Untitled - Cinema Teatro Agorà

annuncio pubblicitario
30 settembre
7 ottobre
14 ottobre
21 ottobre
Il Racconto
dei Racconti
Youth,
la Giovinezza
Whiplash
Foxcatcher
Garrone mette in scena le favole di Basile, unendo realismo e
fantasy e ottenendo così un connubio che si muove a metà tra
Il Trono Di Spade e La Trilogia
Della Vita di Pasolini. Un esperimento creativo che produce
meraviglie.
Grazie alle grandi interpretazioni di Michael Caine e di Harvey Keitel e al genio registico di
Paolo Sorrentino, ecco che viene
alla luce un flusso di coscienza
evocativo e molto intelligente,
che ci parla dei rimpianti di
una vita e della speranza di una
redenzione finale.
Una storia di ossessione artistica e di ricerca della perfezione.
Tutto scandito dal ritmo incessante di una batteria jazz e dai
rimproveri di un severissimo insegnante. Una sceneggiatura di
ferro, per uno dei migliori film
della stagione.
Le ombre del sogno americano
vengono messe in scena attraverso una storia di sport, che
nasconde in realtà molta ossessione e gelosia, trasformandosi
presto in un dramma che ci rivela solo una congenita inadeguatezza dell’uomo verso le sue
aspirazioni.
di
di
di
di
Mattero Garrone
Paolo Sorrentino
Damien Chazelle
Bennett Miller
28 ottobre
4 novembre
11 novembre
18 novembre
Lo Straordinario
Viaggio di T.S. Spivet
The Repairman
Mia Madre
Giovani
Si Diventa
Il racconto di un’America dimenticata, lirica e meravigliosa, ripresa poeticamente grazie
ad una messa in scena sempre
funzionale alla narrazione dal
regista de “Il favoloso mondo di
Amelie”.
Spiazzante e ironico, uno degli
esordi italiani più interessanti
degli ultimi anni, in cui lo spettatore entra come in punta di
piedi nella vita dei personaggi,
godendo della loro quotidianità
e delle loro vicende.
Moretti mette in scena i suoi
ricordi, i suoi dispiaceri e i suoi
rimorsi, in un film che è forse
la sua opera più biografica e
che ci fa riflettere su quello che
è il rapporto più significativo
della nostra esistenza: quello
con nostra madre.
Scontri generazionali a suon di
commedia alleniana scandiscono l’ultimo film di Noah Baumbach, ripercorrendo anche temi
molto più complessi, come il rapporto tra l’autore e il suo mezzo e
la responsabilità che egli ha nei
confronti del suo pubblico.
di
di
di
di
Jean-Pierre Jeunet
Paolo Mitton
Nanni Moretti
Noah Baumbach
25 novembre
2 dicembre
9 dicembre
13 gennaio
Vizio di Forma
Timbuktu
È Arrivata
Mia Figlia
DoveEravamo
Rimasti
Anderson rende omaggio al
prolifico ed immaginifico genere
del film noir americano, mettendo in scena una commedia
grottesca e a momenti surreale,
ambientata nella California degli anni 70, confezionando un
film ammantato di magia, come
solo lui sa fare.
Pellicola di denuncia di una
situazione esistenziale purtroppo assai estesa tra le popolazioni di religione islamica
strettamente osservanti, nella
quale vengono evidenziate le
molteplici assurdità che gli individui sono costretti a vivere
senza mai ribellarsi.
Questa suggestiva pellicola racconta, con leggerezza e
ironia, i rigidi meccanismi alla
base della cultura brasiliana,
retaggio di un passato colonialista che tutt’ora influisce sul
carattere delle persone.
Maryl Streep veste i panni di una
donna che ha sacrificato tutto,
anche la sua famiglia, per inseguire il sogno di una cariera da
rock star. Molti anni dopo tenterà di creare un rapporto con i
figli, ormai estranei, e diventare
finalmente la madre che non è
mai stata.
di
di
di
di
Paul Thomas Anderson
Abderrahmane Sissako
Anna Muylaert
Jonathan Demme
20 gennaio
27 gennaio
3 febbraio
10 febbraio
Taxi Teheran
Il Grande
Dittatore
Louisiana
(the Other Side)
Leviathan
Uno dei più grandi classici di
tutti i tempi, restaurato dalla Cineteca di Bologna, fa risplendere
il talento vulcanico di un grande
cineasta: Charlie Chaplin. Presentato in occasione della Giornata Della Memoria.
Minervini è un documentarista italiano che vive negli USA
che, grazie al suo sguardo leggero, si insinua tra le pieghe di
un paese che andando oltre le
sue grandi città e le sue apparenze, si scopre come un luogo
pieno di contraddizioni.
Il cinema russo è uno dei più
ispirati e prolifici di sempre e
quest’opera lo conferma, rappresentando il rapporto tra uomo e
Stato moderno con uno spirito
cinico e grottesco, ma con picchi
di empatia che sono degni di Eisenstein e Dostoevskij.
Panahi si conferma uno dei più
grandi registi del cinema asiatico contemporaneo, mettendo in
scena un racconto neorealista
sul giogo che la dittatura esercita sul popolo e sull’anelito di
libertà che prova a resistergli,
attraverso, in questo caso, al potere infinito del cinema.
di
di
di
di
Jafar Panahi
Charlie Chaplin
Roberto Minervini
Andrei Zvyagintsev
ore 15.30
PROIEZIONE SERALE CON COMMENTO
DI UN CRITICO CINEMATOGRAFICO
ore 21.00
'
PROIEZIONE POMERIDIANA CON TE
BIGLIETTI
under 30
intero
carnet 10 spettacoli
Cinema Teatro Agorà
via Marcelline, 37
20063 Cernusco sul Naviglio (MI)
+39 02.92.45.343
[email protected]
facebook.com/ctagora
ctagora.it
€3,00
€4,00
€ 35,00
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

creare flashcard