiuno).
Si dedica da diversi anni alla musica contemporanea. Ha eseguito diverse prime esecuzioni di
autori italiani e stranieri.
E' membro fondatore dell'Ensemble "Assisi Musiche" (musica spirituale) e dell'ex "Artisanat Furieux
ensemble" (anni 87-93).
Ha tenuto concerti e masterclasses collaborando con importanti istituzioni italiane ed estere, come
solista e in piccole formazioni: Parigi, Stoccolma, Helsinki, Praga, Gent, Zagabria, Miami, tourneè
in Germania, Spagna, Europa, Africa, Sudamerica, Stati Uniti, Italia.
Ha registrato per le case discografiche BMG/Ricordi, Amiata Records (New Music Master, The
Celestine Suite), Edipan (musica contemporanea italiana).
Ha effettuato registrazione televisive solistiche e in ensemble per RAIUNO e RAI International
(Napoli 1996, 1998, 2000) Rai Radiouno e Radiotre, Radio Popolare e Radio Vaticana.
In qualità di organizzatore musicale e direttore artistico ha curato le seguenti manifestazioni:
Scatola Sonora (Assisi - Perugia dal 1989 al 1992), concerto di Severino Gazzelloni (Assisi
novembre 1991), concerto di Franco Battiato (Messa Arcaica - Assisi 1993), concerto di Sting
(1997) Festival Assisi Musiche 1997/1998/1999/2000/2001/2002 Festival Internazionale della Pace
(direzione artistica 1996), Derutestate 1999-2000, Festival Genius Loci edizione 2000 e 2001 Gualdo Cattaneo, "Il soffio degli Dei" - I Summit del flauto, Perugia settembre 2001, e fondato la
società "Keysound" di musica per la comunicazione.
Ha tenuto master e seminari sul flauto e sulla musica come formazione e comunicazione presso
Conservatori e città italiane, Università di Perugia e Università americane (University of Georgia,
Hartford, Florida, New York).
PIERLUIGI RUGGIERO
violoncello













Inizia lo studio del violoncello nel conservatorio di L’Aquila dove frequenta inoltre il corso di composizione con
il M° Paolo Arcà. Nel 1993 lascia la sua città natale e inizia ha frequentare i corsi di Violoncello e Musica da
Camera con A.BALDOVINO, D.De ROSA, P.FARULLI, A.NANNONI ed il corso speciale di Quartetto con
M.SKAMPA alla Scuola di Musica di Fiesole dove è per due anni membro dell’O.G.I. con cui ha occasione di
suonare in importanti festival con direttori quali Giuseppe SINOPOLI, Carlo Maria GIULINI, Riccardo MUTI
ecc...
Si diploma brillantemente sotto la guida del M° George Schultis a Roma.
Partecipa da subito a numerosi corsi di perfezionamento con nomi di prestigio internazionale (Ivan
MONIGHETTI, Michael FLAKSMAN e Thomas DEMENGA) ottenendo diplomi di merito e borse di studio.
Inizia presto attività concertistica sia in Italia che all’Estero, come solista e in formazioni cameristiche,
collaborando con varie Istituzioni:
“B.Barattelli “ L’Aquila , “G.A.M.O.”Firenze, Accademia Filarmonica di Trento, Teatro Ghione Roma, Amici
della Musica “ F. Fenaroli “ Lanciano, Fetes Musicales de Savoie, Euromusik-Samstag, Festival “da Bach a
Bartok“Imola, Inverno Musicale - Bordighera, Autunno Musicale–Como, Festival dei Due Mondi–Spoleto,
RAI, Teatro Stabile di Torino e molte altre. Ha fatto parte di numerosi complessi sia da camera che sinfonici :
Camerata Anxanum, Trio Mirò, Trio Boccherini, Quartetto Mediterraneo, Ensemble Strumentale Italiano,
Officina Musicale Italiana, Quartetto Namaste, Tosti Ensemble, Musici del Castello, Orchestra Giovanile
dell’Accademia di S. Cecilia.
Dopo aver vinto numerosi concorsi nazionali, il suo impegno in duo con il pianoforte lo porta a vincere il 1°
Premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera “Città di Acqui Terme”nel 1996.
Belgio, Svezia, Olanda, Inghilterra,Spagna, Francia, Germania, Ungheria, Serbia, Marocco,Turchia, Pakistan,
India, Brasile,Canada, Stati Uniti e Giappone sono i paesi dove ha avuto occasione di esibirsi ripetutamente e
nelle più prestigiose sale da concerto.
Ha registrato per Bongiovanni, RAI, Radio Vaticana e Radio Nazionale Ungherese.
Nel 2001 vince, come unico italiano, una borsa di studio per seguire i corsi di violoncello alla Liszt Academy
University di Budapest con nomi indiscussi nel panorama musicale mondiale: Csaba ONCZAY (allievo tra gli
altri di Andrè Navarra), László MESÖ (allievo tra gli altri di Pablo Casals) e Miklós PERÉNYI. Qui incontra
anche l’astro nascente Jean-Guihen QUEYRAS. Attualmente divide la sua vita e il suo lavoro tra Budapest,
Bruxelles (dove è membro del Trio Rinascimento) e l’Italia.
E’ da sempre attivo nella ideazione e organizzazione di eventi e progetti.
E’ fondatore e direttore artistico dal 1999 dell’Associazione culturale “ESPRESSIONE D’ARTE” e
responsabile organizzativo dell’ ITALIAN MODERN ENSEMBLE.
Ha inoltre ideato, prodotto e realizzato, con Espressione d’Arte, l’annuale Festival Il Gusto dell’Arte –
Musica,Teatro, Incontri di cui è il direttore artistico.
MAURIZIO BEN OMAR
percussioni






Si é diplomato col massimo dei voti e la lode interessandosi
contemporaneamente allo studio del pianoforte e della
composizione.
E’ stato timpanista e percussionista delle più importanti
orchestre italiane, ha svolto intensa attività solistica e
cameristica collaborando con prestigiosi ensembles, solisti e
direttori: Quartetto Arditti, P.Y. Artaud, Kees Boeke, Mario
Brunello, Bruno Canino, Ensemble Intercontemporain, Jill
Feldmann, Andrea Lucchesini, Giuseppe Sinopoli esibendosi
nei cinque continenti.
Gli sono state dedicate composizioni da: Bussotti, Corghi,
Donatoni, Einaudi, Gorli, Manca, Melchiorre, Mosca,
Sciarrino, Pisati, Solbiati, Taglietti ed ha collaborato con
Giacinto Scelsi.
E’ titolare della cattedra di percussione al Conservatorio di
Milano, nel quale ha formato allievi che hanno vinto concorsi
nazionali ed internazionali.
Ha inciso come solista per Ricordi, Bmg Ariola e Salabert.
Nel 1984 ha fondato il gruppo di percussionisti Naqqara.
SILVIA BELFIORE
pianoforte









Diplomata in pianoforte al conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria con Massimo
Paderni, ha seguito vari corsi di perfezionamento tenuti da insigni pianisti, tra cui:
Roberto Szidon, Aloys Kontarsky, Jean Micault, Massimiliano Damerini, Pier
Narciso Masi.
Laureata col massimo dei voti in Discipline della Musica presso l'Università di
Bologna, ha frequentato corsi di vari argomenti musicologici tenuti tra gli altri da
Sergiu Celibidache, Piero Rattalino, ecc. In seguito a vincita di borsa di studio ha
partecipato ai "Ferienkurse für neue Musik" di Darmstadt nel 1986, 1990 e 1992.
Ha registrato per la televisione di stato moldava, la televisione Globo brasiliana, la
Radio Bavarese. Ha inciso 6 CD per pianoforte solo e in formazioni cameristiche
con repertorio classico e contemporaneo.
Numerosi compositori come Bieler, Bortolotti, Brizzi, Cisternino, Cresta, Ghisetti,
Kürshner, Lohse, Putignano, Tristano, Vieru le hanno dedicato proprie opere.
Ha curato la revisione ed edizione critica della “Seconda sonata popolaresca" di
Luigi Perrachio, edita da Rugginenti - Polyhymnia.
E’ attualmente incaricata per le provincie di Alessandria ed Asti del lavoro di
ricerca e censimento dei beni musicali per conto dell’Istituto per i Beni Musicali in
Piemonte.
E’ pianista accompagnatrice presso il Conservatorio Pareggiato “F. Vittadini” di
Pavia.
Interessata alle più diverse forme di espressione e di collaborazione artistica ha
tenuto oltre 330 concerti come solista e in formazioni cameristiche in Italia,
Svizzera, Germania, Francia, Grecia, Romania, Spagna, Portogallo, Messico,
Brasile, Moldavia, India.
E’ direttrice artistica di “Omaggio a ...”, festival internazionale di musica
contemporanea di Acqui Terme (AL).
Date e luoghi concerti







Budapest (Stagione Filarmonica e
Radio)
Italia (Roma, Venezia, Torino, Rovigo,
Milano, Ancona, Teramo, L’Aquila,
Perugia, Acqui Terme)
Germania (Berlino, Lipsia, Friburgo,
Heilbronn, Strasburgo)
Francia (Nizza, Aix en Provence).
Spagna
Olanda
Portogallo
Dati tecnici


Le percussioni previste sono: vibrafono glockenspiel - 2 bongos - 6 tom-toms gran-cassa media - 5 piatti sospesi - 2
tam-tam, little e medium - 3 wood blocks
- 6 temple blocks - eventuali piccoli
strumenti a scelta del compositore
(triangoli, sonagliere, maracas, ecc.)
Il Cachet è di 3.100,00 euro netti. Sono
esclusi gli eventuali costi: previdenziali e
fiscali, di ospitalità, che saranno quindi a
carico dell’organizzazione ospitante. Il
costo potrà essere concordato nel caso i
concerti organizzati fossero più d’uno.
Contatti

KeySound snc
viale Giulio Cesare 71 - 00192 ROMA
www.keysound.it
e-mail: [email protected]
tel. e fax: +39 06 8183579

utenti.lycos.it/akanthosensemble
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard