escretore_scritto2pag

annuncio pubblicitario
Apparato ESCRETORE
Gli animali devono eliminare le sostanze azotate di rifiuto
Il metabolismo produce diverse sostanze tossiche, in particolare composti azotati che derivano dalla
demolizione delle proteine e degli acidi nucleici.
Tutti gli animali devono eliminare questi rifiuti metabolici per evitare di rimanerne intossicati.
L’ammoniaca (NH3), uno dei prodotti metabolici più tossici, è troppo tossica per essere immagazzinata
nel corpo, mentre diffonde rapidamente attraverso le membrane plasmatiche poiché è altamente
solubile in acqua.
I mammiferi, la maggior parte degli anfibi adulti e alcuni pesci eliminano urea: prodotta nel fegato,
altamente solubile in acqua e meno tossica dell’ammoniaca, può essere trattenuta nel corpo in
soluzione concentrata ed eliminata con una perdita d’acqua piuttosto limitata.
Alcuni animali terrestri espellono acido urico, una molecola molto più complessa dell’ammoniaca e
dell’urea e praticamente insolubile in acqua.
Per espellere acido urico e produrre urea, un animale deve spendere energia.
Il fegato svolge numerose funzioni, tra cui la produzione dell’urea
Il fegato svolge più funzioni di qualsiasi altro organo:

sintetizza urea a partire dalle sostanze di rifiuto;

converte le sostanze tossiche in prodotti inattivi (che il rene può filtrare dal sangue ed espellere con
l’urina);

sintetizza la bile, le plasmaproteine e le lipoproteine.

regola il livello di glucosio nel sangue.
Il fegato si trova tra l’intestino e il cuore, in una posizione strategica all’interno dell’organismo.
COLLEGAMENTI
Il consumo di alcol può danneggiare il fegato
Alcuni prodotti di degradazione dell’alcol sono più tossici dell’alcol stesso e possono causare il
danneggiamento e la morte delle cellule epatiche e un’infiammazione dei tessuti.
Nel caso di un frequente abuso di bevande alcoliche, questi danni possono diventare così gravi da
portare alla formazione di un tessuto cicatriziale sul fegato; questa condizione viene detta cirrosi
epatica.
Il sistema escretore umano
Il sistema escretore svolge diversi ruoli importanti nell’omeostasi
Il sistema escretore gioca un ruolo centrale nell’omeostasi poiché, producendo ed eliminando urina, è
in grado di regolare la quantità di acqua e di sali nei liquidi corporei.
Gli organi principali del sistema escretore umano sono i due reni.
Ogni rene contiene circa un milione di minuscole unità funzionali dette nefroni che estraggono una
piccola quantità di filtrato dal sangue e lo trasformano in una quantità ancora più piccola di urina.
L’urina esce dal rene per mezzo di un dotto chiamato uretere, passa nella vescica e viene eliminata
tramite un condotto chiamato uretra.
Le funzioni di base del sistema escretore sono la filtrazione, il riassorbimento, la secrezione e
l’escrezione
Nella filtrazione, l’acqua e praticamente tutte le molecole abbastanza piccole da poter attraversare la
parete dei capillari passano dal glomerulo al tubulo del nefrone.
Durante il riassorbimento, l’acqua e importanti soluti come il glucosio, i sali e gli amminoacidi sono
recuperati nel filtrato e nuovamente immessi nel sangue.
Durante la secrezione, alcune sostanze (un eccesso di ioni K+ o H+ e tossine) sono rimosse dal sangue
che circola nei capillari peritubulari e aggiunte al filtrato.
Infine, durante l’escrezione, l’urina, ossia il prodotto della filtrazione, del riassorbimento e della
secrezione, passa dai reni all’esterno attraverso l’uretere, la vescica urinaria e l’uretra.
Il tubulo prossimale riassorbe dal filtrato sostanze nutritive indispensabili come il glucosio e gli
amminoacidi.
Le cellule dei tubuli prossimale e distale riassorbono NaCl e insieme a esso, per osmosi, una certa
quantità d’acqua passa dal tubulo al liquido interstiziale.
In queste regioni del tubulo renale avviene anche la regolazione del pH del sangue, grazie alla
secrezione nel filtrato di ioni H+ in eccesso e al riassorbimento di ioni HCO3–.
La presenza di NaCl e di una certa quantità di urea mantiene alto il gradiente di concentrazione dei
soluti nel liquido interstiziale della regione midollare, incrementando così la quantità di acqua
riassorbita per osmosi.
Riassorbimento e secrezione a livello del nefrone sono funzioni essenziali del sistema renale.
Sotto il controllo ormonale, i nostri reni mantengono anche un equilibrio preciso tra l’acqua e i soluti
presenti nei nostri liquidi corporei.
Quando la loro concentrazione aumenta oltre un certo limite, un centro di controllo del cervello
aumenta il livello ematico di un ormone chiamato ADH (ormone antidiuretico) che segnala al nefrone
di riassorbire più acqua dal filtrato.
COLLEGAMENTI
La dialisi renale può salvare la vita
Nel caso di insufficienze renali gravi è necessario ricorrere ad apparecchiature per la dialisi che
svolgano artificialmente le attività di questi organi.
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard