BOSS E-R2-33_i

annuncio pubblicitario
Pagina di dati di sicurezza conforme
Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH)
Data di stampa
Revisionato
17.07.2009
16.07.2009 (I) Versione 1.0
BOSS E-R2/33
1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ/DELL'IMPRESA
Nome commerciale
BOSS E-R2/33
Produttore/Fornitore
BOSS Chemie AG
Industriestrasse 28, CH-9300 Wittenbach
Telefono +41 (0)71 298 1777, Telefax +41 (0)71 298 3157
E-Mail [email protected]
Settore che fornisce informazioni
Abteilung Produktsicherheit
Telefono +41 (0)71 298 1777
Informazioni d'emergenza
Centro Suizzero d' Informazione Tossicologica
Telefono +41 (0)44 251 51 51
Uso/usi raccomandati
Agente protettivo del radiatore
2. IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI
Classificazione
Xn; R22
Frasi R
22
Nocivo per ingestione.
Segnalazioni di pericoli particolari per l'uomo e l'ambiente
Xn - Nocivo
Il preparato è classificato come pericoloso in conformità alla direttiva 1999/45/CE e ai relativi emendamenti.
3. COMPOSIZIONE/INFORMAZIONI SUGLI INGREDIENTI
Ingredienti pericolosi
CAS No
EC No
Denominazione
[peso %]
Classificazione
107-21-1
203-473-3
etilen glicol
90 - 95
Xn R22
4. MISURE DI PRIMO SOCCORSO
Informazioni generali
Togliere subito gli indumenti contaminati, impregnati e metterli in luogo sicuro.
In seguito ad inalazione
Portare l'infortunato all'aria aperta e tenerlo tranquillo
In caso di massiccia inalazione di vapori chiamare immediatamente un medico.
In caso di disturbi ricorrere alle cure mediche
In seguito a contatto con la pelle
In caso di contatto con la pelle lavare la parte interessata abbondantemente con acqua e sapone.
In seguito a contatto con gli occhi
In caso di contatto con gli occhi lavare a fondo con abbondante acqua e consultare il medico
Pagina 1/7
Pagina di dati di sicurezza conforme
Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH)
Data di stampa
Revisionato
17.07.2009
16.07.2009 (I) Versione 1.0
BOSS E-R2/33
In seguito ad ingestione
In caso d'ingestione consultare immediatamente un medico e mostrargli il contenitore o l'etichetta.
Sciacquare bene la bocca con acqua.
Far bere a piccoli sorsi molta acqua.
Indicazioni per il medico / Terapia
Trattamento sintomatico e somministrazione di un antidoto.
5. MISURE ANTINCENDIO
Idonei mezzi estinguenti
Schiuma resistente all'alcool
Polvere estinguente
Anidride carbonica
Getto d'acqua a pioggia
Mezzi estinguenti che non devono essere utilizzati per ragioni di sicurezza
Getto d'acqua pieno
Speciali pericoli di esposizione derivanti dalla sostanza o dal preparato, dai prodotti della combustione
o dai gas prodotti
In caso d' incendio pericolo di formazione di gas tossici.
Speciali mezzi protettivi per il personale antincendio
Adoperare un autorespiratore.
Altre indicazioni
Le acque di spegnimento contaminate e i residui dell'incendio devono essere smaltite nel rispetto della
normativa vigente.
6. MISURE IN CASO DI RILASCIO ACCIDENTALE
Precauzioni per le persone
Evitare il contatto con gli occhi e con la pelle.
Utilizzare indumenti protettivi personali.
Precauzioni ambientali
Non lasciar defluire nelle fognature, nelle acque superficiali e sotterranee.
Metodi di bonifica
Pompare fuori maggiori quantità.
Raccogliere con materiale assorbente (ad es.sabbia, legante universale, farina fossile, segatura, legante acido).
Smaltire il materiale raccolto secondo la normativa vigente.
Ulteriori indicazioni
Per le informazioni circa l'uso in sicurezza vedi il capitolo 7.
Per quanto riguarda la sicurezza e protezione personale vedere il capitolo 8.
Per quanto riguarda lo smaltimento vedere il capitolo 13.
7. MANIPOLAZIONE E IMMAGAZZINAMENTO
Indicazioni per la sicurezza d'impiego
Tenere i contenitori ermeticamente chiusi.
Utilizzare indumenti protettivi personali.
Assicurare una buona areazione, eventualmente provvedere ad una aspirazione localizzata sul posto di lavoro.
Indicazioni contro incendi ed esplosioni
Non sono richiesti accorgimenti particolari se correttamente impiegato.
Pagina 2/7
Pagina di dati di sicurezza conforme
Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH)
Data di stampa
Revisionato
17.07.2009
16.07.2009 (I) Versione 1.0
BOSS E-R2/33
Requisiti degli ambienti e dei contenitori di stoccaggio
Non impiegare contenitori di zinco.
Conservare soltanto nel contenitore originale.
Indicazioni per l'immagazzinaggio insieme ad altri prodotti
Non immagazzinare con alimenti.
Altre indicazioni sulle condizioni di stoccaggio
Tenere il recipiente in luogo fresco, ventilato ben chiuso e al riparo dall'umidità.
8. CONTROLLO DELL'ESPOSIZIONE/PROTEZIONE INDIVIDUALE
Altre indicazioni per la realizzazione di impianti tecnici
nessun dato ulteriore, vedere punto 7.
Componenti con valori limite da tenere sotto controllo
CAS No
Denominazione
Fonte
[mg/m3]
[ml/m3]
Spitzenb.
Osservazio
ni
107-21-1
etilen glicol
8 ore
26
10
2(I)
DFG, H, Y
Valori limite indicativi di esposizione professionale (91/322/CEE, 2000/39/CE o 2006/15/CE)
CAS No
Denominazione
Fonte
[mg/m3]
[ppm]
Osservazioni
107-21-1
etilen glicol
8 ore
Breve termine
52
104
20
40
pelle
Protezione respiratoria
In caso di ventilazione insufficiente, indossare una maschera respiratoria.
Per breve periodo: apparecchio filtrante, filtro A
Protezione delle mani
Dati relativi al materiale dei guanti protettivi [esecuzione/tipo, spessore, resistenza alla penetrazione/durata di
uso, resistenza alla bagnatura]: gomma butilica o nitrilica, 0,4 mm, ca. 480 Min.
Osservare le indicazioni delle case produttrici di guanti circa la permeabilita e i tempi di rottura dei medesimi,
nonche le particolari condizioni sul posto di lavoro.
Protezione degli occhi
occhiali protettivi integrali
Protezione della pelle
indumenti protettivi
Misure generali di protezione
Sono valide le comuni norme di sicurezza adottate in caso di trattamento di sostanze chimiche.
Non respirare gas/vapori/aerosol.
Evitare il contatto con gli occhi.
Misure igieniche
Non mangiare né bere durante il lavoro.
E' consigliato togliere gli indumenti contaminati e impregnati immediatamente.
Evitare il contatto con alimenti e bevande.
Lavare le mani prima di ogni pausa e alla fine del lavoro.
Pagina 3/7
Pagina di dati di sicurezza conforme
Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH)
Data di stampa
Revisionato
17.07.2009
16.07.2009 (I) Versione 1.0
BOSS E-R2/33
9. PROPRIETÀ FISICHE E CHIMICHE
Forma
liquido
Colore
varia a seconda della pigmentazione
Importanti informazioni, sulla salute umana, la sicurezza e l'ambiente
Valore
Temperatura a
Valore pH al
momento della
fornitura
non è stato
determinato
punto di ebollizione
> 165 °C
Temperatura di
solidificazione
ca. -18 °C
Punto di infiammabilità
> 100 °C
Temperatura di
accensione
> 200 °C
Autoaccensione
Metodo
Osservazioni
Prodotto non
autoinfiammabile
Limite inferiore
d'esplosività
3 Vol-%
Limite superiore
d'esplosività
15 Vol-%
Pressíone del vapore
2 mbar
Densità
ca. 1.13 g/cm3
20 °C
Solubilità in acqua
Viscosità 1 Cinematica.
Odore
specifico per il prodotto
molto solubile
20 - 30 mm2/s
20 °C
10. STABILITÀ E REATTIVITÀ
Condizioni da evitare
Reazioni a contatto con aria umida.
Materiali da evitare
Reazioni con ossidanti forti.
Prodotti di decomposizione pericolosi
Non sono noti prodotti di decomposizione pericolosi.
Pagina 4/7
Pagina di dati di sicurezza conforme
Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH)
Data di stampa
Revisionato
17.07.2009
16.07.2009 (I) Versione 1.0
BOSS E-R2/33
11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE
Tossicità acuta/Irritazione/Sensibilizzazione
Valore/Valutazione
Specie
LD50 acuta per
via orale
> 2000 mg/kg
ratto
Irritazione della
pelle
non irritante
Conigli
Irritazione degli
occhi
non irritante
Occhio di coniglio
Sensibilizzazione
della pelle
antiallergico
Metodo
Osservazioni
Note generali
Il prodotto non è stato testato. I dati si riferiscono alle caratteristiche dei singoli componenti.
La marcatura distintiva è conforme alla procedura di calcolo specificata nella direttiva CE 1999/45/EG.
12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE
Indicazioni sull'eliminazione (persistenza e degradabilità)
Degradabilità
fisico-chimica
Grado di
eliminazione
Metodo d'analisi
> 70 %
diminuzione in COD
Metodo
Valutazione
Il prodotto è biodegradabile.
Biodegradabilità
Il prodotto è facilmente biodegradabile in base ai criteri dell'OECD (readily biodegradable).
Eliminazione
biologica
> 70 % (5 d)
diminuzione in COD
Il prodotto è biodegradabile.
Azione ecotossica
Valore
Pesce
CL50 > 100 mg/l (96 h)
Dafnia
CE50 > 100 mg/l (48 h)
Alga
CE50 > 100 mg/l (72 h)
Batteri
Specie
Metodo
Valutazione
fango attivo
Comportamento negli impianti di depurificazione
In caso di corretta immissione di limitate concentrazioni in idonei impianti biologici di depurazione non sono
da aspettarsi disturbi dell'attività di degradazione dei fanghi attivi .
Informazioni generali
Non lasciar defluire nelle fognature, nelle acque superficiali e sotterranee.
Dati sull'ecologia non sono disponibili.
Pagina 5/7
Pagina di dati di sicurezza conforme
Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH)
Data di stampa
Revisionato
17.07.2009
16.07.2009 (I) Versione 1.0
BOSS E-R2/33
I dati sull'ecologia fanno riferimento ai componenti principali.
13. CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO
Raccomandazioni per il prodotto
Nel rispetto della normativa vigente in materia inviare ad una discarica per rifiuti speciali autorizzata.
Lo smaltimento deve essere documentato.
Raccomandazioni per l'imballaggio
Gli imballaggi non contaminati possono essere riciclati.
Gli imballaggi contaminati devono essere svuotati completamente e dopo adeguata bonifica potranno essere
riutilizzati.
Gli imballaggi non lavabili devono essere smaltiti analogamente alla sostanza contenuta.
14. INFORMAZIONI SUL TRASPORTO
Trasporto via terra ADR/RID
Ai sensi della normativa sul trasporto non è una sostanze pericolosa.
Trasporto marittimo IMDG
Ai sensi della normativa sul trasporto non è una sostanze pericolosa.
Trasporto aereo ICAO/IATA-DGR
Ai sensi della normativa sul trasporto non è una sostanze pericolosa.
15. INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE
Indicazioni per l'etichettatura
La classificazione è stata effettuata secondo il metodo di calcolo della Direttiva sulle preparazioni (1999/45/
CEE).
Il prodotto è classificato ed etichettato secondo le direttive CE e corrispondenti normative nazionali.
Etichettatura
Nocivo
Xn
Frasi R
22
Frasi S
2
24/25
46
Nocivo per ingestione.
Conservare fuori della portata dei bambini.
Evitare il contatto con gli occhi e con la pelle.
In caso d'ingestione consultare immediatamente il medico e mostrargli il contenitore o
l'etichetta.
Componenti pericolosi da segnalare in etichetta
etilen glicol
Normativa nazionale
Classe di pericolosità per le
acque
1
Poco nocivo per le acque, autoclassificazione
Pagina 6/7
Pagina di dati di sicurezza conforme
Regolamento (CE) n. 1907/2006 (REACH)
Data di stampa
Revisionato
17.07.2009
16.07.2009 (I) Versione 1.0
BOSS E-R2/33
16. ALTRE INFORMAZIONI
Uso consigliato e restrizioni
Si deveno rispettare la legislazione nazionale e locale in vigore, inerenti le sostanze chimiche.
Ulteriori informazioni
Le indicazioni si basano sullo stato attuale delle nostre conoscenze, ma non danno alcuna garanzia sulle
proprietà dei prodotti e non costituiscono nessun rapporto giuridico.
Testo delle frasi R contenute nel capitolo 3 (senza riferimento alla classificazione della preparazione!)
R 22 Nocivo per ingestione.
Pagina 7/7
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Generatore elettrica

2 Carte oauth2_google_edd7d53d-941a-49ec-b62d-4587f202c0b5

DOMENICA 8 DICEMBRE

4 Carte oauth2_google_6fa38c4a-fb89-4ae3-8277-fdf97ca6e393

Triangoli

2 Carte oauth2_google_d2543822-c1b0-4efc-972b-1e120768c5d0

il condizionale

2 Carte oauth2_google_2e587b98-d636-4423-a451-84f012b884f0

creare flashcard