carta dei servizi - Dr. Marco Ugolini

annuncio pubblicitario
Dott. Marco Ugolini
Iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di
Varese, numero di iscrizione 06367 del 01/03/2005
Medico Chirurgo
Specialista in Dermatologia e Venereologia
CF: GLNMRC79H30D869I e P.Iva: 02370240026
CARTA DEI SERVIZI
La carta dei servizi è lo strumento che regola i rapporti tra l’Utente e lo Specialista. Quest’ultimo ha il costante obiettivo di migliorare la
qualità delle prestazioni ed il rapporto con gli utenti.
Per questo la carta è uno strumento dinamico e quindi soggetta a continui momenti di miglioramento, verifica ed integrazione. La carta è uno strumento disponibile
presso l’ambulatorio di visita per tutti gli interessati e contiene tutte le informazioni sulle prestazioni erogate e sui percorsi da effettuare da parte dell’utente per
usufruirne. Nella stesura della carta dei servizi sono stati tenuti presenti i criteri che, a riguardo, dettano le leggi regionali e nazionali.
PRINCIPALI PRESTAZIONI OFFERTE
Il dottor Marco Ugolini, Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia e Venereologia, fornisce prestazioni specialistiche attinenti alla propria branca, in particolare:
Visite Specialistiche
È possibile richiedere visite Dermatologiche e, in dettaglio:
Valutazione di patologie infiammatorie, tumorali ed infettive della cute e dei suoi annessi (peli ed unghie);
Visita tricologica (per la diagnosi e la cura delle situazioni fisiologiche e patologiche di aumentata perdita di capelli);
Controllo Nei ed Esame in Epiluminescenza delle lesioni melanocitarie e non della cute (veda oltre il paragrafo “mappatura dei nei”);
Valutazione per eventuali trattamenti in ambito Dermoestetico (Botox, Acido Jaluronico, Peeling, Mesoterapia, Epilazione Laser)
Valutazione per eventuali trattamenti Laser per: asportazione lesioni cutanee benigne, rimozione tatuaggi, trattamento couperose, rimozione dei capillari
al volto ed agli arti inferiori, rimozione delle macchie senili alle mani ed al volto e riduzione cicatrici post-acneiche e fini rugosità del volto.
Mappatura Manuale e Mappatura Digitale dei nei
Il melanoma è un tumore maligno che può insorgere su di un neo preesistente o su cute sana. Negli ultimi anni si è registrato un rapido aumento di
incidenza di tale aggressiva neoplasia. In Europa ogni anno vengono diagnosticati circa un milione di nuovi casi di tumori cutanei. Uno su 100 è un
melanoma. Nonostante i progressi ottenuti in campo oncologico, il melanoma diagnosticato in fase avanzata rimane una delle neoplasie a mortalità più
elevata. La prognosi dipende infatti dallo spessore (in centesimi di millimetro) della lesione tumorale al momento della diagnosi.
L’arma più efficace in possesso del dermatologo è quindi la DIAGNOSI PRECOCE. A differenza delle neoplasie viscerali, che danno segno
della loro presenza solo dopo essersi sviluppate parecchio, le lesioni cutanee hanno il vantaggio di poter essere sottoposte ad un rapido
screening clinico e dermatoscopico da parte dello specialista. Quando vi accingete a controllarvi un neo che avete da tempo o qualsiasi
lesione cutanea pigmentata di nuova comparsa, dovete fare riferimento alla regola dell’ABCDE:
A come Asimmetria: la presenza di una lesione di forma irregolare, senza un asse di simmetria ben identificabile, depone per un neo atipico.
B come Bordi: se i bordi sono regolari ed uniformi, tutto è abbastanza tranquillo. Se questi appaiono invece frastagliati, dentellati, sfumati da un lato e
netti in altri punti, meritevole sarebbe l’osservazione specialistica.
C come Colore: se il neo presenta un colore molto scuro o disomogeneo e/o se sono comparse alterazioni cromatiche anche minime, la lesione necessita
di controllo specialistico ed eventuale monitoraggio periodico.
D come Dimensione: se il neo presenta un diametro superiore a 0,6-0,7mm rappresenta una lesione a cui è necessario prestare maggiore attenzione.
E come Evoluzione: se il neo ha subito cambiamenti di forma, dimensioni, colore, spessore, etc.. Si rende necessaria una
valutazione dermatologica specialistica.
L’autoesame periodico dei nei presenti sul proprio corpo costituisce uno dei metodi più efficaci nella diagnosi precoce di lesioni a rischio.
L’avvento della Dermatoscopia ha, negli ultimo 20 anni, aumentato sensibilmente le possibilità diagnostiche del dermatologo in questo
ambito, fornendo maggiori dettagli rispetto alla sola visiti clinica.
L’informatizzazione dell’era digitale ha dato un’ulteriore contributo permettendo oggi di acquisire digitalmente le immagini dermatoscopiche
delle lesioni “sospette” per un loro più chiaro confronto a distanza di un anno. La visita dermatologica tradizionale premette di rilevare i primi
4 punti precedentemente elencati (A,B,C e D) più altri particolari tecnici, ma non l’Evolutività di una lesione. Tale parametro spesso può
essere molto significativo, almeno nelle fasi iniziali, quando gli altri dati non presentano ancora particolari alterazioni in senso patologico.
Il modo migliore per valutare l’eventuale tendenza evolutiva delle lesioni “sospette” (e solo di quelle) è quindi quello oggi reso possibile dalla
videodermatoscopia digitale in epiluminescenza.
La prevenzione del melanoma riguarda ogni individuo, ma alcune persone necessitano di controlli più frequenti. Si considerano infatti
soggetti a maggior rischio di sviluppare melanoma coloro che presentano alcune delle seguenti caratteristiche: Presenza di uno o più casi
familiari di melanoma, Anamnesi personale di melanoma, Presenza di numerosi nei, Ripetute scottature solari in età pediatrica ed
adolescenziale, Presenza di nei congeniti di grandi dimensioni (maggiori di 1 centimetro).
Dermochirurgia Laser
Il Laser CO2 emette luce a 10.600 nanometri, radiazione appartenente cioè all’infrarosso lontano. Il suo spettro di luce è assorbito
prevalentemente dall'acqua, ecco perché grazie all'elevato contenuto idrico del corpo, può agire come una lama da bisturi con il vantaggio
che, durante il taglio dei tessuti, si effettua anche la coagulazione.
Il trattamento può essere effettuato ambulatorialmente senza ausilio di anestesia oppure utilizzando anestesia di contatto (una crema
anestetica da collocarsi 1 ora prima del trattamento) o mediante infiltrazione di anestetico locale.
Il Laser CO2 è indicato per i seguenti trattamenti: Verruche piane, Verruche volgari, Fibromi, Condilomi, Cheratosi seborroiche, Rimozione di
piccole lesioni benigne del volto e del corpo, Cheratosi attiniche, Adenomi sebacei, Grani di miglio, Cisti e Lipomi, Chirurgia Ungueale
(chirurgia laser abbinata alla chirurgia tradizionale), Nei Tuberosi al volto, tronco e capillizio.
In preparazione al trattamento è necessario evitare assolutamente l'esposizione ai raggi solari e/o a lampade UVA nelle settimane precedenti.
Non assumere farmaci che aumentino la sensibilità della pelle alla luce.
Dopo il trattamento è necessario applicare una pomata antibiotica per alcuni giorni fino alla guarigione. Le zone trattate devono essere
protette con filtri solari ad alta protezione, l’arrossamento scompare nel giro di alcune settimane.
Dermatologia Estetica
Tossina Botulinica: La tossina botulinica tipo A è la moderna risposta non chirurgica all’esigenza sempre più diffusa di un trattamento dell’invecchiamento
cutaneo e dei suoi segni più evidenti quali rughe ed accentuazione dei solchi cutanei. Questo farmaco, da anni approvato ed utilizzato nella terapia di
numerose patologie come blefarospasmo, spasmo emifacciale, distonie facciali, torcicollo spasmodico ed altre, trova oggi un ampio ed efficace campo di
applicazione in ambito estetico nel trattamento delle rughe facciali. Il trattamento, pressochè non invasivo, risulta efficace e sicuro, come confermato da
numerosi recenti studi su pazienti di età compresa tra i 18 ed i 65 anni, è somministrabile mediante microiniezioni intramuscolari ambulatoriali e non necessita
né di anestesia né di sedazione ed i suoi risultati, peraltro reversibili, sono ben visibili e duraturi, stimabili approssimativamente in 3-4 mesi. Non è richiesta
alcuna preparazione specifica prima del trattamento, se non presentarsi all’appuntamento senza trucco o struccarsi prima delle infiltrazioni. E’ opportuno dare
comunicazione allo specialista di eventuali precedenti trattamenti con tossina botulinica per patologie neurologiche (spasmi patologici), pregressi episodi di
paralisi dei muscoli facciali e se si è affetti da patologia neuromuscolare o disturbi della coagulazione. E’ consigliabile inoltre di astenersi nei giorni precedenti
al trattamento dall’assunzione di anticoagulanti e antinfiammatori. Il trattamento non è raccomandato alle donne in gravidanza e durante l’allattamento.
Eventuali gonfiori ed edemi nei siti di iniezione spariranno entro poche ore dal trattamento. I risultati cominciano ad essere visibili entro i primi sette giorni e
tenderanno a stabilizzarsi nei primi 15 giorni e dureranno approssimativamente 4-5 mesi.
La tossina botulinica è oggi usata con profitto anche nel controllo dell’ipersudorazione ascellare. Una seduta di trattamento eseguita in
primavera garantisce un notevole controllo dell’ipersudorazione ascellare per tutto il periodo estivo, liberando chi soffre di questo
fastidioso problema dai disagi sociali che di solito ne conseguono.
Filler: I Fillers sono materiali che vengono iniettati nella pelle del viso, con un ago molto sottile, per riempire rughe, pieghe, depressioni, cicatrici e solchi nasogenieni pronunciati. Le iniezioni di filler di acido ialuronico avvengono in regime ambulatoriale e le tecniche di infiltrazione (con ago da insulina, quindi
estremamente sottile) non necessitano di alcun tipo di anestesia anche se alcuni soggetti particolarmente sensibili possono beneficiare dell’applicazione
locale di una crema anestetica un’ora prima del trattamento. Il traumatismo di un filler può comportare, in una ridotta percentuale di casi, la presenza di piccoli
ematomi (riassorbibili in 3-4 giorni) a seguito dell'impianto stesso. I risultati e la ripresa di tutte le normali attività di relazione sono immediati. I fillers biologici
(acido ialuronico ad esempio) hanno durata media di 4-6 mesi, ma esiste un’estrema variabilità di permanenza del filler nel derma, che varia da soggetto a
soggetto ed è influenzata anche dallo stile di vita, abitudine al fumo, l'assunzione abituale di alcolici o di superalcolici, esposizione al sole od alle lampade
abbronzanti. L'acido ialuronico è un polisaccaride naturale presente in tutti tessuti umani la cui completa assenza di antigenicità ed immunogenicità lo
rendono uno dei prodotti più utilizzati in diversi settori delle medicina. L'effetto riempitivo delle rughe e l'estrema naturalità dell'impianto deriva dalle
caratteristiche fisiche e molecolari del prodotto stesso, in quanto l’acido ialuronico consente di mantenere corretta l'idratazione della cutanea perché tale
molecola lega un numero notevole di molecole d'acqua.
Peeling: Per “peeling” si intende un trattamento della pelle in grado di rimuovere la parte più superficiale del suo spessore, come una sottile buccia
(dall’inglese to peel = sbucciare). I più utilizzati sono i peeling chimici che tramite l’applicazione di sostanze acide provocano un danno superficiale controllato
tale da provocare nel giro di qualche giorno la perdita di un sottile strato di pelle, simile ad una scottatura solare. La pelle, in particolare quella del viso, è
sempre esposta agli agenti esterni (caldo, freddo, inquinamento, raggi solari), ai detergenti e al trucco che a lungo andare opacizzano la pelle e la invecchiano;
senza contare acne, varicella, ustioni solari, ecc. che lasciano spesso traccia di sé. I peeling sono in grado di togliere i primi strati di cellule attenuando
cicatrici da acne ed eliminando macchie, rughe superficiali o altri piccoli inestetismi, uniformando la colorazione della pelle e donandole al tempo stesso
luminosità e compattezza. Inoltre, il peeling svolge una vera e propria azione ringiovanente della pelle stimolando i fibroblasti a produrre collagene e quindi
aumentandone lo spessore e l’elasticità. I peeling chimici, che oggi abbiamo a disposizione (acido salicilico, acido glicolico, alfaidrossiacidi, fenolo, acido
pirurvico, etc. ) oltre a essere molto efficaci sono sicuri dal rischio di effetti collaterali i quali comprometterebbero la vita di relazione. Per i motivi sopra citati i
peeling hanno una grande fruibilità e gradimento presso i pazienti.
MODALITA’ DI ACCESSO AI SERVIZI
Visite Specialistiche Dermatologiche e Trattamenti, su appuntamento, eseguiti presso:
Gallarate (VA): Ambulatorio Polispecialistico c/o “il Melo” in via Magenta, 3 – tel. 0331/776083
Lonate Pozzolo (VA): Gruppo Iseni Sanità S.r.l. in via F. Filzi, 1 - tel. 0331/660185
Rho (MI): Lux Medica S.r.l. in via Bolzano, 6 - tel. 340/8544187
Lainate (MI): Spazio Medico s.r.l. in Largo Salvo d'Acquisto, 1 - tel. 02/93790029
Milano: Centro HLS in via Pergolesi, 13 – tel. 02/6700416
Per ulteriori informazioni visitare il sito: www.marcougolini.it o contattarmi via mail all’indirizzo: [email protected]
Per comunicazioni urgenti o per richiesta di visite domiciliari (solo per pazienti anziani, defedati o casi particolari e
comunque solo nei comuni limitrofi a Gallarate) chiamare il: 333-3388073
Documento aggiornato il 24/06/2011
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

creare flashcard