caricato da Utente2322

elettroveneta

annuncio pubblicitario
CATALOGO N. 34-B
MANUTENTORE DI
APPARECCHIATURE
BIOMEDICALI
CATALOGO N. 34-B
MANUTENTORE DI
APPARECCHIATURE
BIOMEDICALI
Manutentore di
Apparecchiature
Biomedicali
[email protected]
www.elettronicaveneta.com
34B-I
Rel. I10
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE
BIOMEDICALI
INDICE
CATALOGO N. 34-B
INTRODUZIONE GENERALE
1
PRESENTAZIONE
2
LP
LABORATORIO PRATICO INTERATTIVO PER LO STUDIO
DELL’ELETTRONICA GENERALE E BIOMEDICALE - SISTEMA I.P.E.S.
INTRODUZIONE
LA STAZIONE INTERATTIVA I.P.E.S.
INFRASTRUTTURA
UNITÀ DI ALIMENTAZIONE
BOX PORTA MODULI
UNITÀ DI INSERIMENTO GUASTI
GENERATORE DI SEGNALI BIOMEDICALI
UNITÀ COMPUTERIZZATA DI ACQUISIZIONE
E VISUALIZZAZIONE DI SEGNALI BIOMEDICALI
INDICE
MODULO DI INTERFACCIA
C.B.T. SOFTWARE INTERATTIVO MULTIMEDIALE
RETE LOCALE
SOFTWARE SCAMBIO AUDIO-VIDEO-TASTIERA-MOUSE
SOFTWARE GESTIONE CLASSE
EL.VE.SOFTWARE® EDUCATIONAL AUTHOR SOFTWARE
LP 3
LP 4
MOD. PS1-PSU/EV
MOD. BOX/EV
MOD. SIS3-U/EV
MOD. GSB/EV
MODULO SPERIMENTALE PER REGISTRATORI GRAFICI
MODULO SPERIMENTALE PER MONITOR VIDEO
MODULO SPERIMENTALE PER SEGNALI FISIOTERAPICI
E DI STIMOLAZIONE
LP 9
LP 9
LP 9
LP 10
MOD. UCVB/EV
LP 11
MOD ITF-U/EV
MOD. SW-D-MCMXX/EV
MOD. SWBB-BX/EV
LP 11
MOD. SW-X/EV
SCHEDE PER ESPERIMENTI DI ELETTRICITÁ E SCHEDE PER ESPERIMENTI CON MICROPROCESSORI E
MICROCONTROLLORI
CIRCUITI E SISTEMI IN CORRENTE CONTINUA
MOD. MCM1/EV
CIRCUITI E SISTEMI IN CORRENTE ALTERNATA
MOD. MCM2/EV
CIRCUITI E SISTEMI TRIFASI
MOD. MCM2T/EV
ELETTROMAGNETISMO
MOD. MCM2A/EV
SEMICONDUTTORI
MOD. MCM3/EV
TRANSISTOR E LORO POLARIZZAZIONI
MOD. MCM4/EV
CIRCUITI AMPLIFICATORI DI TENSIONE E DI POTENZA
MOD. MCM5/EV
OSCILLATORI A BASSA ED ALTA FREQUENZA
MOD. MCM6/EV
AMPLIFICATORI OPERAZIONALI
MOD. MCM7/EV
LOGICA COMBINATORIA E SEQUENZIALE
MOD. MCM8/EV
LOGICA AVANZATA ED APPLICAZIONI
MOD. MCM9/EV
ELETTRONICA INDUSTRIALE
MOD. MCM10/EV
MICROPROCESSORI A 8 BIT
MOD. Z1/EV
MODULI PER LO STUDIO DEI BIOMEDICALI
MODULO SPERIMENTALE PER ACQUISIZIONE
ED ELABORAZIONE DI SEGNALI BIOMEDICALI
LP
LP 12
LP 13
LP 13
LP 15
LP 16
LP 19
LP 20
LP 21
LP 22
LP 23
LP 24
LP 25
LP 26
LP 27
LP 28
LP 29
LP 30
LP 31
MOD. EB-B1/EV
LP 35
MOD. EB-B2/EV
MOD. EB-B3/EV
LP 36
LP 37
MOD. EB-B4/EV
LP 39
MODULO SPERIMENTALE PER TRASDUTTORI IN MEDICINA
MODULO SPERIMENTALE PER FIBRE OTTICHE
E COMPONENTI OPTOELETTRONICI
MOD. EB-B5/EV
LP 41
MOD. EB-B6/EV
LP 42
MODULO SPERIMENTALE PER FOTOPLETISMOMETRO
E MISURA DI FREQUENZA DELLA RESPIRAZIONE
MOD. EB-B7/EV
LP 43
SS
STRUMENTAZIONE PROFESSIONALE,
SICUREZZE ELETTRICHE E SOFTWARE
INTRODUZIONE
SS
SS 3
STRUMENTAZIONE PROFESSIONALE
MONITOR ELETTROCARDIOGRAFO
DEFIBRILLATORE
APPARECCHIO PER ELETTROTERAPIA
SPETTROFOTOMETRO
SPIROMETRO
AUDIOMETRO
STRUMENTO PER MAGNETOTERAPIA
STRUMENTO PER TERAPIA AD ULTRASUONI
STRUMENTO PER TERAPIA A MICROONDE
MOD. M501-S/EV
MOD. TM8005-T/EV
MOD. ETR/EV
MOD. UV-1201/EV
MOD. SPRM/EV
MOD. ADMTR/EV
MOD. MGNT/EV
MOD. UTST/EV
MOD. MWVT/EV
SS 7
SS 8
SS 9
SS 10
SS 11
SS 12
SS 13
SS 14
SS 15
SICUREZZE ELETTRICHE
SISTEMA PER LO STUDIO DELLE SICUREZZE ELETTRICHE
MOD. VSE/EV
SS 17
INDICE
SOFTWARE PER LO STUDIO DEI PRINCIPI OPERATIVI E DELLA MANUTENZIONE PREVENTIVA E PERIODICA
DEGLI STRUMENTI DI FISIOPATOLOGIA-DIAGNOSTICA, ANALISI, RIABILITAZIONE E RADIOLOGIA
INTRODUZIONE
SOFTWARE DIDATTICO PER APPARECCHIATURE DI FISIOPATOLOGIA
SOFTWARE DIDATTICO PER APPARECCHIATURE DI RIABILITAZIONE
SOFTWARE DIDATTICO PER APPARECCHIATURE DI ANALISI
SOFTWARE DIDATTICO PER APPARECCHIATURE DI RADIOLOGIA
MOD. SB-F/EV
MOD. SB-R/EV
MOD. SB-A/EV
MOD. SB-D/EV
SS 19
SS 20
SS 20
SS 21
SS 21
INTRODUZIONE
GENERALE
ELETTRONICA VENETA S.p.A. progetta e produce
apparecchiature didattiche dal 1963.
Questo tipo di apparecchiature, specialmente nei vari settori
della tecnologia, permette di raggiungere due importanti
obiettivi nel campo della didattica:
• facilitare l’attività di apprendimento da parte degli studenti
con sistemi reali in grado di chiarire gli aspetti importanti della
teoria appresa in aula e approfondita nei testi scolastici
• semplificare il lavoro dell’insegnante con la possibilità di
dimostrare in parallelo all’attività teorica l’aspetto concreto e
applicativo degli argomenti svolti
Naturalmente l’aumento di efficienza dell’attività didattica
migliora e semplifica l’inserimento nel mondo del lavoro dei
giovani studenti e giustifica nel modo migliore gli investimenti
materiali ed umani che vengono effettuati nelle scuole di tutti
i paesi.
ELETTRONICA VENETA S.p.A. opera a livello internazionale
seguendo i programmi didattici di riferimento dei vari paesi e in
accordo con le varie culture specifiche.
Per incontrare in modo soddisfacente le varie esigenze,
vengono proposti sistemi flessibili per garantire la massima
aderenza alle tecnologie attuali, al progresso tecnologico e alle
richieste del mercato industriale locale per quanto riguarda i
profili professionali richiesti.
Oltre alla formazione scolastica regolare, i laboratori e le
apparecchiature didattiche proposte permettono di realizzare
anche la formazione post-diploma, la formazione continua e la
riqualificazione professionale.
Le apparecchiature didattiche prodotte interessano gran parte
dei settori tecnologici presenti nei programmi didattici degli
istituti professionali, tecnologici e università sia nazionali che
internazionali.
L’integrazione di queste apparecchiature didattiche efficienti
con le capacità della struttura scolastica locale permettono
di mantenere sempre aggiornati i programmi di formazione e
quindi dispensare una formazione attuale e di qualità per le
diverse aspettative professionali degli studenti e per le esigenze
tecnologiche industriali e di ricerca dei vari contesti locali.
La sede di ELETTRONICA VENETA S.p.A. sorge nel verde della
La certificazione ISO 9001 (Certificazione Sistema Qualità)
regione Veneto, vicino a Venezia e costituisce un centro di
ottenuta nel 1998 e aggiornata all’ultima edizione della norma,
sviluppo e di realizzazione di progetti con apparecchiature per
fornisce ulteriori garanzie sulla qualità dell’organizzazione
l’attività didattica adatte ad ogni tipo di profilo professionale e
di ELETTRONICA VENETA S.p.A. al fine di assicurare
tecnologico.
apparecchiature didattiche, formazione e servizi di standard
> 01
elevati.
PRESENTAZIONE
Il grande sviluppo tecnologico dell’elettronica negli ultimi
anni ha avuto come conseguenza una larga diffusione di
apparecchiature di nuova concezione con circuiti elettronici
sempre più sofisticati.
L’evoluzione della tecnologia ha introdotto anche nell’ambito
medico una serie di innovazioni sulle apparecchiature utilizzate
nei vari metodi di cura per svariate tipi di patologie.
Attualmente in MEDICINA vengono impiegate apparecchiature
e tecniche sempre più sofisticate che facilitano sia la diagnosi
che la terapia. La rilevazione dei segnali elettrici fisiologici (EEG,
ECG, EMG...) o la metodica diagnostica per immagini (TAC...)
che consente di riprodurre sezioni corporee del paziente
con elaborazioni grafiche tridimensionali, mette in evidenza
patologie non individuabili con gli strumenti tradizionali e
si dimostra uno strumento affidabile ed insostituibile per il
medico.
Da questa realtà nasce l’esigenza di creare figure professionali
con adeguata preparazione in elettronica di base e
conoscenza delle applicazioni in contesti specifici come le
apparecchiature biomedicali. La conoscenza approfondita di
una apparecchiatura biomedicale, necessaria per intervenire
correttamente in fase di installazione, verifica delle sicurezze,
delle prestazioni e della manutenzione ordinaria e straordinaria,
richiede quindi una preparazione teorico-pratica di base nel
settore elettronico.
Il problema della formazione di base dei tecnici per la
manutenzione di sistemi biomedicali diventa quindi di
importanza strategica per le varie strutture mediche che
utilizzano apparecchiature elettromedicali.
Elettronica Veneta S.p.A., dopo una approfondita indagine
internazionale e grazie alla esperienza pluriennale acquisita
nei settori dell’elettronica e dell’automazione, ha elaborato un
programma di formazione specifica nel settore “Biomedicale”
per formare i tecnici del settore con una preparazione adeguata
e multifunzionale.
I vari argomenti sono organizzati in modo da costituire un
programma di insegnamento che comprenda sia l’introduzione
teorica che le sperimentazioni pratiche:
• studio dell’ELETTRONICA di BASE come introduzione alle
applicazioni biomedicali (fase propedeutica opzionale) e
formazione di base nel Settore ELETTROMEDICALE
• FORMAZIONE PROFESSIONALE rivolta ad esempi di
strumentazione nei settori di Fisiopatologia Diagnostica,
Riabilitazione e Laboratorio di Analisi e Software per la
manutenzione delle apparecchiature biomedicali.
Lo studio dell’Elettronica di base e del settore Biomedicale
viene affrontato mediante l’allestimento di un Laboratorio
Elettromedicale formato da alcune stazioni individuali per gli
studenti e da una per il Formatore. Le componenti fondamentali
del sistema sono le seguenti:
• Unità di controllo individuale per gestire l’interazione tra
l’utente e il sistema computerizzato di controllo
• Moduli sperimentali di elettronica ed elettromedicali
• Personal computer utilizzato dagli studenti per lo studio e
la guida alle esercitazioni e dal Formatore per la raccolta e
la elaborazione dei risultati
• Software didattici per lo studio individuale e l’acquisizione
dei segnali biomedicali
L’obiettivo della Formazione Professionale è quello di fornire un
insieme di conoscenze e competenze sufficienti per:
− conoscere il funzionamento generale delle apparecchiature
esistenti
− installare, calibrare e riparare la strumentazione che non
richieda l’intervento del fornitore
− eseguire la manutenzione e verificare la sicurezza elettrica
delle apparecchiature
− collaborare con il personale medico sia nell’utilizzo normale
che nella valutazione tecnica di nuove apparecchiature
richieste
Le apparecchiature per la Formazione Professionale
comprendono alcuni esempi di sistemi biomedicali reali, un
sistema per la verifica delle sicurezze elettriche e un software
multimediale per lo studio delle procedure di manutenzione
preventiva e periodica.
L’offerta di apparecchiature prodotte da ELETTRONICA
VENETA S.p.A. per l’allestimento dei Laboratori per
manutentori di apparecchiature BIOMEDICALI, si articola
in due linee di prodotto:
•
LABORATORIO PRATICO INTERATTIVO PER LO STUDIO
DELL’ELETTRONICA GENERALE E BIOMEDICALE
- SISTEMA I.P.E.S. con moduli di Elettronica e Biomedicali
•
STRUMENTAZIONE PROFESSIONALE, SICUREZZE ELETTRICHE E
SOFTWARE PER LA MANUTENZIONE DELLE APPARECCHIATURE
BIOMEDICALI
> 02
- Strumenti per Fisiopatologia, Analisi e Riabilitazione
- Apparecchiatura per lo studio delle Sicurezze Elettriche
- Software per la manutenzione preventiva e periodica di strumenti
di Fisiopatologia-Diagnostica, Analisi, Riabilitazione e Radiologia
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
LP
LABORATORIO PRATICO INTERATTIVO
PER LO STUDIO DELL’ELETTRONICA
GENERALE E BIOMEDICALE - SISTEMA I.P.E.S.
Obiettivo:
. Formazione di base nei settori dell’ELETTRICITÀ,
ELETTRONICA e BIOMEDICALI
Apparecchiature:
. Stazione di lavoro computerizzata con Set di
Moduli Sperimentali
. Insegnamento mediante Lezioni Multimediali
Interattive
. Inserimento di variazione dei parametri circuitali
e di guasti non distruttivi
34A-I-LP
. Software dedicato all’Elettricità, Elettronica
LP 2
e Biomedicali
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
34A-I-LP
MANUTENTORE DI APPARE
APPARECCHIATURE BIOMEDICALII
LP
SISTEMA I.P.E.S.
LABORATORIO PRATICO
INTERATTIVO
INTRODUZIONE
La preparazione di tecnici qualificati in grado di risolvere
problemi di installazione e manutenzione di apparecchiature
elettroniche è un’esigenza sempre più attuale e sempre più
richiesta negli ambienti di formazione. Questo tipo di formazione
permette di soddisfare anche l’esigenza della riconversione e
dell’aggiornamento del personale in tempi rapidi.
Il sistema IPES nasce proprio per coprire queste esigenze,
permettendo infatti di realizzare in tempi molto ristretti
corsi teorico-pratico-sperimentali, in modo manuale o con
l’impiego del computer, partendo dallo studio dell’elettronica
di base per arrivare ad altri settori tecnologici che ruotano
intorno a tale disciplina: autotronica, elettronica industriale,
telecomunicazioni, BIOMEDICALE, elettrodomestici, hidronica
ecc.
LE FUNZIONI PRINCIPALI CHE
CARATTERIZZANO IL SISTEMA SONO:
I VANTAGGI PRINCIPALI CHE SI
OTTENGONO DA QUESTO TIPO DI
APPRENDIMENTO SONO:
.
.
.
le fasi di apprendimento possono essere effettuate
in modo individuale o nel contesto di un laboratorio
.
in entrambi i casi è possibile valutare in tempo reale
il proprio livello di apprendimento o quello di un
qualsiasi utente del laboratorio e confrontarlo con
i risultati precedenti
.
possono essere creati in modo molto rapido
e semplice corsi di apprendimento particolareggiati
sia per quanto riguarda i contenuti che la durata
in modo da soddisfare qualsiasi esigenza. Tali corsi
possono prevedere diversi livelli di ingresso e
di uscita in base alla preparazione degli studenti e
agli obiettivi da raggiungere
.
l’utilizzo del collegamento in rete di computers
permette l’estensione di questo sistema a utilizzatori non
necessariamente presenti nello stesso luogo ma anche in
aree diverse (FORMAZIONE A DISTANZA).
tempi di formazione ridotta
auto-apprendimento mediante studio teorico
ed esercizi sperimentali
.
aggiornamento dei panorami tecnologici analizzati
con nuovi moduli sviluppati continuamente in
sintonia con l’evoluzione delle varie tecnologie
.
esercitazioni mediante utilizzo di componenti,
dispositivi e circuiti elettronici corrispondenti alla
realtà industriale e piattaforma ideale per
la comprensione della teoria
.
variazione dei parametri dei circuiti, controllata
manualmente o dal computer, per una modalità di
apprendimento induttivo
.
inserimento di guasti nei circuiti e modalità di
ricerca guasti
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 3
LP
LA STAZIONE
INTERATTIVA I.P.E.S.
GENERATORE DI SEGNALI BIOMEDICALI mod. GSB/EV
C.B.T. SOFTWARE INTERATTIVO
MULTIMEDIALE
mod. SWD-MCMXX/EV
mod. SWBB-BX/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
UNITÁ COMPUTERIZZATA DI ACQUISIZIONE E
VISUALIZZAZIONE DI SEGNALI BIOMEDICALI
mod. UCVB/EV
UNITÀ DI INSERIMENTO GUASTI
BOX PORTAMODULI mod. BOX/EV
mod. SIS3-U/EV collegata al PC
Il Laboratorio è costituito dal collegamento di più stazioni interattive mediante:
• RETE LOCALE DATI
• Software di SCAMBIO AUDIO - VIDEO - TASTIERA - MOUSE
• Software GESTIONE CLASSE mod. SW-X/EV
Il modulo presenta i sinottici dei circuiti, i punti di misura e i
jumpers per le modifiche circuitali nella parte superiore ed è
sostenuto e protetto nella parte inferiore da un contenitore
rigido.
Esso è collegato all’unità di inserimento guasti e all’alimentatore
mod. PS1-PSU/EV che fornisce tutte le tensioni necessarie per
il suo funzionamento.
34A-I-LP
mod. MCMXX/EV
mod. EB-XX/EV
ALIMENTATORE mod. PS1-PSU/EV
Il modulo sperimentale specifico utilizzato è collegato all’unità
di inserimento guasti mod. SIS3-U/EV a sua volta collegata al
Personal Computer mediante una connessione di tipo USB.
LP 4
MODULO SPERIMENTALE
MODULO DI INTERFACCIA
mod. ITF-U/EV
Per ogni modulo è disponibile un set di lezioni interattive
utilizzabili con il Personal Computer le quali guidano lo studente
sia nella sezione teorica che durante lo svolgimento della parte
sperimentale sui circuiti del modulo con inserimento di guasti
e di modifiche funzionali mediante l’utilizzo dell’interfaccia
mod. SIS3-U/EV.
Di seguito vengono riportati gli elementi che compongono la
struttura del laboratorio e l’elenco completo dei moduli con gli
argomenti relativi, che coprono i settori dell’elettronica e dei
biomedicali previsti dal Sistema I.P.E.S.
•
INFRASTRUTTURA
•
SCHEDE PER ESPERIMENTI DI ELETTRICITÀ DI BASE
ED ELETTRONICA
•
SCHEDE PER ESPERIMENTI CON MICROPROCESSORI
E MICROCONTROLLORI
•
MODULI PER LO STUDIO DEI BIOMEDICALI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
INFRASTRUTTURA
LP 9
SCHEDE PER ESPERIMENTI
DI ELETTRICITÁ DI BASE ED ELETTRONICA
E SCHEDE PER ESPERIMENTI
CON MICROPROCESSORI E
MICROCONTROLLORI
LP 18
MODULI PER LO STUDIO DEI
BIOMEDICALI
LP 34
34A-I-LP
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
LP
LABORATORIO PRATICO INTERATTIVO
PER LO STUDIO DELL’ELETTRONICA
GENERALE E BIOMEDICALE - SISTEMA I.P.E.S.
LP 6
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
LP
INFRASTRUTTURA
UNITÁ DI ALIMENTAZIONE
MOD. PS1-PSU/EV
LP 9
BOX PORTAMODULI
MOD. BOX/EV
LP 9
UNITÁ DI INSERIMENTO GUASTI
MOD. SIS3-U/EV
LP 9
GENERATORE DI SEGNALI BIOMEDICALI
MOD. GSB/EV
LP 10
UNITÁ COMPUTERIZZATA DI ACQUISIZIONE
E VISUALIZZAZIONE DI SEGNALI BIOMEDICALI
MOD. UCVB/EV
LP 11
MODULO INTERFACCIA
MOD. ITF-U/EV
LP 11
C.B.T. SOFTWARE INTERATTIVO MULTIMEDIALE
MOD. SW-D-MCMXX/EV
MOD. SWBB-BX/EV
LP 12
LP 12
LP 13
RETE LOCALE: SOFTWARE DI SCAMBIO
AUDIO-VIDEO-TASTIERA-MOUSE
SOFTWARE GESTIONE CLASSE
LP 15
LP 16
34A-I-LP
EL.VE.SOFTWARE EDUCATIONAL AUTHOR SOFTWARE
SOFTWARE AUTORE PER LA MODIFICA O
CREAZIONE DI NUOVE LEZIONI
MOD. SW-X/EV
LP 8
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP
SISTEMA I.P.E.S.
INFRASTRUTTURA
UNITÀ DI ALIMENTAZIONE
mod. PS1-PSU/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
BOX PORTA MODULI
mod. BOX/EV
L’unità di alimentazione è realizzata in un contenitore
appositamente studiato e costituisce un insieme ergonomico
con il Box porta moduli. Sulla piastra frontale serigrafata, sono
riportate, boccole e LEDs, per il prelievo e la visualizzazione
delle tensioni di uscita. Quest’ultime sono pure disponibili su
connettori DIN posti sul lato destro dell’alimentatore.
L’Unità di alimentazione è universale, poichè è adatta ad
alimentare tutti i tipi di moduli prodotti da Elettronica Veneta
S.p.a.
Supporto per l’alloggiamento dei moduli di sperimentazione.
Il fissaggio dei moduli è realizzato con un sistema tipo “plug-in”.
• Dimensioni e peso: 415x400x110 mm - 1 Kg
Le tensioni fornite sono:
USCITA S1: +30 Vcc – 4A
Tensione raddrizzata, filtrata, protetta con fusibile.
LED indicatore presenza tensione.
UNITÀ DI INSERIMENTO GUASTI
mod. SIS3-U/EV
USCITA S2: 24 Vca – 4 A
Protezione con fusibile. LED indicatore presenza tensione.
La Unità mod. SIS3-U/EV è dotata di interfaccia USB per il
USCITA S3: +5 Vcc – 2A
collegamento con il Personal Computer e il modulo sperimentale
USCITA S4: +12 Vcc – 2A, -12 Vcc – 1A
Tensioni stabilizzate, protette in modo
cortocircuiti e sovraccarichi.
LEDs indicatori presenza tensione.
elettronico
da
34A-I-LP
USCITA S5: 1.3 Vcc ÷ 24 Vcc, 1A
Tensione stabilizzata, protetta in modo elettronico da
cortocircuiti e sovraccarichi.
LEDs indicatori presenza tensione.
utilizzato. Essa interagisce con il modulo e permette di inserire
nei suoi circuiti un numero massimo di 24 guasti o variazione
dei parametri circuitali. L’alimentazione è fornita direttamente
dal Personal Computer cui è collegata.
USCITA SU CONNETTORE DIN: 24 Vca – 0 – 24 Vca, 0.5A
Tensione protetta con fusibile.
(Le uscite S1 e S2 forniscono 4A singolarmente e 2A se utilizzate
simultaneamente)
• Alimentazione: 115/230 Vca, ±10%, 50/60 Hz
• Potenza Max: 150 VA
• Dimensioni e peso: 415x185x195 mm - 3 Kg
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 9
LP
GENERATORE DI SEGNALI
BIOMEDICALI
mod. GSB/EV
Il
Generatore
di
Segnali
Biomedicali
Mod.
GSB/EV
è
l’apparecchiatura utilizzata per eseguire tutte le esperienze
che richiedono la generazione di segnali simulati provenienti
dal corpo umano.
L’unità può generare i seguenti tre tipi di segnali:
- segnale elettro cardiogramma ECG
- segnale elettro encefalogramma EEG
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
- segnale elettro miogramma EMG
L’unità può essere interfacciata al Personal Computer usando il
Ogni forma d’onda, oltre alle tre o più forme principali, può
modulo di interfaccia mod. ITF-U/EV, attraverso il quale, di volta
essere inserita come files nel generatore semplicemente
in volta, può essere caricata la forma d’onda biologica specifica.
definendo la sua forma grafica mediante punti ad intervalli
L’interfaccia con il Personal Computer è ottenuta mediante la
regolari (campioni temporali), sia per le forme standard che per
porta USB del modulo di interfaccia mod. ITF-U/EV.
quelle con patologie.
•
Segnale EEG (uscita 0.1mV)
La flessibilità e l’utilità dell’apparecchiatura consiste nel fatto
•
Segnale EMG (uscita 0.4mV)
che la forma d’onda biologica può essere caricata dal Personal
•
Segnale AUXILIARY per la calibrazione
Computer ed ogni forma d’onda può essere disegnata in
Forme d’onda patologiche (uscita 0.1mV)
modo specifico usando un semplice programma di editing di
testo. E’ possibile, in questo modo, generare forme d’onda
personalizzate con anomalie (ECG con vizio cardiaco, tracciati
anomali…)
Tutte le esercitazioni con acquisizione, elaborazione e
visualizzazione di segnali biomedicali vengono eseguite
utilizzando questa apparecchiatura.
Per controllare il generatore di Segnali Biomedicali mod. GSB/EV
viene utilizzato il software mod. SWMB/EV.
SEGNALI:
Possono essere selezionate le seguenti forme d’onda
biologiche: ECG1, ECG2, ECG3, EMG, US1 (Forma d’onda
specificata dall’utilizzatore wawe-form #1), US2 (Forma d’onda
specificata dall’utilizzatore wawe-form #2), US3 (Forma d’onda
specificata dall’utilizzatore wawe-form #3)
FREQUENZA:
40 / 80 / 160 eventi al minuto
AUX:
per calibrare il valore dell’ingresso AUX del generatore; ogni
34A-I-LP
segnale può essere regolato tra -5V e +5V.
LP 10
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
MODULO DI INTERFACCIA
mod ITF-U/EV
LP
UNITÀ COMPUTERIZZATA DI
ACQUISIZIONE E VISUALIZZAZIONE DI
SEGNALI BIOMEDICALI
mod. UCVB/EV
Questa scheda esterna espande le potenzialità del PC,
attraverso la linea USB, fornendo le interfacce necessarie per
L’unità computerizzata di acquisizione e visualizzazione di
segnali biomedicali Mod. UCVB/EV è uno strumento necessario
per l’esecuzione di tutti gli esperimenti che richiedono la
la connessione al generatore di segnali biomedicali e all’’unità
computerizzata di acquisizione e visualizzazione di dati
biomedicali.
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
visualizzazione nel monitor dei segnali di tipo ECG/EEG/EMG.
Le basse frequenze di questo genere di segnali richiederebbero
Tutte queste risorse sono usate solo per interfacciare gli
altrimenti un oscilloscopio digitale con memoria.
strumenti GSB/EV ed UCVB/EV.
L’unità UCVB/EV consiste in un’apparecchiatura interfacciabile
Caratteristiche principali:
al PC che effettua la conversione A/D dei segnali da acquisire.
•
Alimentatore: linea USB
L’interfaccia con il Personal Computer è eseguita con il modulo
•
4 porte I/O con 8 bits bidirezionali
ITF-U/EV.
•
2 canali utilizzabili come contatori
Caratteristiche principali:
•
2 clock programmabili di uscita
CANCEL: per cancellare (icona gomma) i segnali visualizzati
dallo strumento.
•
1 BUS industriale espandibile con:
TRIG: per permettere o disabilitare il trigger. È possibile
specificare un ritardo del valore (cursore Del) riferito al
momento del trigger, dove inizia l’acquisizione.
- 8 bits dati
•
Ingressi analogici (0-10V -10/10V), conv.12 bit A/D
•
Uscite analogiche (0-10V -10/10V), conv.12 bit D/A
•
Uscite ON/OFF
•
Ingressi ON/OFF
I comandi degli strumenti sono i seguenti:
CONT: per la visualizzazione continua del segnale. Il segnale
è acquisito e visualizzato. Ogni nuova visualizzazione si
sovrappone all’ultima.
SING: per controllare la visualizzazione di ogni segnale.
Il segnale è acquisito e visualizzato. L’ultimo non viene
cancellato. Per distinguere le visualizzazioni successive
vengono usati colori diversi.
- 16 indirizzi bus
- 8 bits di controllo
STP: per permettere di impostare l’inizio dell’acquisizione
e di conseguenza la durata del segnale che deve essere
visualizzato.
TRG: per permettere l’impostazione il valore di trigger.
DEL: per inserire un ritardo dopo il livello di trigger in cui
l’acquisizione del segnale deve essere effettuata.
Solo gli ingressi analogici sono usati per l’acquisizione di
34A-I-LP
segnali biomedicali.
Bisogna usare l’unità computerizzata di acquisizione e
visualizzazione di dati biomedicali mod. UCVB/EV, e il software
di controllo mod. SWMB/EV.
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 11
LP
MODULI SPERIMENTALI
I moduli sperimentali sono i dispositivi fondamentali del sistema
IPES; con essi lo studente può effettuare tutte le esercitazioni
previste, comprensive di introduzione dei guasti e variazione
dei parametri dei circuiti, per una efficace valenza didattica.
I moduli contengono una serie di circuiti già realizzati e sono
collegati tramite l’interfaccia mod. SIS3-U/EV al Personal
Computer. I moduli si alimentano direttamente, mediante un
unico connettore, con l’unità di alimentazione mod. PS1-PSU/EV.
Ogni modulo è provvisto del proprio manuale che guida lo
studente nello studio teorico, nella sperimentazione pratica e
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
nella ricerca dei guasti.
C.B.T. SOFTWARE INTERATTIVO MULTIMEDIALE
Mod. SW-D-MCMXX/EV
Mod. SWBB-BX/EV
È costituito da un insieme di lezioni per i moduli di Elettronica
MCMXX/EV e per i moduli Biomedicali EB-BX/EV, ognuna delle
quali contiene:
•
una serie di pagine video con la spiegazione teorica
dell’argomento in oggetto e una serie di simulazioni;
•
una guida alle esercitazioni, con illustrazione dei circuiti,
domande, esercitazioni pratiche, introduzione automatica
di guasti e modifiche ai parametri del circuito.
Con questo software lo studente può effettuare lo studio e la
Nella
sperimentazione pratica in modo autonomo, senza alcuna altra
semplicemente selezionare con il mouse le varie funzioni e
documentazione.
rispondere alle domande presentate nella parte relativa agli
La struttura del software, sviluppata per essere utilizzata in
esercizi; può inoltre creare relazioni o documentare prove
ambiente Windows, presenta una interfaccia grafica di tipo
di laboratorio che saranno successivamente valutate dal
multimediale che facilita la sua utilizzazione e permette l’utilizzo
docente.
sezione
pratica
successiva
lo
studente
deve
di immagini e grafici ad alta definizione con organizzazione
Tutti i risultati sono archiviati nel PC dello studente nella
sezione teorica facilitano la comprensione dei concetti prima di
modalità self-learning e vengono trasferiti automaticamente
passare alla parte sperimentale.
alla stazione del professore nella modalità laboratorio.
34A-I-LP
ipertestuale degli argomenti trattati; simulazioni inserite nella
LP 12
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
Le caratteristiche del sistema sono
le seguenti:
La prestazione relativa allo scambio dati si ottiene con una Rete
Locale (Local Area Network).
Questa rete è costituita da una sezione interna ad ogni
personal computer, da un cavo di collegamento e dal software
di gestione. Essa permette la condivisione degli archivi e/o
programmi del Professore, l’utilizzo di periferiche presenti
nel PC del Professore e la raccolta automatica dei dati di ogni
studente.
•
Il Docente ha il controllo totale dei Personal Computer
degli studenti senza dover abbandonare la cattedra
•
La selezione delle operazioni è molto semplice, sia per
il Professore che per gli studenti, mediante un
software basato su icone
•
Non vengono utilizzate le risorse di memoria e disco
rigido dei Personal Computer
•
Può essere utilizzato qualsiasi tipo di PC
indipendentemente dalle risorse
LP
RETE LOCALE
Questa rete permette:
•
l’utilizzo, da parte degli studenti, di archivi e dati presenti
nel computer del docente;
•
l’utilizzo, da parte degli studenti, di periferiche presenti
nella stazione di lavoro del docente;
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Il docente, utilizzando le prestazioni precedenti, unitamente al
software ACQUISIZIONE / ELABORAZIONE RISULTATI mod. SW-X/EV
può selezionare le lezioni che gli studenti dovranno svolgere e
raccogliere automaticamente i risultati alla fine.
In ogni personal computer collegato in rete deve essere
presente:
•
sezione rete Ethernet con collegamento in cavo coassiale
•
software di collegamento peer-to-peer per la condivisione
di archivi e di periferiche. I requisiti necessari sono la
semplice condivisione del disco rigido del Professore per
l’archivio generale della classe, sia in fase di distribuzione
ed utilizzo delle varie lezioni relative ai vari moduli alla
classe che in fase di acquisizione dei risultati conseguiti
dai vari studenti appartenenti alle varie classi.
Software
SCAMBIO
AUDIO-VIDEO-TASTIERA-MOUSE
Funzioni generali:
•
INTERSCAMBIO di monitor e audio tra:
Docente e studenti
Docente e gruppi di studenti (max. 8 gruppi)
Docente e tutta la classe
•
INTERSCAMBIO di monitor, tastiera, mouse e audio
da studente a Docente
•
Possibilità di correzione degli studenti da parte del
Docente mediante intervento remoto sul
Personal Computer di ogni studente
•
Possibilità di suddividere la classe in 8 gruppi indipendenti
•
Gestione archivi: studenti, classi, Docenti con possibilità
di spostamento e assegnazione studenti mediante nome,
cognome e gruppo di appartenenza in funzione
del Docente
•
Trasmissione audio-video a singoli studenti, gruppi o a
tutta la classe
•
Videoconferenza da Docente a studente
Docente a gruppo di studenti
Docente a tutta la classe
•
Inibizione dei PC degli studenti a discrezione del Docente
•
Controllo ciclico con tempo assegnato dal Docente,
dei video degli studenti
Le prestazioni del laboratorio possono essere potenziate ed
ottimizzate con l’aggiunta del sistema MULTIMEDIA CLASSROOM
NET CONTROL.
Esso è costituito da un software didattico multimediale avanzato
che garantisce una grande flessibilità nell’insegnamento,
nel monitoraggio e nell’assistenza degli studenti, rispetto a
quanto fornito dai tradizionali sistemi hardware; esso gestisce
34A-I-LP
lo scambio audio, video e tastiera tra i Personal Computer
che compongono una classe e richiede esclusivamente il
collegamento dei Personal Computer mediante una normale
rete LAN.
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 13
Specifiche Tecniche
LP
FUNZIONI VIDEO-TASTIERA-MOUSE:
•
Trasmissione in tempo reale dello schermo, della voce
e altri materiali multimediali dal PC del Docente a
un singolo, a un gruppo o a tutti gli studenti.
Puntatore grafico integrato per illustrazioni e spiegazioni.
•
Possibilità di bloccare e sbloccare le tastiere e i
mouse degli studenti.
•
Il Docente può oscurare lo schermo e disabilitare la
tastiera e il mouse di un singolo, di un gruppo o di tutti
gli studenti per attirare la loro attenzione.
•
Durante la proiezione dello schermo del docente
agli studenti, è possibile usare solo parzialmente gli
schermi degli studenti permettendo una esercitazione
parallela alle istruzioni del Docente.
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
In un riquadro dello schermo del monitor dello studente
sono presenti le istruzioni del Docente mentre nel resto
dello schermo, lo studente si può esercitare sul proprio
applicativo.
•
Il Docente può monitorare un singolo, un gruppo o tutti gli
schermi degli studenti (schermata simultanea di 8 monitor).
•
Il Docente può usare la propria tastiera e il proprio mouse
per controllare in modo remoto qualsiasi PC degli studenti
per assistere lo svolgimento delle loro attività.
Egli può selezionare uno studente per effettuare una
presentazione e trasmettere ad altri studenti lo schermo
e la voce dello studente prescelto.
Il Docente può autorizzare l’utilizzo del proprio PC a
qualsiasi studente.
•
Possono essere trasmessi programmi da CD, DVD… files
video a studenti selezionati a tutto schermo o a schermo
parziale. La trasmissione non influisce sulla velocità della
34A-I-LP
rete dati standard con cui sono collegati tutti i PC.
LP 14
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
GESTIONE CLASSE
mod. SW-X/EV
Con esso il Professore può gestire varie classi e verificare
in modo continuo il livello di apprendimento raggiunto da
ogni studente, sia in un laboratorio con unità di controllo a
microprocessore che in uno multimediale.
Il software include due sezioni:
Le prestazioni fondamentali sono:
•
assegnazione delle lezioni e acquisizione dei risultati
•
Gestione di 90 classi
•
gestione delle classi degli studenti, elaborazione e
•
Gestione di 32 studenti per classe
memorizzazione dei risultati
•
Inserimento dei nomi degli studenti
•
Raccolta automatica dati dalle Unità di Controllo
•
Memorizzazione progressiva dei risultati raccolti
La prima sezione di questo software si occupa della gestione
della rete di collegamento “dati”.
dalle stazioni di lavoro degli studenti
Esso viene utilizzato con il software di rete installato con la
sezione Ethernet in una classe di Personal Computer collegati
LP
Software
•
Visualizzazione dei risultati temporanei relativi a
svolgimenti precedenti della lezione. Il Professore
in rete.
può registrare come risultato storico l’ultimo
svolgimento della lezione dopo una serie precedente
Il Professore, utilizzando questo software, può:
•
di tentativi di esecuzione della stessa lezione
Assegnare ad ogni studente la lezione specifica o il gruppo
di lezioni da eseguire. Ad ogni studente possono essere
•
risultati degli studenti: risultati di ogni alunno o di
assegnate differenti lezioni o gruppi di lezioni da svolgere
ogni classe conseguiti per ogni lezione svolta
•
Visualizzazione grafica dei punteggi relativi alle
risposte degli studenti per avere istantaneamente
Assegnare a tutta la classe una lezione da eseguire
la situazione complessiva di ogni classe
•
Visualizzare lo stato attuale delle lezioni eseguite e da
svolgere per ogni studente
•
Stampa analitica e riassuntiva dei risultati degli studenti
•
Registrazione degli ultimi risultati temporanei
conseguiti come documentazione storica per ogni
•
Effettuare il monitor in tempo reale delle risposte
provenienti da ogni unità studente
alunno o per ogni classe. Possono essere acquisite
più soluzioni della stessa lezione per ogni alunno o per
ogni classe. Il Professore può decidere, con tale
La seconda sezione di questo software, viene utilizzata dal
professore per la elaborazione dei risultati delle risposte degli
operazione, quando salvare l’ultimo risultato come
risultato storico più significativo per l’alunno per la classe.
studenti.
34A-I-LP
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
in base al livello specifico di preparazione
•
Visualizzazione e stampa analitica e riassuntiva dei
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 15
LP
EL.VE.SOFTWARE® EDUCATIONAL
AUTHOR SOFTWARE
SOFTWARE AUTORE PER LA MODIFICA
O CREAZIONE DI NUOVE LEZIONI
Il software costituisce l’insieme di programmi necessari per
modificare le varie lezioni per i moduli MCMXX/EV e EB-XX/EV.
Possono essere create o aggiunte nuove sezioni di teoria e
nuove esercitazioni.
Esso è costituito da un editore per inserire:
• le pagine di teoria
• le pagine di sperimentazione
La formattazione e l’aspetto generale delle varie pagine viene
EDITORE DISEGNI, SCHEMI e IMMAGINI
determinato dall’inserimento di comandi speciali marcatori
Il programma viene utilizzato per la realizzazione di disegni da
(tags) i quali contengono le indicazioni sulla disposizione e
inserire nelle pagine del materiale didattico. Lo strumento
sullo stile del testo, sulle immagini da posizionare nel lay-out
semplifica la realizzazione di alcuni tipi di disegno e schemi
complessivo delle pagine, sul contenuto delle tabelle / caselle
elettrici e, inoltre, permette di manipolare le immagini da
per l’introduzione dei dati e i collegamenti con le altre pagine,
inserire nelle pagine delle lezioni. Vengono gestite immagini in
sui colori dei testi e dei sottofondi.
formato BMP e JPG.
Il programma contiene un Pre-View della pagina in fase di
creazione o modifica. Con un semplice comando è possibile
vedere sul video la pagina così come apparirà allo studente
durante l’utilizzo della lezione. Ciò permette di velocizzare
notevolmente la fase di realizzazione del materiale didattico.
34A-I-LP
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
• le note alle pagine di teoria e sperimentazione
LP 16
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
34A-I-LP
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
LP
LP 18
SCHEDE PER ESPERIMENTI
DI ELETTRICITÁ E
SCHEDE PER ESPERIMENTI
CON MICROPROCESSORI
E MICROCONTROLLORI
CIRCUITI E SISTEMI IN CORRENTE
CONTINUA
MOD. MCM1/EV
LP 19
CIRCUITI E SISTEMI IN CORRENTE
ALTERNATA
MOD. MCM2/EV
LP 20
CIRCUITI E SISTEMI TRIFASI
MOD. MCM2T/EV
LP 21
ELETTROMAGNETISMO
MOD. MCM2A/EV
LP 22
SEMICONDUTTORI
MOD. MCM3/EV
LP 23
TRANSISTOR E LORO POLARIZZAZIONI
MOD. MCM4/EV
LP 24
CIRCUITI AMPLIFICATORI DI TENSIONE
E POTENZA
MOD. MCMC5/EV
LP 25
OSCILLATORI A BASSA ED ALTA FREQUENZA
MOD. MCMC6/EV
LP 26
AMPLIFICATORI OPERAZIONALI
MOD. MCM7/EV
LP 27
LOGICA COMBINATORIA E SEQUENZIALE
MOD. MCMC8/EV
LP 28
LOGICA AVANZATA ED APPLICAZIONI
MOD. MCMC9/EV
LP 29
ELETTRONICA INDUSTRIALE
MOD. MCM10/EV
LP 30
MICROPROCESSORI A 8 BIT
MOD. Z1/EV
LP 31
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
(CIRCUITI E SISTEMI IN
CORRENTE CONTINUA)
La scheda MCM1/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM1/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MCM1/EV
INTRODUZIONE
MCM1/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’MCM1/EV fornisce tutte le nozioni relative alle leggi e ai
circuiti fondamentali in corrente continua e alternata. Esso è
costituito da componenti elettronici premontati suddivisi in
blocchi circuitali che si possono interconnettere e modificare
mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Elettricità, unità di misura e simboli
•
La forza elettromotrice la differenza di potenziale
•
Effetti della corrente elettrica nel corpo umano,
misure di sicurezza
•
Corrente elettrica CC, commutatori e relè
•
Fonti di alimentazione e strumenti di misura: il
voltmetro, l’amperometro, l’ohmetro, il multimetro
•
Legge di Ohm
•
Circuiti resistivi serie, parallelo: corrente, tensione e
misura della resistenza
•
Le leggi di Kirchhoff: calcolo dei valori di tensione,
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità
di controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo
e sinottico serigrafato
corrente e resistenza di un circuito
•
Teorema di Thevenin: calcolo della f.e.m.
equivalente e della resistenza serie
•
Teorema di Norton: calcolo della corrente
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
equivalente e della resistenza parallelo
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc - 0.5A
1.3÷24 Vcc - 0÷2A var
•
Principio di sovrapposizione degli effetti
•
Reostati e potenziometri
•
Potenza in corrente continua
•
Trasferimento di potenza
INCLUSO
•
Teorema di Kennelly
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
- NON INCLUSO -
34A-I-LP -MCM1-0
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM1/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 19
LP
MCM2/EV
(CIRCUITI E SISTEMI IN
CORRENTE ALTERNATA)
INTRODUZIONE
La scheda MCM2/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM2/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
MCM2/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’MCM2/EV esamina l’applicazione dei vari componenti in
circuiti in corrente alternata e l’utilizzo dei motori in corrente
continua. Esso è costituito da componenti elettronici premontati
suddivisi in blocchi circuitali che si possono interconnettere e
modificare mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
34A-I-LP -MCM2-0
•
LP 20
Campi magnetici
Campi elettrici ed elettromagnetici
Capacità e condensatori: accumulazione di energia,
andamento della corrente in funzione della variazione
di tensione in un condensatore
induttanze ed induttori: misura della resistenza interna,
verifica sperimentale del funzionamento di un induttore
Circuti c.a. resistivi e capacitivi: comportamento
della resistenza al variare della frequenza e verifica
dello sfasamento fra tensioni e corrente in un condensatore
Circuiti induttivi in corrente alternata:
sfasamento tra tensione e corrente nell’induttanza,
tensione e corrente in un’induttanza in regime
sinusoidale e calcolo della reattanza di una bobina
Circuti RLC: concetto di impedenza di un circuito,
misura delle correnti e tensioni in un circuito RC, RL e RLC
Risonanza serie e parallelo: misura della frequenza di
risonanza di un circuito serie e parallelo, fattore di merito
per un circuito risonante serie, misura della frequenza
di risonanza in un circuito parallelo
Potenza in corrente alternata: potenza attiva,
reattiva ed apparente
Il trasformatore: prove a vuoto, a carico e misura
del rapporto di trasformazione
L’autotrasformatore
Motori elettrici in cc: variazione della velocità
in funzione della tensione applicata e variazione
della corrente assorbita in funzione del carico collegato
Il motore elettrico come generatore di energia
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità
di controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo
e sinottico serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc - 0,5A
1,3÷24 Vcc - 0÷2A var.
+5 Vcc - 2A
2x24 Vca - 0,5A
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM2/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
(CIRCUITI E SISTEMI
TRIFASI)
La scheda MCM2T/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM2T/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MCM2T/EV
INTRODUZIONE
MCM2T/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’MCM2T/EV prevede un set di 3 resistenze, 3 impedenze
capacitive e 3 induttive facilmente collegabili in configurazione
serie, parallelo, stella e triangolo. É alimentato mediante una
tensione trifase 24V AC ottenuta mediante trasformatore.
Esso è costituito da componenti elettronici premontati suddivisi
in blocchi circuitali che si possono interconnettere e modificare
mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Distribuzione trifase
•
Generatori trifase
•
Trasporto della corrente trifase
•
Rappresentazione vettoriale delle grandezze
•
Collegamento della sorgente trifase a stella
•
Collegamento della sorgente trifase a triangolo
•
Sequenza delle fasi del generatore
•
Rete trifase sotto carico: collegamento a stella e a triangolo
•
Confronto tra collegamento a stella e a triangolo
•
Potenza nei sistemi trifase
•
Sistema trifase con carico trifase squilibrato
•
Sistema di alimentazione con carichi monofase e trifase
•
Carichi induttivi
•
Carichi capacitivi
•
Rilevamento del fattore di potenza
SPECIFICHE TECNICHE:
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
•
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
•
Simulazione guasti
•
•
•
•
•
Connettore ad 9 vie per connessione ad unità di
alimentazione mod. PS1-T/EV
Terminali di sicurezza per la connessione
dell’alimentazione
ALIMENTAZIONE TRIFASE a bassa tensione
da trasformatore esterno : 3x42 Vca – 1A
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di
controllo SIS3-U/EV
INCLUSO
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
di alimentazione
•
ALIMENTAZIONE RICHIESTA:
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
OPZIONALE
34A-I-LP -MCM2T-0
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM2T/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 21
LP
MCM2A/EV
(ELETTROMAGNETISMO)
INTRODUZIONE
La scheda MCM2A/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM2A/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
MCM2A/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’MCM2A/EV prevede un set di elementi elettromagnetici
per la valutazione degli effetti magnetici della corrente e la
sperimentazione degli effetti dell’induzione elettromagnetica.
Esso è costituito da componenti elettronici premontati
suddivisi in blocchi circuitali che si possono interconnettere e
modificare mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Magneti permanenti e metalli ferromagnetici
•
Punto di Curie
•
Campo e spettro magnetico
•
Permeabilità magnetica
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
•
Flusso di induzione e unità
•
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
•
Induzione elettromagnetica, forza elettromagnetica
•
Simulazione guasti
autoindotta
•
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità
•
SPECIFICHE TECNICHE:
Soppressione con VDR di disturbi generati da FCEM
(forza contro elettromotrice)
•
Fattore di reattanza induttiva, angolo di fase
•
Mutua induttanza nei trasformatori, bobine radio
•
Solenoidi e magneti per relè, eccitazione, diseccitazione
•
Il trasformatore
•
Motore elettrico a corrente continua:
tensione, corrente, velocità, direzione
•
Sensore ad effetto Hall per misura della velocità
•
Motore passo a passo: pilotaggio a passo intero con
di controllo SIS3-U/EV
•
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
•
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
corrente unipolare, a mezzo passo con corrente unipolare,
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0.5A
calcolo del numero di passi
•
Esempio di applicazione dei motori passo a passo
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
34A-I-LP -MCM2A-0
OPZIONALE
LP 22
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM2A/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
(SEMICONDUTTORI)
La scheda MCM3/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM3/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MCM3/EV
INTRODUZIONE
MCM3/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Nell’MCM3/EV vengono analizzati i dispositivi a semiconduttore
di base con le loro applicazioni più comuni.
Esso è costituito da componenti elettronici premontati suddivisi
in blocchi circuitali che si possono interconnettere e modificare
mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Introduzione ai semiconduttori: meccanismo di
conducibilità, drogaggio dei semiconduttori, portatori
di carica maggioritari e minoritari
•
La giunzione P-N: correnti di diffusione, di campo e
barriera di potenziale
•
Giunzione P-N polarizzata direttamente e inversamente
•
Effetto valanga
•
Effetto Zener
•
Caratteristiche del diodo: conduzione diretta ed inversa,
corrente nel diodo in funzione della tensione applicata,
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
rilievo della caratteristica volt-amperometrica
•
Raddrizzatori: a presa centrale, a doppia semionda,
a ponte di Graetz
•
Filtri di livellamento: filtro capacitivo, Induttivo, LC,
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di
controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
CLC e CRC
•
Duplicatore di tensione
•
Circuiti limitatori: prove a vuoto e a carico
•
Circuiti di fissaggio
•
Diodo Zener, resistenza differenziale, stabilizzazione
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
di tensione al variare del carico, stabilizzazione della
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc - 0.5A
1,3÷24Vcc - 0÷2A var.
2x24Vca - 0,5A
tensione di uscita al variare della tensione di ingresso
•
Transistor UJT: generatore di onda triangolare e di
INCLUSO
onda quadra
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
•
Il PUT: applicazioni del PUT, circuito divisore di frequenza
•
l’SCR: corrente di mantenimento IH, innesco e
spegnimento tramite collegamento anodo-gate e
anodo-catodo, caratteristiche d’innesco
34A-I-LP -MCM3-0
•
DIAC e TRIAC: caratteristica del DIAC, generatore di
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
impulsi, conduzione bidirezionale del TRIAC
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM3/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 23
INTRODUZIONE
LP
MCM4/EV
(TRANSISTOR E LORO
POLARIZZAZIONI)
La scheda MCM4/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM4/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
MCM4/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’MCM4/EV esamina i parametri e le tecniche di polarizzazione
dei dispositivi a semiconduttore.
Esso è costituito da componenti elettronici premontati suddivisi
in blocchi circuitali che si possono interconnettere e modificare
mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Transistor NPN e PNP: funzionamento ed
equazioni fondamentali
•
Guadagno statico del transistor
•
Curve caratteristiche: relazione tra le correnti di
collettore e di emettitore
•
Transistor ad effetto di campo JFET: curve caratteristiche,
caratteristica mutua e transconduttanza
•
Il MOSFET: MOSFET Depletion, MOSFET Enhancement,
•
Circuito amplificatore con JFET, generatore di corrente
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
comparazione tra MOSFET e JFET
•
costante e circuito amplificatore per piccoli segnali
•
Componenti optoelettronici: fotoresistore, fotodiodo,
fototransistors, caratteristica resistenza-luminosità
e corrente-luminosità
•
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
Trasduttori di temperatura: caratteristica
resistenza-temperatura
•
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità
di controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
INDISPENSABILE
Connessione dei transistor: amplificatore e circuito ad
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
emettitore comune, a collettore comune, a base comune
•
Polarizzazione del transistor : circuito e caratteristica
- NON INCLUSO -
di uscita, determinazione dei componenti di polarizzazione
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc - 0.5A
1,3÷24Vcc - 0÷2A var.
2x24Vca - 0,5A
con il metodo analitico e il metodo grafico
•
Zone di funzionamento del transistor
INCLUSO
•
Circuito di polarizzazione con una sola alimentazione
•
Classi di funzionamento: classe A, B, C
•
Stabilizzazione del punto di riposo: effetti termici, circuito
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
di stabilizzazione con resistenza di emettitore e
con resistenza collettore-base
34A-I-LP -MCM4-0
•
LP 24
Parametri di stabilità, influenza di VBE, influenza del
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
guadagno ß, effetto della stabilizzazione sulle componenti
di segnale
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM4/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
INTRODUZIONE
(CIRCUITI AMPLIFICATORI
DI TENSIONE E
DI POTENZA )
La scheda MCM5/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM5/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MCM5/EV
MCM5/EV
Nell’ MCM5/EV vengono analizzati tutti i circuiti di amplificazione
con utilizzo di transistor. Esso è costituito da componenti
elettronici premontati suddivisi in blocchi circuitali che si
possono interconnettere e modificare mediante ponticelli e
cavetti inclusi.
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
34A-I-LP -MCM5-0
•
•
•
Parametri caratteristici per piccoli segnali:
circuito equivalente del transistor ad emettitore comune,
a collettore comune e a base comune, definizione e
variazione dei parametri h
Caratteristiche di un amplificatore ad emettitore comune
in funzione dei parametri h
Calcolo dei parametri di polarizzazione
Misura dell’amplificazione e dell’effetto della capacità
di ingresso
Misura delle resistenze d’ingresso e d’uscita
Inseguitore di emettitore
Amplificatore a doppio carico: caratteristiche in funzione
dei parametri h, guadagni di tensione e sfasamenti, misura
della resistenza di ingresso Rit
Accoppiamento RC: scelta del numero di stadi, tipi
di accoppiamento
Accoppiamento a trasformatore : polarizzazione,
caratteristiche in funzione dei parametri h
Accoppiamento diretto: caratteristiche in funzione dei
parametri h
Accoppiamento a Darlington: caratteristiche in funzione
dei parametri h, tensione di saturazione
Connessioni Cascode e Bootstrap:
caratteristiche in funzione dei parametri h
Amplificatore differenziale: polarizzazione, rapporto di
reiezione di modo comune, guadagno differenziale, CMRR
Amplificatori in classe A: potenza, rendimento di
conversione
Amplificatori in classe B: Single-Ended con doppia
alimentazione, Single-Ended con singola alimentazione,
Push-Pull, bilancio energetico, distorsione incrociata
Amplificatori a simmetria complementare:
ad alimentazione singola, a due alimentazioni
Amplificatori in classe C: con carico resistivo, accordato
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di
controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0.5A
1,3÷24Vcc - 0÷2A var.
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM5/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 25
INTRODUZIONE
LP
MCM6/EV
(OSCILLATORI A BASSA
ED ALTA FREQUENZA)
La scheda MCM6/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM6/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
MCM6/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’MCM6/EV esamina i circuiti oscillatori e i multivibratori
monostabili bistabili e astabili. Esso è costituito da componenti
elettronici premontati suddivisi in blocchi circuitali che si
possono interconnettere e modificare mediante ponticelli e
cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Oscillatori RC e a Ponte di Wien: oscillatore a sfasamento
o RC, variazione della resistenza di collettore
•
Oscillatore Colpitts: frequenza di oscillazione in funzione
di L e C e in funzione della tensione di alimentazione
•
Oscillatori Hartley: a retroazione di collettore e
di emettitore
•
Oscillatore Meissner
•
Oscillatori al quarzo: stabilità in frequenza, circuito
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
equivalente del quarzo, oscillatore al quarzo con JBT,
variazione della tensione di alimentazione
•
Multivibratore astabile
•
Multivibratore monostabile: circuito di comando,
funzionamento con ingresso ad onda quadra, frequenza
degli impulsi di sincronizzazione, durata dell’impulso
•
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di
controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
di uscita
•
Multivibratore bistabile: circuito di comando e tempi di
INDISPENSABILE
propagazione, divisore di frequenza, frequenza massima
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
di commutazione
•
Trigger di Schmitt: determinazione dei parametri, tensioni
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0.5A
1,3÷24Vcc - 0÷2A var.
di uscita, tensioni di soglia VTH e VTL, risposta del circuito
ad onde triangolari e sinusoidali, velocità
di commutazione
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
34A-I-LP -MCM6-0
OPZIONALE
LP 26
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM6/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
INTRODUZIONE
(AMPLIFICATORI
OPERAZIONALI)
La scheda MCM7/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM7/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MCM7/EV
MCM7/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Nell’ MCM7/EV vengono analizzati i parametri e le numerose
configurazioni possibili degli amplificatori operazionali.
Esso è costituito da componenti elettronici premontati suddivisi
in blocchi circuitali che si possono interconnettere e modificare
mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Parametri caratteristici: amplificazione, tensione di offset,
rapporto di reiezione di modo comune, impedenza
di ingresso e di uscita, rapidità di risposta nel tempo
(slew-rate), larghezza di banda a guadagno unitario
•
Amplificatore invertente
•
Amplificatore non invertente
•
Amplificatore sommatore
•
Amplificatore Sottrattore
•
Amplificatore Integratore
•
Amplificatore Derivatore
•
Amplificatore Comparatore
•
Amplificatore Logaritmico
•
Multivibratore Monostabile
•
Multivibratore Astabile
•
Oscillatore Sinusoidale
•
Generatore di Forme d’Onda
•
Convertitore Tensione/Frequenza
•
Filtro Passa Basso
•
Filtro Passa Alto
•
Filtro Passa Banda
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di
controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0.5A
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
34A-I-LP -MCM7-0
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM7/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 27
INTRODUZIONE
LP
MCM8/EV
(LOGICA COMBINATORIA
E SEQUENZIALE)
La scheda MCM8/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM8/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
MCM8/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Nell’MCM8/EV vengono affrontati gli argomenti relativi allo
studio dei circuiti digitali partendo dai fondamenti di logica per
arrivare alle reti logiche combinatorie e sequenziali.
Esso è costituito da componenti elettronici premontati suddivisi
in blocchi circuitali che si possono interconnettere e modificare
mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Parametri tipici delle famiglie logiche: caratteristiche
in tensione, in corrente, potenza dissipata da un
dispositivo logico, fattore di carico di ingresso
(FAN-IN), fattore di carico di uscita (FAN-OUT), margine
di rumore, tempi di propagazione e transizione
•
Famiglia logica TTL: caratteristiche elettriche,
stato ON/OFF, commutazione, sottofamiglie ECL
•
Famiglia logica CMOS: stadio d’uscita complementare,
•
Interfaccia TTL-CMOS
•
Interfaccia CMOS-TTL
•
Algebra di Boole: classi, proposizioni logiche, postulati
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
CMOS serie HC e HCT
e teoremi, funzioni logiche
•
Circuiti logici combinatori: minimizzazione di una funzione,
•
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di
controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
Mappa di Karnaugh
•
Flip-flops, circuiti sequenziali: flip-flop (latch)R-S, flip-flop
INDISPENSABILE
con clock RS, flip-flop J-K, flip-flop Master-Slave J-K,
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
flip-flop D, flip-flop T, generatore di clock a porte logiche
•
Registri a scorrimento: il circuito integrato SN 74LS95
•
Codificatori e decodificatori: encoder decimale BCD,
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0.5A
+5Vcc – 2 A
decodificatore BCD-decimale
•
Display Driver e display a 7 segmenti: decodifica
INCLUSO
BCD-7 segmenti, dispositivi di visualizzazione a LED,
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
display a 7 segmenti
•
Sommatori, comparatori e selettori BCD: sommatore
binario, collegamento in cascata di sommatori,
34A-I-LP -MCM8-0
comparatore a 1 bit, a 4 bit, preselettori BCD
LP 28
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM8/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
INTRODUZIONE
(LOGICA AVANZATA ED
APPLICAZIONI)
La scheda MCM9/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM9/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MCM9/EV
MCM9/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’MCM9/EV esamina alcune applicazioni tipiche di circuiti
digitali. Esso è costituito da componenti elettronici premontati
suddivisi in blocchi circuitali che si possono interconnettere e
modificare mediante ponticelli e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Multiplexer: applicazioni, circuito integrato SN 74LS153
•
Demultiplexer: circuito IN/OUT, circuito integrato
SN 74LS155, uso come decodificatori binario-decimale
•
Contatori asincroni e sincroni: contatori BCD modulo 10,
il contatore 7490,
•
Simulatore Semaforo stradale: contatore 74LS90,
•
Contatore/frequenzimetro:
interfaccia led
•
Sistemi di trasmissione/ricezione digitali: codice NRZ
•
Codifica/decodifica codice Manchester
•
Codifica/decodifica codice Bifase
•
Codifica/decodifica codice differenziale a 1 bit
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di
controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
+5Vcc – 2A
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
34A-I-LP -MCM9-0
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM9/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 29
INTRODUZIONE
LP
MCM10/EV
(ELETTRONICA
INDUSTRIALE)
La scheda MCM10/EV è uno dei moduli che costituiscono il
Sistema di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-MCM10/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
MCM10/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Nell’MCM10/EV vengono analizzati i componenti normalmente
utilizzati nelle applicazioni industriali: timers, regolatori,
componenti ottici e di visualizzazione. Esso è costituito da
componenti elettronici premontati suddivisi in blocchi circuitali
che si possono interconnettere e modificare mediante ponticelli
e cavetti inclusi.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Regolazione di tensione fissa: parametri caratteristici,
variazione del carico, variazione della tensione di
ingresso, reiezione all’ondulazione della tensione di
ingresso, assorbimento di corrente del regolatore di
tensione al variare del carico, variazione della tensione di
uscita al variare della corrente erogata al carico
•
Regolatori con uscita variabile: relazione tra tensione di
uscita e tensione di riferimento, reiezione all’ondulazione
della tensione di ingresso, assorbimento di corrente del
regolatore di tensione al variare del carico
•
Timer integrato 555: configurazione monostabile,
configurazione astabile, modulatore PWM
•
Caratteristiche dei display a cristalli liquidi
•
Pilotaggio del display a cristalli liquidi
•
Optoisolatori: fattore di corrispondenza, parametri di un
INDISPENSABILE
sistema ad accoppiamento ottico
•
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
Ricezione/Trasmissione all’infrarosso: soluzioni circuitali
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0.5A
+5 Vcc – 2A
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
34A-I-LP -MCM10-0
•
LP 30
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di
controllo SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità
di alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e sinottico
serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-MCM10/EV
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
INTRODUZIONE
(MICROPROCESSORI
A 8 BIT)
La scheda Z1/EV è uno dei moduli che costituiscono il Sistema
di Elettronica Pratica Interattiva - IPES.
Essa comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni ad
essi associate.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Standard: utilizzando interruttori a bordo e con l’ausilio del
manuale cartaceo.
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SW-D-Z1/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
Z1/EV
Z1/EV
La scheda Z1/EV è un sistema didattico sul microprocessore
Z80. Essa è stata realizzata per lo studio del microprocessore
in generale ed, in particolare, sui sistemi ad 8 bit.
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Essa include tutti i componenti tipici di questo tipo di sistemi
2
(microprocessore Z80, memoria RAM ed E PROM, tastiera
e display, interfacce seriale e parallela, ingressi ed uscite
analogiche e un sistema di gestione dei guasti).
Essa è dotata di un elevato numero di interfacce digitali ed
analogiche, permettendo così una sua applicazione in differenti
settori.
Le istruzioni in codice macchina che costituiscono Il programma
da eseguire vengono normalmente digitate tramite la tastiera e
visualizzate dal display del modulo.
Quando la complessità delle applicazioni che si vogliono
sviluppare diventa elevata, il sistema può essere collegato ad
un Personal Computer realizzando un Sistema di Sviluppo con
le seguenti fasi:
•
Inserimento del programma nel PC in linguaggio
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
Programmazione di sistemi con microprocessore ad 8 bit
•
Istruzioni e comandi del programma Monitor
•
Analisi della struttura hardware
•
Dispositivi di memoria (RAM-E2PROM)
•
Espansione dei segnali del BUS dati ed indirizzi:
interfacciamento e programmazione
Assembler utilizzando un Editore di testo
•
Compilazione e linking del programma per la
•
Monitoraggio dei segnali del BUS
trasformazione in codice macchina eseguibile
•
Interfacciamento con dispositivi esterni seriali:
Z80-SIO, struttura e programmazione, applicazione con
dal microprocessore
•
Trasferimento via interfaccia seriale o parallela del
programma nella memoria RAM del sistema
•
Interfacciamento con dispositivi esterni paralleli:
a microprocessore
Z80-PIO, struttura e programmazione, applicazione con
Fase di debug del programma direttamente sul modulo
2 porte parallele bidirezionali programmabili
a microprocessore con le risorse hardware
del modulo stesso
•
interfaccia seriale RS232
•
Trasferimento del programma perfettamente
funzionante e completamente testato dal PC ad
un programmatore di E2PROM per la programmazione
definitiva della memoria E2PROM e il suo inserimento
•
Gestione di tastiera e set di display a 7 segmenti
•
Convertitori analogico-digitali e digitale-analogico
•
Ricerca guasti in sistemi a microprocessore
•
Routine disponibili preprogrammate
•
Esempi di programmazione
34A-I-LP -Z1-0
nell’apposito zoccolo del sistema a microprocessore
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 31
LP
SPECIFICHE TECNICHE:
CARATTERISTICHE GENERALI:
•
•
Microprocessore Z80, 2.5 MHz
•
Memoria di sistema: E PROM da 4 KBytes
•
Memoria di utente: E2PROM da 4 KBytes
•
RAM da 2 KBytes (espandibile 4 KBytes)
•
Tastiera con 20 tasti funzione e 16 tasti esadecimali
•
Display a 6 cifre (7 segmenti)
•
Buzzer
•
Interfaccia per registratore a cassette
•
Interfaccia PIO (2 porte, 8 bits)
•
Interfaccia SIO (RS-232)
•
Interfaccia con BUS di espansione
•
Uscita analogica: convertitore D/A da 8 bits
•
Ingresso analogico: convertitore A/D da 8 bits
•
Dispositivo per la introduzione dei guasti
(un totale di 8, con interruttore di blocco)
•
Sonde logiche per ricerca guasti: 6
•
2
Programma Monitor in E PROM con comandi di:
–
Circuito stampato con trattamento protettivo e
sinottico serigrafato
2
•
Moduli applicativi su schede opzionali aggiuntive
per l’implementazione di differenti applicazioni
SOFTWARE DI SVILUPPO
Programma di editing, compilazione, linking e trasmissione
seriale da Personal Computer alla scheda Z1/EV.
SOFTWARE SW-D-Z1/EV:
Comprende una serie di lezioni relative agli argomenti
sperimentati con i circuiti della scheda.
Permette, mediante l’utilizzo di una interfaccia grafica di
tipo multimediale, lo sviluppo dell’apprendimento teorico,
sperimentale e pratico.
Visualizzazione e modifica del contenuto dei Registri
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
e della memoria
–
Inserimento di breakpoint nei programmi
–
Carico e salvataggio di programmi in Assembler
da Personal Computer
•
Simulazione guasti
•
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
•
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
•
Connettore 37 pins per collegamento ad Unità
di Controllo
•
Connettore ad 8 vie per connessione ad unità
di alimentazione
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0.5A
+5 Vcc – 2A
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
OPZIONALE
PERSONAL COMPUTER
34A-I-LP -Z1-0
UNITÀ INSERIMENTO GUASTI SIS3-U/EV E
SOFTWARE MULTIMEDIALE SW-D-Z1/EV
LP 32
UNITÀ ALLESTIMENTO PROTOTIPI
PROGRAMMATORE DI E2PROM
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
MODULO SPERIMENTALE PER ACQUISIZIONE
ED ELABORAZIONE DI SEGNALI BIOMEDICALI
MOD. EB-B1/EV
LP 35
MODULO SPERIMENTALE PER REGISTRATORI
GRAFICI
MOD. EB-B2/EV
LP 36
MODULO SPERIMENTALE PER MONITOR VIDEO
MOD. EB-B3/EV
LP 37
MODULO SPERIMENTALE PER SEGNALI
FISIOTERAPICI E DI STIMOLAZIONE
MOD. EB-B4/EV
LP 39
MODULO SPERIMENTALE PER TRASDUTTORI
IN MEDICINA
MOD. EB-B5/EV
LP 41
MODULO SPERIMENTALE PER FIBRE OTTICHE
E COMPONENTI OPTOELETTRONICI
MOD. EB-B6/EV
LP 42
MODULO SPERIMENTALE PER FOTOPLETISMOMETRO
E MISURA DI FREQUENZA DELLA RESPIRAZIONE
MOD. EB-B7/EV
LP 43
34A-I-LP
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
LP
MODULI PER LO STUDIO
DEI BIOMEDICALI
LP 34
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
Mod. EB-B1/EV
INTRODUZIONE
La scheda EB-B1/EV è uno dei moduli che costituiscono il
sistema di Elettronica Pratica Interattiva per lo studio dei
Biomedicali.
Esso comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni
utilizzate nelle apparecchiature biomedicali.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SWBB-B1/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MODULO
SPERIMENTALE PER
ACQUISIZIONE ED
ELABORAZIONE DI
SEGNALI BIOMEDICALI
EB-B1/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Uno degli aspetti più importanti nel settore degli strumenti
biomedicali è certamente il rilevamento e l’interpretazione
dei segnali che provengono dal corpo umano. Questi segnali
sono rilevati mediante trasduttori appropriati e permettono la
diagnosi del funzionamento dei diversi organi del corpo umano.
I circuiti analizzati sono sezioni delle apparecchiature usate in
cardiologia, chirurgia, neurologia, medicina e terapia intensiva.
Il modulo permette lo studio e l’applicazione dei fondamenti
dei segnali biomedicali e la loro manipolazione.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Segnali ECG
Elettrodi per segnali ECG
Amplificazione e filtraggio dei segnali ECG
Reiezione dei disturbi in modo comune
Rumore ed artefatti
Alimentatori di sicurezza e Circuiti di isolamento
Rilevazione della mancanza di connessione degli elettrodi
(Lead-fail detection)
Protezione elettrica delle linee di ingresso degli elettrodi
Segnali EEG e amplificazione
Segnali EMG e amplificazione
Isolamento galvanico (foto disaccoppiamento)
tra riferimento del paziente e quello degli strumenti
Calibrazione del segnale prima dell’acquisizione
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0,5A
2x24Vca – 0,5A
+5Vcc – 2A
BOX PORTA MODULI - BOX/EV
- NON INCLUSO -
GEN. DI SEGNALI BIOMEDICALI - MOD. GSB/EV
UNITÀ COMP. DI ACQUISIZIONE E VISUALIZ. DI
SEGNALI BIOMEDICALI - MOD. UCVB/EV
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
•
•
34A-I-LP -EBB1-0
•
•
Trasformatore alto isolamento
Fotoaccoppiatore a transistor
Buzzer lead-fail
3 elettrodi di rilevazione ECG
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di controllo
mod. SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità di
alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e sinottico
serigrafato
- NON INCLUSI -
MODULO IN INTERFACCIA - ITF-U/EV
- NON INCLUSO -
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIM. GUASTI SIS3-U/EV
SOFTWARE SWBB-B1/EV
- NON INCLUSI -
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
INCLUSO
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 35
INTRODUZIONE
LP
MODULO
SPERIMENTALE PER
REGISTRATORI GRAFICI
Mod. EB-B2/EV
La scheda EB-B2/EV è uno dei moduli che costituiscono il
sistema di Elettronica Pratica Interattiva per lo studio dei
Biomedicali.
Esso comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni
utilizzate nelle apparecchiature biomedicali.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SWBB-B2/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
EB-B2/EV
La maggior parte degli strumenti biomedicali comprende
un’unità di stampa che fornisce agli utenti i dati relativi al
rilevamento dei parametri fisiologici o altre misurazioni
effettuate sul paziente. Le informazioni di solito consistono
nella rappresentazione grafica relativa all’ elettrocardiogramma,
elettroencefalogramma, elettromiografia, ecc..
Gli strumenti di stampa usati sono chiamati REGISTRATORI
GRAFICI. La presenza di unità a microprocessore permette a molti
strumenti sviluppati di recente di usare quasi esclusivamente
registratori grafici digitali, per cui l’unità di stampa è presente
nella maggior parte degli strumenti biomedicali.
Lo studio di questa sezione é molto importante per conoscere i
principi operativi, i segnali e i tipici apparecchi elettronici usati.
Il modulo permette di studiare ed applicare i fondamenti della
registrazione grafica usata nelle apparecchiature biomedicali.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
•
•
•
•
•
•
•
Stampa di segnali biomedicali
Registratori grafici
Struttura di una stampante termica
Sistema di stampa su rotolo di carta
Unità di alimentazione della carta
Sistema di stampa
Interfaccia al microprocessore
Controllo dei segnali
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
BOX PORTA MODULI - BOX/EV
- NON INCLUSO -
GEN. DI SEGNALI BIOMEDICALI - MOD. GSB/EV
UNITÀ COMP. DI ACQUISIZIONE E VISUALIZ. DI
SEGNALI BIOMEDICALI - MOD. UCVB/EV
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
34A-I-LP -EBB2-0
•
LP 36
•
Stampante termica con testina a linea di 448 punti
Velocità di stampa: 400 linee / minuto
Motore passo-passo 4 fasi
Tensione di pilotaggio testina 24Vcc – assorbimento
11.7 A max
larghezza di stampa 56 mm
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di controllo
mod. SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità di
alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e sinottico
serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0,5A
+24Vcc – 1A
+5Vcc – 2A
- NON INCLUSI -
MODULO IN INTERFACCIA - ITF-U/EV
- NON INCLUSO -
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIM. GUASTI SIS3-U/EV
SOFTWARE SWBB-B2/EV
- NON INCLUSI -
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
INTRODUZIONE
Mod. EB-B3/EV
La scheda EB-B3/EV è uno dei moduli che costituiscono il
sistema di Elettronica Pratica Interattiva per lo studio dei
Biomedicali.
Esso comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni
utilizzate nelle apparecchiature biomedicali.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SWBB-B3/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MODULO
SPERIMENTALE
PER MONITOR VIDEO
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
EB-B3/EV
La maggior parte degli strumenti biomedicali comprende
e
un’unità di visualizzazione che fornisce agli utenti i dati relativii
alla rilevazione dei parametri fisiologici o altre misurazionii
effettuate sul paziente.
Lo strumento più usato per questo scopo è il MONITOR VIDEO e
può visualizzare i seguenti segnali:
• segnali ECG, EEG, EMG
• i risultati delle ispezioni interne ottenute con ecografie,
radiologie, ecc..
• i risultati numerici delle analisi ed altre informazioni
e
Esso è quindi un’apparecchiatura presente nella maggior parte
o
degli strumenti biomedicali. Lo studio di questa sezione è molto
importante per conoscere i principi operativi, i segnali e i tipicii
apparecchi elettronici usati.
Il modulo permette lo studio e l’applicazione dei fondamentii
dei monitor video usati nelle apparecchiature biomedicali.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
•
•
•
•
•
•
•
Segnale video
Struttura di un monitor video
Il tubo a raggio catodico
Il circuito di amplificazione
Il circuito di separazione sincronica
Il sincronismo verticale
Il sincronismo orizzontale
Mantenimento e simulazione guasti
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
SPECIFICHE TECNICHE:
34A-I-LP -EBB3-0
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Monitor video monocromatico
Trasformatore EAT
video a basse frequenze per segnali in entrata
Segnale standard PAL
Video monocromatico con generatore di segnali
Tubo a raggi catodici da 10”
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di controllo
mod. SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità di
alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e sinottico
serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0,5A
+5Vcc – 2A
BOX PORTA MODULI - BOX/EV
- NON INCLUSO -
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIM. GUASTI SIS3-U/EV
SOFTWARE SWBB-B3/EV
- NON INCLUSI -
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 37
34A-I-LP
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
LP
LP 38
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
INTRODUZIONE
Mod. EB-B4/EV
La scheda EB-B4/EV è uno dei moduli che costituiscono il
sistema di Elettronica Pratica Interattiva per lo studio dei
Biomedicali.
Esso comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni
utilizzate nelle apparecchiature biomedicali.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SWBB-B4/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MODULO
SPERIMENTALE PER
SEGNALI FISIOTERAPICI
E DI STIMOLAZIONE
EB-B4/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Il modulo ha lo scopo di analizzare i circuiti e gli strumenti usati
quando specifici organi del corpo devono essere stimolati.
La maggior parte degli apparecchi che usano queste tecniche
sono inclusi in questi strumenti biomedicali usati tipicamente
nel settore della medicina fisioterapica e della riabilitazione e
rieducazione degli arti dopo lunghi periodi di immobilità.
In questo modulo sono esaminati:
• Circuiti base dei defibrillatori (produzioni di particolari
scariche ad alta e bassa intensità applicate al cuore dei
pazienti), usati anche in fisiopatologia nel caso di particolari
disfunzioni del cuore che devono essere corrette.
• Strumenti di elettrostimolazione: apparecchiature usate
per eseguire trattamenti terapeutici basati sull’eccitazione
attraverso l’uso della stimolazione elettronica dei tessuti
nervosi e muscolari o per causare fenomeni anestetici.
• Strumenti di magnetoterapia basati sull’applicazione di
segnali di bassa frequenza ed intensità per ottenere effetti
curativi per distorsioni, artrosi ed artriti, sinusiti, ulcere, ferite
da bisturi...
• Strumenti ad ultrasuoni: basati sull’energia degli ultrasuoni
generata dalle oscillazioni di transduttori al quarzo a particolari
frequenze sopra i suoni udibili. Gli effetti terapeutici degli
ultrasuoni sono relativi all’aumento della temperatura nei
tessuti e nelle cavità, per es. per la microcircolazione delle
bollicine di gas nei tessuti.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
Defibrillatori
• Carico e scarico dell’energia elettrica
• Immagazzinamento dell’energia
• Controllo manuale
• Sincronizzazione con ECG
• Elettrodi
Elettroterapia
• Generazione dei segnali
• Regolazione dei parametri di stimolazione
• Stadi di uscita
• Effetti anestetici ed analgesici
• Elettrodi
34A-I-LP -EBB4-0
Magnetoterapia
• Generazione dei segnali
• Campo magnetico
• Intervallo di frequenza
• Elettrodi
Circuiti e strumenti ad ultrasuoni
• Oscillatori e gamma di frequenza
• Elettrodi/trasduttori al quarzo
• Trasmissione di onde ad ultrasuoni
• Struttura ed accoppiamento meccanico del trasduttore
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 39
SPECIFICHE TECNICHE:
LP
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Trasformatore elevatore per segnali di stimolo elettrici
Trasduttore ad ultrasuoni a pastiglia ceramica ad 1MHz
Oscillatore pilota HARTLEY
Trasformatore elevatore per segnali di stimolo ad
ultrasuoni
Trasduttore di campo magnetico a bassa frequenza
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di controllo
mod. SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità di
alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e sinottico
serigrafato
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0,5A
+30Vcc – 2A
BOX PORTA MODULI - BOX/EV
- NON INCLUSO -
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIM. GUASTI SIS3-U/EV
SOFTWARE SWBB-B4/EV
34A-I-LP -EBB4-0
- NON INCLUSI -
LP 40
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
INTRODUZIONE
Mod. EB-B5/EV
La scheda EB-B5/EV è uno dei moduli che costituiscono il
sistema di Elettronica Pratica Interattiva per lo studio dei
Biomedicali.
Esso comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni
utilizzate nelle apparecchiature biomedicali.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SWBB-B5/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MODULO
SPERIMENTALE PER
TRASDUTTORI IN
MEDICINA
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
EB-B5/EV
La necessità di misurare variabili fisiologiche è molto importante
sia dal punto di vista diagnostico che terapeutico ed ha
determinato un’evoluzione continua dei sensori e trasduttori
impiegati e delle procedure per l’utilizzo delle informazioni
acquisite. Fra questi sensori e trasduttori, sono diventati
particolarmente importanti quelli per la temperatura, il flusso e
la pressione; essi forniscono un ingresso elettrico analogico che
indica le variabili fisiche rilevate in diversi strumenti fisiologici.
Per usare effettivamente queste informazioni elettriche, deve
essere impiegato qualche sistema di interfaccia elettronico per
il collegamento dei trasduttori con gli strumenti: questi circuiti
sono chiamati comunemente “condizionatori di segnale” e
forniscono un’uscita con il valore della variabile di voltaggio
con gamme standard indipendentemente dal tipo di sensori.
La prima parte del circuito permette di misurare i differenti
sensori mentre la seconda parte fornisce un voltaggio di output
standard in una gamma variabile di solito tra 0 a +8 Vcc o 10
Vcc, pertanto è il migliore che possa esser usato dai relativi
strumenti di processo.
Il modulo permettere di studiare ed applicare i fondamenti dei
transduttori usati nelle apparecchiature biomedicali.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
•
•
•
Condizionatori di segnali
Trasduttori di temperatura
- Intervallo di misura e precisione
- Stabilità
- Caratteristiche di temperatura / resistenza del PTCO
Trasduttori di pressione
- Pressione sistolica e diastolica
- Misurazione della pressione sanguigna
- Effetto Bernoulli
- Sensori piezoelettrici
- Ponti di misura
Misurazione della respirazione
- Parametri FVC, PEF, PIF, RV, FEV
- Diagramma volume – flusso
- Sensori di flusso
- Sensori a termistori
- Trasduttori a turbina
34A-I-LP -EBB5-0
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
Sensore PTC di temperatura
sensore di pressione piezoresistivo
Sensore di flusso d’aria ad effetto Hall e pompa di
corrente
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
•
•
•
•
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di controllo
mod. SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità di
alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e sinottico
serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0,5A
BOX PORTA MODULI - BOX/EV
- NON INCLUSO -
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIM. GUASTI SIS3-U/EV
SOFTWARE SWBB-B5/EV
- NON INCLUSI -
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 41
LP
MODULO
SPERIMENTALE
PER FIBRE OTTICHE
E COMPONENTI
OPTOELETTRONICI
Mod. EB-B6/EV
INTRODUZIONE
La scheda EB-B6/EV è uno dei moduli che costituiscono il
sistema di Elettronica Pratica Interattiva per lo studio dei
Biomedicali.
Esso comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni
utilizzate nelle apparecchiature biomedicali.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SWBB-B6/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
EB-B6/EV
Le applicazioni dei dispositivi optoelettronici in medicina sono
molto vaste. Molti strumenti di laboratorio di analisi sono
basati sulla capacità di assorbimento della luce, da parte di
una sostanza o di una soluzione analizzata, in modo differente
in base alle diverse sostante componenti. Mediante delle
procedure indotte o automatiche, è possibile determinare la
loro concentrazione. Gli strumenti che sfruttano questi principi
sono i fotometri, colorimetri, spectrofotometri.
Inoltre, le fibre ottiche sono utilizzate negli endoscopi, nei
dispositivi per illuminare organi e tessuti interni e in altre
applicazioni in cui le fibre sono usate per trasferire segnali
(ECG, EEG,..) con completo disaccoppiamento dal punto di vista
elettronico.
Il modulo permette di studiare ed applicare i fondamenti
delle fibre ottiche e dei componenti optoelettronici usati nelle
apparecchiature biomedicali.
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
•
•
•
•
•
•
Irradiazione della luce e misurazione della sua intensità
Dispositivi optoelettronici: LED (Diodi Emittenti Luce),
cristalli liquidi e laser
Fotorilevatori Optoelettronici
Sistemi di accoppiamento ottico
Trasduttori di luce e misura
Fibre ottiche
Trasmissione di luce su fibre ottiche
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
34A-I-LP -EBB6-0
•
LP 42
•
Led rossi, verdi e gialli
Fotodiodi
Fototransistor
Fotoaccoppiatori a transistor
Connessioni fibra ottica di tipo snap-in =660 nm
Fibra ottica Ø 1000µm – 3 m
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di controllo
mod. SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità di
alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e sinottico
serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0,5A
+5Vcc – 2A
BOX PORTA MODULI - BOX/EV
- NON INCLUSO -
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIM. GUASTI SIS3-U/EV
SOFTWARE SWBB-B6/EV
- NON INCLUSI -
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
Mod. EB-B7/EV
INTRODUZIONE
La scheda EB-B7/EV è uno dei moduli che costituiscono il
sistema di Elettronica Pratica Interattiva per lo studio dei
Biomedicali.
Esso comprende un insieme di circuiti e di sperimentazioni
utilizzate nelle apparecchiature biomedicali.
Per lo svolgimento delle lezioni, la scheda funziona in modalità:
- Computerizzata: utilizzando la versione software interattiva
del manuale - SWBB-B7/EV - interfacciata alla scheda
mediante l’Unità di Controllo SIS3-U/EV. Il software inserisce
automaticamente variazioni circuitali e guasti permettendo lo
svolgimento delle lezioni anche senza assistenza del docente.
LP
MODULO
SPERIMENTALE PER
FOTOPLETISMOMETRO
E MISURA DI
FREQUENZA DELLA
RESPIRAZIONE
EB-B7/EV
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Il modulo permette l’acquisizione del ritmo cardiaco usando
una coppia di trasduttori trasmettitori-ricevitori ottici.
Quando il paziente inserisce un dito nel percorso ottico, il
ritmo cardiaco è automaticamente registrato e visualizzato
usando un display a due cifre. Con l’utilizzo di un trasduttore
di temperatura posto davanti alla bocca del paziente, si può
registrare il ritmo respiratorio in maniera non invasiva. I valori
minimi e massimi possono essere inseriti come parametri
nella sezione d’acquisizione per rilevare le situazioni di allarme
(intervallo MIN-MAX).
PROGRAMMA DI FORMAZIONE:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Il sistema circolatorio
Il sistema respiratorio
Trasduttori e azionatori
Immunità disturbi irradiati
Contatori di eventi a ritardi
Filtri e amplificazione
Comparazione della frequenza degli eventi misurati
(battito cardiaco e atti respiratori)
Soglie, intervalli e limiti max. e min.
Soglie ed allarmi
Visualizzazione / Display
INDISPENSABILE
ALIMENTATORE
PS1-PSU/EV
SPECIFICHE TECNICHE:
•
•
•
•
•
•
•
•
34A-I-LP -EBB7-0
•
•
Led trasmissione / fototransistor ricezione
fotopletismometro
Sensore di flusso d’aria a diodo
Viasualizzazione a 3 cifre / 7 segmenti freq. cardiaca
Calibrazione fotopletismometro / freq. respiratoria
Punti di test e di interconnessione Ø 2 mm
Modifiche rapide ai circuiti tramite jumpers
Simulazione guasti
Connettore a 37-pin per il collegamento all’unità di controllo
mod. SIS3-U/EV
Connettore ad 8 vie per la connessione all’unità di
alimentazione
Circuito stampato con trattamento protettivo e sinottico
serigrafato
Dimensioni: 386 x 248 x 40 mm
- NON INCLUSO -
ALIMENTAZIONE
±12 Vcc – 0,5A
BOX PORTA MODULI - BOX/EV
- NON INCLUSO -
PERSONAL COMPUTER
UNITÀ INSERIM. GUASTI SIS3-U/EV
SOFTWARE SWBB-B7/EV
- NON INCLUSI -
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
INCLUSO
MANUALE STUDENTE: TEORIA E ESERCIZI
MANUALE DOCENTE: SCHEMI ELETTRICI
E SOLUZIONI ESERCIZI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
LP 43
34A-I-LP
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
LP
LP 44
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
SS
STRUMENTAZIONE PROFESSIONALE,
SICUREZZE ELETTRICHE E SOFTWARE
Obiettivo:
. Formazione professionale per verificare la sicurezza
e le prestazioni delle apparecchiature biomedicali
durante la manutenzione ordinaria e straordinaria
Apparecchiature:
. Strumenti per fisiopatologia, analisi e riabilitazione
. Apparecchiature per lo studio delle Sicurezze Elettriche
34A-I-SS
. Software di manutenzione preventiva e periodica
SS 2
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS
INTRODUZIONE
Il Manutentore di Apparecchiature Biomedicali (Biomedical
Equipment Maintenance Technician) è definito come un tecnico
competente nei settori elettromeccanico ed elettronico,
informato su obiettivi, modalità e rischi dell’uso diagnostico e
terapeutico della strumentazione ospedaliera e con la capacità
tecnica di svolgere le seguenti funzioni:
• installare e calibrare periodicamente la strumentazione;
• eseguire riparazioni e manutenzione preventiva;
L’obiettivo primario della Formazione Professionale è quello
di permettere al tecnico di intervenire per verificare la sicurezza
e le prestazioni delle apparecchiature elettromedicali durante
la manutenzione ordinaria e straordinaria.
I moduli di formazione affrontano l’analisi della strumentazione
disponibile, i principi di funzionamento e le problematiche
di manutenzione e di sicurezza. Vengono utilizzati alcuni
esempi di apparecchiature biomedicali reali e un software
multimediale per la spiegazione del funzionamento delle varie
apparecchiature, per l’analisi delle norme di sicurezza e le
procedure di manutenzione preventiva e periodica.
• verificare periodicamente la sicurezza elettrica della
strumentazione;
• collaborare con il personale medico e paramedico nell’uso
delle apparecchiature;
• collaborare con il personale sanitario e con il responsabile
del Servizio di Ingegneria Clinica nel mantenere i contatti
con le Ditte Fornitrici, nell’acquisire la documentazione
tecnica relativa alle apparecchiature e nel fornire consulenza
tecnica nell’acquisto di nuove apparecchiature.
Le apparecchiature per la Formazione professionale sono
costituite da:
•
Strumenti per la Fisiopatologia, Analisi e Riabilitazione
•
Apparecchiatura per lo studio delle Sicurezze
Elettriche
•
Software per la manutenzione preventiva e periodica
degli strumenti di Fisiopatologia-Diagnostica, Analisi,
Riabilitazione e Radiologia
34A-I-SS
MANUTENTORE DI APPARE
APPARECCHIATURE BIOMEDICALII
APPARECCHIATURE
PER LA FORMAZIONE
PROFESSIONALE
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 3
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
SS
STRUMENTAZIONE PROFESSIONALE,
SICUREZZE ELETTRICHE E SOFTWARE
STRUMENTAZIONE PROFESSIONALE
SS 7
SS 17
SICUREZZE ELETTRICHE
SS 18
34A-I-SS
SOFTWARE PER LO STUDIO DEI PRINCIPI
OPERATIVI E DELLA MANUTENZIONE
PREVENTIVA E PERIODICA DEGLI STRUMENTI
DI FISIOPATOLOGIA-DIAGNOSTICA,
ANALISI, RIABILITAZIONE E RADIOLOGIA
SS 4
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
34A-I-SS
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 5
MONITOR ELETTROCARDIOGRAFO
MOD. M501-S/EV
SS 7
DEFIBRILLATORE
MOD. TM8005-T/EV
SS 8
APPARECCHIO PER ELETTROTERAPIA
MOD. ETR/EV
SS 9
SPETTROFOTOMETRO
MOD. UV-1201/EV
SS 10
SPIROMETRO
MOD. SPRM/EV
SS 11
AUDIOMETRO
MOD. ADMTR/EV
SS 12
STRUMENTO PER MAGNETOTERAPIA
MOD. MGNT/EV
SS 13
STRUMENTO PER TERAPIA AD ULTRASUONI
MOD. UTST/EV
SS 14
STRUMENTO PER TERAPIA A MICROONDE
MOD. MWVT/EV
SS 15
34A-I-SS
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
SS
STRUMENTAZIONE
PROFESSIONALE
SS 6
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS
MONITOR
ELETTROCARDIOGRAFO
Mod. M501-S/EV
INTRODUZIONE
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Questo strumento permette la rilevazione dei potenziali
elettrici relativi all’attività cardiaca attraverso elettrodi esterni
con visualizzazione sul display grafico LCD; esso inoltre include
la stampante per il tracciato ECG.
Le caratteristiche principali sono:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Tutte le operazioni sono completamente controllate da
un microprocessore
Display LCD TFT 10.4“ a colori
ECG, SpO2, Temp1, Temp2
Utilizzabile su neonati ed adulti
Visualizzazione in tempo reale degli ultimi 6 minuti del
tracciato
Memorizzazione dell’andamento grafico e tabellare
di 48 ore
Fino a 200 set di immagazzinamento e richiamo di letture
dei segnali vitali
Rullo di carta di stampa del registratore grafico
incorporata
Rilevazione QRS filtrata e priva di disturbi (movimenti di
elettrodi, contrazioni muscolari, pulsazioni di pace-makers)
La temperatura è rilevata per mezzo di un circuito
ad auto-calibrazione
Disposizione delle condizioni di allarme su ogni parametro
monitorato
Manuale d’istruzioni completo
34A-I-SS-M501S-0
Lo strumento è collegato esternamente ad un box dove sono
posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una procedura
di rilevazione semplice e sicura. In questo modo lo studente
può capire anche le funzioni principali del circuito.
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 7
SS
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
DEFIBRILLATORE
Mod. TM8005-T/EV
Le caratteristiche principali sono:
L’apparecchiatura è uno strumento reale, esattamente simile a
quelle utilizzate nelle cliniche e negli ospedali.
Ha le seguenti caratteristiche:
•
•
•
•
•
•
•
•
Monitor, ECG, visualizzazione della frequenza con allarmi
Sincronizzazione interna/esterna
Registratore di temperatura della testina termica
di stampa
Unità computerizzata digitale con elaborazione della
grafica, messaggi alfa-numerici, memoria permanente,
ora e data
Potenza: batteria interna da 12V-6Ah-Pb con oltre 30 ore
di autonomia
Monitor digitale ad alta definizione 10x8 cm e velocità
di tracciato 25mm/sec
Frequenza: da 30 a 300 bpm (battiti per minuto) con beep
acustico e visivo
Simulatore a tamponi di sicurezza inclusi
L’apparecchiatura include un pannello didattico specifico dove
sono posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una
procedura di rilevazione semplice e sicura.
34A-I-SS-TM8005T-0
In questo modo lo studente può capire anche le funzioni
principali del circuito.
SS 8
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS
APPARECCHIO PER
ELETTROTERAPIA
34A-I-SS-ETR-0
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Mod. ETR/EV
Le caratteristiche principali sono:
•
•
•
•
•
•
Questo strumento permette la generazione di segnali
elettrici con intensità, frequenza e forma delle onde variabili
È provvisto di due uscite indipendenti
Pre-selezione del tempo di trattamento in minuti
Possibilità di combinare i diversi tipi di segnali in corrente
selezionati con una corrente galvanica (corrente fissa
bifase dinamica, monofase, treno d’impulsi bifase, frequenza
modulata, impulsi, “corrente rettangolare”)
La frequenza della corrente dinamica (dya) è compresa tra
50Hz e 100Hz e la frequenza degli impulsi da 16 a 400 Hz
Ingresso: 200V, 56-60Hz 30W
Lo strumento è collegato esternamente ad un box dove sono
posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una procedura
di rilevazione semplice e sicura. In questo modo lo studente
può capire anche le funzioni principali del circuito.
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 9
SS
SPETTROFOTOMETRO
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Mod. UV-1201/EV
Le caratteristiche principali sono:
•
•
•
•
•
•
•
Questo strumento permette la misura della quantità di luce
assorbita dalle sostanze in esame.
Lo strumento opera nella gamma degli ultravioletti e nella
gamma visibile per una lunghezza d’onda che va da 200 a
1100 nm
È adatto a tutte le applicazioni di routine di laboratorio con
semplici operazioni (tutte le applicazioni di uno specifico
utente possono essere salvate e caricate rapidamente
come e quando richiesto)
Opera in modo interattivo attraverso lo schermo con l’aiuto
di una tastiera a membrana con tasti funzione e permette
che i risultati siano gestiti dall’operatore (interfaccia seriale)
Accuratezza: 1nm, “stry light” 0.05% a 340 nm e 220 nm
Portata fotometrica da – 0.3 a 3 unità di assorbimento
(da 0 a 200%)
Trasmissione e stabilità a lungo termine meno di
± 0.001 Abs/h
34A-I-SS-UV1201-0
Lo strumento è collegato esternamente ad un box dove sono
posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una procedura
di rilevazione semplice e sicura. In questo modo lo studente
può capire anche le funzioni principali del circuito.
SS 10
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS
SPIROMETRO
Mod. SPRM/EV
INTRODUZIONE
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Lo Spirometro mod. SPRM/EV è uno strumento autonomo
che può essere anche collegato a un PC mediante il software
specifico incluso. Ciò permette di effettuare tests con lo
spirometro direttamente collegato ad un PC e quindi all’unità
di memorizzazione dell’archivio pazienti. Esso permette di
memorizzare 1500 tests e, per facilitare l’introduzione dei dati,
presenta una tastiera alfanumerica.
Le caratteristiche principali sono:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
34A-I-SS-SPRM-0
•
Non necessita di calibrazione
FVC, VC, IVC e MVV
Software per l’utilizzo del PC on line
Batterie o presa elettrica 220V/50Hz
Display grafico a colori: FSTN 240 x 320 pixel
Stampante integrata: termica con carta da 112 mm
Connessione per stampante esterna
Tastiera con 15 tasti specifici e tasti alfanumerici
Sensore di Temperatura per conversione BTPS:
sensore a semiconduttore 0-45°C
Misura del flusso e del volume: ± 16 L/s, BPTS
- precisione Volume: ± 3% o 50 mL
- precisione flusso: ±5% o 200 mL/s
Resistenza Dinamica: <0,8 cm H2O/L/s
Adattatore bocca esterno: Ø 30 mm
Interpretazione automatica
Controllo automatico della qualità
Fino a 1.500 tests memorizzabili
Curva F/V in tempo reale
Interfaccia PC : seriale RS-232
Peso 1,9 kg
Selezione di differenti valori previsti
(ERS, Crapo/Bass, Knudson,...)
30 parametri: FVC, FEV1, FEV1%, FEV6, FEV6%, FEV1/FEV6%,
PEF, FEF25-75%, FEF25%, FEF50%, FEF75%, FET, Vext, PIF,
FIVC, FIV1, FIV1%, VC, IVC, ERV, IC, VT, VE, BF, Ti, Te, Ti/Ttot,
VT/Ti, MVV
Lo strumento è collegato esternamente ad un box dove sono
posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una procedura
di rilevazione semplice e sicura. In questo modo lo studente
può capire anche le funzioni principali del circuito.
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 11
SS
AUDIOMETRO
Mod. ADMTR/EV
INTRODUZIONE
34A-I-SS-ADMTR-0
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’applicazione delle tecnologie più avanzate rende possibile
l’uso di apparecchiature e funzionalità integrate sempre più
aggiornate. L’audiometro è uno strumento estremamente
compatto e leggero che viene utilizzato per misurare
l’accuratezza dell’udito. L’audiometro opera conducendo una
serie di test che danno risultati diversi e sulla base dei risultati
viene diagnosticato lo stato della perdita uditiva. I risultati che
sono stati acquisiti tramite un audiometro sono costituiti dagli
audiogramma.
SS 12
Le caratteristiche principali sono:
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Conduzione aerea, conduzione Ossea e mascheramento
Memorizzazione di vari audiogrammi
11 frequenze di utilizzo da 125 a 8000Hz
Screening rapido su tutte le frequenze a 20dB
Taratura digitale dello strumento
Porta seriale e parallela a bordo dello strumento
Stampa degli audiogrammi su stampante connessa alla
porta parallela
Memoria interna per la conservazione dei dati anche
a strumento spento
Possibilità di backup dei dati su Personal computer
Specifiche dell’apparecchiatura:
- 3 test automatici per il riconoscimento della soglia uditiva
- calibrazione effettuabile senza dover aprire il case dello
strumento
- stampa diretta degli audiogrammi su stampante
compatibile
- mascheramento intensità superiore a 100 dB
- possibilità di visualizzazione dell’audiogramma durante
l’esecuzione del test
- modalità manuale /automatica
- soglie uditive: da -10 dB a 110 dB in step di 5 dB
- frequenze HZ: 125 250 500 750 1000 1500 3000 4000
6000 8000
- conduzione aerea
- conduzione ossea
- mascheramento dB
- setup: è possibile effettuare delle modifiche nei settaggi
dello strumento a seconda delle esigenze: Mode1 ÷ Mode11
- programmabile per funzioni addizionali future.
- alimentatore 12 V AC (220-240 V)
Lo strumento è collegato esternamente ad un box dove sono
posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una procedura
di rilevazione semplice e sicura. In questo modo lo studente
può capire anche le funzioni principali del circuito.
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS
STRUMENTO PER
MAGNETOTERAPIA
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Mod. MGNT/EV
Le caratteristiche principali sono:
L’applicazione della tecnologia più avanzata rende possibile
l’uso di apparecchiature e funzionalità integrate sempre più
aggiornate.
Questa tecnologia deriva dai sistemi più recenti utilizzati
dai Personal Computer che prevede, mediante una smart
card, la possibilità di aggiornare le funzioni e i programmi del
dispositivo.
L’apparecchiatura mod. MGNT/EV genera campi magnetici
di frequenza variabile da 1 a 100 Hz con un’intensità fino a
200 Gauss. La vasta gamma di accessori disponibili permette
all’operatore di trattare tutte le varie patologie che ricevono
benefici dalla magnetoterapia. La memoria smart card permette
all’operatore di creare schede paziente personalizzate.
Un codificatore appropriato permette la selezione veloce della
corrente e del protocollo che deve essere prodotto e di avere
accesso ad una biblioteca di 50 programmi, così come mette
in grado l’operatore di creare e memorizzare fino a 50 cicli di
trattamento diversi, semplici o sequenziali.
Specifiche dell’apparecchiatura:
-
display grafico 6 pollici LCD TFT
smart card da 64 Kbits di memoria
comando seriale integrato
microprocessore 2 x 16 bit
50 protocolli prefissati
pressione adattabile indipendente per ogni settore
50 protocolli per memorizzare
patente esclusiva MFC che riduce l’inquinamento
elettromagnetico fino a <85%
solenoidi pilotati con segnali pulsanti triangolari, rettangolari
e sinusoidali
possibilità di pilotare solenoidi di forme e dimensioni
variabili
100 Gauss per uscita
l’operatore può intervenire nella modulazione della gamma
dei segnali di uscita
assorbimento : 210W
classe di Isolamento: II tipo BF
classe di rischio (93/42/CEE) : II B
uscite disponibili: 1
timer
tensione alimentazione: 230V 50/60 Hz / 110V 50/60Hz
dimensioni: 385 x 135 x 300 mm
peso: 4 Kg
34A-I-SS-MGNT-0
Lo strumento è collegato esternamente ad un box dove sono
posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una procedura
di rilevazione semplice e sicura. In questo modo lo studente
può capire anche le funzioni principali del circuito.
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 13
SS
STRUMENTO PER TERAPIA
AD ULTRASUONI
Mod. UTST/EV
INTRODUZIONE
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
L’applicazione delle tecnologie più avanzate rende possibile
l’uso di apparecchiature e funzionalità integrate sempre più
aggiornate. Questa tecnologia deriva dai sistemi più recenti
utilizzati dai Personal Computer che prevede, mediante una
smart card, la possibilità di aggiornare le funzioni e i programmi
del dispositivo.
L’apparecchiatura ha una funzione di frequenza 1 - 3 MHz.
Le caratteristiche principali sono:
•
•
•
•
•
•
Impedisce all’operatore l’esposizione agli ultra suoni
ed all’energia
L’apparecchiatura è leggera, ergonomica e facile da usare
La potenza in uscita è la massima permessa dalle norme
standard: da 1 a 3 MHz
Resistente all’acqua per permettere l’uso sia in aria che
sotto acqua
Quando è in contatto con la parte da trattare del corpo,
il sensore emette energia in base alle richieste specifiche
di quella parte e segnala all’operatore questa emissione
di energia attraverso un indicatore luminoso
Il sistema si auto-calibra automaticamente durante il
funzionamento e in questo modo garantisce le migliori
performance possibili con conseguente risparmio
di tempo.
34A-I-SS-UTST-0
Un display grafico LCD visualizza tutte le informazioni
necessarie e un codificatore appropriato permette la
selezione veloce della corrente e del protocollo che deve
essere prodotto e di avere accesso ad una biblioteca di 50
programmi, così come mette in grado l’operatore di creare e
memorizzare fino a 50 cicli di trattamento diversi, semplici o
sequenziali.
SS 14
Specifiche dell’apparecchiatura:
-
display grafico 6 pollici LCD TFT
smart card 64 Kbits di memoria
comando seriale integrato RS-232
microprocessore 16 bit
funzione 1/3 MHz
50 protocolli prefissati
50 protocolli memorizzabili
sensori di contatto con indicazione luminosa
diametro del dispositivo di emissione: 1 – 3 – 5 e 8 cm
frequenza 2 1/3 MHz
modalità di funzione continua e alternata
unità auto-calibrante a basso BNR
apparecchio resistente all’acqua
classe di Isolamento: II tipo BF
classe di rischio (93/42/CEE): II B
uscite disponibili: 1
timer: 1-30 minuti
tensione alimentazione: 230V 50/60 Hz / 110V 50/60Hz
assorbimento: 80W
dimensioni: 385 x 135 x 300 mm
peso: 4 Kg
Lo strumento è collegato esternamente ad un box dove sono
posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una procedura
di rilevazione semplice e sicura. In questo modo lo studente
può capire anche le funzioni principali del circuito.
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS
STRUMENTO PER
TERAPIA A MICROONDE
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Mod. MWVT/EV
Le caratteristiche principali sono:
L’applicazione della tecnologia più avanzata rende possibile
l’uso di apparecchiature e funzionalità integrate sempre più
aggiornate.
Questa tecnologia deriva dai sistemi più recenti utilizzati
dai Personal Computer che prevede, mediante una smart
card, la possibilità di aggiornare le funzioni e i programmi del
dispositivo.
L’apparecchiatura per la terapia a microonde o radar consiste
in un modello a corrente continua. Il cuore del macchinario
è rappresentato da un apparato consistente in una cavità
oscillante capace di sintonizzarsi sulle frequenze elettriche di
una corrente alternata sinusoidale a circa 2,5 – 3 billioni di cicli
per secondo (GHz) e permette di operare sia in modo continuo
che alternato: 25% - 50% - 75% - 100% (con questo valore il
sistema può raggiungere il picco di potenza in uscita fino a
1600 Watt.) La memoria smart card permette all’operatore di
creare schede paziente personalizzate.
34A-I-SS-MWVT-0
Un codificatore appropriato permette la selezione veloce della
corrente e del protocollo che deve essere prodotto e di avere
accesso ad una biblioteca di 50 programmi, così come mette
in grado l’operatore di creare e memorizzare fino a 50 cicli di
trattamento diversi, semplici o sequenziali.
Specifiche dell’apparecchiatura:
-
display grafico 6 pollici LCD TFT
smart card 64 Kbits
comando seriale integrato RS-232
microprocessore 2 x 16 bit
potenza massima sopra 1600 Watt
50 protocolli prefissati
50 protocolli per memorizzare
allarme in caso di surriscaldamento
il sistema particolare di protezione aumenta la durata
del magnetron
classe di Isolamento: I tipo BF
classe di rischio (93/42/CEE): II B
uscita: 250W continuo
timer: 1-30 minuti
tensione alimentazione: 230V 50/60 Hz / 110V 50/60Hz
assorbimento: 600W
dimensioni: 385 x 865 x 310 mm
peso: 40 Kg
Lo strumento è collegato esternamente ad un box dove sono
posti i punti di misura (Ø 2mm) che permettono una procedura
di rilevazione semplice e sicura. In questo modo lo studente
può capire anche le funzioni principali del circuito.
INDISPENSABILE
STRUMENTAZIONE - NON INCLUSA - MULTIMETRO
- OSCILLOSCOPIO
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 15
SISTEMA PER LO STUDIO DELLE SICUREZZE
ELETTRICHE
MOD. VSE/EV
SS 17
34A-I-SS
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
SS
SICUREZZE
ELETTRICHE
SS 16
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS
SISTEMA PER LO STUDIO
DELLE SICUREZZE
ELETTRICHE
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
Mod. VSE/EV
Le caratteristiche principali sono:
Il sistema permette l’analisi delle protezioni elettriche delle
apparecchiature usate negli ospedali e nelle cliniche, in base
agli standard internazionali (IEC).
Il sistema consiste in un supporto da tavolo con un set di moduli
e strumenti che permettono i seguenti test:
• Misura della resistenza di isolamento
• Misura della continuità dei cavi di protezione
• Misura del tempo di intervento dei dispositivi
di protezione
• Misure di perdite di corrente
Il pannello educativo per lo studio dei dispositivi delle protezioni
elettriche include i seguenti moduli:
• Modulo con trasformatore di isolamento
• Modulo per interruttori differenziali
• Strumento di misura d’isolamento per simulatore
di guasti negli ospedali
Il sistema include i seguenti strumenti:
Strumento per la misura dell’isolamento
- alimentazione a batteria
Strumenti di test per misure di dispositivi differenziali su
sistemi monofase o trifase
- test di misura della selezione della corrente TRIP, NO TRIP,
FAST TRIP, SLOW TRIP
34A-I-SS-VSE-0
INCLUSO
Strumento di misura delle perdite di corrente
- intervallo di 10mA, alta sensibilità
- ampiezza dell’intervallo di misura: 10mA - 100A
- alimentazione a batteria o con alimentatore esterno
MANUALE COMPRENDENTE:
STUDIO TEORICO ARGOMENTI E
DESCRIZIONE DEI CIRCUITI
GUIDA STUDENTE ESPERIMENTI PRATICI E
RILEVAZIONE DELLE MISURE
SCHEMI DEGLI IMPIANTI E DESCRIZIONE DELLE OPERAZIONI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 17
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
SS
SOFTWARE
PER LO STUDIO DEI PRINCIPI OPERATIVI
E DELLA MANUTENZIONE PREVENTIVA
E PERIODICA DEGLI STRUMENTI DI
FISIOPATOLOGIA-DIAGNOSTICA, ANALISI,
RIABILITAZIONE E RADIOLOGIA
SS 19
INTRODUZIONE
MOD. SB-F/EV
SS 20
SOFTWARE DIDATTICO PER
APPARECCHIATURE DI RIABILITAZIONE
MOD. SB-R/EV
SS 20
SOFTWARE DIDATTICO PER
APPARECCHIATURE DI ANALISI
MOD. SB-A/EV
SS 21
SOFTWARE DIDATTICO PER
APPARECCHIATURE DI RADIOLOGIA
MOD. SB-D/EV
SS 21
34A-I-SS
SOFTWARE DIDATTICO PER
APPARECCHIATURE DI FISIOPATOLOGIA
SS 18
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
34A-I-SS
MANUTENTORE DI APPARE
APPARECCHIATURE BIOMEDICALII
SS
SOFTWARE
DI APPRENDIMENTO
PROFESSIONALE
INTRODUZIONE
Per questa sezione viene fornita una serie completa di
pacchetti Software. Questi pacchetti riguardano tutti i temi
svolti nei programmi didattici precedenti e guidano l’utilizzatore
mediante delle pagine video, con la finalità di semplificare
l’apprendimento dei principi operativi delle apparecchiature
e di assimilare i fondamenti
della manutenzione delle
apparecchiature elettromedicali.
Il pacchetto è composto da:
- Software didattico per apparecchiature di FISIOPATOLOGIA
Mod. SB-F/EV
- Software didattico per apparecchiature di RIABILITAZIONE
Mod. SB-R/EV
- Software didattico per apparecchiature di ANALISI
mod. SB-A/EV
- Software didattico per apparecchiature di RADIOLOGIA
Mod. SB-D/EV
Ogni Software è composto da una serie di lezioni
multimediali che spiegano, per ogni strumento, i seguenti
argomenti:
• Uso clinico
• Principi operativi
• Diagrammi a blocchi
• Regole di sicurezza
• Manutenzione preventiva e periodica
Una volta che è stata ultimata da parte dello studente
questa sezione di programmi didattici, il suo apprendimento
può essere considerato completo. Infatti, con questa
integrazione della strumentazione utilizzata normalmente
negli ambienti biomedicali, egli acquisisce una conoscenza
completa che gli permette di affrontare senza difficoltà le
caratteristiche specifiche e le funzionalità leggermente
diverse dei vari strumenti prodotti e offerti dai diversi
produttori. La scelta degli strumenti dipende dalle necessità
specifiche dell’apprendimento. Comunque, al fine di dare una
preparazione di base sulle apparecchiature mediche, viene
suggerito di usare una gamma di strumenti che componga
un sottogruppo limitato ma significativo, nella vasta gamma
di strumenti elettronici che sono disponibili nell’ambiente
biomedicale.
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 19
SOFTWARE DIDATTICO PER
APPARECCHIATURE DI RIABILITAZIONE
Mod. SB-R/EV:
La lista dettagliata delle lezioni è la seguente:
La lista dettagliata delle lezioni è la seguente:
SB-F-01
- ELETTROCARDIOGRAFO
SB-R-01
- STRUMENTI PER ELETTRODIAGNOSI
SB-F-02
- CARDIOGRAFO
SB-R-02
- STRUMENTI PER ELETTROTERAPIA
SB-F-03
- CARDIOGRAFO VETTORIALE
SB-R-03
SB-F-04
- SISTEMI ECG HOLTER
- STRUMENTI PER TERAPIA A CORRENTE
DIRETTA
SB-F-05
- CARDIOTACHIMETRO
SB-R-04
- STIMOLATORI MUSCOLARI, NEUROMUSCOLARI
E ANALGESICI
SB-F-06
- FONO-CARDIOGRAFO
SB-R-05
- STRUMENTI A BIOFEEDBACK
SB-F-07
- SISTEMI DI MONITORAGGIO
SB-F-08
- PACEMAKER
SB-F-09
SB-R-06
- MASSAGGIO IDRO-ELETTRICO
SB-R-07
- TERMOTERAPIA
- STRUMENTI PER IL CONTROLLO DI
PACEMAKER
SB-R-08
- STRUMENTI PER BAGNO PARAFFINA CERA
SB-F-10
- DEFIBRILLATORI
SB-R-09
- STRUMENTI PER TERAPIA AD ULTRASUONI
SB-F-11
- MISURATORI NON INVASIVI DI
PRESSIONE EMATICA
SB-R-10
- DIATERMIA O RADARTERAPIA
SB-R-11
- APPARECCHIATURE PER MAGNETOTERAPIA
E ELETTROMAGNETOTERAPIA
SB-F-12
- MISURATORI INVASIVI DI PRESSIONE
SB-F-13
- PLETISMOGRAFI
SB-R-12
- STRUMENTI PER LASERTERAPIA
SB-F-14
- ELETTROENCEFALOGRAMMI
SB-R-13
- STRUMENTI PER VACUUM TERAPIA
SB-F-15
- APPARECCHIATURE PER POTENZIALI EVOCATI
SB-R-14
- MACCHINE PER TRAZIONE
SB-F-16
- ELETTROMIOGRAFO
SB-R-15
- STRUMENTI PER IDRO-MASSAGGIO
SB-F-17
- ELETTRORETINOGRAFO, ELETTRO-OCULOGRAFO
SB-R-16
- ELEVATORI PER PAZIENTI DISABILI
SB-F-18
- RADIO BISTURI
SB-R-17
- LAMPADE PER BAGNI DI LUCE E TERAPIA
INFRAROSSI E ULTRAVIOLETTI
SB-F-19
- POMPE DI INFUSIONE E SIRINGHE ELETTRICHE
SB-R-18
SB-F-20
- ERGOMETRO O ERGOMETRO CICLICO
- ACCESSORI PER COMUNICAZIONE E
CONTROLLO DI AMBIENTE
SB-F-21
- AUDIOMETRO
SB-F-22
- SPIROMETRI E STRUMENTI PER VALUTARE
LE ATTIVITÀ RESPIRATORIE
SB-F-23
- SISTEMI DI ANESTESIA E SUPPORTO ALLA
FUNZIONE RESPIRATORIA
SB-F-24
- SISTEMI DI SUPPORTO O DI SOSTITUZIONE
DELLA FUNZIONE NEFRITICA
34A-I-SS-SBF-SBR-0
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
SS
SOFTWARE DIDATTICO PER
APPARECCHIATURE DI FISIOPATOLOGIA
Mod. SB-F/EV:
SS 20
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
MANUTENTORE DI APPARECCHIATURE BIOMEDICALI
34A-I-SS-SBA-SBD-0
SOFTWARE DIDATTICO PER
APPARECCHIATURE DI RADIOLOGIA
Mod. SB-D/EV:
La lista dettagliata delle lezioni è la seguente:
La lista dettagliata delle lezioni è la seguente:
SB-A-01
- PRINCIPI OPERATIVI GENERALI DEGLI
STRUMENTI PER LABORATORIO DI ANALISI
SB-D-01
SB-A-02
- SCANNER CENTRIFUGO
SB-A-03
- SCANNER IONOSELETTIVO PER ELETTROLISI
SB-A-04
- SCANNER SELETTIVO MULTIPLO
SB-A-05
- SCANNER A FLUSSO MULTIPLO CONTINUO
- ACCESSORI PER ESPOSIZIONE DI PELLICOLE
SB-A-06
- BAGNO TERMOSTATICO
- INTENSIFICATORE DI IMMAGINE
SS
SOFTWARE DIDATTICO PER
APPARECCHIATURE DI ANALISI
Mod. SB-A/EV:
- DISPOSITIVI PER LA PROD. DI RAGGI X
- GRUPPI PER RADIOLOGIA
- IMPIANTI RADIOGENICI
SB-D-02
- DISPOSITIVI PER LA CONSERVAZIONE
DELL’IMMAGINE
SB-A-07
- COLORATORE AUTOMATICO PER TESSUTI
SB-A-08
- CENTRIFUGA
SB-A-09
- CONGELATORE PER USO DI LABORATORIO
- CATENA TELEVISIVA
- APPARECCHIATURE CONVENZIONALI DI
RADIOLOGIA CON SUPPORTO PER STAND DI
IMPIANTI DI RADIOGENICA
SB-A-10
- CENTRIFUGA PER EMATOCRITI
- PIANI DI RADIOGRAFIA
SB-A-11
- CONTATORE DI GLOBULI
- TOMOGRAFIA
SB-A-12
- COAGULOMETRO
- CRANIOSTATO
SB-A-13
- CONTATORE DI PIASTRINE DEL SANGUE
- MAMMOGRAFIA
SB-A-14
- CONTATORE DI RAGGI GAMMA
- TELERADIOGRAFIA
SB-A-15
- CRIOSTATO
- STRUMENTI PORTATILI PER RADIOGRAFIA
SB-A-16
- DEIONIZZATORE
- STRUMENTI PORTATILI PER FLUOROSCOPIA
SB-A-17
- DENSITOMETRO
- INIETTORE ANGIOGRAFICO
SB-A-18
- SCANNER HEMOGAS
SB-A-19
- EMOGLOBINOMETRO
SB-A-20
- HEMOSYMETRON
SB-A-21
- FRIGORIFERO BIOLOGICO
SB-A-22
- FOTOMETRO A FIAMMA
- CAMERA GAMMA
SB-A-23
- FLUOROMETRO
- CAMERA GAMMA COMPUTERIZZATA
SB-A-24
- FRIGORIFERO PER BANCA DEL SANGUE
- CAMERA GAMMA MULTI-CRYSTAL
SB-A-25
- GASCROMATOGRAFO
- CAMERA COMPUTERIZZATA TOMOGRAFICA
SB-A-26
- INIETTORE DI PARAFFINA
SB-A-27
- INCUBATRICE
SB-D-06
- TOMOGRAFIA A RISONANZA MAGNETICA
SB-A-28
- HISTOTOME
SB-D-07
- DIAGNOSTICA AD ULTRASUONI
SB-A-29
- OSMOMETRO
SB-D-08
- EMOVELOCIMETRO DOPPLER BIDIMENSIONALE
SB-A-30
- RIFRECTOMETRO CLINICO
SB-D-09
- TERAPIA A RADIAZIONE
SB-A-31
- SPETTROFOTOMETRO AD ASSORBIMENTO
ATOMICO
SB-D-10
- RADIOLOGIA: CONTROLLI DI QUALITÀ
SB-A-32
- SHAKER
SB-D-11
- ISTRUZIONI METODOLOGICHE
SB-A-33
- DESSICATORE
SB-D-12
- IMPIANTO RADIOGENICO E GRUPPO
RADIOLOGICO
SB-A-34
- SPETTROFOTOMETRO
SB-D-13
- GENERATORE
SB-A-35
- SPETTROMETRO DI MASSA
SB-D-14
SB-A-36
- APPARECCHIATURA PER TEST DI COOMBS
- PROCEDURE FOTOGRAFICHE PER
VISUALIZZAZIONE DI IMMAGINI RX
SB-A-37
- TONOMETRO PER LIQUIDI
SB-D-15
- SISTEMI CINEFLUOROGRAFICI
SB-D-16
- UNITÀ PORTATILI E UNITÀ DI CAPACITÀ
SCARICABILI
SB-D-17
- MAMMOGRAFIA E XERORADIOGRAFIA
SB-D-18
- CONTROLLO DI QUALITÀ C.A.T.
SB-D-19
- ANALISI DEI LIVELLI OPERATIVI E ANALISI
DELLE POSSIBILITÀ DI GUASTO
SB-D-20
- CONTROLLO PER ECOGRAFIA, MEDICINA
NUCLEARE E RADIOLOGIA
SB-D-03
SB-D-04
- APPARECCHIATURA COMP. DI ANGIOGRAFIA
- ANGIOGRAFIA DIGITALE
- TOMOGRAFIA ASSIALE COMPUTERIZZATA
SB-D-05
- APPARECCHIATURA PER MEDICINA NUCLEARE
- TOMOGRAFIA AD EMISSIONE DI POSITRONI
ELETTRONICA VENETA S.P.A. - 31045 Motta di Livenza (TV) Italy - Via Postumia 16 - Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784 - E-mail: [email protected]
SS 21
INDICE PRODOTTI
ORDINATI ALFABETICAMENTE PER MODELLO
MANUTENTORE DI
APPARECCHIATURE
BIOMEDICALI
INDICE ALFABETICO
CATALOGO N. 34-B
LP
LABORATORIO PRATICO INTERATTIVO PER LO STUDIO
DELL’ELETTRONICA GENERALE E BIOMEDICALE
SISTEMA I.P.E.S.
SS
STRUMENTAZIONE PROFESSIONALE,
SICUREZZE ELETTRICHE E SOFTWARE
MODELLO
DESCRIZIONE PRODOTTO
PAGINA
MOD. ADMTR/EV
AUDIOMETRO
SS 12
MOD. BOX/EV
BOX PORTA MODULI
LP 9
MOD. EB-B1/EV
MODULO SPERIMENTALE PER ACQUISIZIONE ED ELABORAZIONE
DI SEGNALI BIOMEDICALI
LP 35
MOD. EB-B2/EV
MODULO SPERIMENTALE PER REGISTRATORI GRAFICI
LP 36
MOD. EB-B3/EV
MODULO SPERIMENTALE PER MONITOR VIDEO
LP 37
MOD. EB-B4/EV
MODULO SPERIMENTALE PER SEGNALI FISIOTERAPICI E DI STIMOLAZIONE
LP 39
MOD. EB-B5/EV
MODULO SPERIMENTALE PER TRASDUTTORI IN MEDICINA
LP 41
MOD. EB-B6/EV
MODULO SPERIMENTALE PER FIBRE OTTICHE
E COMPONENTI OPTOELETTRONICI
LP 42
MOD. EB-B7/EV
MODULO SPERIMENTALE PER FOTOPLETISMOMETRO
E MISURA DI FREQUENZA DELLA RESPIRAZIONE
LP 43
MOD. ETR/EV
APPARECCHIO PER ELETTROTERAPIA
SS 9
MOD. GSB/EV
GENERATORE DI SEGNALI BIOMEDICALI
LP 10
MOD. ITF-U/EV
MODULO DI INTERFACCIA
LP 11
MOD. M501-S/EV
MONITOR ELETTROCARDIOGRAFO
SS 7
MOD. MCM1/EV
SCHEDA ESPERIMENTI CIRCUITI E SISTEMI IN CORRENTE CONTINUA
LP 19
MOD. MCM10/EV
SCHEDA ESPERIMENTI ELETTRONICA INDUSTRIALE
LP 30
MOD. MCM2/EV
SCHEDA ESPERIMENTI CIRCUITI E SISTEMI IN CORRENTE ALTERNATA
LP 20
MOD. MCM2A/EV
SCHEDA ESPERIMENTI ELETTROMAGNETISMO
LP 22
MOD. MCM2T/EV
SCHEDA ESPERIMENTI CIRCUITI E SISTEMI TRIFASI
LP 21
MOD. MCM3/EV
SCHEDA ESPERIMENTI SEMICONDUTTORI
LP 23
MOD. MCM4/EV
SCHEDA ESPERIMENTI TRANSISTOR E LORO POLARIZZAZIONI
LP 24
MOD. MCM5/EV
SCHEDA ESPERIMENTI CIRCUITI AMPLIFICATORI DI TENSIONE E DI POTENZA
LP 25
MOD. MCM6/EV
SCHEDA ESPERIMENTI OSCILLATORI A BASSA ED ALTA FREQUENZA
LP 26
MOD. MCM7/EV
SCHEDA ESPERIMENTI AMPLIFICATORI OPERAZIONALI
LP 27
MOD. MCM8/EV
SCHEDA ESPERIMENTI LOGICA COMBINATORIA E SEQUENZIALE
LP 28
MOD. MCM9/EV
SCHEDA ESPERIMENTI LOGICA AVANZATA ED APPLICAZIONI
LP 29
MOD. MGNT/EV
STRUMENTO PER MAGNETOTERAPIA
SS 13
MOD. MWVT/EV
STRUMENTO PER TERAPIA A MICROONDE
SS 15
MOD. PS1-PSU/EV
UNITÀ DI ALIMENTAZIONE
LP 9
INDICE ALFABETICO
MOD. SB-A/EV
SOFTWARE DIDATTICO PER APPARECCHIATURE DI ANALISI
SS 21
MOD. SB-D/EV
SOFTWARE DIDATTICO PER APPARECCHIATURE DI RADIOLOGIA
SS 21
MOD. SB-F/EV
SOFTWARE DIDATTICO PER APPARECCHIATURE DI FISIOPATOLOGIA
SS 20
MOD. SB-R/EV
SOFTWARE DIDATTICO PER APPARECCHIATURE DI RIABILITAZIONE
SS 20
MOD. SIS3-U/EV
UNITÀ DI INSERIMENTO GUASTI
MOD. SPRM/EV
SPIROMETRO
SS 11
MOD. SWBB-BX/EV
MOD. SW-D-MCMXX/EV
C.B.T. SOFTWARE INTERATTIVO MULTIMEDIALE
LP 12
MOD. SW-X/EV
SOFTWARE GESTIONE CLASSE
LP 15
MOD. TM8005-T/EV
DEFIBRILLATORE
SS 8
MOD. UCVB/EV
UNITÀ COMPUTERIZZATA DI ACQUISIZIONE
E VISUALIZZAZIONE DI SEGNALI BIOMEDICALI
LP 11
MOD. UTST/EV
STRUMENTO PER TERAPIA AD ULTRASUONI
SS 14
MOD. UV-1201/EV
SPETTROFOTOMETRO
SS 10
MOD. VSE/EV
SISTEMA PER LO STUDIO DELLE SICUREZZE ELETTRICHE
SS 17
MOD. Z1/EV
MICROPROCESSORI A 8 BIT
LP 31
RETE LOCALE
LP 13
SOFTWARE SCAMBIO AUDIO-VIDEO-TASTIERA-MOUSE
LP 13
EL.VE.SOFTWARE® EDUCATIONAL AUTHOR SOFTWARE
LP 16
LP 9
Elettronica Veneta S.p.A.
Via Postumia, 16
31045 Motta di Livenza (Treviso) Italy
Tel. +39 0422 7657 r.a. - Fax +39 0422 860 784
E-mail: [email protected]
www.elettronicaveneta.com
Scarica
Random flashcards
Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

emilia

2 Carte oauth2_google_f0da50e0-d873-4248-914c-e782ffe4831d

Materie scolastiche

5 Carte oauth2_google_895b90d3-243e-4864-a00b-983aa56e33c4

creare flashcard