product safety data sheet

annuncio pubblicitario
Pagina: 1/6
Data di Emissione: 22.11.2012
SCHEDA DI SICUREZZA
*(66235(67,*(
1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO E SOCIETA '
Nome del prodotto
: Calco in gesso
Marchio
: Prestige Oro / Prestige Unicast / Prestige Sigma /
Prestige Sparkle
Utilizzare
: Costruzione di stampi per la colata di metalli non ferrosi
per la tecnologia di blocco dello stampo gioielli.
İndirizzo
: CERTUS ALCI VE DOKUM TEKN. SAN. VE DIS
TIC. LTD. STI.
MURATPASA MAH.SITELER SOK.NO/14
BAYRAMPASA ISTANBUL, TURKEY
Telefono: +90(212)674 81 47 Fax: +90(212)674 81 49
Urgente
: +90(212)674 81 47
2. IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI
2.1. Simboli di pericolo
La classificazione è compatibile con le attuali normative CE in materia di sostanze e
preparati pericolosi
Xn – Dannoso
Lettera Simbolo: Xn
Indicazione di pericolo: Nocivo
Frasi di rischio: R48/20 Nocivo: pericolo di gravi danni alla salute in caso di
esposizione prolungata per inalazione.
Questo prodotto contiene più del 10% cristobalite respirabile.
2.2. Definizioni di rischio
Pericoli per l'uomo e per l'ambiente:
Contatto con la pelle e per ingestione. Contatto con gli occhi può causare gravi
lesioni. Creazione di effetti nocivi per ingestione.
Pagina: 2/6
Data di Emissione: 22.11.2012
Avvertenza: pericolo
Indicazioni di pericolo:
H350: Può provocare il cancro
H372: Provoca danni ai polmoni in caso di esposizione prolungata o ripetuta per
inalazione.
Consigli di prudenza:
P260: Non respirare la polvere.
P285: In caso di un apparecchio respiratorio ventilazione insufficiente.
P501: Smaltire il contenuto / contenitore in conformità alla normativa vigente.
Frasi di rischio;
R48/20 Pericolo di gravi danni per la salute in caso di esposizione prolungata per
inalazione.
Frasi di sicurezza;
S22 Non respirare le polveri
S38 In caso di ventilazione insufficiente, usare un apparecchio respiratorio adatto.
2.3. Definizioni di rischio
Pericoli per l'uomo e l'ambiente:
Il contatto con la pelle e per ingestione. Il contatto con gli occhi può causare gravi
lesioni. Creare effetti nocivi per ingestione.
Questo prodotto contiene silice cristallina respirabile (RCS) come impurità e pertanto
è classificato come STOT RE1 secondo i criteri definiti dal regolamento CE
1272/2008 e nocivi secondo i criteri definiti nella direttiva 67/548/CEE, a causa del
potenziale di generazione di airborne silice cristallina respirabile.
2.4. Altri pericoli:
Questo prodotto è una sostanza inorganica e non soddisfa i criteri per PBT o vPvB in
conformità dell'allegato XIII del regolamento REACH
3. COMPOSIZIONE E INFORMAZIONI SUGLI INGREDIENTI
3.1. Miscela
La classificazione è compatibile con le vigenti normative comunitarie in materia di
sostanze e preparati pericolosi.
Caratterizzazione chimica:
Nome Della
Sostanza Chimica
gesso
Concentrazione
%
≤ 35%
CAS
EC
-
Pericolo di
segnale
-
Indicazioni
di pericolo
-
7778-18-9
Silice
≥ 10%
14808-60-7
238-874-4
Xn
R48/20
Cristobalite
≤ 75%
14464-46-1
238-455-4
Xn
R48/20
Pagina: 3/6
Data di Emissione: 22.11.2012
MISUREDIDIPRIMO
PRIMOSOCCORSO
SOCCORSO
4.4.MISURE
4.1.Descriptiondelle
dellemisure
misuredidiprimo
primosoccorso:
soccorso:
4.1.Descrizione
L'inalazione
nei
casi
in
cui:
Esposizione
a lungo
termine,
polmonare
In caso di Inalazione: Un esposizione a lungo
termine
può danno
provocare
danno cronica
(silicosi)
può
causare.
Portare
il
paziente
all'aria
aperta.
Arresto
respiratorio,
polmonare cronico (silicosi). Portare il paziente all'aria aperta. Arresto respiratorio,
praticarelalarespirazione
respirazioneartificiale.
artificiale.Se
Seha
hai
difficoltàa arespirare,
respirare,somministrare
somministrare
praticare
difficoltà
ossigeno.
Chiami
un
dottore.
ossigeno. Consultare un medico.
casodidiingestione:
ingestione:Nocivo
Ingestione
NON indurre
il vomito
in caso diILcaduta.
Fornire
InIncaso
per ingestione,
NON
PROVOCARE
VOMITO.
un
sacco
di
acqua
potabile.
Consultare immediatamente il medico e mostrargli il l'etichetta o la scheda di
Non somministrare mai nulla per via orale ad un paziente incosciente. Chiami un
sicurezza.
dottore.
Contatto cutaneo: Può provocare irritazione cutanea. Può provocare dermatite.
In contatto con la pelle: Può causare una sensazione di secchezza della pelle.
Lavare immediatamente con acqua e sapone. Rimuovere gli indumenti contaminati.
Eye Contact: Può causare irritazione.
Se
l'irritazione
o i sintomi
persistono, sintomatico
consultare ilemedico.
Attenzione
Medico:
Un trattamento
di supporto deve essere in grado di
Contatto
oculare:
può
provocare
irritazione
oculare. sciacquare immediatamente per
forma.
15
minuti
con abbondante
mantenendo
occhi
aperti, Se l'irritazione o i
4.2.
Principali
sintomi edacqua
effetti,
sia acuti egli
che
ritardati
sintomi
persistono
consultare
il
medico.
Non si osservano sintomi ed effetti acuti e che ritardati.
4.2.
sintomi
ed effetti, sia
acuti che
ritardati immediatamente un
4.3Principali
Indicazione
della eventuale
necessità
di consultare
Non
si osservano
sintomi ed
effetti acuti
o ritardati.
medico
e di trattamenti
speciali
necessario:
4.3
Indicazione
della
eventuale
necessità di consultare immediatamente un
Non
sono richieste
azioni
specifiche.
medico
e di trattamenti speciali necessario:
5. ANTINCENDIO
Non sono richieste azioni specifiche.
5.1.Mezzi di estinzione idonei e strumenti: Usare preferibilmente acqua o nebbia
Usa lozione per le mani.
5.d'acqua.
ANTINCENDIO
5.2.Per ragioni di sicurezza l'uso Mezzi di estinzione inadatti: Nessuno
5.3.Punto
infiammabilità:
5.1
Mezzi didiestinzione:
UsareNessuno
mezzi di estinzione adeguati, usare preferibilmente
5.4.Limiti di infiammabilità: Nessuno
acqua.
5.5.Pericoli
particolari:
La decomposizione
1450C)
crea gas SOx e
5.2
Pericoli speciali
derivanti
dalla sostanzatermica
o dalla(sopra
miscela:
La combustione
lasciarsi
alle
spalle
ossido
di
calcio
solido.
Equipaggiamento
speciale
di protezione
produce fumi irritanti, tossici e repellenti.
tra
cui
occhiali
di
sicurezza
o
maschere
di
protezione
piena
e
completa
(grembiule di
5.3 Punto di infiammabilità: Nessuno
gomma
e
stivali),
abbigliamento
e
un
respiratore
portatile.
5.4 Limiti di infiammabilità: Nessuno
6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE
6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE
6.1.Precauzioni individuali: Evitare il contatto con gli occhi e la pelle. Non respirare
6.1.Precauzioni
individuali:
Evitareadeguata
il contattoper
conlagli
occhi e ladel
pelle.
Non respirare
le polveri. Fornire
una ventilazione
protezione
personale.
leUtilizzare
polveri. Fornire
una
ventilazione
adeguata
del
locale
di
lavoro.
Utilizzare
una maschera a pieno facciale e indumenti protettivi. E rimuovere gli
equipaggiamento
protettivo
adeguato.
Rimuovere
indumenti contaminati e lavarli
indumenti contaminati
e lavarli
prima di
indossarligli
nuovamente.
prima
di indossarli ambientali:
nuovamente.Non conosciuti.
6.2.Precauzioni
6.2.Precauzioni
ambientali:
Non conosciuti.
6.3.Lavaggio / Raccolta Metodi:
Applicare la ventilazione liquido o trasmissione.
6.3.Metodi e materiali per il contenimento e per la bonifica: Pulire l'area con
aspirapolvere.
Evitare diE sollevare
polvere. Trasferire in un contenitore per lo
7. MANIPOLAZIONE
STOCCAGGIO
smaltimento.
7.1.Manipolazione: Evitare il contatto con la pelle e gli occhi. Non respirare le
7.polveri.
MANIPOLAZIONE
E STOCCAGGIO
Indossare indumenti
e dispositivi di protezione, come descritto nel capitolo 8.
Per mantenere il livello di esposizione al di sotto dei limiti di esposizione
professionale ventilazione
l'uso
corretto
raccolta
dellelepolveri.
7.1.Manipolazione:
Evitare sufficiente
il contatto e
con
la pelle
e glimetodi
occhi.di
Non
respirare
polveri.
Lavare accuratamente
la pelle con
acqua e sapone
l'uso.
Tenere
i contenitori
Indossare
indumenti e dispositivi
di protezione,
come dopo
descritto
nel
capitolo
8. Per
chiusi quando
nondiinesposizione
uso.
mantenere
il livello
al di sotto dei limiti assicurare una ventilazione
7.2.Indicazioni
per
prevenire
ed delle
esplosioni:
adeguata e l'uso corretto metodiincendi
di raccolta
polveri. No
Lavare accuratamente la
7.3.Requisiti
dei magazzini
e dei
recipienti:
Conservare
pelle
con acquadei
e sapone
dopo l'uso.
Tenere
i contenitori
chiusi lontano
quando dal
noncalore.
in uso.
7.2.Indicazioni per prevenire incendi ed esplosioni: No
7.3 Indicazioni di immagazzinamento: Conservare in luogo fresco, asciutto e ben
ventilato. Mantenere i contenitori ben chiusi.
Pagina: 4/6
Data di Emissione: 22.11.2012
8. CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE E PROTEZIONE INDIVIDUALE
8.1.Dispositivi di Protezione Individuale:
Misure generali di protezione ed igiene
Tenere lontano da cibi e bevande.
Togliere immediatamente gli indumenti contaminati.
Lavarsi le mani prima e alla fine dell'utilizzo.
Evitare il contatto con la pelle e gli occhi.
8.2.Protezione delle mani: Utilizzare guanti di protezione resistenti
in butile o gomma nitrile
8.3.Protezione degli occhi: Occhiali di sicurezza
8.4.Protezione delle vie respiratorie: Indossare equipaggiamento respiratorio adeguato
e conforme alle norme vigenti.
8.5.Protezione della pelle: Indossare guanti adatti.
9. PROPRIETA 'FISICHE E CHIMICHE
9.1. Informazioni sulle proprietà fisiche e chimiche fondamentali:
Aspetto Forma: Polvere
Colore: Bianco
Odore: Inodore
Informazioni sulla sicurezza e punto di svasatura: N / A
Pressione di vapore: N / A
pH (1%): 6-8
Densità: 2,4 a 2,5 g / cm ³
Solubilità: insolubile
9.2. Altre informazioni:
Nessun altra informazione.
10. STABILITA' E RATTIVITA'
10.1.Stabilità chimica: Stabile in condizioni di uso normale.
10.2.Condizioni da evitare: Non respirare le polveri. Conservare in luogo asciutto non umido.
Pagina: 5/6
Data di Emissione: 22.11.2012
10.3.Pericoli
di polimerizzazione:
polimerizzazione: Non
è alcun
di polimerizzazione.
polimerizzazione.
10.3.Pericoli di
Non vi
vi è
alcun pericolo
pericolo di
11. INFORMAZIONI
TOSSICOLOGICHE
Informazioni tossicologiche
11.1.Contatto con la pelle: Può causare irritazione. Quando miscelato con acqua in
un contenitore, il materiale indurisce, e una quantità di calore, può riscaldare l'esterno
l'esterno
del contenitore.
del
contenitore.
può causare
causare gravi danni
danni.e possibili lesioni.
11.2.Contatto con gli occhi: può
11.3.Ingestione: Grandi quantità possono causare irritazione gastrointestinale ed
ostruzione.
ostruzione.
11.4.Tossicità cronica: Eccessiva inalazione delle polveri di silice cristallina
11.4.Tossicità
cronica:Eccessiva
inalazione
delle
polveri di talvolta
silice cristallina
respirab
respirabile
può causare
una malattia
progressiva
invalidante
fatale chiamata
silicosi.
I sintomi
tosse, mancanza
respiro,
dispnea,
malattie
di petto
può causare
una comprendono
malattia progressiva
invalidanteditalvolta
fatale
chiamata
silicosi.
Is
aspecifiche
e
funzione
polmonare
ridotta
comprendono tosse, mancanza di respiro, dispnea, malatie di petto aspecifiche e f
11.5
Effettoridotta
cancerogeno: La cristobalite e il quarzo (silice cristallina) sono elencati
polmonare
come
“cancerogene
per l'uomo”
(gruppo
1) dalla IARC
persul
essere
unnon ha
11.5.Effetto
cancerogeno:
Agenzia
internazionale
perela “note
ricerca
cancro
cancerogeno
per
l'uomo
da
NTP.
alcun effetto sulla salute umana è stato adottato dagli effetti cancerogeni. (Classe III)
11.6
Inalazione: l'inalazione
polvericon
puòtosse
provocare
irritazione
al naso,
alla gola
11.6.Inalazione:
L'inalazionedelle
di polvere
e mancanza
di respiro
irritazione
ed
trattodel
respiratorio
superiore.
Convie
tosse
e la brevità
del respiro.
del al
tratto,
naso, della
gola e delle
respiratorie
superiori
può causare.
12.
12. IMPATTO
IMPATTO ECOLOGICO
ECOLOGICO
Questo ecotossicità materiale può essere dannosa per l'ambiente. A seconda delle
modifiche
in acquapuò
peressere
gli effetti
tossici per
sui pesci
e viveAaseconda
PH tipi didelle
organismi
Questo
materiale
dannoso
l'ambiente.
modifiche, in
planctonici.
Impossibile
anche
effetti
corrosivi
è
diluito.
Possibile
neutralizzazione
acqua per gli effetti tossici sui pesci. Possibile neutralizzazione negli impianti di
negli impiantidelle
di trattamento
delle acque reflue.
trattamento
acque reflue.
12.1. Tossicità: Nessun dato disponibile.
12.2. Persistenza e degradabilità: Nessun dato disponibile.
12.3. Potenziale di bioaccumulazione: Nessun dato disponibile.
12.4. Mobilità nel suolo: Nessun dato disponibile.
12.5. Risultati della valutazione PBT e vPvB: Non sono disponibili dati
12.6. Altri effetti avversi: Non sono noti effetti avversi specifici
13. SMALTIMENTO RIFIUTI
13.1 Metodi di trattamento dei rifiuti:
Informazioni aggiuntive:
Prodotto: devono essere smaltiti secondo le disposizioni amministrative.
Imballaggi non puliti: devono essere smaltiti secondo le disposizioni
amministrative.
Detergente consigliato: Acqua eventualmente con detergente.
14. INFORMAZIONI SUL TRASPORTO
14.1.Numero ONU: N / A
14.2.Nome di spedizione appropriato: N / A
14.3.Trasporto aereo (ICAO e IATA): N / A
14.4.Classe: N / A
14.5.Gruppo di imballaggio: N / A
Pagina: 6/6
Data di Emissione: 22.11.2012
15. NOTE LEGALI
Regolamenti / norme specifiche per la
15.1 Sicurezza, salute e ambiente
sostanza o miscela:
Legislazione / requisiti internazionali:
Regolamento 1907/2006 (REACH):
Esente. Ai sensi dell'art .2, comma 7.
Direttiva europea sulle sostanze pericolose 67/548:
Questo prodotto non è classificato come pericoloso.
Etichettatura della Comunità europea:
Etichettatura SOT RE1 richiesto.
15.2 Valutazione della sicurezza chimica:
Esente dalla Registrazione REACH in conformità dell'allegato V7.
16. ALTRE INFORMAZIONI
I dati
qui indicaticontenute
si basanoinsuquesta
conoscenze
attuali.
Termini
di requisiti
Le
informazioni
schedaed
di esperienza
sicurezza, si
basano
sulle nostre
attuali
di sicurezza e
dile
questa
schedadell'UE
di sicurezza
del prodotto
non
fornisce alcuna
conoscenze
leggi vigenti
e nazionali,
mentreela
condizione
di lavoro degli
garanzia
delle
proprietà.
utenti
è fuori
dalla
nostra conoscenza e controllo. Il prodotto non va usato per scopi
Idiversi
dati qui
riportati
sono solo
l'applicazione
appropriata
(s)istruzioni
utilizzatoscritte
per applicare.
da quelli indicati,
senza
aver ottenuto
preventive
per la sua
Prodotto
venduto
come
adatto
per
altre
applicazioni
tale
uso
potrebbe
manipolazione. È sempre responsabilità dell'utilizzatore conformarsi allecausare
norme d'igiene,
rischi non emenzionati
questa lista. previste
Altre applicazioni
senza.Le informazioni
sicurezza
protezioneindell'ambiente
dalle leggi(s)vigenti.
Questa scheda
di sicurezza,
di sostanze
pericolose
direttiva
(67/548/CEE)
è
contenute
in questa
scheda dil'uso
sicurezza
sono da
intendere
come descrizione
delle
stato
redatto
in
conformità
con
gli.
caratteristiche del preparato ai fini della sicurezza: non sono da considerarsi garanzie
Questa
schedadel
di sicurezza,
la direttiva sui preparati pericolosi (88/379/CEE) è stato
delle
proprietà
prodotto stesso.
redatto in conformità con gli.
Questa Scheda di Sicurezza, Material Safety Data Direttiva sulle schede
(2001/58/CEE) redatto in conformità con.
Preparato da: FATMA AŞAN
Data di pubblicazione: 13/07/2012
Data di revisione: 01/03/2013
Numero di revisione: 01
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard