Flussi energetici a forma di 8

annuncio pubblicitario
Flussi energetici a forma di 8:
esercizi energetici per risolvere tanti piccoli disagi
Tra i tanti canali energetici presenti intorno ed all’interno del nostro corpo vi sono i “flussi energetici a forma
di 8” scoperti dalla medicina tibetana, che vennero descritti da John Thie, medico chiropratico americano
inventore della kinesiologia Specializzata e del Touch for Health come percorsi energetici ausiliari . Essi
sono una manifestazione dell’energia elettrica. Si distinguono dai meridiani poiché non possiedono punti di
agopuntura e dai chakra e dai plessi nervosi perché non sono vortici energetici.
Disturbi dei percorsi energetici a forma di 8 possono causare senso di affaticamento, di spossatezza, di
perdita della centratura, impaccio motorio, difficoltà di apprendimento, indebolimento della vista e dell’udito,
disturbi articolari ed altri disagi.
Gli esercizi atti a migliorare il flusso energetico a forma di 8 possono alleviare il dolore, ridurre il gonfiore,
migliorare il movimento delle articolazioni, sbiancare le macchie cutanee e le cicatrici, migliorare la
flessibilità, la centratura, la postura e generare più energia e vitalità.
Sembrano esserci 18 modelli primari:



Quattro “grandi 8” : uno sulla parte anteriore del corpo, uno sulla parte posteriore ed 1 su ognuno dei
2 lati.
Dodici “ 8 minori”: tre sulla parte anteriore del corpo tre su quella posteriore e tre su ogni lato.
Due “piccoli 8” : uno alla sommità del capo ed uno sulla pianta dei piedi.
Il testo “Energia Tibetana e Vitalità” del Dott. Bruce Dewe di Iksen Edizioni descrive come rilevare
disarmonie nel flusso energetico a forma di 8: La kinesiologia specializzata si avvale del test muscolare per
mostrare qualsiasi disarmonia relativa all’energia corporea.
Il test d’ingresso che verifica se vi sono disarmonie del flusso energetico a forma di 8 è denominato “test del
guanto sfocato” poiché si avvale del fatto che l’aura che circonda le nostre mani è molto simile ad un guanto
dai contorni sfocati.
Si effettua nel seguente modo: (Fig. 1)
1° fase:
Colui che esegue il test muove la sua mano destra da sinistra a destra diverse volte facendola passare
lentamente molto vicino al corpo ed alle gambe della persona testata, scendendo dall’alto verso il basso e
poi risalendo.
2° fase:
Subito dopo, esegue il test del muscolo indicatore,solitamente il deltoide anteriore, che si effettua facendo
alzare alla persona sottoposta al test un braccio teso con il palmo della mano rivolto verso il basso con un
inclinazione di 45° ed esercitando una pressione continua e costante sul polso per portare il braccio verso il
corpo.
Se il muscolo indicatore si scarica cioè non si blocca e procede verso il basso, esiste un disturbo primario
nella forma di 8. Alcune persone si sentono “scariche” finché non sono stati corretti i 4 “grandi 8” .
Se il muscolo indicatore rimane carico, “si blocca” non vi sono disturbi primari nella forma di 8
Vi indichiamo di seguito come testare e correggere gli eventuali disturbi relativi ai 4 grandi
8.
Effettuazione dei test sulla parte anteriore del corpo (Fig2)
1. Fate passare la vostra mano dall'orecchio destro (D) alla caviglia sinistra (S) della persona.
2. Eseguite il test sul MI .
Il MI si scarica = il flusso a forma di 8 è disturbato in questa direzione.
Il MI rimane carico = andate avanti.
3. Fate passare la vostra mano nell'altro senso, dalla caviglia S all'orecchio D.
4. Eseguite il test sul MI.
Il MI si scarica = il flusso a forma di 8 è disturbato in questa direzione.
Il MI rimane carico = andate
avanti.
5. Ripetete tutto ciò sulle diagonali opposte. Passate dall'orecchio S alla caviglia D, eseguite il test, e poi
passate dalla caviglia D all'orecchio S ed eseguite il test.
Esercizio di correzione:
1. Se una direzione fa scaricare il M.I., partite nell'opposta direzione. Eseguite un "movimento" a forma di 8
davanti al corpo, diverse volte.
2. Rieffettuate il test passando la mano nella direzione che ha scaricato il MI, che dovrebbe rimanere carico
Effettuazione dei test sulla parte posteriore del corpo (Fig.3)
1. Fate passare la vostra mano dall'orecchio destro (D) alla caviglia sinistra (S) della persona.
2. Eseguite il test sul MI .
Il MI si scarica = il flusso a forma di 8 è disturbato in questa direzione
Il MI rimane carico = andate avanti.
Esercizio di correzione:
1. Se una direzione fa scaricare il M.I., partite nell'opposta direzione. Eseguite un "movimento" a forma di 8
davanti al corpo, diverse volte.
2. Rieffettuate il test passando la mano nella direzione che ha scaricato il MI, che dovrebbe rimanere carico.
Effettuazione dei test sulla parte posteriore del corpo (Fig.3)
1. Fate passare la vostra mano dall'orecchio destro (D) alla caviglia sinistra (S) della persona.
2. Eseguite il test sul MI .
Il MI si scarica = il flusso a forma di 8 è disturbato in questa direzione
Il MI rimane carico = andate avanti. 3. Fate passare la vostra mano nell'altro senso, dalla caviglia S
all'orecchio D. 4. Eseguite il test sul MI . Il MI si scarica = il flusso a forma di 8 è disturbato in questa
direzione. Il MI rimane carico = andate avanti. 5. Ripetete tutto ciò sulle diagonali opposte. Passate
dall'orecchio S alla caviglia D, eseguite il test, e poi passate dalla caviglia D all'orecchio S ed eseguite il test.
Esercizio di correzione:
1. Se una direzione fa scaricare il M.I., partite nell'opposta direzione.
Eseguite un "movimento" a forma di 8 sulla parte posteriore del corpo, diverse volte.
2. Rieffettuate il test passando la mano nella direzione che ha scaricato il MI, che dovrebbe rimanere carico.
L'effettuazione dei test sulle parti laterali del corpo (Fig.4)
1. Fate passare la vostra mano sul lato D del corpo, dalla fronte al tallone.
2. Eseguite il test sul MI.
Il MI si scarica = il flusso a forma di 8 è disturbato in questa direzione.
Il MI rimane carico = andate avanti.
3. Fate passare la vostra mano nell'altro senso, dal tallone D al lato D della fronte.
4. Eseguite il test sul MI.
Il MI si scarica = il flusso a forma di 8 è disturbato in questa direzione.
Il MI rimane carico = andate avanti.
5. Ora fate passare la mano dal lato D dell'occipite al lato D delle dita dei
piedi e ripetete i tests.
dà una risposta stressata quando si esegue un test sul muscolo indicatore.
6. Correggete qualsiasi eventuale disturbo del lato D, poi sottoponete a test e correggete il lato S del corpo.
Esercizio di correzione:
1. Se una direzione fa scaricare il M.I., partite nell'opposta direzione. Eseguite un "movimento" a forma di 8
sul lato coinvolto, diverse volte.
2. Rieffettuate il test passando la mano nella direzione che ha scaricato il MI, che dovrebbe rimanere carico.
a cura di
Cinzia Meschia
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard