Untitled - Sardegna Turismo

annuncio pubblicitario
SOGNI A SPAZI APERTI
Festival internazionale di teatro in strada
In Marmilla dal 28 agosto al 2 settembre
A cura del theatre en vol
PROGRAMMA
I giornata
28 agosto a SENIS per le vie del centro storico
Ore 20.00 Inaugurazione del TOTEM con la Uanciùfree Marchin' Band (Sardegna)
Ore 20.30 BIZZARIUM della compagnia Les Sages Fous (Canada)
Ore 22.00 Uanciùfree Marchin' Band (Sardegna)
II giornata
29 agosto ad ASUNI per le vie del centro storico
Ore 18.00 Inaugurazione del TOTEM con la compagnia Caravane Jaune (Francia)
Ore 18.30 CLOWNS PHOTOGRAPHES della Begat Theater Compagnie (Francia)
Ore 20.30 COME ANGELI DAL CIELO a cura di Silence Teatro (Italia)
Ore 22.00 BARKÉS ORKESTRA della compagnia Caravane Jaune (Francia)
III giornata
30 agosto a Baradili per le vie del centro storico
Ore 18.00 Inaugurazione del TOTEM con la compagnia Caravane Jaune (Francia)
Ore 18.30 BARKÉS ORKESTRA della compagnia Caravane Jaune (Francia)
Ore 20.30 BIZZARIUM della compagnia Les Sages Fous (Canada)
Ore 22.00 COME ANGELI DAL CIELO a cura di Silence Teatro (Italia)
IV giornata
31 agosto ad Assolo per le vie del centro storico
Ore 18.00 Inaugurazione del TOTEM con la compagnia Caravane Jaune (Francia)
Ore 18.30 BARKÉS ORKESTRA della compagnia Caravane Jaune (Francia)
Ore 20.30 ARESTE PAGANOS E I GIGANTI della compagnia Is Mascareddas (Sardegna)
Ore 22.00 YOURQUI di Begat Theater Compagnie (Francia)
V giornata
1 settembre a Baressa per le vie del centro storico
Ore 18.00 Inaugurazione del TOTEM con la Begat Theater Compagnie (Francia)
Ore 18.30 CLOWNS PHOTOGRAPHES della Begat Theater Compagnie (Francia)
Ore 20.30 STORIE DI LEO della compagnia Is Mascareddas (Sardegna)
Ore 22.00 LASSU’ LE ALI della compagnia Theatre en Vol (Italia)
VI giornata
2 settembre a Nureci per le vie del centro storico
Ore 18.00 Inaugurazione del TOTEM con la Begat Theater Compagnie (Francia)
Ore 18.30 BIZZARIUM della compagnia Les Sages Fous (Canada)
Ore 20.30 LASSU’ LE ALI della compagnia Theatre en Vol (Italia)
Ore 22.00 YOURQUI di Begat Theater Compagnie (Francia)
Informazioni:
Agenzia di Sviluppo Locale "Due Giare"
Via Roma, s.n.
09090 - Baressa (Or)
Tel. 0783-910013 - Fax. 0783-910121
www.agenziasviluppoduegiare.it - www.theatrenvol.org/festival
[email protected] - [email protected]
Ufficio stampa: Enedina Sanna – [email protected] – mob. 333 3757230
SOGNI A SPAZI APERTI
Festival internazionale itinerante di arte in strada
dal 28 agosto al 2 settembre
ARTISTI E SPETTACOLI
UANCIÙFREE MARCHIN' BAND (Sardegna)
Senis – 28 agosto – Ore 20
Senis – 28 agosto – Ore 22
Una gioiosa rivisitazione del repertorio dei primi decenni del jazz caratterizzato tanto da
motivi ancora oggi sconosciuti al grande pubblico quanto da celebri evergreen del New
Orleans Style, del Ragtime e del Dixieland. UMB è emanazione dell’omonimo festival jazz
diretto dal batterista Carlo Sezzi e si presenta come una “ricerca applicata sul campo”, un
momento di analisi e sperimentazione concreta del jazz che inizia con la celebrazione di
uno dei momenti più alti e produttivi della musica afroamericana: i favolosi anni 20.
LES SAGES FOUS (Canada) presentano Bizzarium: aquarium de rue
La straordinaria compagnia di teatro di figura canadese ha partecipato nel 2004 al Festival
“La Piazza dei Sogni” di Nuoro riscontrando un successo imprevisto. Da maggio a
settembre dell’anno scorso ha girato i più importanti festival europei in Austria, Belgio,
Croazia, Franciam Irlanda, Olanda, Polonia, Romania, Spagna e Svizzera con la sua nuova
produzione Bizzarium e dopo il suo strepitoso successo ritorna nuovamente in Europa.
Bizzarium : aquarium de rue
Archéologie onirique dans une cité sous-marine – spettacolo itinerante di strada con
maschere e marionette
Senis – 28 agosto – Ore 20.30
Baradili – 30 agosto – Ore 20.30
Nureci – 2 settembre – Ore 18.30
Il maestoso HMS Bizzarium attraversa i sette mari alla ricerca di chimere e altre creature
acquatiche nel loro habitat naturale. Le strade si trasformano in canali, tra gli edifici si apre
un fiordo. Un vecchio uomo su una panchina diventa un mammifero marino sulla battigia.
Mentre il vascello rolla e beccheggia sulle onde dell’asfalto un banco di pesci guizza nella
sua scia. I due esploratori si tuffano nel più profondo di un abisso. Archeologia onirica in
una città sottomarina. Ebbri delle profondità ritornano a galla per ritrovare il loro vascello.
L'ordine della missione è chiaro. Scoprire le creature che abitano i nostri sogni. Catturare i
tesori dell’ignoto. Sopravvivere per raccontare.
Ufficio stampa: Enedina Sanna / [email protected] / mob. 333 3757230
BEGAT THEATER COMPAGNIE (Francia-USA) presenta Les Clowns Photographes e
Yourqui
La compagnia franco-americana con base a Marsiglia ha viaggiato in numerosi paesi
europei ed extra-europei con i suoi spettacoli, riscuotendo grande successo di pubblico e
critica. Ha già lavorato in Sardegna in passato, in città come Sassari e Nuoro e in piccoli
centri.
Les Clowns Photographes (ovvero lo studio itinerante dei sogni) – teatro di
animazione
Asuni – 29 agosto – 18.30
Baressa – 1 settembre – Ore 18.30
Quattro artisti armati di macchina fotografica si buttano alla ricerca di nuove avventure.
Scelgono una persona tra il pubblico ed ecco che installano il loro studio fotografico ad un
ritmo indiavolato. Un beduino del Sahara, una lavandaia della Provenza, un pescatore
cinese, una sposa orientale,.. Click! Flash! La foto è fatta, l’istante immortalato. Si passa al
prossimo. Lo studio fotografico scompare. Il travestimento sparito. Ma in mano al cliente
dello studio itinerante dei sogni rimane una foto istantanea che sta per rivelarsi.
Yourqui – spettacolo itinerante
Assolo – 31 agosto – Ore 22
Nureci – 2 settembre – Ore 22
Popolo libero e nomade, gli Yourqui provengono da un paese che è stato cancellato dalla
mappa del mondo, un paese in cui si fondono caratteristiche dell’Asia, del Maghreb e
dell’Est Europa. Gli affascinanti esiliati viaggiano di paese in paese su trampoli o a piedi e
invitano i passanti senza remore né tabù. Arrivano in città o in paese con tamburi,
campanelle, un sassofono. Fanno risuonare nelle strade la loro musica e coinvolgono gli
spettatori in una gioiosa processione. E’ uno spettacolo di strada musicale itinerante con
sette personaggi carichi di una travolgente energia. Incantano il pubblico con le loro
musiche, le loro danze, i loro colori e la loro storia.
COMPAGNIE DE LA CARAVANE JAUNE (Francia) presenta Barkés Orchestra
I quattro straordinari ed eclettici clown musicali francesi hanno trascinato con il loro
sorprendente spettacolo burlesco il pubblico di Belgio, Francia, Italia e Svizzera. Il loro
linguaggio universale, quello della musica completamente acustica, del gesto, dello
sguardo e delle gag clownesche, non conosce barriere.
Barkés Orkestra – spettacolo fisso
Asuni – 29 agosto – Ore 22
Baradili – 30 agosto – Ore 18.30
Assolo – 31 agosto – Ore 18.30
Ufficio stampa: Enedina Sanna / [email protected] / mob. 333 3757230
Una vecchia Mercedes che traina un piccolo camper giallo arriva in piazza e sbarca la
Barkés Orkéstra, una fanfara eclettica e strabiliante, composta da quattro musicisti che
con i loro fiati, corni, sassofoni, tromboni, tuba, batteria, contrabbasso e così via sino alle
maracas, danno vita a uno strano e spettacolare concerto che parte appunto dalla fanfara
di circo per arrivare alla musica dei Balcani, passando attraverso New Orleans, il Mambo
ungherese,la tecno e la hard bop post Coltrane. Un divertimento coinvolgente per un
pubblico di tutte le età.
THEATRE EN VOL (Sardegna) presenta Lassù le ali non hanno ruggine – spettacolo
fisso
Fondato nel 1989 da Puccio Savioli e Michèle Kramers, il theatre en vol è una compagnia
internazionale, basata in Sardegna, che opera nell'ambito del teatro urbano e del teatro per
spazi aperti e chiusi non convenzionali. Ha elaborato negli anni uno stile personalissimo, di
grande impatto visivo e gestuale, che affianca al lavoro d'attore macchine teatrali
semoventi, costruite per lo più con materiali di recupero. L'unione di immagini forti e
commoventi con l'arte pirotecnica, la musica ed altre discipline crea il suo linguaggio
drammatico, comico, grottesco, ironico e surreale, favorendo l’incontro sociale e culturale
tra spettatori di diverse età e di origini sociali e culturali diverse. Ogni evento del theatre en
vol è inteso come relazione tra il linguaggio teatrale e lo spazio che lo ospita: la sfida è
trasformare piazze, strade, palazzi, tetti, torri, balconi, in nuovi palcoscenici che possano
stimolare la fantasia, la percezione e la memoria dello spettatore, coinvolgendolo in
maniera immediata e stabilendo un rapporto interattivo. Il theatre en vol vanta un notevole
curriculum di produzioni e coproduzioni internazionali, gode di ottima stampa ed è citato in
importanti pubblicazioni del settore, ma è soprattutto la risposta entusiastica del pubblico
che incontra in giro per il mondo con i suoi spettacoli, festival e corsi di formazione che lo
spinge a continuare sulla strada di un'arte sociale, che vada incontro alle persone
restituendo la possibilità di percepire la società e il territorio in modo aperto, libero e
creativo.
Lassù le ali non hanno ruggine – spettacolo fisso
Baressa – 1 settembre – Ore 22
Nureci – 2 settembre – Ore 20.30
"Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni" ...ed il sogno del professor Rotella è
VOLARE. Il desiderio di volare con le proprie forze, che animò Leonardo da Vinci, Icaro e
tanti altri personaggi è all'origine dello spettacolo, in cui la melanconica signorina Margareta
Radomski introduce gli spettatori alla conoscenza del bislacco maestro Rotella e del suo
improbabile museo popolato da ferrose creature e aeree macchine volanti incapaci di
spiccare il volo. Non si tratta di spostarsi velocemente da un luogo all'altro, ma attraverso la
stessa sostanza dei sogni. Il suo museo raccoglie macchine volanti i cui pezzi sembrano
"infondere agli inerti congegni, ai freddi ingranaggi, una forza spirituale che li anima a
similitudine di vita." vengono presentate le invenzioni di Rotella: il Policiclo, il
Suonolucisauro, il rutilante Ferricottero, Sensazione di volo, l'impeccabile Cerimoniere e
Aggiavulà. In diverse occasioni l'allestimento scenico con le sue macchine teatrali è stato
proposto di giorno come una mostra che la sera ha poi preso vita nel contesto dello
spettacolo teatrale. Lo spettacolo è interprete di una riflessione sugli effetti del progresso
sull’umanità. L'incontro scontro di Rotella che crede ciecamente nel progresso più astruso e
Ufficio stampa: Enedina Sanna / [email protected] / mob. 333 3757230
Margareta Radomski, l’assistente, che avendo vissuto le conseguenze di una catastrofe
ambientale, contrappone alla cecità di Rotella la sua esperienza. Un'onirica visita guidata
ad un museo insolito di macchine volanti in cui i personaggi Rotella e Radomski guidano il
pubblico alla scoperta dei segreti diversi del volo e dell'immaginazione.
IS MASCAREDDAS (Sardegna) presenta Storie di Leo e Areste Paganos e i giganti
La rinomatissima compagnia di burattini e marionette nata in Sardegna presenta alcuni dei
suoi spettacoli più accattivanti per grandi e piccoli. Dopo venticinque anni di carriera, con
un gesto che rimette in discussione i percorsi consolidati per ricercare strade nuove,
Donatella Pau esce dalla baracca dei burattini. Decide di rompere il guscio, la tana, la
serratura del teatrino che l’ha accompagnata (con Tonino Murru) in tante tournée
dall’Europa all’America. E lo fa per rendere omaggio alla genialità e alla sorprendente
freschezza narrativa delle storie di Leonardo, complice la scoperta del loro felicissimo
impatto sui bambini di una scuola per l’infanzia durante un laboratorio realizzato a Cagliari.
Le storie di Leo - Lettura-spettacolo animata e musicata dal vivo dalle Favole di
Leonardo da Vinci.
Baressa – 1 settembre – Ore 20.30
Un ragno trova riparo dai pericoli del mondo esterno in una serratura, ma vi trova anche la
fine dei suoi giorni: il confronto con la realtà è la sfida di ogni giorno, l’isolamento non
porta a nulla. Un fringuello preferisce uccidere i suoi piccoli piuttosto che saperli prigionieri
per sempre: l’amore materno non sia inutile lamento per la sorte tragica dei figli, ma
coerenza con un principio inviolabile come l’amore per la libertà. Nelle favole di Leonardo
da Vinci entriamo fin dalle prime battute in una esperienza di scoperta straordinaria, che
incarna, con immediata evidenza, l’estraneità della grande letteratura per ragazzi ai facili
pedagogismi, il raggiungimento di profonde moralità attraverso il rifiuto di ogni moralismo
paternalista calato dall’alto. Il riso che affiora alle labbra ascoltandole è un riso frizzante,
autenticamente istruttivo, perché creativo, vitale e intelligente, che svela all’improvviso una
verità non banale. Ecco perché queste storie piacciono moltissimo ai bambini di oggi,
perché non appartengono al genere edulcorato che a loro per primi suona talvolta falso e
quindi povero di insegnamenti. Un tavolino inclinato è scena essenziale e unico filtro tra
spettacolo e spettatore, un tavolino che ha le fattezze di un banchetto di scuola antico, che
sbuca da un passato indefinibile. Su esso appaiono, prendono la scena o trasvolano, per
ritornare poi nel buio, oggetti che sembrano generati da un baule magico, e che
miniaturizzano la variegata realtà inventata da Leonardo: formiche, fringuelli, chiavi,
serrature, cardellini, falconi, anatre, ragni, farfalle, topi, ostriche, chicchi di grano, costruiti
con una dedizione artigianale e una attenzione al dettaglio che sono un tratto costante della
poetica visiva di Is Mascareddas. Accanto, insostituibile compagno di viaggio nel
coloratissimo atlante naturale e animale disegnato da Leonardo, sorride, punge, scherza
senza sosta il clarinetto allegro e giocoso di Angelo Vargiu, musicista che ama la profonda
leggerezza del sorriso, in un dialogo imprevedibile in cui la musica eseguita dal vivo dà
guizzi alla comicità, suggerisce sviluppi curiosi ai temi affrontati, getta nuova luce nella
trama dei racconti.
Ufficio stampa: Enedina Sanna / [email protected] / mob. 333 3757230
Areste Paganos e i Giganti
Assolo – 31 agosto – Ore 20.30
Due ragazzi nel loro paese fanno cattiverie di tutti i tipi, arroganti, spavaldi e prepotenti, se
la prendono con uomini e cose. Gli abitanti stanchi dei soprusi decidono di chiamare Areste
Paganos. Il nostro Personaggio, armato di intelligenza e ironia , rifiuta qualsiasi prova di
forza che i due "balordi" gli propongono, a sua volta lancia una "sfida memorabile"che
riuscirà a modificare definitivamente l'atteggiamento negativo dei due balordi riportando la
pace nel paese. Questo allestimento di burattini ispirato alla tradizione popolare italiana
affronta argomenti e tematiche attuali, vuole essere un ulteriore momento di
approfondimento e riflessione sulla drammaturgia "burattinesca".
SILENCE TEATRO (Italia) presenta Come Angeli dal cielo
L'associazione per la ricerca teatrale Silence teatro effettua un lavoro di ricerca attraverso
forme di espressione tendenti al connubio tra Teatro e Ambiente con l'intento di favorire
una dialettica creativa tra gli spazi urbani e la proposta artistica. Ha acquisito la convinzione
che il soggetto teatrale debba ruotare intorno al proprio vissuto in modo tale che il
patrimonio storico-culturale della collettività possa essere riletto ed elaborato sotto forma di
evento teatrale. Da questo concetto hanno origine i suoi spettacoli itineranti con i quali
partecipa a numerosi ed importanti festival in Russia, Polonia, Slovacchia, Italia, Olanda,
Belgio, Austria, Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna, Estonia, Svizzera, Repubblica
Ceca, Georgia, Finlandia, Lussemburgo, Yugoslavia, Ungheria, Ukrajna, Lettonia, Libano,
Romania, Armenia e Turchia.
Come angeli dal cielo
Asuni – 29 agosto – Ore 20.30
Baradili – 30 agosto – Ore 22
Sospinti da una brezza misteriosa, appaiono all'improvviso nella via, dotati di candide ali.
Sono gli attori che, sotto forma di angeli, attraversano la piazza sollevando mulinelli di
emozioni e scaglie di ricordi. In silenzio prendono possesso della città e raggiungono
postazioni elevate: un arco, una finestra, un terrazzo, una scala, un torrione. La festa può
iniziare. A proteggere la città ci sono ora queste mute presenze lievi e poetiche, forme di
sogno che si elevano verso il cielo e al tempo stesso rivolgono i loro sguardi amorevoli
verso la terra. Gli artisti, così sospesi tra cielo e terra, nella tensione dei corpi rivelano il
desiderio struggente di volo e nella fissità delle posture un'energia incontenibile. Reale ed
irreale respirano lo stesso respiro. La festa si consuma e gli ultimi suoni tacciono. Cerchi
con gli sguardi gli angeli, ma loro non ci sono più, sono volati via, leggeri e discreti.
Informazioni:
Agenzia di Sviluppo Locale "Due Giare"
Via Roma, s.n.
09090 - Baressa (Or)
Tel. 0783-910013 - Fax. 0783-910121
www.agenziasviluppoduegiare.it - www.theatrenvol.org/festival
[email protected] - [email protected]
Ufficio stampa: Enedina Sanna / [email protected] / mob. 333 3757230
SOGNI A SPAZI APERTI
Festival internazionale itinerante di arte in strada
dal 28 agosto al 2 settembre
in Marmilla
Informazioni sui paesi partecipanti
Martedì 28.08.07
SENIS
Prima tappa di Sogni a Spazi Aperti
Un paese immerso nelle colline. Vi si accede attraverso larghe e suggestive strade, che
conducono a un centro storico intimo e raccolto, ricco di bellissimi edifici. Troverete domus de
Janas risalenti al neolitico, il bellissimo nuraghe nuraghe di Senismannu ed il sito di Santa Vittoria,
dove è stata rinvenuta una pietra sacrificale.
Di notevole rilevanza il palazzo baronale, risalente al 1662, comprendente la Casa padronale, le
stalle, le carceri, un antica torre. È famosissima la fontana spagnola costruita intorno al 1600 e
scolpita con figure di due cigni in bassorilievo, il mascherone ed altri disegni ornamentali.
Gli spettacoli in programma troveranno a Senis un eccezionale scenografia.
Torna ancora a Senis dopo il festival, la prima domenica di Agosto, in occasione della Sagra della
Lumaca, con degustazioni di lumache cucinate secondo diverse ricette tradizionali da sapienti ed
esperte cuoche del paese, affiancata dalla Mostra Fotografica della vita e dei ritmi della comunità
nel passato e nel presente.
info
Associazione Turistica Pro Loco Senis
Via Marconi, 15/17
Mercoledì 29.08.07
Asuni
Seconda tappa. Il Festival continua!
Adagiato tra le gole di due fiumi nell'Alta Marmilla, Asuni è caratterizzato da boschi rigogliosi di
sughere e lecci, valli ombrose che costeggiano i fiumi e varie grotte, cave e miniere.
Il suo centro storico conserva i segni di una costruzione spontanea con tracciati viari irregolari. Gli
edifici sono simili alle tipologie abitative caratteristiche dell’Alta Marmilla: abitazioni in linea con
cortile interno (sa lolla) di servizio alle attività produttive, tradizionalmente basate sull’agricoltura e
la pastorizia.
Le compagnie con i loro spettacoli, ci condurranno alla scoperta di questo paese, dei suoi luoghi e
della sua gentile popolazione.
Puoi anche tornare ad Asuni, un piccolo paese che ha investito nello sviluppo della cultura. Ritorna
in occasione delle sue manifestazioni: a luglio per l’Asuni Film Festival e a settembre per Parole e
Visioni intorno al Viaggio. Oppure in occasione della gara di mountain bike o anche quando
preferisci per visitare i suoi siti archeologici e naturalistici.
maggiori informazioni www.monteualla.it
per il festival del cinema: www.asunifilmfestival.com
info Associazione Pro-Loco Asunese
Via Roma, 14 Asuni
Giovedì 30.08.07
Baradili
Il festival continua, è alla sua terza tappa!
Viaggiando nell'interno della Sardegna, non ci si può non fermare a Baradili, il più piccolo, con i
suoi 105 residenti, ma non per questo meno bello comune d'Italia. Situato in Marmilla alle falde
della Giara, si presenta come un piccolo borgo medievale.
Numerose case antiche confermano questa impressione: il Monte Granatico, casa Usai, casa
Lavra. Le caratteristiche del paese contribuiranno a creare una fantastica ambientazione agli
spettacoli in programma.
All'interno del paese si trova una fonte di epoca nuragica scavata nella roccia che ha conosciuto
diversi interventi successivi. Nel centro storico, la chiesa di Santa Margherita conserva al suo
interno preziose e importanti statue lignee.
Prima dei festeggiamenti, potete trascorrere il pomeriggio (ma anche l’indomani) presso la piscina,
perfettamente attrezzata, costruita tra i campi ingialliti dal sole: uno vero spettacolo.
Torna a Baradili in occasione della sagra del raviolo di metà luglio. Si svolge in occasione di una
delle tre feste che vengono dedicate a Santa Margherita. Non mancare.
Altre informazioni su http://web.tiscali.it/comunebaradili
Info
Comune di Baradili
0783 95095
Assolo
Venerdì 31.08.07
Sogni a Spazi Aperti è a un nuovo fantastico appuntamento!
Piccolo borgo rurale ai piedi della Giara di Gesturi, Assolo è immerso nella fitta vegetazione delle
colline della Marmilla. Tutto intorno al paese una serie di boschi di lecci e roverelle secolari.
Il paese ricorda un borgo dell'Ottocento: non è raro incontrare lungo le strade del centro storico le
antiche case, caratterizzate da spessi muri di pietra con grandi portali e cortili tipici.
Potrai conoscere meglio questo piacevole paese ed apprezzare i prodotti della sua terra
visitandolo in occasione del festival.
Conoscerai i suoi artigiani e la produzione di antichi strumenti musicali, oppure apprezzare i
prodotti genuini della sua terra. Puoi anche tornare ad Assolo. Visitalo d’inverno per la festa San
Sebastiano il 20 gennaio per partecipare a processioni, musica e balli, apprezzerai aspetti della
vita contadina che credevi non esistessero più!
Baressa
Sabato 01.09.07
Quinta tappa del festival itinerante!
Baressa ha un centro storico curatissimo, sarà anche questa un ottima scenografia per gli
spettacoli in programma.
Ma prima di assistere alle scorribande delle compagnie, si può sostare presso il parco immerso in
un bosco di lecci e roverelle, passando un piacevole pomeriggio e visitare la graziosa chiesa
campestre di Santa Maria.
Baressa è conosciuta in tutta l’isola per via di una importante manifestazione che si organizza nel
mese di agosto: la Sagra delle mandorle. Tornateci pure dopo il festival!
Altre informazioni http://web.tiscali.it/comunebaressa/
2
Nureci
Domenica 02.09.07
Tappa conclusiva di Sogni a Spazi Aperti
Suggestivo paese adagiato su dolci declivi, circondato da un habitat naturale che esercita un
forte richiamo: la macchia di media collina e, nelle zone più alte, piccole conformazioni boschive
d’alto fusto rendono l’ambiente particolarmente gradevole, mentre le caratteristiche
conformazioni rupestri, le ampie vallate, le sorgenti, i paesaggi dolci e una ricca fauna rendono il
territorio particolarmente interessante per visite ed escursioni.
Nureci ha conservato la struttura dell’antico paese contadino e pastorale, in cui ogni angolo
urbano, ogni portale e ogni vicolo richiamano, anche visivamente, l’atmosfera dei ritmi antichi di
una comunità legata alla terra e che con la natura vive ancora in piena armonia. I frutti di questa
relazione possono essere apprezzati gustando i dolci tipici, le conserve di prodotti spontanei
(asparagi, cardi e simili), ma anche salumi, formaggi e vini.
In questo contesto assisterete a vari spettacoli, che come per gli altri paesi, potranno trovare in
Marmilla splendide scenografie.
Potete anche tornare a Nureci.
Il 19 gennaio, per il Falo’ di San Sebasatiano. Cinquanta giorni dopo Pasqua per la festa della
Madonna. Sicuramente per visitare il sito paleontologico di fossili marini, già celebre fra gli studiosi.
Il recinto megalitico, una roccaforte del passato a guardia del territorio.
Il progetto “Eventi speciali in Marmilla in occasione del festival Sogni a spazi aperti” coinvolge
inoltre i paesi di Morgongiori, Pau, Masullas, Villa Verde, Simala, Ales
Informazioni:
Agenzia di Sviluppo Locale "Due Giare"
Via Roma, s.n.
09090 - Baressa (Or)
Tel. 0783-910013 - Fax. 0783-910121
www.agenziasviluppoduegiare.it - www.theatrenvol.org/festival
[email protected] - [email protected]
3
il mercato itinerante dei prodotti locali
i frutti del lavoro di contadini, pastori e artigiani
del comune in un solo mercato
Sogni a Spazi Aperti
è un festival itinerante, ma lungo le sue tappe non si spostano solo gli artisti. Abbiamo lavorato per
unire gli artigiani e i produttori locali in un
mercato comune itinerante
Un mercato itinerante dei prodotti locali seguirà le varie tappe degli spettacoli
contadini, pastori e artigiani venderanno direttamente i loro prodotti
Senza intermediari
quantità limitate di prodotto sempre di alta qualità
Continuiamo a spostarci,
continuiamo a girovagare…
…se poi
a furia di inseguire quegli scatenati attori
ci è venuto appetito
… un ristorante itinerante
e siccome facciamo
arte in strada
ci è venuta voglia di fare
cibo di strada
in collaborazione con slow food
un ristorante dove non si pensa solo a mangiare
un ristorante che offre storia e cultura
con le cuoche e i cuochi del paese riscoprirai il genuino mangiare all’aperto per:
individuare - preparare - offrire
cibi da consumare in strada…
in una struttura mobile con tavoli e panche realizzate con tavoloni, sormontata da un gazebo in canne e
illuminata da fili di lampadine, nella tipica struttura della festa contadina
hai passato una giornata fra gli artisti e fra la gente
confondendoti
forse anche solo per un momento
ti sei sentito attore cuoco tecnico mercante regista
o forse lo sei…
in ogni caso
la nostra filosofia è questa
nessuna separazione, nessun palcoscenico.
per informazioni
Info: www.theatrenvol.org/festival
Luca Fais
Michèle Kramers
[email protected]
Informazioni Turistiche
348 01 66 297
348 65 46 294
Agenzia di Sviluppo Due Giare 0783 910013 / [email protected]
4
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

creare flashcard