Sudden Cardiac Death during Sport Activity Giorgio Galanti

annuncio pubblicitario
Università
Uni
e sità degli Studi
St di di Firenze
Fi en e
Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport
Sudden Cardiac Death during
Sport Activity
Giorgio Galanti
Professore Ordinario in Medicina Interna
Sudden Cardiac Death:
The hystorical background
• Bibble
• Chineese:association shortened life span with
irregularity of the pulse
• Hyppocrates “Frequent recurrence of
cardialgia in an ederly person announces
sudden death”
• Leonardo d Vinci old men who died without
warning while was talking with him.“si dolce
morte
morte”
Forse non tutti sanno che” la
distanza nella corsa della
maratona, i 42.195 metri che
fanno impazzire, di gioia o di
dolore molti appassionati di
dolore,
questa corsa storica, non
hanno niente a che vedere
con l’altrettanto storica
leggenda della corsa del
messaggero (Filippide?) che
annunciò la vittoria degli
Ateniesi contro i Persiani
sibilando
ibil d ““nenikikamen”
ikik
”
(“abbiamo vinto”) prima di
spirare esausto
esausto.
La battaglia di Maratona
• Era il settembre del 490 A.C. (alcuni dicono agosto) quando una
parte dell’esercito persiano assediò la città di Eretria e una parte
approdò presso la baia di Maratona
Maratona, in attesa di attaccare Atene.
Atene
Quando agli ateniesi fu chiara la strategia dei persiani, la storia
racconta che cercarono aiuto negli spartani, che però
temporeggiarono nell’intervento
nell intervento in quanto avrebbero infranto la
loro legge se avessero preparato una spedizione prima del
prossimo plenilunio durante la festa di Carnea, prevista per la
notte del 19 e 20 settembre.
La battaglia di Maratona
• Nel frattempo una parte dei Persiani si imbarcarono di nuovo
per muovere verso Atene e i comandanti ateniesi
ateniesi, capitanati da
Milziade, decisero di non aspettare ulteriormente gli spartani e
attaccarono l’esercito persiano accampato a Maratona e, con
una
u
a intelligente
e ge e strategia
s a eg a militare,
a e, riportarono
po a o o una
u a vittoria
o a
decisiva nonostante l’inferiorità nei numeri, infliggendo notevoli
perdite nell’esercito nemico. Dopo la vittoria, gli Ateniesi
riuscirono a ritornare in tempo ad Atene per scoraggiare
ll’intervento
intervento dell
dell’altro
altro comandante persiano,
persiano Artaferne,
Artaferne che
riparò in Asia dando la consapevolezza alle popolazioni greche
tutte di poter contare sulla propria compattezza, ponendo fine
alle tensioni interne.
Atene
Sparta
I messaggeri del tempo
Al tempo i messaggeri erano detti emerodromi quando avevano
funzioni di portatori di messaggi di guerra o di pace, correndo
solitamente di giorno e,
e per di più,
più dotati di armatura ed armi,
armi
seppur leggere. Altre tipologie di messaggeri erano costituite dai
grammatofori se recavano lettere o emeroscop
emeroscopii se avevano funzioni
di vedette informatrici. In ogni caso, tali portatori di messaggi erano
soliti
liti correre anche
h per tutto
t tt il giorno
i
e, quindi,
i di per distanze
di t
molto
lt
più lunghe dei 42 km. tradizionali per la maratona se si pensa che la
distanza fra Atene e Sparta, che certi emorodromi dovrebbero aver
percorso altre volte al tempo, è di circa 230 km.
Le cronache storiche ci hanno regalato comunque altre testimonianze di
corridori impiegati in lunghe distanze: Ageus
Ageus,, o Argeus
Argeus,, vinse nel
328 A.C. una competizione ad Olimpia e corse per 100km. per
annunciare, il giorno stesso, la sua vittoria nella natìa Argos
Argos..
Un’altra storia racconta di Euchidas che corse, nel 479 a.C., da Platea
a Delfi, tornandosene a Platea prima del tramonto per recare la
fiamma all
all’altare
altare di Apollo, coprendo così la distanza di 200km. e
morendone (anche lui!) subito dopo (in onore di Euchidas,
Euchidas, si corre
oggi una corsa commemorativa da Platea a Delfi).
Altri raccontano narrano di un messaggero dell’Elide che, nel 668
a C coprí la distanza di 80 km.
a.C.,
km e,
e addirittura,
addirittura la meno credibile
storia di Lasthenes
Lasthenes,, un campione olimpico, che corse per 30km.
contro un cavallo, vincendo!
lo storico Erodoto, che ci ha raccontato degli episodi della battaglia di
Maratona, riferisce nelle sue “Storie”, libro VI, del messaggero
Filippide
pp de c
che
e fu
u mandato
a dato a Spa
Sparta
ta a
alla
a ricerca
ce ca d
di a
aiuto.
uto Filippide,
pp de, d
di
cui esiste anche la variante Fidippide (dal greco Feidippides), corse
per un giorno intero giungendo a destinazione il giorno dopo.
Erodoto racconta inoltre che, durante il percorso di ritorno recando
la risposta semi
semi--negativa degli Spartani, il Dio Pan apparve a
Filippide nelle vicinanze del monte Partenio che gli riferì di esortare
gli Ateniesi alla battaglia ed al culto in suo onore perché la vittoria
sarebbe arrisa alla fine agli Ateniesi e i Persiani sarebbero scappati
in preda al “panico”.
panico .
Da questo punto in poi, Erodoto non cita più Filippide che, quanto
meno, avrebbe dunque percorso 240 km. in un giorno solo ed
altrettanti per il ritorno, considerando fra l’altro il terreno
accidentato e montagnoso del Peloponneso
Peloponneso. Niente,
Niente quindi,
quindi che
faccia pensare a Filippide come l’eroe immolato per raccontare agli
Ateniesi della vittoria sui Persiani e perito dopo “solo” 42 km, anche
se taluni ritengono possibile il fatto che, se fosse vero che la
b tt li di Maratona
battaglia
M
t
sii fosse
f
svolta
lt ad
d agosto,
t invece
i
che
h
settembre, la temperatura sarebbe stata così alta da creare grossi
problemi anche ad un atleta ben allenato.
Di Filippide si riprende a parlare molto dopo gli episodi di
Maratona. Cornelio Nepote, storico romano del I secolo A.C.,
ritorna sulla corsa di Filippide così come era stata riportata
nel racconto di Erodoto, descrivendo la vita di Milziade, il
comandante ateniese vittorioso, ma non fa riferimento alla
morte di Filippide nell’esercizio delle sue funzioni. Lo stesso
accade nei racconti di Plinio il Vecchio e di Pausania, altri
storici che,
che nonostante riferiscano di un episodio di 4 secoli
prima, non fanno riferimento ad una morte per una corsa di
40km, seppur a perdifiato, che abbiamo scoperto quindi
essere
esse
e di
d “normale”
o a e amministrazione
a
st a o e per
pe un
u emerodromo
e e od o o
addestrato proprio a questo.
fra il I e II secolo dopo Cristo, quindi dopo ben 600 anni gli
episodi
i di reali,
li esistono
i t
dei
d i racconti
ti di Plutarco
Pl t
e Luciano
L i
di
Samostata che narrano di messaggeri che corsero da
Maratona ad Atene per raccontare della vittoria. Inoltre,
mentre Luciano,
Luciano che era fra ll’altro
altro uno scrittore satirico,
satirico
parlava della morte di Filippide all’arrivo ad Atene
nell’annuncio della vittoria, Plutarco racconta addirittura di
due nomi: Thersippus ed Eucles, che molti considerano come i
verii portatori
t t i del
d l messaggio
i di vittoria
itt i agli
li Ateniesi
At i i da
d
Maratona.
L consacrazione
La
i
d
dell mito
i
come verità storica
• Il lavoro di Filippide e dei suoi colleghi del
tempo, passato attraverso le “deformazioni”
letterarie di Luciano di Samostata, è stato
ignorato per secoli fin quando è stato
rispolverato
p
nel 1879 dallo scrittore Robert
Browning che cita il mito di “Pheidippides'”
nei suoi “Dramatic Idylls”, fino ad arrivare
all Barone Pierre
i
de
d Coubertin.
C b i
S dd C
Sudden
Cardiac
di D
Death
th
Sudden cardiac death is natural death
due to cardiac causes,heralded by abrupt
loss of consciuosness within 1 hour of the
onset of acute symptoms.
Preexisting
P
i ti h
heartt disease
di
may or may nott
have been known to be present but the
time and mode of death are unexpected.
E.Braunwald Heart Disease 2001
Quale è la reale incidenza
della MI ?
•MI rappresenta circa 15-20% delle morti
naturali
•Dati ISTAT in Italia incidenza annuale
pari a 57000 nuovi casi l’ anno
•In Europa 300000 nuovi casi ll’anno
anno
•Negli USA 350-400000 /y
Competitive Athlete
A competitive athlete is defined as one who
partecipates in an organized team or individual
sport that requires regular competition against
others as a central component,places a high
premium on excellence and achievement, and
requires vigorous and intense training in a
systematic fashion.It should also be
emphasized that many individuals partecipate
in “recreational” sports in a truly competitive
fashion.
B.J.Maron 2000
Sudden Cardiac Death during
Sport
p
Activity
y
Sudden cardiac death during sport activity is an
unexpected death without preceeding
symptoms which gets within 15 min from
symptoms beginning.
Preexisting heart disease may or may not have
been known to be present but the time and
mode of death are unexpected.
Trauma or thechnical accidents during sport
activity are not inclusive of this definition.
Sudden Death during Sport
The annual incidence of sudden cardiac death in
the general population is estimated as 1 in a 1,000
1:200.000 or 1:300.000 student for academic year
1:50.000 athlete marathon/year
1:15.000 jogging for year
0
AMS
Wrestling
Tennnis
Crrew
Boxiing
hockkey
Vollley
Swim
mm
Basebbal
Socccer
Traack
Footbball
Baskket
S dd Death
Sudden
D th During
D i
Different
Diff
t
Types of Sport
50
40
30
20
10
Am.Med.ASS
Sudden Death During
Different Types of Sport
Types of Sport
Athletes
Total Number
Jogging
4,3
27
Tennis
3,2
,
17
Soccer
2,6
49
Other Ball Ga
16
1,6
28
Leisure sport
0,4
25
AMS
(x100.000 >35 yo)
Hourly distribution of Sudden Death
16
14
12
10
8
6
4
2
0
4
6
AMS
8
10
noon
2
4
6
8
Time of Day
Am.Med.ASS
Causes of Sudden Cardiac
Death in Athletes
93% cardiovasc
• Hypertrophic
•
cardiomyopathy
• Arrhythmogenic Right V.D
V.D..
• Anomalus coronary artery
• Mitral valve prolapse
• Congenital QT sindrome
• Myocarditis DCM
• Coronary
C
A t
Artery
Di
Disease
3-4% cerebrocerebro-vasc
Congenital cerovascular
aneurism Charcot
(Willis)
AMS
Causes of Sudden Cardiac
Death in Athletes
• Age < 35 years
• Hypertrophic
cardiomyopathy
• Arrhythmogenic Right V.D.
• Anomalus coronary artery
• Mitral valve prolapse
• Congenital QT sindrome
• Myocarditis DCM
• Age > 35 years
• Coronary Artery
Disease
AMS
Causes of Sudden Death in 158
Young Athletes (years 1985
1985--95)
5%
10%
19%
5%
4%
3%
3%
38%
3%
2%
2%
6%
Am.Med.ASS
Cor An
HCM
Other
CAD
MVP
ARVD
Cdil
Myioc
AO Sten
TunLad
Dis Ao
Incr
c Mas
as
Causes of Sudden Death in
Athletes > 35 yo (%)
5%
6%
5%
4%
80%
CAD
MVP
HCM
VD
Other
Am.Med.ASS
Pathogenesis
g
of Sudden
Cardiac Death
Elect Instab
BPV
Structure
Function
TV/FV
Myocard Inf
Hyschem-Riperf
Hypertrophy
Systm fact
Myocardioph
Auton Fluct
Struct Elect Abn
Cardiotox fact
Pathogenesis of Sudden
C di Death
Cardiac
h iin A
Athletes
hl
Exercise
+++
Elect Instab
Structure
BPV
Myocard Inf
Hypertrophy
Myocardioph
Struct Elect Abn
Function
Hyschem-Riperf
TV/FV
AMS
Systm fact
Auton Fluct
Cardiotox fact
V t i l Fibrillation
Ventricular
Fib ill ti
In 95% of cases
Holter recording of Sudden Death
Cocaina
Circulation 2000
Relevance of systematic
y
prepartecipation athletic screening
i Italy
in
It l 1982
What is the impact of this program on prevention of
sudden cardiovascular death ?
A study
t d in
i athletic
thl ti and
d non-atheltic
th lti population
l ti
( aged
d
12-35 y)
A study on trend in cardiovascular disqualification
causes from competitive sport in 42.380
42 380 athletes
Ai off the
Aim
h study
d
I id
Incidence
off total
t t l cardiovascular
di
l and
d
cause–
cause
–specific sudden death in screened
atheltes and in unscreened non athletes
R lt
Results
In screened
sc ee ed atheltes
at e tes tthe
e sudde
sudden deat
death
1.9/100.000 person/
person/
In unscreened
nscreened non athletes (0.79
(0 79 deaths
/100.000 person/y
person/y
Trends in sudden cardiovascular death in young competitive athletes after
implementation of a prepartepation screening program
J
Jama
2006 96
2006;
96: 1593
1593--1601
Screening per la morte improvvisa:
domande durante la visita
• Ha mai avuto perdita di coscienza durante o dopo
esercizio?
• Ha mai avuto vertigine durante o dopo esercizio?
• Ha mai avuto dolore toracico durante o dopo esercizio?
• Ti stanchi più velocemente dei tuoi compagni?
• Hai la pressione alta?
• Sai di avere un soffio cardiaco?
• Hai mai avuto palpitazioni?
• Esiste
E i t familiarità
f ili ità per M.I
M I prima
i
dei
d i 50 anni?
i?
• Hai avuto recentemente una forma virale?
• Fai uso di farmaci
farmaci,steroidi
steroidi o cocaina?
• Sei stato riformato al servizio di leva?
Screening per la morte improvvisa:
fatti che emergono durante la visita e che
necessitano di approfondimento diagnostico
•
•
•
•
Comparsa di un nuovo soffio sistolico 3/6
Soffio diastolico
p
di aritmie
Comparsa
Lento recupero da una malattia virale o
sistemica
• Dolore toracico,affaticabilità,dispnea o sincope
durante esercizio
• Familiarità per CAD,Morte improvvisa,S. Marfan
• Prescrizione di attività fisica in soggetti
sedentari
Defibrillazione: ll’unico
unico trattamento
per la fibrillazione ventricolare
300 JOULES
DEFIB 20:29 01APR96 PADDLES X1.0 HR = ---
Def
Importanza del tempo
100
90
80
Le possibilità di successo si riducono del
7-10% ogni minuto che trascorre
70
%
di successo
60
50
40
30
20
10
0
1
2
3
4
5
6
Tempo (minuti)
7
8
9
Tasso di sopravvivenza per
testimoni di VF
100
90
Percenttuale
80
70
60
50
74
%
40
49
%
30
20
7
%
10
0
Shock <3 min. dopo
arresto cardiaco
(26/35)
Shock >3 min. dopo
arresto cardiaco
(27/55)
Valenzuela TD, et al: NEJM 2000; 343: 1206-09.
Media nazionale
Defibrillatori semiautomatici
esterni
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard