15 Giugno 2015 - Istituto Dermoclinico Vita Cutis

annuncio pubblicitario
PAROLISI
Dieci anni in meno di carcere _
per aver ucciso senza crudehà '
IL PADRE
~ DI MELANIA
SI SFOGA
Il dermatologo spiega come curare un disturbo della pelle che crea disagio
COME CURARE LE CHERATOSI
~uelle macc~ie illa ~elle c~e sono in
esi
«Per voho, mani escollatura consiglio una pomata con una sostanza che sensibilizza la
pelle alla luce, portando alla distruzione delle macchie» • «Ma le macchie si possono togliere congelandole con azoto liquido, che poi le la staccare, oppure, se sono più grandi e
più profonde, grazie al laser» • «Per prevenire la loro formazione, raccomando di esporsi
al sole sohanto dopo avere proteno la pelle con creme solari ad ano eneno schermante»
di Antonio Caperna
Milano, giugno
e macchie scure in rilievo,
antiestetiche, che con l'età si
formano sulla pelle e che si
squamano in superficie sono
il segno inconfondibile di
quella che i medici chiamano
cheratosi, una malattia delle cellule
della pelle che con il passare del tempo perde la propria capacità di rigenerarsi correttamente, anche a seguito di
eccessive esposizioni al sole. In alcuni casi, queste macchie rappresentano
il primo segno di alterazioni che possono diventare pericolose per la salute. Ma grazie alle attuali tecnologie
eliminarle è facile. Di queste particolari macchie della pelle parliamo con
il professor Antonino Di Pietro, dermatologo a Milano e presidente fondatore dell'Isplad, la Società internazionale di dermatologia plastica, rigenerativa e oncologica. n professor Di
Pietro è inoltre direttore scientifico
degli Istituti Vita Cutis, ambulatori
specializzati per la cura della pelle, il
cui primo centro è a Milano, presso la
Clinica Sant'Ambrogio.
gono attaccate, formando un accumulo superficiale, marroncino, dalla superficie ruvida e irregolare. Con
il tempo, questo accumulo diventa
sempre più scuro. Le macchie si inspessiscono e tendono a sfaldarsi».
,
'l
«Su quelle più esposte alla luce:
sul cuoio capelluto nei pazienti calvi, sul viso, sul collo, sulla parte superiore del tronco, sul dorso, sulle
mani, sugli avambracci e sui piedi».
Al paziente che, accorgendosi di
avere macchie sulla pelle, si allarma, lei che cosa consiglia?
«SE
SONO IN RILIEVO, FATELE TOGLIERE»~u;::~
fessor Antonino Di Pietro, presidente fondatore dell'lsplad, la Società internazionale di dermatologia plastica, rigenerativa e oncologica, nel suo
studio. ((Se il paziente nota la formazione di m.acchie della pelle in rilievo, che si squamano in superficie, che si presentano isolate e che sanguinano con facilità», spiega il professore «gli raccomando di farsele togliere il più presto possibile perché possono diventare pericolose per la salute».
Come si formano quelle macchie della pelle che voi medici
chiamate cheratosi?
in condizioni nom1ali, mantengono cambio cellulare avviene in circa un
«Le macchie cheratosiche della
pelle si formano perché si inceppa il
meccanismo di 1igenerazione delle
cellule della pelle. Dòvete pensare
che l'epidermide, cioè lo strato più
superficiale della pelle, è composta
da cellule impilate una sull'altra che,
Le macchie della pelle su quali
zone del corpo si formano più facilmente?
uno spessore complessivo costante. mese. Per quanto riguarda le macchie
Le cellule nascono a circa un milli- della pelle, il processo cambia».
metro di profondità e, a mano a mano che nascono, spingono le loro "so- Perché?
relle" verso la superficie, dove termi- «Succede che questo meccanismo
nano la prop1ia vita e sono eliminate si inceppa. Significa che nascono
con lo sfaldamento della pelle. n ri- nuove cellule ma quelle morte riman-
«Di stare sereno se queste macchie della pelle sono quelle alte e
.spesse, che sembrano quasi la superficie di un cavolfiore. Infatti son<;> antiestetiche, ma non pericolose per la
salute. Insorgono in oltre il 90 per
cento delle persone dopo i cinquanta o i sessanta anni, con l'invecchiamento, e aumentano con il passare
del tempo. Se sono sfregate, si staccano pezzetti che poi si riformano. .
Queste macchie della pelle possono
manifestarsi in tutto il corpo, in particolare sul tronco e sul viso, mentre
risultano più rare sulle braccia e sulle gambe. Si tratta di quelle che noi
medici chiamiamo cheratosi "seborroiche" e colpiscono uomini e donne indistintamente. Ma queste macchie della pelle non sono le uniche
che possono insorgere».
continua a pag. 54
53
MEDICINA
IL VERO EIL FALSO SULLE MACCHIE DELLA PELLE
continua da pag. 53
Quali aHri tipi esistono?
«Esistono macchie della peli:: :.
natura "cattiva" che noi medici ~
Dopo la doccia, le macchie della pelle vengono via • I pazienti con i capelli biondi miamo attiniche. Esse sono proYOQ
e quelli con i capelli rossi sono i più a rischio di svilupparle
te prevalentemente dali' esposiz.im:
al sole e ai raggi ultravioletti. Per:::
VERO
diversa consistenza e si ricono- che essi possono provocare.
raccomando di evitare sopratt:unc -=
Dopo la doccia, le macchie del- scono.
ustioni solari ripetute. Le macc~
la pelle vengono via. Queste
FALSO
della pelle di questo tipo sono ~
macchie tendono a sfaldarsi, soVERO
Le macchie della pelle veng_ono terizzate da cellule anomale che p;;-<prattutto dopo una doccia o un Le macchie della pelle possono soltanto nei pazienti in età. E un sono diventare pericolose per la S.::_bagno. Tuttavia, con il passare venire anche a un paziente dal- disturbo familiare: se i genitori te. Quindi consiglio di toglier!e il ;:..
dei giorni, poi si riformano. Tale la carnagione scura o di colo- sviluppano le macchie della pel- presto possibile».
sfaldamento non è comunque re. Il disturbo, sebbene in misu- le, le avranno anche i figli. A volCome può un paziente ricor»pericoloso perché le macchie ra minore, può colpire anche pa- te, la predisposizione può portare
al!' insorgenza precoce, pure at- scere le macchie della pelle chi!
della pelle sono un accumulo di zienti di pelle scura.
torno ai quaranta anni.
lei chiama attiniche?
cellule morte.
FALSO
«Sulla base di precise caratter&:FALSO
Non c'è bisogno di mettere la
VERO
che. Esse sono sempre in rilievo. Le macchie della pelle diven- crema solare su mani e piedi. Guidare con il finestrino aperto squamano in superficie, ma si cfu:::tano scure perché la pelle Tutte le superfici esposte al sole rappresenta un rischio che por- renziano dalle macchie innocue p:=malata assorbe maggiormen- vanno protette per prevenire la ta alla formazione di macchie ché si presentano isolate, men::-:
te lo sporco contenuto nel- formazione di macchie della pelle. della pelle. I raggi solari possono quelle dell'altro tipo sono spes.s:
colpire avambracci scoperti, col- multiple, e appaiono meno spesse =
l'aria e l'inquinamento. Divenlo e viso, e la pelle, se non protet- meno dure. Inoltre, sono più arrossLtano scure, invece, perché menVERO
tre in una pelle normale la mela- I pazienti con i capelli biondi e ta, può venire danneggiata.
te e sanguinano con facilità>>.
Dina è prodotta e riassorbita, nel- quelli con i capelli rossi sono i
Quali sono i pazienti più espost
le macchie della pelle la melani- più a rischio di sviluppare
FALSO
na rimane nelle cellule finché macchie della pelle. La loro Guidare con i finestrini chiusi al rischio di vedere fonnare rnac>
muoiono. Le macchie della pelle pelle contiene melanina in misu- elimina il rischio che si formi- chie di questo tipo sulla pelle"
«Chi ha genitori e nonni che ha::sono scure perché composte da ra minore e, quindi, è meno pro- no macchie della pelle. Quando
si guida con il finestrino alzato, no avuto macchie della pelle di qu::cellule anziane che con il tempo tetta dai danni dei raggi solru.i.
parte dei raggi solari è filtrata, sto tipo. E poi, rischia maggiorrnet:.hanno trattenuto melanina.
ma il rischio non si azzera. Così, te chi trascon·e molto tempo fucc
FALSO
VERO
Se ci sono nuvole, si può stare nei pazienti che trascorrono per svago, come chi pratica sp<r
Esporsi in modo non protetto all'aperto senza pericolo di molto tempo al volante la parte all'aria aperta, chi ama villeggi~
al sole è uno dei maggiori fat- danneggiare la pelle. I raggi so- del corpo esposta al sole è mag- spesso ai Tropici o chi ha un debd...=.
tori di rischio. I raggi UV sono lru.·i filtrano attraverso le nuvole. giormente soggetta a sviluppare a volte eccessivo, per la tintarella :
pazienti con la pelle più delica:::.
come spilli che entrano nella Perciò la crema solare protettiva le macchie della pelle.
cioè carnagione chiara e cape:......
pelle e possono danneggiare il è raccomandata anche nelle
biondi o rossi, sono più soggetc _
VERO
Dna delle cellule. Il rischio è che giornate meno assolate.
il Dna si modifichi e che, di conSe una macchia della pelle ten- sviluppare queste macchie sulla pe.tVERO
de a sanguinare frequentemen- le perché risentono maggiormec:
seguenza, nascano cellule anomale, quelle per esempio che I pazienti calvi sono più a ri- te, è consigliabile consultare al dei danni del sole, ma capita anche _
portano alla formazione delle . schio di sviluppare macchie più presto un dermatologo. So- chi lavora al sole».
macchie della pelle chiamate at- della pelle. La pelle della testa lo lo specialista è in grado di ricoA chi si riferisce?
è sempre esposta ai raggi sola- noscere il tipo di macchia e di intiniche.
«Per esempio ai muratori, ai cocri ed è più soggetta ai danni dicare la terapia più opportuna.
tadini e ai pescatori, perché rimz:r.
FALSO
gono parecchie ore al sole senz.;.
FALSO
Le macchie della pelle sono
Dal tipo di lesione si può capi- pensare di proteggere la pelle. ~~
melanomi. Si tratta di due dire subito come si evolveranno ru.tche chi guida spesso e per perio:.
sturbi diversi. Le macchie della
le macchie della pelle chiama- prolungati sviluppa macchie de::_
pelle in genere hanno una consite attiniche. Purtroppo, finora pelle nella parte sinistra del corpc
stenza dura, inspessita e con una
superficie ruvida, mentre il menon è possibile: nessun criterio cioè quella vicino al finestrino».
clinico, istologico o biologico,
lanoma è simile a un neo, una
Come consiglia di prevenire ie
può predire con certezza l'evozona di pelle che si macchia ma
macchie
della pelle?
di
una
determinata
leluzione
che rimane quasi sempre della
«Sono macchie che compaio~­
sione dovuta a macchie della
stessa consistenza della pelle,
morbida e liscia al tatto. Chiupelle attiniche, sebbene in alcu- con l'età. Per prevenirle, sugge:-ni casi si possa sospettare una sco di iniziare fin da giovani, dif~­
dendo gli occhi ·e passando la
maggiore serietà. Per questo è dendo la pelle dal sole. Per ques=
mano sopra un neo, non lo si
importante una terapia tempe- ragione, raccomando di esporsi percepisce. Invece se si toccano
continua a pag. tstiva ed efficace.
le macchie della pelle si sente la
54
J
MEDICINA
ca, la crioterapia, la laserterapia e
modo graduale e di proteggere la la radiofrequenza».
pelle con creme solari ad alto efCome funzionano queste tefetto schermante, cioè con un fattore di protezione superiore a 50 rapie?
<<La tecnica fotodinamica connei primi giorni di esposizione solare. Questo vale -sia per i bam- siste nell'applicare sull'area intebini sia per gli adulti. La racco- ressata una pomata con una somandazione vale ancora di più stanza che sensibilizza la pelle alla
nei pazienti con la pelle chiara, luce e si accumula selettivamente
poiché essa si difende meno be- nelle cellule malate. Una particone dal sole. Consiglio graduali- lare sorgente di luce innesca quetà nell'esporsi al sole e l'uso del- sto ptincipio attivo, portando alla
la crema solare protettiva, per da- distruzione delle cellule anomare al corpo il tempo di produlTe le. Consiglio la tecnica fotodinamelanina, la sostanza che serve mica per volto, mani e scollatura,
come scudo di protezione per la oltre che per la cheratosi attinipelle dal sole. Ma non è tutto». ca. Sono necessarie due o tre sedute per rimuovere il problema>>.
continua da pag. 54
Quali altri accorgimenti suggerisce?
«Consiglio di evitare tutto quello che può initare la pelle. Per
esempio, spruzzarsi profumo sulla pelle prima di esporsi al sole potrebbe risultare dannoso perché,
sotto l'azione dei raggi solari UV,
il profumo tende a favorire le
ustioni. Inoltre, suggerisco di irrobustire e di proteggere il più possibile le cellule della pelle dai raggi
solari. Secondo recenti studi di
dermatologia, sieri e creme ricche
di fospidin, fosfolipidi, e di glucosarnina, due componenti della nostra pelle, sono in grado di renderla più forte e di mantenerla più
giovane».
Come funziona la crioterapia?
«Grazie al freddo. Si congela la
macchia della pelle con azoto liquido. Nei giorni successivi, la
pelle superficiale si stacca e si forma la pelle nuova. È sufficiente
una sola applicazione».
Quando consiglia la laserterapia?
«Serve a eliminare le macchie
della pelle più grandi e più profonde. In genere, effettuo una piccola
anestesia superficiale prima di ap-plicare il laser, in proporzione alle
dimensioni e alla profondità delle
macchie della pelle. Per tisolvere
il problema, è sufficiente una sola
applicazione, poiché in pochi seCome consiglia di curare le condi la laserterapia elimina le
macchie della pelle?
cellule anomale. Alloro posto si
«Con prodotti a base di acido f01ma una piccola crosta, che nei
acetilsalicilico o di urea se le mac- giomi successivi cade e lascia spachie della pelle sono piccole e su- zio alla pelle sana>>.
perficiali. Si tratta di pomate che
In quali casi consiglia la tec·
rendono più morbida la pelle e che
facilitano la desquamazione delle nica a radiofrequenza?
cellule morte. Suggerisco di sten«Per btuciare gli strati superfidere queste pomate sulla pelle due ciali e per favorire la formazione
volte al giorno per uno o due me- di una nuova pelle sfruttando
si. &istono anche gel e creme in l'energia della radiofrequenza.
grado di potenziare il sistema na- Anche per questa terapia è suffiturale di difesa della pelle, che ag- ciente una sola applicazione».
gredisce le cellule alterate, eliminando le crosticine più superficiaDopo essere state curate, le
li. Inoltre, suggerisco pomate con macchie della pelle scompaiono
principi attivi farmacologici».
definitivamente?
«Sì, non si ripresentano più.
Le macchie della pelle si pos- Tuttavia il fano di averle sviluppasono eliminare in poco tempo?
te indica una predisposizione indi«Sì. Ormai, grazie alla tecnolo- viduale che suggerisce l'oppoltugia, disponiamo di diverse me- nità di controlli regolari dallo spetodiche per eliminare rapidamente cialista>>.
le macchie: la terapia fotodinarniAntonio Capema
57
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

blukids

2 Carte mariolucibello

creare flashcard