sds_nitrocord

annuncio pubblicitario
SCHEDA DATI DI SICUREZZA
MICCIA DETONANTE
SEZIONE 1: IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/MISCELA E DELLA SOCIETÀ/IMPRESA
1.1 Identificazione del prodotto
MICCIA DETONANTE PER IL BRILLAMENTO DI ROCCE,
PENTRITE NITROCORD, CORDTEX, ROWOCORD, SEICORD
il prodotto è commercializzato con le seguenti denominazione commerciali:
NITROCORD 6, NITROCORD 6-N, NITROCORD 10, NITROCORD 12, NITROCORD 20, NITROCORD 25, NITROCORD 40,
NITROCORD 80, NITROCORD 100, CORDTEX 6N, CORDTEX 10N, CORDTEX 20N, CORDTEX 40N, CORDTEX 80N,
CORDTEX 100N, ROWOCORD 12, ROWOCORD 25; SEICORD 10, SEICORD 12, SEICORD 15, SEICORD 20, SEICORD
40, SEICORD 40, SEICORD 60, SEICORD 70, SEICORD 80, SEICORD 100.
1.2. Usi del prodotto
La miccia detonante si usa come esplosivo per rocce in cave e miniere a cielo aperto e sotterranee. La miccia
detonante è stata studiata per innescare esplosivi in cartuccia e caricati alla rinfusa, e per innescare la
detonazione di tubi ad onda d’urto di tipo NONEL nei detonatori non elettrici. È vietato l’uso di micce detonanti in
presenza di atmosfera potenzialmente pericolosa: per miscele di polveri di carbone e aria, e miscele di metano e
aria.
1.3. Produttore:
NITROERG S.A.
43-150 Bieruń
Plac Alfreda Nobla 1
Stabilimento di produzione:
NITROERG S.A. ul. Zawadzkiego 1, 42-693 Krupski Młyn
Contatto e-mail per HDS:
[email protected]
1.4 Telefono per emergenze
0048 32 466 20 00
0048 32 466 21 00
Fornitore per l’Italia: SEI EPC ITALIA SpA – Tel: +39 030 90411
SEZIONE 2: IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI
2.1
2.2
2.3
2.3.1
2.3.2
Classificazione
E, R 2
Rischio di esplosione
E – esplosivi R 2
Esiste il rischio di esplosione in seguito ad urto, sfregamento, interazione incendio e altri fattori di energia. La
decomposizione dell’esplosivo avviene a temperature superiori ai 140°C. Ossidi di carbone e azoto molto
tossici vengono prodotti durante il riscaldamento e l’incenerimento.
Altri rischi
Rischio di incendio
La combustione di piccole quantità avviene in sicurezza all’aria aperta. La combustione di piccolo quantità in
spazi chiusi o di grosse quantità possono provocare la detonazione. Un incendio potrebbe inoltre scaturire
come effetto secondario dell’esplosione.
Rischio eco-tossico
Il prodotto è insolubile in acqua. Non c’è il rischio di inquinamento del suolo.
Questa Scheda Di Sicurezza rappresenta la traduzione fedele di quanto riportato nella SDS redatta dal fabbricante dei prodotti di cui alla Sez. 1.1
Riferimenti Scheda redatta dal Produttore: Edition 2 - Date of issue 14/11/2011
SEZIONE 3: COMPOSIZIONE/INFORMAZIONE SUGLI INGREDIENTI
3.1 Pentrite (PETN, tetranitrato di pentaeritritolo) - concentrazione nel prodotto: 30 % < c < 70 %
Classificazione della sostanza: E, R 2
N° indice
603-035-00-5
N° CAS
78-11-5
N° EINECS
201-084-3
I restanti componenti del prodotto sono classificati come pericolosi.
SEZIONE 4: MISURE DI PRONTO SOCCORSO
Contatto con la pelle:
In caso di contatto diretto con PETN, lavarsi con acqua e sapone. In presenza di
irritazione consultare un medico.
Contatto con gli occhi:
In caso di contatto diretto con PETN, sciacquare abbondantemente con acqua per
almeno 15 minuti e richiedere l’assistenza medica.
Ingestione:
Richiedere l’assistenza medica.
Istruzioni per il medico: PETN agisce come vasodilatatore.
SEZIONE 5: MISURE ANTINCENDIO
Mezzi di estinzione:
Pericolo specifico:
Non spegnere. Evacuare immediatamente le persone presenti. Far
proseguire la combustione fino alla fine.
Se il prodotto è direttamente interessato nell’incendio:
Pericolo di esplosione – non spegnere il fuoco.
Rilascio di gas nocivi (CO, NOx, HCl).
Avvisare del pericolo ed evacuare la zona circostante. Mettersi al riparo
(almeno a 300 m di distanza).
Se il prodotto non è direttamente interessato nell’incendio:
Proteggere il prodotto dall’incendio.
Spostare con precauzione l’esplosivo ad una distanza di sicurezza.
Dispositivi di protezione speciale durante l’operazione di salvataggio:
è necessario indossare abbigliamento protettivo impermeabile ai gas con un dispositivo che isola le vie
respiratorie.
SEZIONE 6: MISURE IN CASO DI RILASCIO ACCIDENTALE
Precauzioni personali:
Precauzioni ambientali:
Metodi di pulizia:
Incidente durante il trasporto:
Tenere lontano da fonti di innesco, impedire urti o sfregamenti ed evitare
il contratto con la pelle o gli occhi.
Evitare la dispersione nel terreno, nelle fogne e nei fiumi, in caso di pioggia
mantenere asciutto il prodotto versato.
Raccogliere il prodotto a mano e riempire un contenitore con chiusura,
usare utensili non metallici e che non generano scintille. Tenere lontano le
persone non autorizzate, segnalare il pericolo di esplosione. Vedi anche
punto 13.
Avvertire la Polizia e/o Nitroerg S.A. telefono: 0048 32 466 20 00 (in
servizio 24 ore su 24)
Questa Scheda Di Sicurezza rappresenta la traduzione fedele di quanto riportato nella SDS redatta dal fabbricante dei prodotti di cui alla Sez. 1.1
Riferimenti Scheda redatta dal Produttore: Edition 2 - Date of issue 14/11/2011
SEZIONE 7: MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO
7.1. Manipolazione:
Misure tecniche:
Maneggiare i prodotti con attenzione secondo le istruzioni per la gestione di
esplosivi
Classe 1.1D. Pericolo di esplosione.
Precauzioni:
Non fumare o saldare, tenere lontano da fiamme libere, evitare urti e sfregamenti.
Consigli per una manipolazione in sicurezza:
Non consumare pasti né bevande sul lavoro. Rispettare la
procedura di sicurezza per la gestione di esplosivi approvata da leggi,
regolamenti e ordinanze locali, statali e federali. Servirsi solo di persone
autorizzate.
7.2. Stoccaggio:
In magazzino autorizzato in conformità ai regolamenti federali, adatto per Classe 1.1D
Conservare sotto chiave
Non fumare e tenere lontano da sorgenti di ignizione
La temperature di stoccaggio dipende dal tipo di corda (informazioni disponibili sull’etichetta).
7.3.
Stoccaggio comune:
Solo insieme a materiali della classe 1, gruppi di conformità: C, D, E, G e S come da regolamenti ADR. Le
quantità di prodotto a magazzino devono rispettare rigorosamente i limiti imposti dai regolamenti.
Condizioni di stoccaggio: temperatura e umidità normali.
Materiale di imballaggio: consigliato nei contenitori originali.
SEZIONE 8: CONTROLLI DELL’ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE
8.1.
Tipi di rischio
Durante il normale lavoro, esiste solo il rischio di contatto della pentrite con la pelle.
8.2.
Dispositivi di protezione personale:
protezione delle vie respiratorie: non è richiesta alcuna protezione personale
protezione delle mani: non è richiesta alcuna protezione speciale
protezione degli occhi: non è richiesta alcuna protezione speciale
protezione della pelle: non è richiesta alcuna protezione speciale
misure di igiene: lavarsi le mani a fine lavoro.
SEZIONE 9: PROPRIETÀ FISICHE E CHIMICHE
Aspetto:
Colore:
pH:
Punto di decomposizione:
Proprietà di esplosione:
Solubilità:
corda flessibile contenuto in una custodia rossa o di altro colore e riempito di
polvere Bianca, cristallina (PETN).
rosso o altro colore
non applicabile
il nucleo del PETN fonde a 140°C
sensibilità all’urto: > 10 J (corda)
sensibilità all’urto: 3 J (PETN)
non solubile in acqua
SEZIONE 10: STABILITÀ E REATTIVITÀ
Stabilità:
esplosivo stabile in condizioni di stoccaggio normali
Possibili reazioni pericolose:
sfregamento, impatto, incendio, esplosione
Condizioni da evitare:
urti, sfregamenti, fiamme, scintilla, sovratemperatura
Prodotti di decomposizione pericolosi: CO, NOx e HCl
Questa Scheda Di Sicurezza rappresenta la traduzione fedele di quanto riportato nella SDS redatta dal fabbricante dei prodotti di cui alla Sez. 1.1
Riferimenti Scheda redatta dal Produttore: Edition 2 - Date of issue 14/11/2011
SEZIONE 11: INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE
La miccia detonante utilizzata in conformità alla destinazione d’uso e alle istruzioni d’uso non provoca
conseguenze e non contiene componenti tossici. Possono costituire rischio tossicologico da contatto con la
pentrite se la miccia detonando viene destinata ad impieghi sbagliati.
Vie di assorbimento: attraverso la pelle, le membrane lockage, l’apparato respiratorio, il tratto digerente.
Nel caso di ingestione: diminuzione pressione arteriosa e battiti, mal di testa, sincope, debolezza.
Nel caso di contatto con gli occhi: può essere motivo di irritazione.
Nel caso di contratto con la pelle o le mucose: può causare arrossamento locale.
Sintomi di avvelenamento grave:
La Pentrite può provocare arrossamento della pelle (soprattutto in viso), con sensazione di calore, mal di testa,
nausea, punture alla gola, mal di stomaco; diminuzione della pressione sanguigna in grado di collassare, vibrazioni
del corpo, disturbi respiratori, e morte in situazioni particolari
Sintomi di avvelenamento prolungato: dati mancanti per il PETN
Effetti locali: lieve irritazione cutanea in caso di contratto con PETN.
SEZIONE 12: INFORMAZIONI ECOLOGICHE
Prodotto insolubile in acqua. Non comporta rischi di inquinamento del suolo.
Inquinamento atmosferico consentito – non stabilito.
SEZIONE 13: CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO
Rifiuti da residui: da smaltire in conformità ai regolamenti in vigore nel paese interessato.
Imballaggio contaminato: da smaltire in conformità ai regolamenti in vigore nel paese interessato. La
neutralizzazione di rifiuti di miccia detonante può avvenire solo a cura di centri autorizzati. NITROERG S.A. accetta i
rifiuti di miccia detonante e imballaggi inquinati per la neutralizzazione.
SEZIONE 14: INFORMAZIONI SUL TRASPORTO
Gli imballaggi di miccia detonante e la loro marcatura deve essere conforme ai regolamenti RID/ADR.
La marcatura sulla confezione contiene: la denominazione di transito in lingua polacca, inglese, tedesca o francese
ed il numero di identificazione del prodotto. Su ogni scatola vengono apposte l’etichetta avvertenze e la
denominazione commerciale dell’esplosivo.
La miccia detonante pentrite è un prodotto pericoloso secondo la classificazione RID/ADR/IMDG:
Nome corretto per il trasporto:
MICCIA DETONANTE
Polacco
LONT, DETONUJĄCY
Inglese
CORD, DETONATING
Tedesco
SPRENGSCHNUR
Francese
CORDEAU DÉTONANT
Numero di identificazione del materiale:
UN 0065
Codice di classificazione:
- Trasporto via terra ADR/RID
1.1 D
- Trasporto via mare IMDG
1.1 D pagina 1251
- Trasporto via aerea IATA-DGR proibito
È vietato trasportare su un unico veicolo la miccia detonante insieme ad altri materiali pericolosi, ad eccezione di
materiali pericolosi di classe 1 gruppi di conformità C, D, E, G e S.
Gli imballi per il trasporto devono essere contrassegnati come da regolamenti RID/ADR. Le modalità di trasporto
ed i contenitori devono essere oggetto di un permesso di trasporto di materiali pericolosi classe 1 ed essere
contrassegnati come da regolamenti RID/ADR/IMDG.
Questa Scheda Di Sicurezza rappresenta la traduzione fedele di quanto riportato nella SDS redatta dal fabbricante dei prodotti di cui alla Sez. 1.1
Riferimenti Scheda redatta dal Produttore: Edition 2 - Date of issue 14/11/2011
Cartone arancio:
Adesivo avvertenze:
Marcatura di veicoli
Marcatura di veicoli e imballaggi
SEZIONE 15: INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE
L’acquisto e lo stoccaggio di esplosivo richiede un apposito permesso in conformità alle direttive CE o leggi locali,
statali e federali del paese dell’utente.
Classificazione del prodotto
E
R2
esplosivi.
rischio di esplosione per urto, sfregamento, fuoco o altre sorgenti d’ignizione.
Termini relative al corretto stoccaggio e manipolazione (S)
S1
Conservare sotto chiave.
S16
Conservare lontano da fiamme e scintilla – Non fumare.
S20/21
Non mangiare, né bere, né fumare durante l’impiego.
S35
Non disfarsi del prodotto e del recipiente se non con le dovute precauzioni.
S41
In caso di incendio e/o esplosione non respirare i fumi.
S45
In caso di incidente o di malessere, consultare immediatamente il medico – se possibile
mostrargli l’etichetta.
La valutazione della sicurezza chimica per il prodotto ed i suoi componenti non è stata fatta.
Componenti che contribuiscono al rischio:
Nome chimico:
Concentrazione:
Classificazione:
Numero di registro CAS:
tetranitrato di pentaeritritolo (PETN)
6-100 g/m
1.1 D
78-11-5
SEZIONE 16: ALTRE INFORMAZIONI
Questa scheda dati di sicurezza materiali è stata predisposta sulla base dei seguenti dati fonte:
1)
Scheda dati di sicurezza materiali n° 178 per Pentrite (PETN), elaborata dall’Istituto dell’Industria
Biologica (laboratorio polacco certificato),
2)
Scheda dati di sicurezza materiali n° 1126 per miccia detonante, elaborata da Dyno Nobel Inc.
3)
Scheda dati di sicurezza materiali per pentrite (PETN), elaborata dall’Associazione Svizzera degli Esplosivi,
Svizzera.
Le informazioni ed i dati contenuti in questa scheda di sicurezza sono determinati sulla base dei suddetti
documenti e della nostra conoscenza ed esperienza del prodotto. Questi dati descrivono il prodotto per ragioni di
sicurezza e non vanno considerati come valori garantiti. È compito dell’utente creare le condizioni di sicurezza
nello stoccaggio e nell’utilizzo dell’esplosivo. Nella preparazione di questa scheda si è tenuto conto solo delle
applicazioni previste. L’utente è pienamente responsabile delle conseguenze per manipolazione e applicazione
inadeguate del prodotto a destinazione.
Data: Novembre 2011
Questa Scheda Di Sicurezza rappresenta la traduzione fedele di quanto riportato nella SDS redatta dal fabbricante dei prodotti di cui alla Sez. 1.1
Riferimenti Scheda redatta dal Produttore: Edition 2 - Date of issue 14/11/2011
Scarica
Random flashcards
Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard