Argilla del Marocco

annuncio pubblicitario
Argilla del Marocco
Dal cuore della terra scopriamo i segreti del Rhassoul: un’argilla marocchina
per la cura e la bellezza del corpo
I
n Marocco, il giorno del
fidanzamento è una festa
importante: il rhassoul (o ghassoul)
fa parte dei doni tradizionalmente
offerti alla futura sposa dalla famiglia
del fidanzato, insieme con l’henné, i
datteri e il latte. Conosciuto già dagli
antichi per le sue proprietà uniche,
utilizzato sia in medicina che per curare
i problemi della pelle, è stato da secoli
oggetto di commercio in tutti i paesi del
Medio Oriente. Ancora oggi la famiglia
reale si riserva uno dei numerosi filoni
50 ViviConsapevole
Laura Saponaro per Espirt Equo
del Djebel Rhassoul per suo proprio
consumo.
Dall’arabo rhassala (lavarsi),
quest’argilla particolarissima è
utilizzata da sempre per la cura
della bellezza ed è immancabile
nell’hammam. La sua preparazione
a casa e le sue diverse “ricette di
bellezza” fanno parte di un antico
rituale, gelosamente tramandato da
madre in figlia.
Ogni donna marocchina che si reca
nell’hammam, porta con sé il suo
rhassoul insieme al sapone nero (savon
du bledi) e alla kessa, un guanto
esfoliante. Dopo un primo gommage
con il sapone nero infatti, il rhassoul,
sciolto in una bacinella con un po’ di
acqua tiepida e qualche goccia di acqua
di rosa damascena, viene applicato su
tutto il corpo e sui capelli.
Origini millenarie
Il rhassoul è una roccia di formazione
sedimentaria e di origine lacustre. I
suoi giacimenti si estendono su una
Bellezza naturale
Grazie alla presenza di silice, magnesio,
ferro, sodio e potassio, ha proprietà
remineralizzanti, necessarie per regolare
l’attività di tutti i tessuti e stimolare il
microcircolo
superficie di più di 2.500 ettari e
risalgono al Giurassico. La sua origine
geologica proviene dall’alterazione di
rocce vulcaniche instabili. Gli unici
giacimenti conosciuti al mondo si
trovano nella valle di Moulouya, a
circa 200 km da Fes, nelle montagne
del Medio Atlante. Da più di
cinquant’anni i diritti di estrazione dei
giacimenti sono stati appaltati a una
grande impresa marocchina.
Estratto dalle profondità della terra
in forma di zolle, viene trasportato
in sacchi verso la fabbrica e quindi
passato al setaccio e lavato per
eliminarne tutte le impurità e lasciato
“decantare”. Una volta purificato,
la pasta ottenuta viene stesa su dei
teli puliti, lontano dalla polvere e
fatta seccare al sole, da cui assorbe
tutta la calda energia. Quando è
completamente asciutto, viene
raccolto in grandi sacchi e portato alla
fabbrica per essere triturato e ridotto
in un’argilla finissima, quindi inviato
al laboratorio per le analisi, stoccato e
conservato in luogo asciutto.
Un’argilla dalle molte virtù
A differenza dei saponi e degli
shampoo convenzionali, il rhassoul,
argilla saponifera, ha una naturale
azione detergente, non contiene nessun
tipo di tensioattivo. Agisce unicamente
per assorbimento, senza aggredire
l’equilibrio naturale della pelle e del
cuoio capelluto. A contatto con l’acqua
le sue particelle si “ingrossano” e
assorbono il grasso e le impurità.
La sua azione meccanica inoltre
permette di eliminare le cellule morte e
rigenerare la pelle, rendendola morbida
e luminosa.
Grazie alla presenza di silice,
magnesio, ferro, sodio e potassio, ha
proprietà remineralizzanti, necessarie
per regolare l’attività di tutti i tessuti e
stimolare il microcircolo.
Ha particolari capacità detergenti e
purificanti, che la rendono ideale per
eliminare le cellule morte, regolare in
modo delicato la produzione di sebo,
ridurre disturbi della pelle come acne
e punti neri. È un naturale anti-age
perché affina la grana della pelle e
stimola il rinnovo cellulare.
Sulla pelle del viso aiuta la rimozione
di impurità, contribuisce a chiudere
i pori e dona un aspetto compatto,
luminoso e vellutato. Sul cuoio
capelluto contribuisce a rivitalizzare la
cheratina rispettando la pellicola lipoprotettrice dei capelli, non irritando le
ghiandole sebacee e rendendo i capelli
forti, morbidi e voluminosi.
Laura Saponaro
Laura Saponaro è nata a Verona nel
1969. Laureata in Scienze Politiche
a Roma, ha lavorato per diversi anni
nel settore della cooperazione allo
sviluppo sostenibile, grazie al quale ha
potuto viaggiare e conoscere le realtà
di diversi paesi. Desiderosa di creare
un proprio progetto che permettesse
di valorizzare le conoscenze e le
tradizioni dei popoli più lontani, nel
rispetto della sostenibilità sociale ed
ambientale, ha creato nel 2006 insieme
al marito Hassan Bajaj, l’azienda
DOUNIA e il marchio Esprit Equo, che
realizza e commercializza prodotti
cosmetici biologici, privilegiando
materie prime che provengono da
piccole aziende locali e progetti Fair
Trade.
www.espritequo.com
Prodotti
Rhassoul
Cleansing Gel
Rhassoul
Purifying
Shampoo
Rhassoul Scrub Mask
Puoi ordinare questi prodotti sul sito:
macrolibrarsi.it
ViviConsapevole.it 51
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard