2. discipline psi e programma

annuncio pubblicitario
Psicologia
La Psicologia è la scienza che studia i
processi psichici, il comportamento umano,
individuale e gruppale, i rapporti tra il
soggetto e l‘ambiente, nella loro struttura ed
evoluzione, attraverso l'uso del metodo
scientifico
I principali ambiti
teorici e applicativi
della Psicologia
Psicologia teorica e applicata
La Psicologia si ramifica in varie branche.
La psicologia teorica studia il comportamento umano
in generale e il funzionamento dei processi psichici
tipici e atipici
Nella psicologia applicata l'interesse è invece rivolto
alla soluzione di problemi "pratici", sia psicologici sia
di altro genere, ma che implichino sempre meccanismi
psicologici.
Ovviamente la psicologia teorica sta alla base della
psicologia applicata.
Ambiti della Psicologia
Psicologia generale
Psicologia fisiologica
Metodologia e Psicometria
M-PSI/01
M-PSI/02
M-PSI/03
Psicologia dello sviluppo
M-PSI/04
Psicologia sociale
Psicologia del lavoro
M-PSI/05
M-PSI/06
Psicologia dinamica
Psicologia clinica
M-PSI/07
M-PSI/08
Teoria e pratica
Ciascun ambito della Psicologia
sviluppa teorie di base finalizzate alla
ricerca di modelli applicativi per la
comprensione, la prevenzione e la
risoluzione di problematiche inerenti
al settore e/o a settori affini
Psicologia generale
ha per oggetto di studio l'attività
psichica dell'adulto sano.
cerca leggi universali che spieghino i
processi psichici (percezione, memoria,
apprendimento ecc.) che valgano a
prescindere dalle differenze di
personalità, età, condizione sociale e
culturale
La Psicologia fisiologica
E’ lo studio delle basi biologiche e fisiologiche
sottostanti alle funzioni psichiche.
può essere considerata il ponte tra le neuroscienze e
la psicologia
Si propone di definire l'associazione tra le funzioni
biologiche e fisiologiche, il comportamento osservato
ed i processi psichici
Mentre la psicologia generale si occupa del
comportamento dell’individuo, la biologia delle
componenti organiche e la fisiologia della struttura e
del funzionamento del sistema nervoso, la psicologia
fisiologica cerca di unire le diverse componenti,
fornendo una spiegazione organica del comportamento.
La Metodologia della ricerca
È una disciplina trasversale che ha la
funzione di specificare il modo in cui i
principi base del metodo scientifico si
applicano ai diversi ambiti della scienza
e di individuare le tecniche più adeguate
ad ampliare le conoscenze scientifiche in
ciascun ambito disciplinare.
La Psicometria
E’ il campo di studio della teoria e della
tecnica della misura in Psicologia, incluse
la misura delle abilità, degli atteggiamenti e
delle caratteristiche della personalità.
Coinvolge due aspetti importanti :
– la costruzione degli strumenti e delle procedure
per la misura;
– lo sviluppo ed il perfezionamento dei metodi teorici
della misura.
Psicologia dello sviluppo e
Psicologia dell’educazione
La Psicologia dello sviluppo studia come, quando
e perchè i processi psichici cambiano, in maniera
tipica o atipica, con l'età, dal concepimento alla
vecchiaia
La Psicologia dell’educazione studia sia i processi
di apprendimento, sia i processi di insegnamento,
ovvero le modalità attraverso le quali si
trasmettono conoscenze, comportamenti, valori e
norme.
Psicologia dinamica
La psicodinamica è l'insieme
di meccanismi e processi psichici sottesi
al comportamento e più in generale alla personalità di un
individuo, preso singolarmente o in relazione ad altri.
È ormai impossibile parlare di psicodinamica senza
riferirsi all‘inconscio, dal momento che, a partire dalla
rivoluzione psicoanalitica in poi, i processi mentali legati
al comportamento manifesto sono considerati
attraverso un'ottica inconscia, vale a dire agenti
"sotto" il livello di consapevolezza del soggetto.
La psicologia clinica
E’ una delle principali branche teoricoapplicative della psicologia.
Comprende lo studio scientifico e le
applicazioni della psicologia in merito a
comprensione, prevenzione ed intervento nelle
problematiche psicologiche e relazionali, a
livello individuale, familiare e gruppale,
compresa anche la promozione del benessere
psicosociale e la gestione (valutativa e di sostegno)
di molte forme di psicopatologia.
La psicologia sociale
La psicologia sociale studia i fenomeni
che agiscono nell'interazione tra
individuo e gruppi.
Gli psicologi sociali tipicamente spiegano
il comportamento umano in termini di
interazione tra stati mentali e situazioni
sociali.
La psicologia del lavoro
e delle organizzazioni
E’ lo studio dei comportamenti delle persone nel
contesto lavorativo e nello svolgimento della loro attività
professionale in rapporto alle relazioni interpersonali, ai compiti
da svolgere, alle regole e al funzionamento dell‘organizzazione.
Ricava i modelli e le teorie della psicologia e li applica
all'ambiente di lavoro, cercando di:
– favorire sia il massimo benessere per le persone che
lavorano, sia il massimo vantaggio per l'organizzazione per cui
lavorano;
– migliorare le condizioni psicologiche, la motivazione ed i
rapporti tra lavoratori, con l‘azienda e con l'ambiente di
lavoro in genere.
La psicologia giuridica e forense
Studia l'accertamento dell'integrità psichica
dell'imputato e la perizia delle testimonianze raccolte
nel corso dell'istruttoria.
svolge un ruolo tecnico nella comprensione di
rilevanti casi giudiziari, di concerto con altre figure
professionali quali magistrati, avvocati e altri
consulenti (es. criminologi).
Funzione centrale dello Psicologo giuridico è quella di
fornire informazioni tecniche agli inquirenti
Studia l'assistenza e la rieducazione dei detenuti
(psicologia carceraria)
Psicologia scolastica
Studia i problemi di orientamento,
adattamento e disadattamento
scolastico, ed anche l'inserimento di
portatori di disabilità fisiche e
psichiche.
Teoricamente si basa sui costrutti
della psicologia dei processi cognitivi,
dell’apprendimento e della motivazione.
La psicologia della salute
si occupa dei processi bio-psico-sociali relativi
alla salute individuale e di comunità.
analizza il sistema di cura della salute ed
elabora le metodologie per raggiungerla
fornisce contributi teorici e metodologici
specifici finalizzati alla tutela e promozione
della salute, alla prevenzione delle malattie e
allo studio delle disfunzioni associate
Alcune distinzioni
Psicologo
Psicologo (clinico)
Psichiatra
Psicoterapeuta
Psicanalista
Differenza tra
psicologo e psichiatra
Lo Psicologo ha una laurea in Psicologia, ma per
utilizzare il titolo di “Psicologo”, oltre alla
laurea, deve aver superato l’Esame di Stato ed
essere regolarmente iscritto all’Albo
Professionale dell’Ordine degli Psicologi.
Lo Psichiatra ha una laurea in Medicina e
Chirurgia, l’iscrizione all’Ordine dei Medici e
una specializzazione post-lauream in
Psichiatria.
Campi operativi
Lo Psicologo ha diversi campi operativi, tanti
quanti sono gli ambiti applicativi della
Psicologia
Lo Psicologo (clinico) guarda prevalentemente
agli aspetti emotivi, cognitivi e relazionali del
disturbo mentale/comportamentale.
Lo Psichiatra si occupa di disturbi mentali che
richiedono interventi anche a livello organico
(farmaci).
Metodologie d’intervento
Lo Psichiatra tende a curare il disagio psichico
andando a riequilibrare con l’uso di farmaci gli
scompensi chimici che vengono a crearsi nell’organismo
di una persona che soffre di un disagio psichico.
Lo Psicologo clinico, anche se è cosciente degli
aspetti organici, preferisce correggerli con altre
strategie:
– vuole riattivare le risorse, la capacità di scelta, le emozioni
positive del paziente in modo da renderlo in grado di mettere
in moto meccanismi in grado di riequilibrare gli squilibri
organici, psichici e ambientali che si sono verificati nella sua
vita
Lo psicoterapeuta
Lo psicoterapeuta è un professionista –psichiatra o psicologo –
autorizzato all'esercizio della psicoterapia dall’Ordine
professionale di appartenenza.
Il suo intervento mutua le tecniche dai numerosi modelli
della Psicologia, ed ha lo scopo di curare i disturbi di origine
psichica
Le scuole di Psicoterapia durano almeno 4 anni e devono essere
riconosciute dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della
Ricerca (MIUR).
Durante questo percorso è obbligatorio svolgere 400 ore di
tirocinio presso strutture convenzionate con la scuola di
psicoterapia frequentata.
COSA PUÒ FARE UNO
PSICOTERAPEUTA?
La psicoterapia va più in profondità
rispetto alla consulenza psicologia
effettuata dallo psicologo.
L’azione più intensa della psicoterapia
presuppone una maggiore possibilità di
intervento e di influenzare il paziente
per questo motivo la psicoterapia in mani
inesperte può essere molto rischiosa.
Psicologo clinico e psicoterapeuta
La promozione del benessere può essere agilmente
svolta da uno psicologo, il trattamento di una
psicopatologia è meglio venga affidato ad uno
psicoterapeuta.
Lo psicologo psicoterapeuta non può prescrivere
farmaci (per quello serve essere medico o psichiatra),
per questo motivo le terapie per quelle patologie dove
è indicato l’uso di farmaci è consigliabile l’intervento
integrato di psichiatra (medico che può prescrivere
farmaci) e psicoterapeuta.
Lo psicoanalista
Lo psicoanalista è uno psicoterapeuta di
approccio psicoanalitico (es. freudiani, postfreudiani, lacaniani, jounghiani, ecc.), con
espresso riferimento alle metodologie
cliniche sottostanti
Nel linguaggio non specialistico, il
termine viene spesso usato, in maniera
impropria, per indicare chiunque
pratichi un’attività psicoterapeutica
Fondamenti
di
Psicologia dello sviluppo
Prof. Rosalba Larcan
A-L
Prof. Francesca Cuzzocrea
M-Z
Il corso di Fondamenti di Psicologia
dello sviluppo è un corso semestrale
(60 ore tra lezioni, seminari e gruppi di studio) a
completamento del quale, allo
studente che dimostrerà di aver
raggiunto gli obiettivi previsti,
saranno attribuiti 10 CFU.
Obiettivi
Conoscenza dei principali e più attuali nodi teorici
della Psicologia dello Sviluppo;
Conoscenza dei presupposti biologici e genetici
dello sviluppo e dei processi psicologici che rendono
possibile l’adattamento e l’evoluzione nelle diverse
fasi del ciclo di vita;
Capacità di analizzare lo sviluppo, e le sue eventuali
problematiche, in relazione alle risorse biologiche e
psicologiche individuali e alla diversità dei contesti
evolutivi
Contenuti
I metodi di ricerca e le teorie fondamentali
della psicologia dello sviluppo;
Processi e meccanismi di cambiamento;
Basi biologiche dello sviluppo;
Sviluppo cognitivo;
Sviluppo sociale e della personalità;
I contesti dello sviluppo;
Le sfide dello sviluppo nel ciclo di vita
Testi
Per l’approfondimento dei temi
del corso, si suggeriscono i seguenti testi:
–
Shaffer, D.R., Kipp, K., Psicologia dello
sviluppo; infanzia e adolescenza, Ed.
Piccin
–
Hendry, L.B., Kloep, M., Lo sviluppo nel
ciclo di vita, Ed. Il Mulino
–
Le slides delle lezioni e dei seminari
Esami
La valutazione avverrà tramite
– una prova scritta + una prova orale.
Prova scritta: 1° appello di ogni sessione: test a scelta
multipla (30)
altri appelli: breve elaborato
Prova orale: colloquio
I 10 CFU saranno attribuiti quando entrambe le prove
saranno superate con almeno 18/30
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard