``PER UN VISO SEMPRE GIOVANE`` - Istituto Dermoclinico Vita Cutis

annuncio pubblicitario
LA SALUTE DI TUTTI
ANCORA TAGLI
ALLA SANITÀ:
COSA CAMBIA
l Gli esami non rimborsati
l Meglio pubblico o privato?
l Cosa chiedere al tuo medico
SOGNI D'ORO
DIMAGRIRE
CON LE
PROTEINE
v
Perdi peso subito,
specie sulla pancia
v 4 giorni a base
di carne e pesce
più uno con la pasta
V Mangi quanto vuoi
senza pesare niente
MAKE UP TENDENZE
LABBRAHOT
PER L'AUTUNNO
Il rossetto scuro è la star del
momento e sta bene a tutte
''PER UN VISO
SEMPRE GIOVANE''
M(!iii ;Jl Nl i;Stlol %1
LO MANGIO O LO BUTTO?
Ma la data di scadenza va rispettata sempre?
Spesso scartiamo alimenti buoni senza saperlo
".::ò ltl!iane S.p.A.- Spedizione in abbonamento postale- D.L 353/2003 (c1.f.iirr. 27/02/2-00-4n.....i
-16)art.~
1, comma
~~
MASTER
9
1111111111111111111111111111 11
772039 193008
[1~11[11 1 1
Dossier e c.... Li-age
COSA ACCADE
ALLA NOSTRA PELLE
Un cambiamento strutturale e morfologico
........................................................................................................................................................................................
'età biologica modifica strutturalmente e morfologicamente la
pelle e le funzioni delle sue cellule,
che tendono a rallentare. Se fino ai
30 anni l'epiderm ide si rigenera facilmente, sostituendo le cellule più
vecchie e danneggiate, con quelle
più nuove e il derma riesce a produrre elastina e collagene a sufficienza, questi meccanismi vitali
con l'avanzare del tempo si inceppano. "l vasi sanguigni e in particolare i capillari diventano più fragili,
L
--------',
,~
/
/
PIÙ SANE PIÙ BELLE
RACCONTANO...
RISPONDE L'ESPERTO
"La pelle del viso degli uomini tende
'
'
ad avere un aspetto più giovane
l IN COPPIA, MA DIVERSI \
di quella delle loro coetanee perché
lo e mio marito abbiamo la stessa età,
\
eppure chi ci guarda spesso afferma che tra \
noi due sono io quella che sembra più vecchia. \
Tutta colpa di tutte quelle rughe che mi ritrovo
sul viso, in particolare intorno alla bocca che
\ rendono il mio aspetto appesantito e stanco.
\
Ho notato che le mie rughe, a differenza
di quelle ~i mio marito, sono più marcate
\
e visibili. E una situazione che mi manda
\
in tilt. Mi chiedo com'è possibile
'
pur avendo la stessa età
/
'
dimostrare anni in più.
/
',
Simona
~""'
l
/
1
l
l
1
l
J
l
--------
le lancette dell' orologio della p elle e rallentarne
l ' invecchiamento interno è più difficile. Il cronoinvecchiamento o invecchiamento biologico, così
come l'avanzare del tempo è un processo inarrestabile. È possibile, p erò, ridurne le conseguenze
e rallentarne gli effetti. In questo dossier cercherem o di insegnarti come fare e quali strategie an ti
età adottare per avere un aspetto naturalmente
più giovane e più compatto. Dall 'alimentazione
alle corrette abitudini quotidiane. E ancora, com e minimizzare gli inestetismi grazie all'aiuto dei
più innovativi trattamenti della medicina estetica
in grado di assicurare una bellezza autentica e i
segreti per una " beauty routine" anti-age quotidiana. Tanti utili suggerimenti fare pace con lo
specchio. In fondo ogni età ha la sua giovinezza.
Basta semplicemen te prendersene cura.
www.piusanipiubelli.it
ogni mattina si radono. La lametta
della barba, infatti, esercita sul viso
una sorta di peeling, che porta via
migliaia di cellule morte favorendo
il turnover cutaneo. Altro aspetto
che gioca a favore degli uomini
è il tipo di pelle. Quella maschile
è per lo più grassa e tende
a invecchiare più lentamente".
primi segni di invecchiamento
cutaneo sono visibili intorno
ai 30 anni. Tra i principali segnali
ci sono: disidratazione, perdita di
luminosità, dilatazione dei capillari,
dapprima sui lati del naso poi sulle
guance, e la perdita di tono.
Le guance iniziano a scivolare
verso il basso e il classico ovale
del volto si modifica. Intorno
ai 25-30 anni è possibile notare
sul viso le prime rughe
di espressione. Queste possono
comparire intorno al naso
e agli angoli della bocca e con
il passare del tempo possono
divenire sempre più marcate e far
l
così come che le altre cellule, come
le ghiandole del sudore e del sebo,
del collagene, dell'elastina mentre gli .
strati superficiali della pelle perdono
man mano di compattezza. La pelle
con l'invecchiamento tende posì a
divenire più opaca, polverosa e ruvida. Anche il colore tende a cambiare.
Accade a causa della modificazione
qualità e della quantità di melanina
che rimane sulla nostra pelle che
può contribuire alla formazione delle macchie cutanee".
comparire delle rughe sottili.
Le vere e proprie rughe compaiono
con i cambiamenti fisiologici
intorno ai 40 anni, soprattutto
nelle zone in cui la pelle è più
sottile, su viso e collo. "La pelle
inizia a diventare più secca
e a perdere tono e vigore. A 50
anni, poi, quando sono in atto
i cambiamenti ormonali della
menopausà, nelle donne diviene
meno elastica e più sottile e i segni
del tempo diventano più marcati.
Il volto inizia a scavarsi ai lati della
bocca, ai lati del mento,
sulla fronte e intorno agli occhi
e la pelle inizia ad afflosciarsi.
Dossiere an ti -age
Genetica
RALLENTA
l'inv~cchitAm~nto
Scopri le mosse an ti età per minimizzare
rughe, riempire i solchi scavati dal tempo
e prevenire altri inestetismi
acuradiAngelaA\tomaze
Con la consulenza
del prof.
ANTONINODI PIETRO,
dermatologo plastico
e direttore dell'Istituto
Dermoclinico Vita
Cutis di Milano.
vere un aspetto giovane e fresco come
a vent'anni è il desiderio di tutti. Ma se
in gioventù bastava poco per tenere alla larga inestetismi e imperfezioni , con
l'avanzare dell'età le cose cambia no. La veri tà è
che il tempo purtroppo non fa sconti a nessuno,
tantomeno alla pelle, la prima a risentire del passare degli anni. In alcuni punti, poi, man ma no i
segni sono destinati a diventare sempre più evidenti. Accade sop rattutto al viso, la parte più esposta
del corpo, che tende a "cedere" per prima rispetto
ad altre. Avviene più o meno intorno ai 30 a nni
con la comparsa delle prime rughette. All'inizio si
tratta di fare i conti con qualche linea di espressione in più, poi, però, quando i segni diventa no
più marcati e la pelle tende a perdere sempre più
tono, ecco che si fa largo la paura di non essere
più abbastanza belli. "La pelle - spiega il professor
Antonino D i Pietro- è una zona del nostro corpo
che rivela molto di noi:
A
ti d'a nimo. Trasmette a chi ci guarda ciò che proviamo: la gioia, il dolore, lo stress, la stanchezza
e non solo, anche ciò che siamo, come viviamo, i
cambiamenti ai quali siamo sottoposti nelle diverse stagioni della vita e l'invecchiamento".
GENETICA E AMBIENTE
È un processo grad uale, ma complesso, influenzato da diverse cause. Da quelle genetiche o biologiche a quelle ambientali. Fattori che agiscono
in modo diverso sullo stato di salute della pelle e
che è necessario contrastare in man iera differente. Se per combattere l'invecchiamento dovuto a
fattori esterni, il cosiddetto fotoinvecchiamen to
o photoaging, basta evitare le abitudini dannose
come fumo. esposizione p rolungata ai raggi del
sole, smog. stress, dieta squi librata, ecc., fermare
www.pius anipiubelli.it
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

creare flashcard