programma - Francesco Silvestro

annuncio pubblicitario
ORONZO PERSANO
Introdurre il lavoro di un compositore
contemporaneo al largo pubblico è sempre stato
un compito molto arduo nonché complesso da un
punto di vista concettuale. Ancor più se il
compositore in questione porta il nome di
Oronzo Persano (1944) che oltre che essere tra i
più apprezzati didatti della chitarra è sicuramente
tra i principali promotori della musica
contemporanea della seconda metà del ‘900. Le
composizioni presentate nel cd, prodotto dalla
Struttura Discografica - Editoriale M.A.P. di
Milano, sono esempio lampante sia della
conoscenza dello strumento sia della volontà di
rinnovamento della tecnica e della letteratura
chitarristica contemporanea che si muove dai
primi interessi verso un’avanguardia nuova con
la “Prefica Salentina” degli anni ’70 sino ad
arrivare
a
composizioni
più
recenti,
attraversando gli ultimi decenni musicali e le sue
numerose contraddizioni con uno stile pressoché
unico e che, come spiega lo stesso autore,
completamente
personale
ai
limiti
dell’isolazionismo. Elemento portante della sua
poetica non è però il gesto e la sua articolazione,
bensì la concentrazione della sua attenzione a
brevi incisi, idee, formule musicali a volte
preesistenti e basate su elementi vissuti, come
“Ero alle porte dell’Est. Forse” sperimentando su
di essi diverse soluzioni compositive, questo
avendo però sempre chiare il materiale d’origine
e la destinazione finale dello strumento.
Oronzo Persano studia chitarra con
Jacques Huber in Svizzera, conseguendo il
“Certificat du Degre Superieue” nel 1964.
Successivamente segue i corsi di direzione
d’orchestra tenuti da Franco Ferrara e inizia
una carriera concertistica che lo vede
impegnato in Italia, Svizzera, Germania.
Attualmente è docente di chitarra presso il
Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.
Persano è non solo musicista, interprete
e concertista, ma soprattutto appassionato
cultore di musica. La rilevanza che lo studio e
la ricerca hanno avuto nella vita di Oronzo
Persano si evince dalla pubblicazione, presso le
Edizioni Curci di Milano, di quattro raccolte di
musiche, fino ad allora inedite, di Mauro
Giuliani, chitarrista pugliese del seicento:
“Variazioni su quattro temi napoletani”,
“Variazioni sopra un tema di Gio Pacini”,
“Variazioni sopra un tema Savoiardo”, “8
Landler per due chitarre”. Inoltre mosso
sempre dall’interesse per lo studio e per la
ricerca di musiche del passato, pubblica sempre
per la stessa Casa Editrice, quattro antologie di
musiche del Cinquecento e del Seicento: “Il
Rinascimento”, “Il Barocco”, “Il Primo
Romanticismo” e “Il Romanticismo”.
Persano ha organizzato per tre anni di
seguito dal 1978 al 1980, il “Concorso Città di
Lecce per la diffusone della musica
contemporanea” assumendone il ruolo di
Direttore Artistico, affiancato da Goffredo
Detrassi e da Franco Donatoni.
Le sue musiche per chitarra sono
recensite e molto apprezzate in Gran Bretagna
e Francia menzionate tra l’altro su riviste quali
“The Classic Guitar”, “Les Cahiers de la
Guitare”, ma anche in Italia su riviste quali
“Chitarre” e “Guitart”.
L'Arciconfraternita dei Genovesi
presenta
LA PROMOZIONE DISCOGRAFICA
DI
“ERO ALLE PORTE DELL'EST. FORSE”
CONCERTO PER CHITARRA
CON BRANI INCISI IN UN CD MONOGRAFICO
DI MUSICA CONTEMPORANEA
Musiche di
F. M. Torroba - H. Villalobos O. Persano
Compositore:
Chiar. mo M° Oronzo Persano
Esecutore
Francesco Silvestro
Domenica 23 giugno ore 20.00
Museo dell'Arciconfraternita dei Genovesi
Cagliari
FRANCESCO SILVESTRO
Inizia lo studio della chitarra all’età di
nove anni, dimostra fin da piccolo di possedere
eccellenti doti musicali con il M° Oronzo
Persano, affermandosi a 11 anni al Concorso
“Città del Barocco” di Lecce (1997), vincendo il
primo premio e nello stesso anno il primo premio
al 4° Concorso Nazionale di musica “Città
Bianca” di Ostuni (BR).
Continua gli studi sempre sotto la guida
del M° Oronzo Persano nell’Istituto Musicale di
Ceglie Messapica (BR), sede staccata del
Conservatorio “T. Schipa” di Lecce, nel 2007
consegue il Diploma e nel 2010 si laurea in
Discipline Musicali con il massimo dei voti e la
lode, presso il medesimo Conservatorio,
discutendo l’argomento “VOCE E CHITARRA –
Sei itinerari cameristici dal Song all’Aria
d’Opera al Lied e dintorni”. Durante il biennio
frequenta il corso Erasmus (semestrale) nel
Conservatorio
di
Eisenstadt
(Haydn
Konservatorium), in Austria, città natale di
Haydn, frequentando la cattedra del M° Gabriel
Guillen.
Vince numerosi Concorsi Nazionali ed
Internazionali e partecipa a molte manifestazioni
culturali in campo musicale in Italia e all’estero,
frequentando
Master
Class
di
Alto
Perfezionamento Chitarristico tenuti da illustri
maestri come Charles Ramirez, Oronzo Persano,
Ernesto Bitetti, Sante Tursi, Carlo Barone, Olaf
Van Gonnissen e Lorenzo Micheli.
Si fa promotore di importanti scambi
interculturali tra Italia ed estero e nel giugno
2011 organizza il 1° Stage di Chitarra nella sua
città natale, invitando il noto chitarrista Gabriel
Guillen a tenere lo Stage e ad esibirsi in
concerto nella serata conclusiva della
manifestazione.
Vince un concorso per docenza al
conservatorio “T. Schipa” di Lecce ed è
nominato docente di chitarra nei corsi preaccademici del medesimo conservatorio per
l’anno accademico 2010/2011. Attualmente
insegna chitarra nelle Scuole Secondarie di I
grado della provincia di Cagliari.
Intraprende una carriera concertistica
che lo impegna in Italia, Spagna, Ungheria,
Albania, Svizzera e Austria, dove ha eseguito
in “prima esecuzione assoluta” l’opera “3421”
per violino e chitarra del M° Oronzo Persano,
riscuotendo lusinghieri riconoscimenti sia dalla
critica che dal pubblico. Nel 2010 a Berat
(Albania) viene invitato dal consolato albanese
per la celebrazione della Festa della Repubblica
Italiana, nell'occasione si esibisce in concerti e
tiene uno Stage nel Liceo Artistico della città.
Il suo repertorio spazia come solista e in
formazioni cameristiche dal duo, al trio, al
quintetto, esplorando un repertorio musicale dal
'600 ai giorni nostri.
Ha al suo attivo una registrazione in CD
con musiche di Bach, Giuliani, Regondi e
Torroba e lo scorso marzo, presso la struttura
Discografica - Editoriale M.A.P. di Milano, ha
inciso un secondo disco di musica
contemporanea composta dal M° Oronzo
Persano che siamo ben lieti di presentarvelo
questa sera con l'esecuzione di due delle
quattro opere prodotte.
PROGRAMMA
H. VILLALOBOS
(1887-1959)
“Studio n° 1”
"Preludio n° 1"
O. PERSANO
(1944)
“Ecce homo”
F. M. TORROBA
(1891-1982)
“Sonatina”
O. PERSANO
(1944)
“Ero alle porte dell'Est.
Forse”
1 - Principium
2 - La vita
3 - Ecce homo
4 - La lotta
5 - Homo cogitans
6 - Homo danza
1 - Allegretto
2 - Andante
3 - Allegro
1° ESECUZIONE ASSOLUTA
O. PERSANO
(1944)
“Suite africana”
1 - Percussioni danza
2 - Nenia-Sansa-Danza
3 - Gloria alla danza
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard