MICRO - capitoli 13 e 14 \(esternalità e beni pubblici\)

annuncio pubblicitario
Esercitazioni di Economia politica – Microeconomia ([email protected])
ESERCIZIO 1
Si consideri un mercato perfettamente concorrenziale la cui curva di domanda e di
offerta del bene considerato sono, rispettivamente,
e
∙ . Si
supponga che la produzione del bene generi un’esternalità negativa il cui costo
marginale è pari a
. Si determini sia la soluzione di mercato che quella
socialmente ottima. Quale il costo totale dell’esternalità?
Dalla definizione di costo marginale, è immediato ricavare il costo totale dell’esternalità, cioè
9 ∙ , dal momento che
9.
! "
La soluzione di mercato si ricava eguagliando domanda e offerta:
), ricavando così un prezzo di equilibrio di mercato pari a )
scambiata pari a
2 ∙ 88 176.
*+,
-
#$$$% 264 ) 2 ∙
88 e una quantità
Per quanto riguarda la soluzione ottima dal punto di vista sociale, la regola è sempre la stessa:
al margine, benefici e costi devono essere uguali. Tuttavia, in questo caso occorre considerare
anche il costo dell’esternalità che è trascurato dal mercato (dalle scelte “private”). Si faccia
attenzione al fatto che si tratta di “costi”, pertanto vanno aggiunti ai “prezzi” e non alle
quantità. In sostanza, occorre in primo luogo ricavare (riscrivere) le funzioni di domanda e di
offerta in termini di “interpretazione verticale” (prezzo funzione della domanda) e aggiungere
il valore dell’esternalità (alla domanda se positiva, e all’offerta se negativa) al fine di ottenere
il beneficio e il costo marginale sociale:
264
! "
) #$$$% 1
! "
2 ∙ ) #$$$%
2
≡)
264
2
≡)
1
∙
2
41
4
cioè,
56759:;<;=>?>[email protected] AB ><AC;65?>AC;
?56759:;<;=>?>[email protected] AB ><AC;DB>EA75 4 ?56759:;<;=>?>[email protected] AB ><AC;;67;B<5
Dal momento che 1
0e
9, si ha che:
1
2
264
1
∙ 49
2
La cui uguaglianza permette di ricavare la soluzione ottima dal punto di vista sociale.
2
264
1
∙
2
)
! "
4 9 #$$$%
264
2
170
264 9
1,5
170
94
Intuitivamente, se la produzione generà un’esternalità negativa è socialmente ottimale
produrre di meno rispetto alla soluzione proposta dal mercato e che tiene conto solo dei costi
e benefici privati (invece, eliminare completamente l’esternalità negativa implicherebbe
evitare di produrre e questa, ovviamente, non può essere una soluzione ottima).
Che cosa sarebbe cambiato nella soluzione ottima dal punto di vista sociale se la
produzione avesse generato un’esternalità positiva, anziché una negativa, per un
?
beneficio marginale pari a I
1
Esercitazioni di Economia politica – Microeconomia ([email protected])
Facendo uso della formula generale prima riportata, si ricava che:
2
1
264
1
∙
2
2
1
∙
2
273
49
! "
#$$$%
2
273
1,5
182
182
91
2
Ovviamente, in questo caso, la produzione dovrebbe aumentare dal punto di vista dell’ottimo
sociale. Graficamente,
)
Esternalità negativa
P
Esternalità positiva
P
CmgS
CmgS = Offerta
Offerta
BmgS
BmgS = Domanda
9
Domanda
170 176
176 182
Q
Q
ESERCIZIO 2
K
Sia I
LM N ∙ il beneficio marginale complessivo della società relativo ad un
particolare tipo di bene,
la curva di domanda di mercato dello stesso bene e
O4
la sua curva di offerta (che coincide con il costo marginale sociale).
Determinare la quantità di mercato e quella socialmente ottimale. Di che tipo di bene si
tratta?
La quantità ottima dal punto di vista sociale è pari a:
7
6
6
Tuttavia, com’è evidente dal grafico, la quantità di mercato è nulla (domanda e offerta di
mercato non s’incontrano mai per quantità positive di ). In sostanza, si tratta di un bene
indispensabile per la società ma che produce per ogni singolo individuo un piccolo beneficio
marginale privato. Si noti, infatti, che il beneficio marginale sociale è un multiplo del beneficio
@ 10 5 ∙ . Trattasi di un bene pubblico.
marginale privato, vale a dire 1 2 5 ∙ 92
Il bene pubblico può essere visto come un bene la cui produzione presenta al massimo grado
un’esternalità positiva. Si pensi al “disinquinamento” che rappresenta uno dei beni con il più
alto valore per la società ma che per ogni singolo individuo produce un beneficio marginale
minimo tanto da rendere “costoso” anche gettare i rifiuti negli appositi contenitori. Poiché il
bene, essendo indivisibile e non escludibile, una volta prodotto sarà goduto da tutti, nessuno
1
2
2
! "
#$$$% 10
5∙
34
! "
#$$$%
2
10
3
2
Esercitazioni di Economia politica – Microeconomia ([email protected])
sarà disposto a pagare per ottenere un bene disponibile gratuitamente (il cosiddetto
fenomeno del free-riding: usufruire del bene o servizio senza partecipare alla copertura del
relativo costo). Di conseguenza, il bene pubblico potrà essere prodotto solo se finanziato dallo
Stato tramite imposizione fiscale.
BmgS, CmgS, P
10
BmgS
CmgS = Offerta
3
2
Nessuna soluzione di mercato
Domanda
Q
3
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard