SALONE MARGHERITA 2014 -2015

annuncio pubblicitario
SALONE MARGHERITA
STAGIONETEATRALE
2014 -2015
Dal 10 dicembre al 6 gennaio
Martufello, Mario Zamma, Carlo Frisi, Pamela Prati, Manuela
Zero e Demo Mura
LA GRANDE RISATA
di Pierfrancesco Pingitore
La Grande Risata è quella che suscita il panorama politico italiano degli
ultimi anni, con le sue velleità, le sue giravolte, le sue promesse
continuamente disattese, i suoi salvatori della patria destinati quasi
sempre, o sempre, a trasformarsi in macchiette. È una risata amara, ma
pur sempre una risata.
Parte da questa premessa, lo spettacolo che segna
il ritorno al Salone Margherita di Pier Francesco
Pingitore. Che ha chiamato a raccolta i suoi attori
più cari al pubblico, da Martufello, a Mario Zamma,a Carlo Frisi, campioni
storici del divertimento, e alla splendida, intramontabile Pamela Prati.
E accanto a loro la frizzante novità di Manuela Zero, e un sorprendente
Matteo Renzi, generato dall’elegante talento di Demo Mura.
Dal 7 all’11 gennaio
I Ditelo Voi
KOMIKAZE
“Komikaze” e la comicità scoppiettante de ”I Ditelo Voi” carica di
paradossali e inverosimili avvenimenti forse al limite dell’assurdo, ma di
certo all’insegna dello svago e della spensieratezza.
Tre individui, tre apparenti persone comuni catapultati nelle più improbabili
situazioni comiche. Uno scrupoloso sguardo verso una società che corre
contro il tempo. Corre ma dove va?
Nudi e crudi di fronte al pubblico “i Ditelo Voi” si spogliano o si cambiano
d’abito per entrare nell’anima dei vari personaggi che si susseguono.
Questo ed altro in uno spettacolo che vuol far ridere e riflettere su un
importante quesito: se i Ditelo Voi
dovessero cambiare lavoro cos’altro
saprebbero mai fare?
Komikaze... una risata vi seppellirà
Dal 14 al 18 gennaio
Le scemette
CI VUOLE UN FISICO INTELLIGENTE
È una sketch comedy italiana, 1° classificate al “Premio Comicità Gianni
Palladino 2014”, nata da un'idea di Giovanna Donini e scritta con Marco
del Conte e Viviana Porro, che vuole rappresentare in modo satirico e
irriverente la vita quotidiana delle donne, facendo leva su stereotipi e
cliché sempre attuali e da qui ripartire per rappresentare il bello delle
donne, fra virtù e nonsense.
Protagoniste di questi esilaranti sketch, sferzanti e impertinenti, sette fra le
migliori comiche in circolazione che da tanti anni frequentano e ci fanno
ridere dal palco di Zelig Cabaret: Rossana Carretto, Alessandra Ierse,
Laura Magni, Cinzia Marseglia, Viviana Porro Nadia Puma e Alessandra
Sarno...a loro l’arduo compito di prendere in giro i vizi e i difetti delle
donne della società contemporanea, che ognuno di noi può incontrare tutti
i giorni per la strada, in metropolitana o al supermercato, in fila in posta
oppure al bar...
Amiche, nemiche, complici, a volte perfino amanti...
Le Scemette non mancheranno di sorprendere affrontando anche temi
delicati ed importanti, perché sanno fare ridere, certo, ma è vero anche
che,in realtà, le Scemette sono comiche serissime!
Dal 21 gennaio al 1 febbraio
Oblivion
OBLIVION.ZIP
OBLIVION.ZIP, l’archivio portatile e compresso degli Oblivion ma con un
nuovo “sesto incomodo”: il pubblico. Da fastidio tollerato a malapena
(quando ride e applaude contaminando i mirabili sketch dei cinque artisti)
a vera e propria risorsa dello show.
Ogni spettatore a inizio spettacolo sarà invitato, infatti, a lasciare il nome
del suo cantante preferito in mano al temibile quintetto
. E l’imprevedibilità
diverrà spettacolo.
Grazie ad un’infernale estrazione sotto gli occhi di centinaia di testimoni, i
cinque madrigalisti cialtroni metteranno mano a tutto il loro sconfinato
repertorio combinando per le feste i big della canzone italiana e
internazionale.
Uno spettacolo sempre diverso e una scaletta che si rinnova e si
compone a ogni replica secondo i gusti e i suggerimenti del pubblico
Un’improvvisazione sempre nuova tra musica e teatro dove cade per la
prima volta la quarta parete e i
l rapporto col pubblico diventa finalmente
fisico.
Non più solo luci e suoni, ma, finalmente, anche odori
Dal 4 al 22 febbraio
Demo Mura
“ONE MAN CHEF”
One Man Chef
è il nuovo one- man
show di Demo Mura,
ambientato in un
palcoscenico trasformato nella vera cucina di un
ristorante.
Un Helzapoppin’ di intrattenimento, arte culinaria, e soprattutto
coinvolgimento totale del pubblico.
La preparazione live sul palco di
un menu completo cucinato da Demo Mura, attore, imitatore,
trasformista ma anche grande cuoco, diventa il pretesto per
trascorrere una serata di assoluto divertimento e comicità.
Per la prima volta in un teatro italiano, tutto il pubblico degusta
realmente le pietanze preparate sul palco dal
One Man Chef,
sul modello dei grandi RestoTheathres americani.
In un susseguirsi di situazioni realistiche e comiche, al limite
dell'assurdo e del non sense, Demo Mura porta il pubblico ad
alzarsi dalle poltrone per raggiungere le zone dedicate alla
degustazione delle
pietanze via via realizzate sul palco e preparate
per gli ospiti dalla brigata della vera cucina del Salone Margherita,
guidata dallo Chef stellato Leonardo Vescera.
La preparazione e la degustazione delle portate vengono
disturbate da un mondo di personaggi folli, surreali e comici.
Due ore di risate: attualità e satira a 360°, cibo e divertimento,
ospiti
inattesi, le incredibili imitazioni di Demo Mura.
Nessun ingrediente è lasciato al caso nella ricetta vincente di
One Man Chef
One Man Chef
lo show che sfama anche la voglia di divertimento!!
dal 25 febbraio al 1 marzo
Giobbe Covatta
SEI GRADI
Si avverte il gentile pubblico che lo spettacolo 6 GRADI si svolgerà
nel 2112.
Il teletrasporto avverrà a bordo della Crono 1600 D, la nuova
avveniristica macchina del tempo. Poiché tale vettura è prodotta
dalla Fiat, la direzione del teatro non risponde in alcun modo di
eventuali problemi durante il tragitto e declina ogni responsabilità
qualora i percorsi temporali non venissero rispettati e vi trovaste in
un’altra epoca.
Chi non se la sentisse di essere teletrasportato nel secolo prossimo
può lasciare la sala, ma non gli rimborseremo neanche un euro.
Chi è in possesso di un biglietto omaggio o di un invito puòlasciare la sala
quando vuole ma non sa cosa si perde.
Si avvisa inoltre che a causa delle tematiche trattate, lo spettacolo è adatto
unicamente a un pubblico responsabile e forte di stomaco. La direzione del
teatro declina tassativamente
ogni responsabilità per eventuali malori, svenimenti, fibrillazione atriale
parossistica o altre manifestazioni di panico.
Sarete catapultati avanti di un secolo, in un mondo che non è affatto ai
confini della realtà: esso è molto più reale di quanto possiate immaginare.
Anche in questo caso la direzione del teatro declina ogni responsabilità per
i disastri che potrebbero sconvolgere il nostro pianeta se tutti noi non
faremo qualcosa di concreto per evitarli.
E non vale dire: ”ma io non ho fatto niente di male..”
Se non fai parte della soluzione allora fai parte del problema, e non te la
puoi mica prendere con la direzione del teatro!
Dal 4 al 6 marzo
Sasa Salvaggio
“I MIEI PRIMI 20 ANNI”
Per la prima volta
arriva in scena al Salone Margherita di Roma il divertentissimo
spettacolo di Risate&Varietà di Sasà Salvaggio dal titolo: “I Miei Primi 20
Anni”, detta
alla Sasà : Hùaaaa!!!
Dopo il successo al Teatro Al Massimo di Palermo,
dove ha fatto registrare sold-out
per due settimane, il comico siciliano, famoso per le sue numerosissime
apparizioni televisive su Rai e Mediaset ricordiamo “Striscia La Notizia”,
che ha anche condotto in coppia con Luca Laurenti, e “Quelli che il calcio”
come super tifoso del Palermo
porta in scena il meglio dell’esperienza teatrale e televisiva dei primi venti
anni di carriera.
Uno spettacolo ricco di monologhi, canzoni e balletti,che divertirà in
maniera educata e raffinata il pubblico presente.
Una serata all’insegna del cabaret italiano
tout court, degnamente rappresentato da uno dei personaggi più simpatici
della televisione italiana. Non mancheranno altre sorprese che
trasformeranno lo spettacolo in un’ora e mezza circa di risate
.7 e 8 marzo
Baz
Baz live in Roma
Marco Baz Bazzoni torna a Roma, ospite del Salone Margherita, con
uno spettacolo che racchiude il meglio dei suoi personaggi storici, uniti
a nuove parodie e sketch inediti, creati ad hoc per il pubblico romano.
Accanto ai classici Gianni Cuano e Il Lettore Multimediale, il comico
sardo stupisce letteralmente il suo pubblico, mostrando grandi abilità
anche nel canto, nel monologo e nel ballo.
Baz si rivelerà un comico a tutto tondo, in grado di passare con
disinvoltura da un registro all'altro, sempre sotto l'insegna del puro
divertimento
Uno show ricco di musica, colpi di scena e risate, a tal punto che anche
Bazzoni, ironicamente, dichiara: "Dove far pagare un po' di più lbiglietto...".
Il pubblico invece, uscendo dal teatro visibilmente emozionato,
incredulo e con gli occhi pieni di stuporealla fine non potrà che dire:
"Ma sai che non gli davo un euro a questo qui! E invece..."
Dall’11 al 15 marzo
Maria Bolignano
CABURLESC
Direttamente dal
burlesque dell’Inghilterra vittoriana o quasi, approda a Napoli
il Caburlesc (un po’ cabaret,un po’ burlesque) di Maria Bolignano.
La comicità come arma di seduzione.
Un connubio perfetto tra cabaret di parola e burlesque che strizza
l’occhio alla tradizione della comicità napoletana in un’ottica
assolutamente moderna e femminile.
Perché, come dice l’autrice,
Non bisogna mai prendersi troppo sul serio... e,
se proprio volete farlo, fatelo pure senza di me!!!”
Dal 29 aprile al 10 maggio
Cristian Ruiz
PROCESSO A PINOCCHIO
Chi ha ucciso con un colpo di martello il povero Salvatore Grillo di
professione psicoterapeuta?
Pino, accanto al corpo della vittima con in mano l’arma
del delitto,
sembrerebbe la risposta più ovvia. Ma il presunto colpevole, che non
tiene a freno le sue bugie, ha una moglie che non tiene a freno la sua
lingua, “una” amante che non tiene a freno le sue voglie, un amante
che non tiene a freno la sua pazienza! Tutti presenti al momento del
delitto, tutti in qualche modo legati alla vittima e all’indiziato, tutti
convinti della sua colpevolezza, tutti... o nessuno?
E allora non resta che seguire il protagonista a ritroso, fra i meandri
della sua mente, e ripercorrere eventi e situazioni che sembrano
imprigionarli e inchiodarli tutti alle loro stesse psicosi, attraverso un
percorso di psicanalisi retto dalla vittima stessa, unica depositaria di
una verità che non si può rivelare per “segreto professionale”.
Sarà lui a guidare, dentro e fuori dalla realtà, la compagine in una
seduta analitica sui generis, ai limiti del delirante, per cercare quel
movente che sembra mancare, ma che rimane latente per tutto
lo spettacolo!
E alla fine tutti felici e contenti... ma non troppo! Perché la vittima
tornerà vittima, il colpevole verrà assicurato ala giustizia e tutti gli altri
potranno tornare alla vita di prima. O no?
Dal
15 dicembre al 27 aprile
Micca Club
Lunedì al cafè Burlesque
Il MICCA CLUB presenta
4 spettacoli a rotazione settimanale :
VELVET CABARET!
ELISIR!
GOCCE DI
CHARLESTON!
e
BURLESQUE SAFARI! !!!
Tutti i Lunedì il Salone Margherita vivrà le atmosfere Belle
Epoque e Cafè Chantant, che lo hanno reso celebre
all'inizio del XX secolo. L’incontro con il Salone Margherita
è stato un amore a prima vista, un luogo magico e ricco
di storia, da sempre fonte di ispirazione per gli spettacoli
realizzati da Alessandro Casella e il suo cast.
Dall' 11 gennaio
al 28 aprile ogni martedì
alle 20:30
I Virtuosi dell'Opera di Roma
"LA TRAVIATA”
di G. Verdi
Opera in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave
I Virtuosi dell’opera di Roma eseguono la
celebre ed appassionante Opera del M°
Giuseppe Verdi tratta dal libretto di
Francesco Maria Piave, in versione completa
con costumi e scene. Soprano C.
Maffongelli, tenore A. Gentili, baritono M.
Pera. Orches
tra e coro de I Virtuosi
dell’opera di Roma. Dirige il M° A.
Melchiorre. Regia Barbara Painvain.
Il Salone Margherita si trova
a Via Due Macelli, 75,
in pieno centro storico a Roma a due
passi da Piazza di Spagna
Il costo del biglietto € 15,00
Per tutti gli spettacoli in programmazione tranne che
“One man chef”in scena dal 4 al 22Febbraio
dove verrà servita una cena
Come da tradizione il Salone Margherita offrirà un assaggio di penne all’arrabbiata servito
durante l’intervallo nelle sale della galleria,compreso nel costo del biglietto.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard