istamin plus - domuspharma srl

annuncio pubblicitario
ISTAMIN PLUS®
ISTAMIN PLUS ® è un integratore alimentare che può essere utile nel
rispristinare le fisiologiche carenze dell’organismo.
Il resveratrolo appartiene alla famiglia di composti polifenolici ed è
presente negli acini dell'uva, nel vino, in alcune bacche e semi oleosi
(arachide) e in particolari piante. Per esempio, nella medicina tradizionale
asiatica si utilizza la pianta Polygonum cuspidatum, particolarmente ricca
di resveratrolo, per curare i disturbi al cuore e al fegato. Nell'uva è contenuto solo nella buccia, mentre il contenuto nel vino dipende dalla pianta
della vite, dalla locazione geografica di coltivazione e dal tempo di
fermentazione. Come conseguenza, il contenuto di resveratrolo dipende
dal tipo di vino ed è maggiore nel vino rosso che in quello bianco o
rosato.E’ dotato di uno spiccato potere antiossidante e da molteplici
attività biologiche tra le quali la capacità di stimolare l’attività regolatoria
del sistema immunitario e di contrastare la replicazione virale. L'effetto
antinfiammatorio sarebbe invece supportato dalle capacità del resveratrolo di inibire alcune reazioni, come la ciclo-ossigenasi, esattamente come
fanno i più classici antinfiammatori.
Curcumina
In India è conosciuta ed utilizzata da almeno 5.000 anni, come medicina,
spezia e anche colorante; botanicamente parlando, la curcuma appartiene
alla famiglia delle Zingiberacee. Si tratta di piante erbacee, perenni, dotate
di rizoma e coltivate prevalentemente nelle regioni tropicali. La pianta
della curcuma è caratterizzata da foglie lunghe a forma ovale, mentre i fiori
sono raccolti in spighe. Il suo nome deriva dalla lingua persiana-indiana e
precisamente dalla parola Kour Koum, che significa zafferano; infatti la
Curcuma è anche nota col nome di Zafferano delle Indie. I suoi rizomi, che
sono la parte della pianta che contiene i principi attivi, o droga, vengono
fatti bollire per parecchie ore e fatti seccare in grandi forni, dopodiché
vengono schiacciati fino ad ottenere una polvere giallo-arancione che
viene comunemente utilizzata come spezia nella cucina del Sud Asia. La
curcumina si ottiene per estrazione con solvente dal rizoma essiccato e
macinato della pianta di Curcuma longa (Curcuma domestica Valeton).La
curcumina ha proprietà analgesiche, antiartritiche,antiinfiammatorie,
antiallergiche ,antiasmatiche ,antiossidanti, battericide, colagoghe,
digestive, diuretiche,ipotensive, insetticide. Sono in corso di studio le
eventuali proprietà antiangiogenetiche e antimitotiche ,ma per ora i
risultati sono discordanti. In condizione di salute, la curcuma è sicura e
senza particolari controindicazioni. Tuttavia, in caso di patologie o disturbi, quali l’occlusione delle vie biliari, la curcuma dovrebbe essere assunta
dopo aver consultato il medico. Simili consigli valgono in caso di gravidanza e allattamento.Per l'effetto anticoagulante della curcuma, è necessario
fare attenzione a somminstrarla a persone con problemi correlati alla
coagulazione del sangue.Nonostante gli effetti gastroprotettivi, dosi
eccessive di curcuma possono causare disordini gastrici. In caso di
comparsa di questo genere di disturbi è consiglibile ridurre le dosi o
interrompere l’assunzione
Trealosio
Il trealosio è un disaccaride che presenta un legame 1,1 α tra due molecole
di glucosio, diffuso in lieviti, funghi ed insetti. La sua alta concentrazione
nei tessuti di alcuni organismi detti criptobionti, in particolare in quelli dei
tardigradi, consente loro di sopravvivere in uno stato di "animazione
sospesa" in condizioni di mancanza di acqua ed a temperature molto
elevate. Questi organismi, una volta reidratati, riprendono il loro normale
ciclo vitale, senza presentare alcun danno. Alcuni organismi possono
resistere a condizioni di estrema disidratazione ed alta temperatura senza
riportare alcun danno in uno stato di animazione sospesa detto “anidrobiosi”. In questo stato, tutti i processi metabolici sono totalmente bloccati.
Questi organismi, quando reidratati, anche dopo anni, recuperano interamente la loro attività metabolica senza avere subito alcun danno. E’ stato
osservato che questi organismi contengono grandi concentrazioni di un
particolare zucchero, il trealosio, ed altri saccaridi; si ritiene che siano
queste sostanze a permettere lo stato di anidrobiosi e quindi la preserva-
FAX - Numero Verde
800 - 170 959
zione delle biostrutture.
probiotici
Una serie di recenti osservazioni ha permesso di meglio chiarire i meccanismi della risposta immune che hanno luogo a livello intestinale.
Molti di questi meccanismi possono essere influenzati da specifici ceppi
probiotici. Nella lamina propria dell’intestino le cellule B si differenziano in
plasmacellule e secernono anticorpi IgA dimerici che, sulla superficie
baso-laterale delle cellule epiteliali intestinali, si legano ad un recettore
specifico che le trasporta alla superficie apicale, dove vengono liberate nel
lume intestinale. Le IgA secretorie sono elementi importanti dell’immunità
mucosale, e partecipano alla protezione dell’ospite legando un’ampia
varietà di antigeni dietetici,batterici, virali e fungini. La possibilità che i
probiotici possano influenzare questi processi, modificando specifici
parametri immuni e, in ultima analisi, svolgendo quindi un effetto benefico
su patologie umane, è un campo di grandissima attualità.
Infatti:
- I probiotici modulano e stabilizzano la composizione del microbiota, e
possono quindi svolgere effetti immunomodulatori
- Alcuni probiotici sono in grado di inibire la risposta infiammatoria del
sistema immune intestinale grazie all’inibizione dell’attivazione di NF-kB o
in associazione ad una azione antiapoptotica sulle cellule dell’epitelio
intestinale .
- Alcuni probiotici sono in grado di aumentare l’attività delle cellule Natural
Killer (NK) 41 42, cruciali come prima linea di difesa dell’organismo perché
in grado di svolgere un’attività citotossica indipendentemente da una
precedente sensibilizzazione all’antigene
- Alcuni probiotici aumentano la secrezione di muco .
- Alcuni probiotici hanno un’azione immunomodulatoria diretta:
dopo essere stati catturati a livello delle placche di Peyer, essi possono
indurre la secrezione di citochine e l’espressione di molecole costimolatorie
da parte delle Antigen Presenting Cells (APC) .
- Alcuni ceppi di lattobacilli inducono la maturazione delle cellule dendritiche (CD) 44. Le CD sono in grado, per mezzo della loro particolare citostruttura, di attraversare lo strato di cellule epiteliali e di catturare direttamente
dal lume. Questa caratteristica delle CD, combinata con la loro abilità di
orchestrare la risposta dei linfociti T e di stimolare in tal modo la secrezione
di IL-10 ed IL-12, ne mette in primo piano il ruolo come ponte
fra microbiota, immunità innata ed immunità adattativa.
Con un uso mirato di specifici ceppi probiotici è possibile indurre una
risposta di tipo immunostimolante sia sulla componente linfocitaria di tipo
B (incremento dell’immunità umorale) e T (incremento dell’immunità
cellulo-mediata), sia sulla componente fagocitaria, in particolare sulle
cellule polimorfonucleate . La possibilità di stimolare risposte di questo tipo
è utile in circostanze cliniche ben precise, per esempio quando si intenda
realizzare un’immunoprofilassi delle infezioni delle alte vie respiratorie
durante il periodo invernale, o in aggiunta alla vaccinazione anti-influenzale per aumentare la risposta anticorpale al vaccino o, più in
generale, per aumentare la vigilanza immunitaria aspecifica verso patogeni
di varia natura .
Recenti studi di efficacia hanno fornito esiti positivi sugli effetti dei probiotici sull’apparato respiratorio, ed in particolare riguardo alla prevenzione ed
alla riduzione della severità delle infezioni respiratorie, grazie a un aumento
delle cellule che secernono IgA nella mucosa bronchiale . Effetti positivi si
sono riscontrati anche nei fumatori abituali, nei quali è osservazione
comune di riscontrare una ridotta delle cellule NK .
Un target privilegiato di studio per indagare gli effetti di salute dei probiotici sono poi i bambini, tra i quali è importante ridurre il diffondersi di
malattie specialmente durante l’inverno, riducendo i giorni di assenza da
scuola e diminuendo la necessità di utilizzare.
MSM
MSM è un composto solido solubile in acqua, conosciuto anche come
dimetil-sulfone, sulfonilbismetano emetil-sulfone, che si trova in natura:
ISTAMIN PLUS®
dimetil-sulfone, sulfonilbismetano emetil-sulfone, che si trova in natura:
negli oceani, le alghe e varie forme di plancton assorbono grandi quantità
di zolfo dall'acqua e le trasformano in una forma elementare, con legami
organici. Al momento della loro morte, le molecole organiche delle alghe e
egli organismi planctonici vengono decomposte tramite processi enzimatici che generano DMS, ovvero dimetilsolfuro, un composto volatile e
scarsamente idrosolubile. Questo viene raccolto nella stratosfera, dove, per
l'azione dei raggi ultravioletti,viene ossidato e trasformato prima in DMSO
(dimetilsolfossido) e poi inMSM (metil-sulfonil-metano). Il corpo ha
bisogno di esso per la costruzione di quasi tutte le molecole importanti,
vale a dire enzimi, ormoni, amminoacidi, anticorpi, antiossidanti. È per il
corpo uno dei quattro minerali di base ed è presente in molte delle sue
principali funzioni e praticamente in ogni cellula. Il sistema circolatorio di
un uomo adulto presenta naturalmente livelli di MSM pari a circa 0,2
mg/kg. Adulti normali espellono da 4 a 11 mg di MSM al giorno attraverso
le urine. Il metil-sulfonil-metano (MSM) è una sorgente stabile, naturalmente ricca di zolfo organico. Bruciori di stomaco/stipsi: MSM è in grado di
bilanciare il valore pH (al contrario della maggior parte degli altri farmaci)
senza effetti collaterali. Anche in caso di stipsi MSM può essere di ausilio
per ripristinare l’attività dell’intestino. Chi non ha problemi di stipsi può
assumere quotidianamente l’MSM come integratore alimentare ed equilibrare quindi il valore pH di tutto il corpo. Allergie: l’MSM ha registrato
risultati molto buoni nella cura delle allergie di ogni tipo. La sua efficacia è
paragonabile a quella degli antistaminici comuni, senza tuttavia causare
effetti collaterali. I pazienti hanno riferito un chiaro miglioramento fino alla
completa scomparsa dei sintomi allergici. In molti pazienti la somministrazione di MSM ha reso possibile la riduzione della quantità di antiallergici
somministrati. Artrosi: il trattamento tradizionale dell’artrosi prevede la
somministrazione di farmaci analgesici e antinfiammatori, che spesso
tuttavia presentano spiacevoli effetti collaterali. In molti studi la somministrazione di MSM ha registrato gli stessi effetti dei farmaci tradizionali e la
massima tollerabilità. Artrite reumatoide: il 40 % di tutti gli individui sopra i
65 anni soffrono di artrite reumatoide. L’MSM riduce le tumefazioni e le
reazioni infiammatorie, lenisce i dolori e impedisce l’irrigidimento delle
articolazioni.
Cancro al seno e all’intestino: esperimenti condotti sugli animali hanno
dimostrato che l’ MSM è in grado di contrastare la comparsa del cancro al
seno e all’intestino, senza effetti collaterali dannosi. Nella medicina umana
ciò significa che la somministrazione di MSM – specialmente in combinazione con altre terapie per la prevenzione del cancro – può impedire o
almeno ritardare l’insorgere di tutti i tipi di cancro. Enfisema/malattie
polmonari: studi hanno dimostrato che l’MSM è di ausilio nel trattamento
di molte malattie polmonari. È stato possibile guarire, spesso completamente, disturbi quali la bronchite, l’insufficienza respiratoria e la tosse del
fumatore, con una terapia a base di MSM combinata con esercizi specifici e
una dieta. Lupus eritematoso sistemico – SLE: l’SLE è una malattia autoimmune, caratterizzata da febbre, stanchezza, dolore alle articolazioniì e
spiacevoli eruzioni cutanee. Anche il cuore, i polmoni, i reni, il tratto
gastro-intestinale e il cervello possono essere colpiti, talvolta con un decorso mortale. In esperimenti condotti su animali, la somministrazione di MSM
ha contribuito ad abbassare la percentuale di decessi dal 75 al 100 %.
Esperimenti simili sono in corso anche sugli uomini. Dolori muscolari: in
caso di dolori muscolari o malattie della muscolatura scheletrica, la somministrazione di MSM ha portato a miglioramenti significativi. La contemporanea somministrazione di Vitamina C ha accelerato il successo della
terapia, che si è rivelata più efficace. L’MSM viene spesso utilizzato da atleti
e medici dello sport; tale sostanza infatti è di ausilio nella cura della massa
muscolare sottoposta ad esercizio eccessivo, dei crampi, delle lesioni e in
caso di sollecitazioni eccessive. Il periodo di convalescenza si riduce e le
lesioni guariscono più rapidamente.
Parassiti: i funghi della pelle e dei piedi possono essere efficacemente
trattati con MSM. Esso agisce anche nei casi di giardiasi (malattia dei flagellati intestinali), trichina e vermi. Pelle, capelli e unghie: l’MSM aumenta
l’elasticità della pelle e del tessuto connettivo. Si è rivelato efficace
FAX - Numero Verde
800 - 170 959
anche nella cura dell’acne, delle ustioni e delle modifiche della pelle causate
dall’invecchiamento. Anche il tessuto cicatriziale eccedente, grazie
all’azione dell’MSM diventa più morbido ed esteticamente gradevole.
Sclerodermia: la sclerodermia è una malattia autoimmune, nella quale la
pelle e iltessuto connettivo si induriscono in modo anomalo e diventano
rigidi. Nella forma più grave può portare all’impossibilità di movimento (ad
es. delle dita) e il viso diventa una maschera. Esperimenti hanno dimostrato
che l’applicazione di MSM sotto forma di crema ammorbidisce i tessuti
colpiti e li rende più elastici, migliorando la qualità della vita del paziente.
L’MSM non è tossico e si concilia con tutti gli altri farmaci. Fino ad ora non
sono stati osservati effetti collaterali.
Genisteina
La genisteina (4,5,7-triidrossiisoflavone) appartiene alla classe dei
fitoestrogeni ossia composti di origine vegetale dotati di azione estrogenica, anche se molto meno potente di quella dell’estradiolo, il principale
estrogeno femminile. Durante gli ultimi anni è stato scoperto che i sogetti
che facevano uso di un costante quantitativo di genisteina avevano una
ridotta attività alletgica ed asmatica. in uno studio multicentrico condotto
su 441 pazienti asmatici e stato rilevato che a 6 mesi si aveva una riduzione
del 30 % degli eventi asmatici.
Vit. D
La vitamina D è cruciale per l'attivazione del nostro sistema immunitario:
senza di essa, le cellule T non sono in grado di reagire e combattere le
infezioni più gravi che minacciano l'organismo: è quanto hanno scoperto
alcuni ricercatori dell'Università di Copenhagen, in Danimarca.
La maggior parte della vitamina D è prodotta naturalmente dall'esposizione della pelle al sole. È contenuta anche nell'olio di pesce, nelle uova di
pesci grassi come salmone, aringhe e sgombro, o può essere assunta consumando integratori dietetici. Non esistono studi definitivi per stabilire il
dosaggio ottimale di vitamina D, anche se le attuali linee guida raccomandano di assumere una dose giornaliera compresa tra 25 e 50 microgrammi
al giorno. Si stima inoltre che gran parte della popolazione abbia una bassa
concentrazione sanguigna di questo importante elemento.
Ingredienti:
Polygonum cuspidatum radice e.s. tit. 98% resveratrolo, Vitamina C ,
MSM(Metil Sulfenil Metano) trealosio, Curcuma rizoma estratto secco
(Curcuma longa L., maltodestrine) tit. 95% curcumina, Miscela di
lactobacilli (L. acidophilus SGL11, L. rhamnosus SGL06, B. bifidum SGB02,
S. termophilus SGST01, L. delbrueckii bulgaricus ATCC11842-7995;
agente di carica: maltodestrine alimentari,Genisteina, Vit. D, Fruttosio,
carbossimetil cellulosa, Acqua, chitosano,Gomma xantano,Aromi naturali.
Conservanti: Potassio sorbato
Acidificanti: Acido citrico.
Modalità d’uso:
Dose consigliata, una bustina al giorno.
Avvertenze:
Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. Non
eccedere la dose giornaliera raccomandata. Tenere fuori dalla portata dei
bambini al di sotto dei tre anni. Conservare a temperatura non superiore ai
25° C. La data di scadenza si riferisce al prodotto in confezione integra e
correttamente conservato. Non assumere in gravidanza e durante l'allattamento.
Prodotto per DomusPharma s.rl.
via circonvallazione clodia n.171
00195 ROMA(RM)
da Siffra Pharmintek srl
Iscr. C.C.I.A.A. n. 137296
Scarica
Random flashcards
blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard