90_95 - Spot Guide.qxd:90_95 - SPOTGUIDE ok

annuncio pubblicitario
SPOTGUIDE
Paolo Migliorini a Gostoso, relax sailing nella baia.
BRASIL
GOSTOSO
non solo Jeri.
Paolo Migliorini, vecchia conoscenza del windsurf italiano,
ci parla della sua nuova patria, il Brasile, dove risiede da
2 anni e mezzo lavorando con i suoi centri surf Dr.WIND.
TESTO DI
Paolo Migliorini
FOTO DI
Silvan Wick e Fabio Santagiuliana
Gostoso, la spiaggia e il centro di Dr. Wind.
90
FUNBOARD115
Bottom Turn...Cut Back...Bottom....e Aerial!
Negli ultimi 5-6 anni, il nordest del Brasile
ha avuto un boom di notorietà senza precedenti nel mondo surfistico.
Jericoacoara, la località che rappresenta
la punta di diamante di questo litorale, è
oramai considerata uno dei migliori spot
al mondo ed è diventata la destinazione
regina delle vacanze dei surfisti, soprattutto di quelli europei. Quello che era un
piccolo villaggio di pescatori lontano da
tutto è diventata in pochissimo tempo
una meta turistica super attrezzata, con
migliaia di posti letto, ristoranti e locali di
ogni forma e centri surf tra i migliori al
mondo. Ma il nordest del Brasile, questa
regione baciata da Madre Natura, benedetta dagli Dei del vento, ha molte altre
perle da offrire. Una di queste è il litorale
nord di Natal che ha in Sao Miguel do
Gostoso la sua località più rappresentativa. Il caso o il destino ha voluto che pro-
prio io fossi il principale scopritore e pioniere surfistico della zona, che da un paio
di anni è diventata la mia dimora.
LA SCOPERTA
Il mio primo contatto col Brasile fu nell’anno 2000. Conobbi Luciana, una ragazza di
Natal, che viveva da qualche anno a
Vicenza, la mia città. Dopo qualche mese
intenso insieme... Decisi di viaggiare con
lei nella sua terra, vedere le sue origini, conoscere la sua famiglia. Di Natal ne sapevo
veramente poco, ma già dalle foto e dalle
poche notizie, la mia aspettativa era buona: splendide spiagge, clima meraviglioso
e un caldo oceano tropicale. E il vento...?!
Boh...! Nessuno sapeva niente... Le mie ricerche nelle riviste internazionali e in
Internet (che non era ancora lo strumento
di conoscenza incredibile che è ora) non
avevano dato alcun risultato. Brutto se-
Genipabu. A praia.
gno. La zona di Fortaleza invece già era famosa per i suoi venti costanti e per il windsurf, tanto che a fine anni novanta si erano
tenute della tappe di Coppa del Mondo. Ma
di windsurf a Natal nessuna traccia.
Organizzai così il mio primo viaggio prevedendo anche un soggiorno a Jeri, che già
iniziava ad essere conosciuta in Italia per
merito del mio amico Mauri Gusella, già
assiduo frequentatore del super spot brasiliano. Be’ diciamo che a Jeri alla fine non
ci andai, nè in quel primo viaggio, nè mai...
Ricordo ancora la sorpresa e la gioia nel
rendermi conto in che paradiso surfistico
ero capitato! L’aliseo del Cearà (lo stato
con capitale Fortaleza) era presente anche qui, nelle lunghe spiagge sabbiose del
Rio Grande do Norte, ben 600 km più a sud.
Ogni giorno trovavo un nuovo spot, migliore del precedente o con caratteristiche diverse. All’inizio pensavo che tutto quel ven-
to fosse un caso eccezionale o tipico di un
breve periodo dell’anno, non volevo illudermi. Poi parlando con i pochissimi surfisti locali, soprattutto nei i miei successivi
viaggi in periodi diversi dell’anno ho dovuto convincermi che la frequenza del vento
in questo litorale è veramente eccezionale. Parliamo di 8-9 mesi all’anno con 80% di
giorni con vento superiore a forza 4...!
Be’, io ancora non mi spiego come un posto così sia rimasto inesplorato e sconosciuto surfisticamente. Ok non siamo in
Europa, il Sudamerica è un continente
enorme, però non stiamo parlando di una
lontanissima isola sperduta nel Pacifico, o
di un temuto paese musulmano. Natal, “a
cidade do sol” come viene chiamata, è
un’accogliente cittadina tropicale, con un
aeroporto internazionale direttamente
raggiungibile in meno di 9 ore di volo da
molte capitali europee. Il clima è semplice-
Genipabu dall’elicottero.
FUNBOARD115
91
Back Loop a Genipabu.
mente perfetto, è la capitale Brasiliana
con minor indice di violenza e, secondo
uno studio della Nasa, ha l’aria più pura
del continente americano. Si consideri poi
che il Brasile è fra i 5 paesi al mondo in
maggiore crescita economica e fra le più
gettonate destinazioni di investimenti
stranieri soprattutto nel settore immobiliare turistico.
Insomma tutto questo, mi ha portato lentamente alla decisione di lasciare la mia
amata Italia per vivere e lavorare in questa città brasiliana.
Dr.WIND. Il PROGETTO
Per me è stato un invito a nozze: un posto
così, con l’estate che dura tutto l’anno,
vento a volontà e il settore windsurf ancora da sviluppare. Non un negozio, una
scuola... Niente. Solamente un paio di
istruttori di kite a Pirangì, 20 km a sud di
Natal, con modesti mezzi. Insomma sin dal
mio primo viaggio ho iniziato a pensare di
trasferirmi per lavorare con il windsurf.
Ci ho messo qualche anno per prendere la
decisione, non è mai facile cambiare vita,
ma finalmente a fine 2005 ho iniziato questa avventura. Il mio progetto prevede 3 o
4 centri surf nei migliori spot, un negozio,
la produzione di abbigliamento con il marchio Dr.Wind e, forse, l’importazione e la
distribuzione di attrezzatura. Poi se mi
avanza tempo mi costruisco un’astronave
per andare sulla luna... A parte gli scherzi,
un passo alla volta e senza stressarsi
troppo sto iniziando a concretizzare qualcosa e a vedere qualche frutto. Vivere qui,
surfando quasi tutti i giorni, mi dà una
Il Dr. Wind Center a Sao Miguel do Gostoso.
92
FUNBOARD115
Genipabu, easy wave sailing!
grande energia, cosa che quando stavo
nella “Padania” era solo rara e occasionale. Vedo le opportunità e mi ci butto dentro! Per ora i centri sono 2, che funzionano
complessivamente 10 mesi all’anno:
Genipabu e Sao Miguel do Gostoso, dove
ho anche il negozio. Ho scelto di iniziare
nei 2 spot migliori, con i turisti europei come principale target, ma la sfida è coinvolgere i brasiliani, soprattutto i molti benestanti natalensi che non si rendono ancora conto della fortuna che hanno a vivere
qui. Proprio mentre sto scrivendo, sto organizzando il terzo centro: in un altro
splendido spot... Galinhos.
I MIEI SPOT, DOVE E QUANDO
Solo 80 Km separano Genipabu da
Gostoso ma la condizione del vento è ab-
bastanza diversa, o meglio, funzionano in
periodi diversi. I 2 spot sono complementari e tra l’uno e l’altro si surfa 10 mesi all’anno... Quasi tutti i giorni! In breve: da luglio a settembre vento più da sud, meglio
a Genipabu, da ottobre ad aprile vento
più da Est, a Gostoso. La lunga stagione
del vento inizia a giugno-luglio, con il tempo ancora un po’ piovoso fino a metà luglio ma che comunque consente di uscire circa la metà dei giorni. La direzione è
sud-sudest, buono anche se rafficato a
Genipabu, mentre a Gostoso rimane
troppo da terra. Agosto e settembre sono i due mesi migliori a Genipabu con
vento praticamente garantito da sudest
tra i 15-25 nodi. Verso metà settembre e
soprattutto a ottobre inizia a ruotare ad
est-sudest perdendo un po’ di intensità a
Scuola di waveriding a Gostoso: ondine perfette e vento side-off.
Natal ed entrando invece con più forza a
SMG dove diventa perfettamente side.
Da novembre a febbraio il vento si mantiene di norma tra 10-20 nodi a Natal, che
diventano 15-30 a SMG. Marzo ed aprile
sono un po’ a rischio, quest’anno ha piovuto parecchio e abbiamo avuto solo una
decina di giorni ventosi al mese (che per
lo standard di qui è poco..!) ma l’anno
scorso siamo usciti quasi tutti i giorni.
Maggio è il mese peggiore, molta pioggia
e finalmente un po’ di riposo!
GENIPABU
Dista 20 km da Natal ed è la famosissima
spiaggia del parco delle dune, meta della
classica gita con il buggy che per il turista
normale rappresenta il massimo della vita. E’ uno spot prettamente wave che da
luglio ad ottobre offre le migliori condizioni di tutto il litorale. Fondale sabbioso,
onde facili e vento perfettamente sideshore ne fanno uno spot adatto anche ai
neofiti del wave, che potranno iniziare ad
assaporare il piacere del Bottom Turn e
Cut Back front side... Insomma la classica
surfata come si vede nei video! Le onde,
nel punto migliore, iniziano a frangere a
circa 100 mt da riva, consentendo ottimi
salti. Il paesino non offre un gran che,
qualche pousada, ristoranti e mercatini,
ma Natal è vicina, con il nuovo ponte si
raggiunge il centro in 20 minuti.
SAO MIGUEL DO GOSTOSO
A Sao Miguel do Gostoso ho la mia base
più importante. Si raggiunge con la BR101, 100 Km da Natal, tutta dritta e senza
Windsurf e Kite sempre in armonia a Gostoso.
Gostoso, nella secca si fa sul serio.
traffico. Siamo nell’angolino del continente sudamericano ed è in questo tratto di
costa che il vento aumenta ulteriormente
di intensità soprattutto da settembre in
poi. Il paesino, che ha 8000 abitanti, si sta
sviluppando turisticamente alla velocità
della luce. Le pousade stanno crescendo
come funghi e i prezzi dei terreni sono già
alle stelle. L’ampia spiaggia, la vegetazione rigogliosa e i paesaggi selvaggi e puri
rendono questo luogo magico, tanto da
stregare molte persone, che sono venute
in vacanza e non se ne sono più andate.
Lo spot accontenta tutti, l’ampia baia della Ponta do St. Cristo forma una zona d’acqua piatta che con la bassa marea non
supera il metro di profondità, perfetto
per apprendere beach e waterstart in sicurezza. A 200 mt da riva c’è una secca
sabbiosa dove rompono onde tra 1 e 2 mt
che con il vento side-off creano un parco
giochi perfetto. Le vele più usate sono la
4.7 e 5.3 e i kite tra 8 e 12. Siamo vicini alla
perfezione…?! Il mio centro è nel punto migliore della baia, con il Dr.WIND Praia Bar
pronto a soddisfare fame e sete dei surfisti di giorno ed ad animare le serate con
ottima musica e capoeira. Dietro al centro si trova la mia Guesthouse, “Casa de
Praia” che funziona come pousada con 4
camere in tipico surf style. Lo scorso dicembre ho inaugurato il mio negozietto,
nella strada principale, classico surf
shop che non può mancare in ogni spot
che si rispetti. Oltre al beachwear Dr.WIND
e Mormaii, troverete il tecnico windsurf,
surf e kite, pensate che è l’unico in tutto lo
stato del Rio Grande do Norte.
Dr. Wind a Gostoso, da 10 anni maestro dello Speed Loop.
FUNBOARD115
93
Aerial nello shore break di Gostoso, timing and speed!
ALTRI SPOT
I miei 2 spot sono forse i migliori per i windsurfisti
esigenti, ma ce n’è sono altri che meritano di essere
segnalati.
* Maracajau:50 Km a nord di Natal, proprio a metà strada
per Sao Miguel, è un ottimo spot freeride. Vento molto
costante, essendo un po’ side-on (da mare) dopo agosto,
facile e sicuro, insomma perfetto per un centro/scuola...
Sono stato molto vicino dal concretizzarlo all’interno del
Manoa Park, parco acquatico che copre praticamente
tutta la baia. Purtroppo gli amministratori del parco
hanno complicato le cose, volendo approfittare della
situazione e rendendo la cosa economicamente
impossibile per me.
* Perobas: Tra Rio do Fogo e Touros, raggiungibile solo
con una strada sterrata. Altro paradiso per freerider
e kiter. Una piccola formazione rocciosa sopravento
blocca il caotico moto ondoso, creando acqua piatta e
vento costante. Ottima alternativa quando a Gostoso è
da terra.
* Sao Bento: Dopo Sao Miguel, 50 Km lungo la spiaggia
(solo 4x4) o per Parazinho-Pedra Grande (strada
sterrata). Da Natal si raggiunge con l’ottima BR-406
(150 Km). Bellissimo spot, che funziona come Gostoso
ma con il vento che nel pomeriggio arriva ad essere un
po’ più forte. Le onde invece sono un po’ meno
consistenti e rompono vicino a riva.
* Galinhos: Villaggio di pescatori all’estremità di una
penisola, raggiungibile solo via spiaggia con 4x4 o
attraverso la laguna con un piccolo traghetto. Siamo a
160 Km da Natal. Il vento qui aumenta ulteriormente,
sicuramente per l’effetto termico delle splendide
dune che circondano la zona. Nel pomeriggio in media
raggiunge i 25-30 nodi che arrivano side-on shore
sulla piccola baia creando una condizione bump &
jump con piccole onde a riva. Un’ottima alternativa è
la bellissima laguna dove sfrecciare con gli slalom o
fare hi wind freestyle nell’acqua piattissima.
Il posto mi è piaciuto così tanto che tra qualche mese
aprirò un’altra base Dr.WIND, presso la Pousada Vila
de Galinhos.
LITORALE SUD
Molto bello per il surf da onda, è un po’ meno
interessante per il windsurf, il vento tende a diminuire
più si va a sud. Da agosto ad ottobre comunque si può
surfare in spot interessanti come:
* Ponta Negra: la spiaggia più turistica di Natal è anche
un buon spot wave. Onde molto vicino a riva dove il
vento però è bucatissimo.
* Pirangì: 20 Km da Natal, discreto per freeride, è lo
spot più frequentato dai kiter natalensi.
* Tabatinga: ottimo spot wave quando il vento è forte e da
terra a Natal. Si trovano le onde più grosse del litorale.
* Barra de Cunhaù: foce di un fiume, bel paesaggio e
acqua super piatta, molto apprezzato dai kiter.
INFO VIAGGIO
* Voli: L’aeroporto internazionale di Natal è
raggiungibile con voli di linea della TAP quasi
giornalieri da Lisbona. Tempo di volo 6 ore e 40.
Connessioni dai principali aeroporti italiani. In
alternativa i charter della Livingstone, diretti da
Milano, 9 ore di volo.
* Alloggio e transfer: Per tutti gli altri aspetti del
viaggio, vi rimando al mio sito, io e il mio team ce la
metteremo tutta per farvi vivere la vostra miglior
vacanza surfistica.
www.drwind.com.br - [email protected]
Tel. Italia: 349.7548424
Tel. Brasil: 0055.84.99810583
Paolo Migliorini vi aspetta nei sui Dr. Wind Center per una vacanza indimenticabile.
94
FUNBOARD114
FUNBOARD114
95
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard