guida ai servizi della VIRO - Ospedali Riuniti di Ancona

advertisement
S.O.D. VIROLOGIA
Direttore: Prof. PIETRO E. VARALDO
GUIDA AI SERVIZI OFFERTI
DALLA SOD VIROLOGIA
In questo documento
troverete tutte le
informazioni e le notizie
utili
per poter conoscere
i servizi forniti dalla
S.O.D. Virologia
Rev.09 – Febbraio 2014
INDICE
La SOD Virologia………………………………………………………………………………………………………….3
I nostri crediti…………………………………………………………………….…………………………………….…4
Certificazione di Qualità……………………………………………………………………………………………5
Impegni della SOD Virologia per il 2014………………………………………………………………..6
Questionari di gradimento…………………………………………………………………………………………6
Sede e accesso……………………………………………………………………………………………………………..7
Come raggiungere il presidio di Torrette……………………………………………………………….8
Il parcheggio…………………………………………………………………………………………………………………9
Organizzazione della Virologia..……………………………………………………………………………….10
Prelievi…………………………………………………………………………………………………………………………...11
Preparazione agli esami……………………………………………………………………………………………….11
Tempi di refertazione…………………………………………………………………………………………………12
Il Ticket Sanitario e modalità di pagamento……………………………………………………....…12
Ritiro referti………………………………………………………………………………………………………………...12
Esenzione dal costo delle prestazioni Sanitarie……………………………………………………13
Come farsi riconoscere il diritto all’esenzione………………………………………………………15
Informativa relativa al trattamento dei dati personali……………………………………….16
Reclami dell’utenza……………………………………………………………………………………………………….16
Indicazioni utili per altri Laboratori/Reparti…………………………………………………………17
• Accettazione campioni biologici……………….……………………………..……….…………………………17
• Istruzioni per la compilazione della richiesta………………….…………………..……………………17
• Conservazione dei campioni………………………………………………………………………………..…………….………17
• Consultazione dei referti………………………………………………………………..…………………………18
Elenco prestazioni eseguite dal Servizio…………………………………………………………………19
Documento redatto a cura della Dr.ssa Katia Marinelli per la SOD Virologia e valido per
un anno dalla data di edizione o comunque fino a nuova revisione.
Poiché il tempo di refertazione degli esami potrebbe subire delle modifiche indipendenti
dalla nostra volontà, i Gentili Utenti sono pregati di telefonare allo n. 071/5964928 per
ulteriori informazioni.
Riferimenti:
www.ospedaliriuniti.marche.it per le informazioni relative ai parcheggi dell’AO Ospedali
Riuniti di Ancona (tipologia, modalità di accesso e costo)
www.conerobus.it per le informazioni relativi agli orari dei bus
www.gov.it per le informazioni relative alle esenzioni e alle prestazioni esenti
2
LA S.O.D. VIROLOGIA
La S.O.D. Virologia è un Servizio ospedaliero diretto dal Prof. Pietro E. Varaldo e fa parte del
“Dipartimento dei Servizi” dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria Ospedali Riuniti Umberto
I - G.M. Lancisi - G. Salesi.
Oltre al Direttore, l’organico della S.O.D. comprende attualmente:
-
2 dirigenti medici ospedalieri
1 dirigente medico universitario
1 dirigente biologo universitario
6 tecnici di laboratorio
1 coordinatore tecnico
1 assistente amministrativo
1 ausiliario
Vengono eseguiti esami sierologici per l’accertamento dei virus in causa in infezioni e malattie,
come l’epatite, la sindrome da immunodeficienza acquisita causata dal virus HIV, le malattie
esantematiche (morbillo, rosolia, varicella, ecc.), le sindromi respiratorie acute (come
l’influenza), le infezioni del sistema nervoso centrale (encefaliti e meningiti), le infezioni nel
paziente trapiantato d’organo, le infezioni oculari, le localizzazioni genitali di infezioni da
Herpes virus e Papillomavirus e ogni altra manifestazioni clinica di sospetta eziologia virale.
Si eseguono inoltre:
1. screening sierologico nelle donne in gravidanza per l’accertamento dell’immunità nei
confronti di agenti infettivi in grado di causare embriopatie e fetopatie (Toxoplasma,
Cytomegalovirus, Rosolia, Herpes virus di tipo 2, Parvovirus B19)
2. esami di 2° e 3° livello in gravidanza: è possibile datare la presunta epoca dell’infezione,
mediante l’esecuzione del test di avidità delle IgG specifiche anti-Toxo, anti-CMV, antiRosolia; mediante la ricerca degli acidi nucleici in vari campioni biologici materni, nel liquido
amniotico e nei campioni fetali
3. screening per HIV
4. verifica dell’immunità acquisita in seguito a vaccinazione (Epatite B, Rosolia, Morbillo,
Parotite, Varicella)
Oltre alla ricerca indiretta degli anticorpi nei confronti dei diversi agenti virali, si esegue anche
la ricerca diretta degli acidi nucleici da liquidi biologici mediante tecnica di amplificazione
genica (PCR) e la loro quantificazione per il monitoraggio dell’attività replicativa virale,
dell’efficacia della terapia antivirale, della capacità infettante del soggetto portatore di
infezione.
Si eseguono inoltre indagini complesse mediante sequenziamento degli acidi nucleici per la
tipizzazione degli isolati virali e per la verifica della farmaco-resistenza in pazienti trattati.
Il personale laureato è a disposizione dell’utenza per tutto il periodo di apertura della
S.O.D. per attività di consulenza specialistica.
3
I NOSTRI CREDITI
La S.O.D. Virologia è sede di:
- Centro di riferimento regionale per la diagnosi virologica di AIDS
- Centro di riferimento regionale per la diagnosi di infezioni virali emergenti (West-Nile,
Virus Epatite E, Chikungunya Virus, Virus della Dengue)
- Centro di riferimento regionale per la diagnosi diretta delle infezioni del Sistema Nervoso
Centrale di sospetta eziologia virale (Ricerca di Herpes Simplex DNA tipo 1 e 2, Varicella
Zoster DNA, Enterovirus RNA e tipizzazione tramite indagini di sequenziamento, Toscana
Virus RNA, Flavivirus RNA trasmessi da artropodi vettori tra cui il Virus West-Nile)
- Centro di riferimento regionale per la sorveglianza virologica dei ceppi influenzali
circolanti (Laboratorio appartenente alla rete di sorveglianza Nazionale INFLUNET)
- Centro di riferimento Regionale per la diagnosi sierologica e molecolare del morbillo
- Centro di riferimento Regionale per la diagnosi sierologica e molecolare della rosolia in
gravidanza e della rosolia congenita
I dirigenti laureati della S.O.D. sono titolari di Corsi di insegnamento presso diverse
Scuole di Specializzazione del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, del Corso di Laurea in
Odontoiatria, del Corso di Laurea per Tecnici di Laboratorio Biomedico. Inoltre essi svolgono
attività di coordinamento del lavoro di ricerca di personale laureato e attività tutoriale
collaborando alla stesura e revisione di tesi di laureandi e diplomandi di scuole e corsi
universitari.
La S.O.D. è inoltre impegnata in attività di ricerca scientifica in settori importanti della
virologia clinica e di base, quali lo studio della patogenesi e dei correlati di infezioni da
retrovirus e da virus dell’immunodeficienza acquisita umana, da virus dell’epatite, da
Papillomavirus, da Cytomegalovirus, etc. I risultati di tali ricerche hanno avuto e continuano ad
avere sia ricadute immediate nell’attività della S.O.D., attraverso l’impiego di tecniche e di
metodologie sviluppate nei nostri laboratori, che riconoscimenti dalla comunità scientifica
internazionale e nazionale attraverso la pubblicazione di vari lavori scientifici.
4
CERTIFICAZIONE DI QUALITA’
Il Sistema di Gestione per la Qualità della SOD Virologia è certificato secondo la norma
internazionale UNI EN ISO 9001:2008.
Scopo di questa certificazione è di dare assicurazione, con un adeguato livello di fiducia, di operare
nel rispetto dei requisiti previsti dalla norma. In sostanza significa mettere al centro delle proprie
attenzioni le esigenze degli utenti, impegnarsi in obiettivi per migliorare continuamente la qualità
delle prestazioni e verificarne il raggiungimento ed avere un sistema di rilevazione delle anomalie per
una loro tempestiva soluzione, nell'interesse dei pazienti e delle altre parti in causa.
Inoltre la SOD Virologia è a norma con i requisiti previsti dalla Legge Regionale 20/2000 sulla
Autorizzazione e Accreditamento Istituzionale.
La S.O.D. Virologia partecipa a diversi programmi di Valutazione Esterna di Qualità (VEQ):
• Programma Interregionale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze per le
indagini sierologiche per Toxoplasma, Rosolia, Cytomegalovirus, Herpes Simplex Virus, HBV,
HCV, HIV, EBV (dal 1999) e per le indagini molecolari di HBV, HIV e HCV (dal 2008).
• Programma Internazionale QCMD (Qualità Control for Molecular Diagnostics) per le indagini
molecolari: HPV-DNA, HSV1-2 DNA, VZV-DNA, Parvovirus B19-DNA, BKV-DNA e JCV-DNA,
CMV-DNA e EBV-DNA) dal 2010
5
I NOSTRI IMPEGNI PER IL 2014
L’obiettivo della SOD Virologia è il costante miglioramento degli standard di qualità dei servizi
offerti alla clientela. Per l’anno 2014 abbiamo individuato, per i principali fattori di qualità, gli
obiettivi sotto riportati quale impegno programmatico aziendale.
INDICATORI DI QUALITA’
Fattori di qualità
Indicatori
Valore anno 2013
Obiettivo 2014
Regolarità del servizio:
individuare la percentuale di
referti stampati entro i tempi
stabiliti
Formazione del personale:
Valutare le esigenze formative,
garantire l’aggiornamento
professionale e il
trasferimento delle
informazioni ricevute
N° referti usciti in rispetto
coi tempi di
refertazione/totale dei
referti
N° di eventi formativi
organizzati su quelli
pianificati
96,6%
(28955/29962)
> 95%
100%
100%
QUESTIONARI DI GRADIMENTO
Le indagini di Customer Satisfaction, ovvero di misurazione della qualità percepita dagli utenti,
aiutano a conoscere e comprendere sempre meglio i bisogni dei destinatari delle proprie attività e a
riprogettare, di conseguenza, sia le politiche gestionali che il sistema di erogazione dei servizi.
La SOD Virologia si impegna a:
1) Progettare e svolgere periodiche rilevazioni della qualità percepita dall’utenza;
2) Diffondere i risultati delle rilevazioni e predisporre interventi di miglioramento dei servizi in
relazione ai bisogni e alle valutazioni emerse;
3) Promuovere la cultura della misurazione e del miglioramento continuo della qualità, coinvolgendo i
diversi livelli decisionali, nonché tutti gli operatori dei servizi.
6
SEDE E ACCESSO
La S.O.D. Virologia è ubicata al 4° piano del corpo E presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria
di Ancona, in via Conca 71.
L’Ospedale è raggiungibile per mezzo delle linee urbane n° 30, n° 31 e n°35 (quest’ultimo
è chiamato Hospital Bus) e della linea extraurbana J della Conerobus. All’interno
VIROLOGIA
Per raggiungere la Virologia entrare presso l’ingresso principale, proseguire sempre diritto
fino agli ascensori n° 6 (si trovano sul lato sinistro del vostro percorso), salire al 4° piano,
usciti dall’ascensore imboccare il corridoio verso sinistra e poi svoltare al primo incrocio sulla
destra.
7
COME RAGGIUNGERE IL PRESIDIO
OSPEDALIERO DI TORRETTE
•
Per chi arriva in treno
All’uscita della Stazione ferroviaria prendere l’autobus 30 che conduce direttamente al piazzale
dell’Ospedale.
E' anche possibile utilizzare ogni autobus che transita per la Statale in direzione nord e scendendo alla
Stazione ferroviaria di Torrette servirsi del bus navetta 35 (capolinea sul marciapiede di fronte) che
arriva all'ingresso dell'Ospedale.
•
Per chi arriva dal casello Autostradale di Ancona Nord
Imboccare la SS16 con direzione Ancona ed uscire a Torrette.
L'Ospedale si trova sulla strada che conduce alla Via Flaminia (Via Conca), sul lato destro.
•
Per chi arriva dal casello Autostradale di Ancona Sud
All’uscita del casello prendere per Ancona.
Arrivati allo svincolo Ancona Centro/Pesaro proseguire per Pesaro.
Imboccare la SS16 ed uscire a Torrette.
Proseguire lungo la strada (via Conca) che conduce alla Via Flaminia. L’Ospedale è sul lato destro della
strada.
8
IL PARCHEGGIO
Dal giorno 1 Giugno 2011 sono in vigore le nuove norme che regolamentano l'ingresso e la
sosta delle auto private all'interno dell'area ospedaliera.
Settori verdi: parcheggio gestito a pagamento
Settori rossi: parcheggio riservato ai dipendenti muniti di pass aziendali
Il parcheggio è a pagamento: dal lunedì al sabato € 1/ora per la fascia che va dalle 7 alle
14, € 0.70/ora dalle 14.01 alle 19.00; € 0.50/ora dalle 19.01 alle 6.59. ATTENZIONE: le
tariffe si applicano dopo i primi 30 minuti di sosta.
Posti riservati gratuiti: pazienti in terapia dialitica, oncologica, radioterapia, ematologia
riabilitativa (tramite autorizzazione rilasciata dai coordinatori dei rispettivi reparti),
donatori di sangue (con visto da parte della Medicina Trasfusionale), pazienti del pronto
soccorso, pazienti disabili (con regolare attestazione).
Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico o alla Direzione
Medica Ospedaliera.
9
ORGANIZZAZIONE DELLA VIROLOGIA
Il Prof. Pietro Emanuele Varaldo è il Direttore
della Virologia
0712204694
[email protected]
La Prof.ssa Patrizia Bagnarelli, dirigente biologo,
è la responsabile del settore infezioni da Retrovirus
compreso lo studio delle resistenze farmacologiche.
0715964849
[email protected]
Il Prof. Stefano Menzo, dirigente medico, è il
Responsabile del settore infezioni da HCV ed HBV
(indagini molecolari)
La Dott.ssa Katia Marinelli, dirigente medico,
è la responsabile del settore indagini molecolari
per le infezioni del Sistema Nervoso Centrale, per
le infezioni del paziente immunocompromesso, per
le infezioni genitali di origine virale.
0715964044
0715964859
La Dott.ssa Monica Lucia Ferreri, dirigente medico, 0715964852
è la responsabile del settore indagini sierologiche
per le infezioni trasmissibili in gravidanza, per le
infezioni da virus epatotropi, per le sindromi
mononucleosiche, per le infezioni esantematiche,
per le infezioni respiratorie (indagini sierologiche e molecolari)
Tecnici di Laboratorio
La Sig.ra Tania Tomassini è il coordinatore
della SOD Virologia.
I/Le sig.ri/re Marinella Balercia, Paola Sestilli,
Elisabetta Megna, Cristina Sarzana, Daniela
Saccomandi e Luca Balercia sono i Tecnici di
Laboratorio.
Altro personale
La Sig.ra Daniela Ferrini è l’assistente
amministrativa: è la responsabile dell’attività di
Segreteria della SOD (accoglienza pazienti,
accettazione, invio referti, assistenza telefonica,
ecc.)
0715964677
[email protected]
[email protected]
[email protected]
[email protected]
0715964766
0715964928 [email protected]
FAX 0715964850
10
PRELIEVI
I prelievi di sangue si eseguono tutti i giorni (dal lunedì al sabato) presso l’ambulatorio della
S.O.D.. L’orario di accesso all’ambulatorio è 8.30-9.30. Non è necessaria la prenotazione.
I tamponi genitali si eseguono presso l’ambulatorio della S.O.D. su prenotazione telefonica: la
Segreteria risponde al numero tel. 071 596 4928 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore
14.00.
Sia i prelievi ematici che i tamponi genitali vengono eseguiti previa presentazione della
richiesta su ricettario regionale compilata da parte del proprio medico curante.
Al fine dell'erogazione delle prestazioni in regime di convenzione con il S.S.N. sono valide solo
le richieste (impegnative) compilate correttamente in tutti i campi obbligatori ai sensi della
circolare 28/SAN del 21.10.1996 e successive integrazioni (53/SAN del 01.01.2006).
PREPARAZIONE AGLI ESAMI
Per l’esecuzione degli esami virologici non è necessario il digiuno a meno che non si
debbano eseguire prelievi anche per esami ematochimici.
E' necessario essere munito dell'impegnativa compilata dal proprio medico curante.
Per l’esecuzione del test HIV l’impegnativa non è necessaria in quanto può essere
compilata anche dai medici del Servizio di Virologia. Il test è gratuito per tutti e, su
richiesta, può essere effettuato anche in forma anonima.
In previsione dell’esecuzione di un tampone genitale:
• E’ opportuno non effettuare lavande ginecologiche e non applicare preparati
medicinali topici nei 3 gg. precedenti l’effettuazione del prelievo.
• E’ opportuno disdire l’appuntamento qualora vengano notate anche minime tracce di
sangue in quanto il risultato dell’esame potrebbe essere compromesso.
I tamponi su lesioni cutanee e/o mucose vengono eseguiti in urgenza previo accordo col
personale medico del Servizio. Si ricorda che per il buon esito dell’esame è importante
che la lesione sia in fase attiva (esempio: vescicola di sospetta natura erpetica) e che
non siano stati applicati preparati medicinali topici.
11
TEMPI DI REFERTAZIONE
Vengono refertati in giornata i seguenti esami:
- HIV (test di screening)
- Markers epatite B (solo marker sierologici di I livello) ed epatite C
- Cytomegalovirus Anticorpi
- Toxoplasma Anticorpi
- Rosolia Anticorpi
Si specifica che in caso di positività o di esiti dubbi ai test di screening i medici del Servizio
possono aggiungere ulteriori indagini per confermare i risultati ottenuti, in questi casi si
potrebbe verificare un allungamento del periodo di refertazione.
Per i tempi di refertazione di tutti gli esami virologici fare riferimento al paragrafo Elenco
Prestazioni.
IL TICKET SANITARIO E MODALITA’
DI PAGAMENTO
Ogni impegnativa può contenere al massimo fino a 8 esami della stessa branca specialistica.
Per la richiesta di più di 8 esami è necessaria una seconda impegnativa.
Tutti i cittadini che non rientrano nelle categorie degli aventi diritto all’esenzione (vedi
paragrafo successivo) sono tenuti a pagare il ticket fino ad un massimo di € 36,20 a
impegnativa. A partire dal 18.7.2011 i cittadini non esenti, dovranno pagare una quota fissa
sulla ricetta pari a 10 euro che si somma al ticket previsto dalla normativa (l’importo totale
può quindi arrivare ad un massimo di euro 46,20 a impegnativa).
Il pagamento del ticket sanitario può avvenire in contanti presso la Cassa centrale
dell’Ospedale o tramite POS (carta Bancomat) presso la segreteria della Virologia.
RITIRO DEI REFERTI
I referti possono essere ritirati presso la Segreteria della Virologia dal lunedì al venerdì
dalle ore 8.30 alle ore 16.00 orario continuato, ed il sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00, o
personalmente o da altra persona esibendo sempre il talloncino (delega), contenente le
generalità del paziente, che viene consegnato dal medico prelevatore al momento del prelievo.
ATTENZIONE: se tra gli esami eseguiti è presente il test HIV il ritiro del referto può essere
effettuato solo personalmente dalla persona che ha effettuato il prelievo.
Su richiesta al medico prelevatore o all’assistente amministrativa da farsi solo al momento
del prelievo, il referto può essere spedito a casa tramite posta prioritaria (in questo caso è
necessario lasciare in segreteria € 0,70 per la spedizione) o in situazioni di particolare urgenza
tramite fax.
E’ possibile richiedere in qualunque momento una copia dei propri referti.
12
ESENZIONE DAL COSTO DELLE
PRESTAZIONI SANITARIE
Il Servizio Sanitario Nazionale garantisce in certe situazioni, in regime di totale esenzione,
alcune prestazioni virologiche:
1) EPATITE CRONICA ATTIVA
Codice esenzione: 016
Prestazioni esenti: 91.17.4
91.17.5
91.18.2
91.18.3
91.18.4
91.18.5
91.19.3
91.19.4
91.19.5
91.20.3
91.49.2
HBV-DNA
Virus Epatite B – Anticorpi anti-HbcAg
Virus Epatite B – Anticorpi anti-HbeAg
Virus Epatite B – Anticorpi anti-HbsAg
Virus Epatite B – Antigene HbeAg
Virus Epatite B – Antigene HbsAg
Virus Epatite C – HCV-RNA qualitativo
Virus Epatite C – HCV-RNA quantitativo
Virus Epatite C – Anticorpi
Virus Epatite D – Anticorpi
Prelievo di sangue venoso
2) INSUFFICIENZA RENALE CRONICA IN DIALISI
Codice esenzione: 023
Prestazioni esenti: 91.19.2
91.17.5
91.18.2
91.18.3
91.18.4
91.18.5
91.19.3
91.19.5
91.20.3
91.20.4
91.49.2
HBV-DNA
Virus Epatite B – Anticorpi anti-HbcAg
Virus Epatite B – Anticorpi anti-HbeAg
Virus Epatite B – Anticorpi anti-HbsAg
Virus Epatite B – Antigene HbeAg
Virus Epatite B – Antigene HbsAg
Virus Epatite C – HCV-RNA qualitativo
Virus Epatite C – Anticorpi
Virus Epatite D – Anticorpi
Virus Epatite D – Antigene HDVAg
Prelievo di sangue venoso
3) SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO (RENE, CUORE, POLMONE, FEGATO,
PANCREAS, MIDOLLO)
Codice esenzione:
052
Prestazioni esenti: le prestazioni sanitarie appropriate per il monitoraggio della condizione e
per la prevenzione delle eventuali complicanze, per la riabilitazione e per la prevenzione degli
ulteriori aggravamenti
4) INFEZIONE DA HIV
Codice esenzione: 020
Prestazioni esenti: le prestazioni sanitarie appropriate per il monitoraggio della condizione e
per la prevenzione delle eventuali complicanze
13
5) REDDITO
Codice esenzione: E01
I cittadini di età inferiore ai 6 anni o superiore ai 65 anni appartenenti a nucleo
familiare con reddito complessivo riferito all’anno precedente non superiore ad Euro
36.151,98.
Codice esenzione: E02
Disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con reddito
complessivo inferiore a € 8.263,31 - incrementato a € 11.362,05 in presenza del
coniuge ed in ragione di ulteriori € 516,00 per ogni figlio a carico.
Codice esenzione: E03
Titolari di assegno (ex pensione) sociale e loro familiari a carico.
Codice esenzione: E04
Titolari di pensione al minimo, di età superiore ai 60 anni e loro familiari a carico
appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo inferiore a € 8.263,31,
incrementato a € 11.362,05 in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori € 516,00
per ogni figlio a carico.
Prestazioni esenti: per tutti i codici “E” l’esenzione è totale.
DELLA
MATERNITA’
RESPONSABILE,
IN
FUNZIONE
6) TUTELA
PRECONCEZIONALE (Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità - 10 settembre
1998)
Codice esenzione: M00
Prestazioni specialistiche esenti per la donna (da effettuarsi una volta nel corso di un anno
solare):
91.26.4 - VIRUS ROSOLIA ANTICORPI (IgG, IgM)
91.09.4 - TOXOPLASMA ANTICORPI (IgG, IgM)
Prestazioni specialistiche per la coppia (da effettuarsi una volta nel corso di un anno solare):
91.22.4 - VIRUS IMMUNODEF. ACQUISITA [HIV 1-2] ANTICORPI
7) CONTROLLO DELLA GRAVIDANZA FISIOLOGICA (Decreto Legge 10.9.98 - G.U. n°
245 del 20.10.98)
Codice esenzione: M01-M41
Prestazioni specialistiche esenti:
- All'inizio della gravidanza, possibilmente entro la 13ª settimana, e comunque al primo
controllo:
91.26.4 - VIRUS ROSOLIA ANTICORPI: in caso di IgG negative, ripetere ogni 30-40 gg. fino alla 17ª settimana
91.09.4 - TOXOPLASMA ANTICORPI: in caso di IgG negative ripetere ogni 30 -40 gg. fino al parto
91.22.4 - VIRUS IMMUNODEF. ACQUISITA [HIV 1-2]
14
- Tra la 33ª e la 37ª settimana
91.18.5 - VIRUS EPATITE B [HBV] ANTIGENE HBsAg
91.19.5 - VIRUS EPATITE C [HCV] ANTICORPI
91.22.4 - VIRUS IMMUNODEF. ACQUISITA [HIV 1-2] ANTICORPI
In caso di riscontro di positività per IgM anti-Toxoplasma o Anti-Rosolia tutti i successivi test di conferma necessari sono gratuiti.
8) GRAVIDANZA A RISCHIO
Codice esenzione: M50
Prestazioni esenti: tutte le prestazioni necessarie ed appropriate per il trattamento di
malattie (preesistenti o insorte durante la gravidanza) che comportino un rischio per la donna
o per il feto, prescritte di norma dallo specialista.
La prescrizione degli esami in esenzione per la gravidanza a rischio (M50) può essere fatta
solo dallo specialista e non dal medico di medicina generale.
9) INVALIDITA’
Codice
Codice
Codice
Codice
Codice
esenzione: C01 Invalidi civili al 100% di invalidità senza indennità di accompagnamento
esenzione: C02 Invalidi civili all 100% di invalidità con indennità di accompagnamento
esenzione: C03 Invalidi civili con riduzione della capacità lavorativa >2/3- dal 67% al 99% di invalidità
esenzione: C04 Invalidi civili < di 18anni con indennità di frequenza ex artt.1 Legge n.289/90
esenzione: C05 Ciechi assoluti o con residuo visivo non superiore ad un decimo ad entrambi gli occhi -
con eventuale correzione - riconosciuti dall’apposita Commissione invalidi Ciechi Civili - ai sensi dell’art.6 comma 1
lett.f del D.M.01.02.1991
Codice esenzione: C06 Sordomuti (da intendersi coloro che sono colpiti da sordità dalla nascita o prima
dell'apprendimento della lingua parlata)-ai sensi dell'art. 6 comma 1 lett. f del D.M. 01/02/1991
Prestazioni esenti: per tutti i codici “C” l’esenzione è totale.
10) PATOLOGIE NEOPLASTICHE MALIGNE
Codice esenzione: 048
Prestazioni esenti: Le prestazioni sanitarie appropriate per il monitoraggio delle patologie di cui sono
affetti e delle loro complicanze, per la riabilitazione e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti.
COME FARSI RICONOSCERE IL DIRITTO
ALL’ESENZIONE
Per farsi riconoscere il diritto all'esenzione occorre recarsi presso gli uffici amministrativi
del Servizio Distrettuale competente e richiedere un apposito attestato. Nel caso di persone
invalide o impossibilitate a muoversi, è possibile compilare la documentazione a domicilio e
consegnarla per conto di terzi agli uffici competenti. I documenti necessari, da presentare
presso tali uffici, sono:
15
•
•
•
la dichiarazione del medico specialista di una struttura pubblica che certifichi la patologia
oppure la documentazione che attesti la condizione di invalidità.
la tessera sanitaria
il codice fiscale
INFORMATIVA RELATIVA AL
TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Gentile Signore/ Signora,
desideriamo informarla che nel rispetto del decreto legislativo n.196 del 30 giugno 2003
“Codice in materia del trattamento dei dati personali” i dati che Lei ci fornisce al momento
del prelievo sono necessari per la corretta archiviazione, refertazione e per fini
amministrativi e che saranno conservati presso i nostri archivi e comunicati, in base alle
normative vigenti, per quanto di competenza, alla Direzione Aziendale.
Il responsabile del trattamento dei dati personali è il Direttore del Servizio di Virologia il
Prof. P.E. Varaldo, che ne dà delega ai medici del Servizio.
I dati raccolti sono trattati presso questa S.O.D. utilizzando un sistema
informatizzato certificato ad accesso consentito solo al personale autorizzato tramite
password di almeno 8 caratteri a scadenza trimestrale.
RECLAMI DELL’UTENZA
Gentile Signore/ Signora,
al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti, di recepire i problemi del cliente/utente e
di rilevare le non conformità agli standard previsti dal sistema qualità adottato dalla SOD
Virologia, la invitiamo qualora avesse delle rimostranze o delle lamentele a compilare lo
specifico modulo che si trova presso l’ingresso del servizio affinché i nostri responsabili
possano intervenire per eliminare il problema e attivare delle azioni correttive al fine di
impedire il ripetersi del disservizio.
Dopo la compilazione il modulo va consegnato al personale della segreteria ospedaliera della
Virologia.
In alternativa può segnalare direttamente gli eventuali reclami presso l’URP (Ufficio
Relazioni con il Pubblico) dell’Azienda Ospedaliera.
16
INFORMAZIONI UTILI PER ALTRI
LABORATORI E/O REPARTI.
• ACCETTAZIONE CAMPIONI
I campioni biologici vengono accettati dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 16:00; il
sabato dalle 8:30 alle 12:00.
ATTENZIONE: non si accettano provette/contenitori di campioni biologici che giungono al
nostro Laboratorio privi dell’etichetta contenente almeno nome e cognome del paziente,
oppure contenente un’anagrafica diversa da quella riportata nell’impegnativa/richiesta.
I campioni biologici che arrivano identificati ma non accompagnati dalla rispettiva richiesta
cartacea (vedi paragrafo seguente) vengono lasciati in sospeso in attesa dell’arrivo della
suddetta richiesta.
•
ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA RICHIESTA
Ogni campione biologico deve essere accompagnato:
- per i pazienti afferenti ai vari ambulatori/Centro Prelievi dell’AO Ospedali Riuniti di
Ancona (pz in mobilità) dalla copia della rispettiva impegnativa compilata in tutti i suoi
campi come prevede la normativa (quindi fare attenzione alla presenza del comune di
residenza e al codice fiscale) e in caso di richiesta per HPV test o per Ricerca di Patogeni
Respiratori anche dal rispettivo modulo cartaceo presente in fondo a questa Guida.
- per i pazienti ricoverati nei vari reparti dell’AO Ospedali Riuniti di Ancona (pz interni) dal
modulo per pazienti ricoverati che il Servizio di Virologia ha da tempo predisposto. E’
opportuno compilare in ogni sua parte tale modulo con particolare attenzione all’anagrafica
del paziente che consente di costruire uno storico individuale e al sospetto clinico che
permette ai medici del Servizio di Virologia di cooperare più efficientemente con i clinici
alla risoluzione del problema diagnostico. In quest’ottica si possono ottimizzare i protocolli
diagnostici già in uso personalizzandoli alla necessità del paziente.
ATTENZIONE: Per le richieste da utilizzare fare riferimento ai rispettivi allegati presenti
alla fine di questa Guida.
- per i pazienti afferenti ai vari ambulatori/Centro Prelievi delle altre Aziende Sanitarie
della Regione Marche e per i pazienti ricoverati nelle altre strutture Ospedaliere della
Regione Marche (pz in cessione di servizi) dal foglio della cessione di servizio autorizzato
dalla propria Direzione Medica. Anche in questo caso sarebbe opportuno che comunque
comparisse il sospetto clinico.
•
CONSERVAZIONE DEI CAMPIONI
Nell’ipotesi in cui non fosse possibile inviare immediatamente dopo il prelievo il campione al
nostro laboratorio è necessario fare le seguenti considerazioni:
Per la ricerca dei soli anticorpi sierici il prelievo di sangue può essere conservato:
17
a temperatura ambiente se l’invio avviene in giornata
a +4°C se l’invio è posticipato di 2-4 giorni e trasportato a temperatura ambiente
se l’invio è previsto dopo un periodo superiore a 4 giorni il siero deve essere
separato subito dopo il prelievo, conservato a +4°C e trasportato a temperatura
ambiente
Per la ricerca di RNA virale su sangue (es. HCV-RNA quantitativo, genotipo HCV, HIVRNA, resistenze HIV), su liquor (Morbillo-RNA, Entero-RNA), su liquido amniotico
(Rosolia-RNA), etc… il campione viene conservato:
a temperatura ambiente se l’invio è previsto entro poche ore dal prelievo e
comunque se il campione arriverà al Laboratorio di Virologia entro la giornata
lavorativa
se l’invio è previsto per il giorno successivo i campioni vanno conservati in frigo a
+4°C e trasportati a temperatura ambiente
se l’invio è previsto ancora oltre il plasma deve essere separato dalla parte
corpuscolata e conservato a –20°C fino al momento del trasporto. E’ importante
non
congelare il plasma intero senza averlo prima separato in quanto
l’emolisi che ne deriva compromette irrimediabilmente l’esecuzione dell’esame.
Il trasporto viene poi eseguito tenendo la provetta in ghiaccio secco o utilizzando
i siberini.
Per la ricerca di DNA virale su sangue (es. CMV, HBV, EBV), su liquor (HSV1, VZV), su
campioni genitali per i quali il Servizio di Virologia mette a disposizione specifici
terreni di trasporto (HPV, HSV), il campione viene conservato
a temperatura ambiente se l’invio è previsto entro poche ore dal prelievo
a +4°C se l’invio è posticipato ai giorni successivi ed inviati a temperatura
ambiente
•
Per il tipo di contenitore/provetta da utilizzare fare riferimento all’elenco delle
prestazioni allegato.
CONSULTAZIONE DEI REFERTI
Per tutti i reparti/ambulatori dell’AO Umberto I, G.Salesi e G.Lancisi i referti sono
consultabili on-line al sito Intranet:
http://winlabweb.virologia.intranet/winlabweb/ww/login.aspx
Per tutti gli Enti extra aziendali i referti sono consultabili on-line al sito Internet:
https://www.ospedaliriuntiti.marche.it/WINLABweb/ww/login.aspx
L’accesso alla consultazione on-line dei referti in tutti i casi prevede l’inserimento e
l’attivazione di un codice utente assegnato ed autorizzato dal Servizio di Virologia
(Referente Dr.ssa Marinelli Katia tel. 0715964859 cui si prega di fare riferimento per le
attivazioni informatiche).
18
ELENCO PRESTAZIONI
Materiale
Contenitore o
provetta
Metodo
Cadenza
esecuzione
Giorni
attesa
referto
Valore di
riferimento
Codice
regionale
Tariffa
regionale
siero
provetta secca
FC
settimanale
5
<1:16/titolazione
91.12.4
6,50
tamponi
congiuntivali, BAL,
vari
contenitore a
tenuta
PCR
settimanale
5
negativo
9111522
63,50
feci
contenitore a
tenuta
ICR
giornaliera
1
negativo
9112601
15,50
BORRELIA BURGDORFERI
DNA
liquor
contenitore a
tenuta
PCR
settimanale
5
negativo
9111523
63,50
test eseguito solo su liquor
CHIKUNGUNYA IgG/IgM
(per ciascuna determinazione)
siero
provetta secca
IF
quando
richiesto
5
<1:10/titolazione
9087460
20,7
Il test viene eseguito solo se sono
soddisfatti criteri epidemiologici e clinici.
sangue intero
contenitore a
tenuta, provetta
con EDTA da 6 mL
Nested
RT-PCR
quando
richiesto
4
negativo
9112113
69,90
Il test viene eseguito solo se sono
soddisfatti criteri epidemiologici e clinici.
CITOMEGALOVIRUS TEST
DI AVIDITA' DELLE IgG
siero
provetta secca
CLIA
giornaliero
1***
<14% bassa, 15-25
media, >26 alta
avidità
9087430
31,00
Test eseguito solo per le pazienti in
gravidanza.
CITOMEGALOVIRUS
ANTICORPI IgG/IgM (per
ciascuna determinazione)
siero
provetta secca
CLIA
giornaliero
1***
negativo
91.14.1 IgG
91.14.3 IgM
11,00
Test di screening
CITOMEGALOVIRUS
ANTICORPI IgG/IgM (per
ciascuna determinazione)
siero
provetta secca
ELFA
giornaliero
1
negativo
91.14.1 IgG
91.14.3 IgM
11,00
Test di conferma alternativo al test di
screening
CITOMEGALOVIRUS DNA
RILEVAZIONE
QUANTITATIVA
sangue intero,
urina, liquor, liquido
amniotico
se sangue provetta
con EDTA da 6 mL
se altro materiale
contenitore a
tenuta
PCR Real
Time
giornaliera
1**
negativo
9112603
103,3
Referto in giornata solo per il sangue
intero. Per gli altri campioni il test viene
repertato dopo 2 giorni.
siero
provetta secca
FC
settimanale
5
<1:16/titolazione
91.16.1
6,50
siero
provetta secca
FC
settimanale
5
<1:16/titolazione
91.16.1
6,50
Descrittivo prestazioni
ADENOVIRUS ANTICORPI
FISSANTI IL
COMPLEMENTO
ADENOVIRUS DNA
ADENOVIRUS RICERCA
ANTIGENE/F
CHIKUNGUNYA RNA
COXSACKIEVIRUS DI
GRUPPO A TITOLAZIONE
ANTICORPI FISSANTI IL
COMPLEMENTO
COXSACKIEVIRUS DI
GRUPPO B TITOLAZIONE
ANTICORPI FISSANTI IL
COMPLEMENTO
Note/Interpretazione
Materiale
Contenitore o
provetta
Metodo
Cadenza
esecuzione
Giorni
attesa
referto
Valore di
riferimento
Codice
regionale
Tariffa
regionale
Note/Interpretazione
siero
provetta secca
EIA
quando
richiesto
5
negativo
9087461
15,5
Il test viene eseguito solo se sono
soddisfatti criteri epidemiologici e clinici.
sangue intero
provetta con EDTA
da 6 mL
RT PCR
quando
richiesto
5
negativo
9112113
69,9
Il test viene eseguito solo se sono
soddisfatti criteri epidemiologici e clinici.
ECHOVIRUS NEUROTROPI
ANTICORPI FISSANTI IL
COMPLEMENTO
siero
provetta secca
FC
settimanale
5
<1:16/titolazione
9087433
6,20
ECHOVIRUS PNEUMOTROPI
ANTICORPI FISSANTI IL
COMPLEMENTO
siero
provetta secca
FC
settimanale
5
<1:16/titolazione
9087433
6,20
liquor, feci, tamponi
faringei
contenitore a
tenuta
RT-PCR
bisettimanale
3
negativo
9112108
69,90
EPATITE A ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
siero
provetta secca
CMIA
settimanale
5
negativo
91.17.1 IgG
91.17.2 IgM
11,00
screening
EPATITE B HBsAg
siero
provetta secca
CMIA
giornaliera
1
negativo
91.18.5
11,00
screening
EPATITE B ANTICORPI
ANTI-HBsAg
siero
provetta secca
CMIA
giornaliera
1
negativo
91.18.3
11,00
screening
EPATITE B ANTICORPI
ANTI-HBc Ig Totali
siero
provetta secca
CMIA
giornaliera
1
negativo
91.17.5
11,00
screening
EPATITE B ANTICORPI
ANTI-HBc IgM
siero
provetta secca
CMIA
settimanale
5
negativo
91.18.1
11,00
EPATITE B HBeAg
siero
provetta secca
CMIA
settimanale
5
negativo
91.18.4
11,00
EPATITE B ANTICORPI
ANTI-HBe
siero
provetta secca
CMIA
settimanale
5
negativo
91.18.2
11,00
EPATITE B DNA
siero
provetta secca o
provetta contente
EDTA da 6 ml
PCR Real
Time
settimanale
5*
non rilevato
9117401
85,00
Descrittivo prestazioni
DENGUE ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
DENGUE RNA
ENTEROVIRUS RNA
Test di II livello non eseguito per
screening ma solo in caso di positività
delle Ig totali anti-HBc
Test di II livello non eseguito per
screening ma solo in caso di positività
delle Ig totali anti-HBc
Test di II livello non eseguito per
screening ma solo in caso di positività
delle Ig totali anti-HBc
Test di II livello non eseguito per
screening ma solo in caso di positività
delle Ig totali anti-HBc e/o di HBsAg
20
Descrittivo prestazioni
Materiale
Contenitore o
provetta
Metodo
Cadenza
esecuzione
Giorni
attesa
referto
Valore di
riferimento
Codice
regionale
Tariffa
regionale
EPATITE B DNA ANALISI
DI MUTAZIONE
siero
provetta secca
seq
quando
richiesto
10
negativo
9117402
156,00
EPATITE C ANTICORPI
TOTALI
siero
provetta secca
CMIA
giornaliera
1
negativo
91.19.5
11,00
EPATITE C GENOTIPO
plasma
provetta con EDTA
da 6 mL
Seq
settimanale
10
descrizione
genotipo o non
tipizzabile
9129233
156,00
EPATITE C RNA
(RILEVAZIONE
QUANTITATIVA)
plasma
provetta con EDTA
da 6 mL
PCR Real
Time
settimanale
5*
non rilevato
9112606
103,30
siero/plasma
provetta secca o
con EDTA da 6 mL
CMIA
quando
richiesto
2
negativo
9112617
15,5
EPATITE C TEST DI
CONFERMA IMMUNOBLOT
siero
provetta secca
RIBA
settimanale
5
negativo
91.20.1
69,80
EPATITE D ANTICORPI IgM
siero
provetta secca
EIA
settimanale
10
negativo
91.20.4
21,70
EPATITE D ANTICORPI
TOTALI
siero
provetta secca
EIA
settimanale
10
negativo
91.20.3
12,00
EPATITE E ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
siero
provetta secca
EIA
settimanale
5
negativo
9087434
20,70
Test eseguito solo per pz con epatite
acuta, non eseguito mai per screening
EPATITE E RNA
feci
contenitore a
tenuta
RT-PCR
quando
richiesto
5
negativo
9112109
69,90
Test eseguito solo per pz con epatite
acuta, non eseguito mai per screening
EPSTEIN BARR VIRUS DNA
(RILEVAZIONE
QUANTITATIVA)
sangue intero,
liquor, bal, vari
se sangue provetta
con EDTA da 6 mL
se altro materiale
contenitore a
tenuta
PCR Real
Time
Settimanale
5
negativo
9112608
103,30
EPSTEIN BARR VIRUS :
ANTICORPI ANTI VCA IgG,
ANTI VCA IgM, ANTI-EBNA
(per ciascuna determinazione)
siero
provetta secca
EIA
bisettimanale
3
negativo
91.21.1
13,50
HERPES SIMPLEX 1 IgG
siero
provetta secca
EIA
bisettimanale
4
negativo
91.22.1
11,00
HERPES SIMPLEX 1-2
ANTICORPI IgM
siero
provetta secca
EIA
bisettimanale
4
negativo
91.22.1
11,00
EPATITE C Antigene Core
Note/Interpretazione
screening
21
Materiale
Contenitore o
provetta
Metodo
Cadenza
esecuzione
Giorni
attesa
referto
Valore di
riferimento
Codice
regionale
Tariffa
regionale
liquor c.s, liquido di
vescicole, tamponi
genitali, tamponi
oculari
contenitore a
tenuta, provetta
con terreno di
trasporto liquido
per virus
PCR Real
Time
bisettimanale
3
negativo
9111504
63,50
HERPES SIMPLEX 2 IgG
siero
provetta secca
CLIA
giornaliera
1
negativo
91.22.1
11,00
HHV6 ANTICORPI IgG/IgM
(per ciascuna determinazione)
siero
provetta secca
IF
settimanale
7
<1:32/titolazione
9087441
20,70
HHV6 DNA (RILEVAZIONE
QUANTITATIVA)
liquor, sangue
intero
contenitore a
tenuta, provetta
con EDTA da 6 Ml
PCR Real- una volta ogni 2
Time
settimane
15
negativo
9122301
77,5
HHV8 ANTICORPI TOTALI
siero
provetta secca
una volta ogni 2
settimane
10
<1:32/titolazione
9087445
20,70
HHV8 DNA (RILEVAZIONE
QUANTITATIVA)
liquor, sangue
intero
contenitore a
tenuta, provetta
con EDTA da 6 Ml
PCR Real- una volta ogni 2
Time
settimane
15
negativo
9122301
77,5
HIV 1-2 ANTICORPI E
ANTIGENE P24
siero
provetta secca
CMIA
giornaliera
1***
negativo
9087447
12,90
Test di screening
HIV 1 e 2 ANTICORPI
WESTERN-BLOT
siero
provetta secca
WB
quando
richiesto o
necessario
5
negativo
91.22.5
69,80
Test di conferma per i test di screening
risultati positivi
HIV 1-2 ANTICORPI E
ANTIGENE P24 (rilevazione
differenziata di entrambi)
siero
provetta secca
ELFA
come test di
conferma o
quando richiesto
2
negativo
9087447
12,90
Test di conferma per i test di screening
risultati positivi
prodotti amplificati
provetta con EDTA
da 6 mL
Seq
quando
richiesto
10*
descrizione
eventuali
resistenze
9112612
156,00
prodotti amplificati
provetta con EDTA
da 6 mL
Seq
quando
richiesto
10*
descrizione
eventuali
resistenze
9112613
156,00
plasma
provetta con EDTA
da 6 mL
PCR Real
Time
settimanale
5*
non rilevato
9112614
103,30
Descrittivo prestazioni
HERPES SIMPLEX 1, 2 DNA
(per ciascuna determinazione)
HIV RESISTENZE A
FARMACI ANTIVIRALI
SEQUENZIAMENTO GENE
PROTEASI
HIV RESISTENZE A
FARMACI ANTIVIRALI
SEQUENZIAMENTO GENE
TRANSCRITTASI
HIV 1 RNA (RILEVAZIONE
QUANTITATIVA)
IF
Note/Interpretazione
22
Descrittivo prestazioni
HIV 2 RNA (RILEVAZIONE
QUANTITATIVA)
HTLV 1-2 ANTICORPI
TOTALI
Materiale
Contenitore o
provetta
Metodo
Cadenza
esecuzione
Giorni
attesa
referto
Valore di
riferimento
Codice
regionale
Tariffa
regionale
plasma
provetta con EDTA
da 6 mL
RT-PCR
settimanale
5*
non rilevato
9112614
103,3
siero
provetta secca
CLIA
settimanale
5
negativo
9087448
20,7
Test di screening
30
negativo
91.26.3
63,00
Test di conferma per i test di screening
risultati positivi
Note/Interpretazione
siero
provetta secca
WB
come test di
conferma al
test di
screening
siero
provetta secca
FC
settimanale
5
<1:16/titolazione
91.13.1
5,20
tampone faringeo,
lavaggio nasale, BAL
contenitore a
tenuta, provetta
con terreno di
trasporto
ICR
quando
richiesto
1
negativo
9113401
15,5
screening
INFLUENZA VIRUS
TIPIZZAZIONE
tamponi rinofaringei, BAL
contenitore a
tenuta
PCR Real
Time
da ottobre a
maggio
3
negativo
9112111
69,9
screening
INFLUENZA VIRUS TIPO
A/TIPO B RNA
tamponi rinofaringei, BAL
contenitore a
tenuta
RT-PCR
da ottobre a
maggio
3
negativo
9122302
77,5
screening
siero
provetta secca
EIA
bisettimanale
4
negativo
91.24.3
7,70
liquor,
urine,Tampone
faringeo
contenitore a
tenuta
RT-PCR
quando
richiesto
3
negativo
9112112
69,90
liquor, urine
contenitore a
tenuta
Nested
RT-PCR
quando
richiesto
3
negativo
9112113
69,90
Il test viene eseguito solo nel periodo
coincidente con la circolazione degli
artropodi vettori (maggio-ottobre)
PAPILLOMAVIRUS
SCREENING
tamponi genitali
maschili e femminili
provette con
terreno di
trasporto liquido
per virus
PCR
settimanale
5*
negativo
9112106
63,50
screening
PAPILLOMAVIRUS
TIPIZZAZIONE MEDIANTE
ENZIMI DI RESTRIZIONE
tamponi genitali
maschili e femminili
provette con
terreno di
trasporto liquido
digestione
con enzimi
di
restrizione
settimanale
5*
genotipo implicato
o non tipizzabile
91.36.4
42,30
HTLV 1-2 ANTICORPI
WESTERN-BLOT
INFLUENZA VIRUS TIPO
A/TIPO B ANTICORPI
FISSANTI IL
COMPLEMENTO (per ciascuna
determinazione)
INFLUENZA VIRUS TIPO
A/TIPO B RICERCA
ANTIGENE (per ciascuna
determinazione)
MORBILLO ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
MORBILLO RNA
PANFLAVIVIRUS RNA
23
Descrittivo prestazioni
Materiale
Contenitore o
provetta
Metodo
Cadenza
esecuzione
Giorni
attesa
referto
Valore di
riferimento
Codice
regionale
Tariffa
regionale
Note/Interpretazione
per virus
PARAINFLUENZA VIRUS 1,
2, 3 MIX ANTICORPI
FISSANTI IL
COMPLEMENTO
siero
provetta secca
FC
bisettimanale
5
<1:16/titolazione
9087452
6,20
PAROTITE ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
siero
provetta secca
EIA
bisettimanale
4
negativo
91.25.1
9,10
liquor c.s., urine
contenitore a
tenuta, provetta
con terreno di
trasporto
RT-PCR
quando
richiesto
3
negativo
9112102
69,90
siero
provetta secca
CLIA
settimanale
5
negativo
91.25.4
7,70
siero, plasma,
liquido amniotico
provetta secca,
provetta con EDTA,
contenitore a
tenuta
PCR Real
Time
quando
richiesto
5*
negativo
9122301
77,5
POLYOMAVIRUS BK DNA
(RILEVAZIONE
QUANTITATIVA)
urine, sangue intero
contenitore a
tenuta
PCR Real
Time
settimanale
5
negativo
9111501
63,50
POLYOMAVIRUS JC DNA
liquor, urine
contenitore a
tenuta
PCR Real
Time
quando
richiesto
5
negativo
9111517
63,50
ROSOLIA TEST DI
AVIDITA' DELLE IgG
siero
provetta secca
EIA
settimanale
5
<20 bassa, 21-34
media, >35 alta
avidità
9087457
31,00
Test eseguito solo per le pazienti in
gravidanza.
ROSOLIA ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
siero
provetta secca
CLIA
giornaliera
1***
negativo
91.26.4
11,00
screening
ROSOLIA ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
siero
provetta secca
ELFA
quando
richiesto
1
negativo
91.26.4
11,00
conferma
urina, saliva, liquido
amniotico, tampone
faringeo
contenitore a
tenuta
RT-PCR
quando
richiesto
4
negativo
9112103
69,90
PAROTITE RNA
PARVOVIRUS B19
ANTICORPI IgG/IgM (per
ciascuna determinazione)
PARVOVIRUS B19 DNA
ROSOLIA RNA
screening
24
Descrittivo prestazioni
ROTAVIRUS RICERCA
ANTIGENI (FECI)
TOSCANA RNA
TOSCANA VIRUS
ANTICORPI IgG/IgM (per
ciascuna determinazione)
Materiale
Contenitore o
provetta
Metodo
Cadenza
esecuzione
Giorni
attesa
referto
Valore di
riferimento
Codice
regionale
Tariffa
regionale
feci
contenitore a
tenuta
ICR
quando
richiesto
1
negativo
9112623
15,50
liquor c.s.
contenitore a
tenuta
Nested
RT-PCR
quando
richiesto
4
negativo
9112105
69,90
Il test viene eseguito solo nel periodo
coincidente con la circolazione degli
artropodi vettori (maggio-ottobre)
siero
provetta secca
EIA
settimanale
5
negativo
9087459
10,30
Il test viene eseguito solo nel periodo
coincidente con la circolazione degli
artropodi vettori (maggio-ottobre)
quando
richiesto o
necessario
(conferma)
10
negativo
9087425
15,50
test eseguito solo per i neonati
Note/Interpretazione
TOXOPLASMA ANTICORPI
IgA
siero
provetta secca
EIA
cattura
TOXOPLASMA ANTICORPI
IgG TEST DI AVIDITA'
siero
provetta secca
CLIA
giornaliero
1***
<29 bassa, 30-40
media, >40 alta
avidità
9087426
31,00
Test eseguito solo per le pazienti in
gravidanza.
TOXOPLASMA ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
siero
provetta secca
CLIA
giornaliera
1
negativo
91.09.4
7,70
screening
1
negativo
91.09.4
7,70
conferma
TOXOPLASMA ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
TOXOPLASMA DNA
VARICELLA/ZOSTER
ANTICORPI IgG/IgM (per
ciascuna determinazione)
VARICELLA/ZOSTER DNA
siero
provetta secca
ELFA
quando
richiesto o
necessario
(conferma)
liquido amniotico,
urine, sangue intero
contenitore a
tenuta, provetta
con EDTA da 6 mL
PCR
settimanale
5
negativo
9111520
63,50
siero
provetta secca
EIA
bisettimanale
4
negativo
91.27.1
7,70
liquor, liquido
vescicola
contenitore a
tenuta, provetta
con terreno di
trasporto liquido
per virus
PCR Realtime
bisettimanale
3
negativo
9111516
63,50
25
Descrittivo prestazioni
Materiale
Contenitore o
provetta
Metodo
Cadenza
esecuzione
Giorni
attesa
referto
Valore di
riferimento
Codice
regionale
Tariffa
regionale
VIRUS RESPIRATORI
PANNELLO A, PANNELLO B,
PANNELLO C
(costo riferito a ciascun
pannello)
tampone
nasofaringeo,
aspirato
nasofaringeo, BAL
contenitore a
tenuta, provetta
con terreno di
trasporto liquido
per virus
PCR
settimanale
5
negativo
9112616
103,30
VIRUS RESPIRATORIO
SINCIZIALE (RICERCA
ANTIGENE)
tampone faringeo,
lavaggio nasale, BAL
contenitore a tenuta,
provetta con terreno
di trasporto
ICR
quando
richiesto
1
negativo
9112625
15,50
siero
provetta secca
FC
settimanale
5
<1:16/titolazione
91.26.2
6,20
tampone faringeo,
lavaggio nasale, BAL
contenitore a tenuta,
provetta con terreno
di trasporto
RT-PCR
Real-Time
quando
richiesto
3
negativo
9122302
77,5
siero
provetta secca
EIA
quando
richiesto
5
negativo
9087461
15,5
VIRUS RESPIRATORIO
SINCIZIALE ANTICORPI
FISSANTI IL
COMPLEMENTO
VIRUS RESPIRATORIO
SINCIZIALE TIPO A/B RNA
WEST-NILE ANTICORPI
IgG/IgM (per ciascuna
determinazione)
Note/Interpretazione
Il PANNELLO A comprende: Virus
Respiratorio Sinciziale Tipo A RNA e
Tipo B, Virus parainfluenzali 1, 2, 3 e 4
RNA. Il PANNELLO B comprende:
Adenovirus DNA, Virus influenzali A e B
RNA, Rinovirus RNA, Coronavirus
229E/NL63 e OC43/HKU1 RNA. Il
PANNELLO C comprende:
Metapneumovirus RNA, Bocavirus
1/2/3/4 RNA, Enterovirus RNA.
Il test viene eseguito solo nel periodo
coincidente con la circolazione degli
artropodi vettori (maggio-ottobre)
LEGENDA E PRECISAZIONI
I giorni di attesa del referto indicati si riferiscono alle giornate lavorative, con esclusione quindi delle festività e del sabato e possono subire degli allungamenti non
prevedibili in caso di ripetizione della determinazione. Inoltre in caso di positività ad un qualunque test di screening la buona pratica clinica richiede di eseguire di routine
un test di conferma addizionale con allungamento dei tempi di refertazione, a vantaggio però del quesito diagnostico, evitando un ulteriore prelievo al paziente
*questi test, data la loro complessità e il loro elevato costo, vengono eseguiti solo al raggiungimento del numero di campioni necessario, pertanto i tempi di attesa
potrebbero risultare superiori a quanto dichiarato (in particolare nel periodo estivo e sotto le festività natalizie)
** in caso di arrivo dopo le ore 11 il campione potrà essere esaminato soltanto nella giornata successiva
*** in caso vi fosse la necessità di confermare con metodiche alternative dei risultati positivi ottenuti per le IgM il tempo di attesa potrebbe risultare superiore al
dichiarato
26
Doc. : PO01.IO104.VIR.M01
RICHIESTA ESAMI
VIROLOGICI PER PAZIENTI
INTERNI RICOVERATI
SOD VIROLOGIA
Revisione 01 del 24-03-14
Recapiti telefonici S.O.D. Virologia:
Segreteria 071/596-4928,
Prof.ssa P. Bagnarelli 071/596-4849, Prof. S Menzo 071/596-4044,
Dr.ssa K. Marinelli 071/596-4859, Dr.ssa M. Ferreri 071/596-4852
Data_______________
Campione clinico: sangue
BAL
urina
tampone orale tampone altra sede specificare………………………………………
altro campione specificare……………………………………………………………………………….
Paziente (cognome, nome)________________________________________________
Data di nascita________________________________________________________
Ricoverato nella S.O.D. _______________________Recapito telefonico___________
Immunodepresso per:
trapianto di fegato
HIV
Segni/Sintomi presenti:
trapianto di rene
trapianto di midollo
terapia immunosoppressiva (patologia di base_________________________)
no si se si specificare la data di esordio _______________________________
Attenzione: per le meningiti/meningoencefaliti compilare solo il modulo PO01.IO104.VIR.M14, per le infezioni respiratorie
compilare solo il modulo PO01.IO104.VIR.M11, per le infezioni genitali compilare solo il modulo PO01.IO104.VIR.M05.
specificare i segni e i sintomi: epatite acuta ALT/AST (indicare valore………………………)
epatite cronica ALT/AST (indicare valore……………………)
cistite emorragica
febbre di ndd
aumento indici di funzionalità renale
linfoadenomegalia
altro specificare _____________________________________________________
____________________________________________________________________
Esami richiesti:
Test sierologici (ricerca Anticorpi): Toxoplasma CMV EBV HIV HAV HBV* HCV HSV 1
HSV 2 VZV Morbillo
Parotite
Rosolia HTLV HHV6 HHV8
Altro specificare______________________________________________________________________________
Test molecolari (ricerca diretta):
CMV-DNA
EBV-DNA
HCV-RNA specificare se il pz è in trattamento antivirale specifico: no si
e il mese di inizio del trattamento:_________________________________________________
HBV-DNA specificare se il pz è in trattamento antivirale specifico: no si
HSV1-2- DNA (solo per liquor e tamponi, non eseguito su sangue)
Altro _____________________________________________________________________
Firma leggibile del medico richiedente___________________________
SOD VIROLOGIA
SCHEDA RICHIESTA PER
SOSPETTE INFEZIONI
GENITALI
Doc. : PO01.IO104.VIR.M05
Revisione 01 del 24-03-14
Recapiti telefonici S.O.D. Virologia:
Segreteria 071/596-4928,
Prof.ssa P. Bagnarelli 071/596-4849, Prof. S Menzo 071/596-4044,
Dr.ssa K. Marinelli 071/596-4859, Dr.ssa M. Ferreri 071/596-4852
(il presente foglio di richiesta, compilato in ogni sua parte, deve accompagnare sempre i campioni clinici)
Data_____________________________________________________________
Paziente (cognome, nome)_____________________________________________
Nato/a_______________________ il___________________________________
Ente richiedente____________________________________________________
Richiesta di:
HPV-DNA HSV1-2 -DNA Pap test (data)______ (esito) ASCUS L-SIL HSIL Altro (specificare)
________________________________________________________________
Colposcopia (data)______(esito)________________________________________
Vulvoscopia (data)______(esito)________________________________________
Istologia (data)________(esito)________________________________________
Terapie pregresse: DTC conizzazione altro_____________ data__________
SEDE DEL PRELIEVO:
Tampone vulvare
Tampone cervicale
Tampone vaginale
Tampone perianale
Tampone uretrale
Tamp. solco balanoprepuziale/glande
Tampone altra sede
Biopsia
PATOLOGIA OSSERVATA:
Condilomi
Displasia/Metaplasia
Vulvovaginite
Cervicite
Micropapillomatosi
Papillomi
Lesione genitale ulcerata
Verruche
Firma leggibile del medico richiedente________________________________________
28
RICHIESTA ESAMI VIROLOGICI
NEI SOSPETTI CASI DI
MENINGITI/MENINGOENCEFALI
TI VIRALI
SOD VIROLOGIA
Doc. : PO01.IO104.VIR.M14
Revisione 01 del 24-03-14
Data___________________________
Paziente (cognome, nome)__________________________________________________
Data di nascita_____________Ricoverato presso _______________________________
Campioni inviati:
liquor
urina
sangue
feci
(per una miglior rendimento diagnostico sarebbero utili
tutti e 4 i campioni biologici)
Segni/Sintomi presenti:
specificare la data di esordio ______________________
specificare i segni e i sintomi: febbre >38°C cefalea vomito papilledema
artralgie
rigor nucale
mialgie
esantema
la meningite è stata preceduta da sintomi respiratori? si
no
il pz ha soggiornato fuori delle Marche nei 30 gg precedenti l’esordio della sintomatologia? si
no
se si specificare dove……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….…………….
Caratteristiche del liquor:
Rachicentesi eseguita il (specificare
Aspetto:
Biochimica:
limpido
Glicorrachia
torbido
la data)___________________________________________________
ematico
aumentata
ridotta
normale
Protidorrachia aumentata
ridotta
normale
n°di cellule/µl……………………. prevalenza di: linfociti
neutrofili
Caratteristiche neuroradiologiche:
______________________________________________________________________
______________________________________________________________________
______________________________________________________________________
Firma leggibile del medico richiedente_______________________________________________________
N° di telefono per eventuali comunicazioni___________________________________________________
29
SCHEDA RICHIESTA PER
INFEZIONI RESPIRATORIE DI
SOSPETTA NATURA VIRALE
Doc. : PO01.IO104.VIR.M11
Revisione 01 del 24-03-14
SOD VIROLOGIA
Recapiti telefonici S.O.D. Virologia: Segreteria 071/596-4928,
Prof.ssa P. Bagnarelli 071/596-4849, Prof. S Menzo 071/596-4044,
Dr.ssa K. Marinelli 071/596-4859, Dr.ssa M. Ferreri 071/596-4852
Cognome…………………………………………………Nome……………………………..…………………………………. Sesso (M/F)……..
Data di nascita:….../……./……..
Data Inizio Sintomi: ……./……./……..
Contatti con casi di influenza negli ultimi 7 giorni: Sì / No / Non noto Situazione in cui si è verificato il contatto: Abitazione / Struttura sanitaria / Viaggio (specificare)............
Collettività (specificare tipo) …………………………… / Non noto Sintomi all’inizio della malattia:
Febbre > 38° Starnuti
Congiuntivite Mal di testa
Mal di gola
Diarrea
Astenia
Raffreddore Tosse produttiva (con catarro) Nausea
Dolori muscolari Rinorrea
Difficoltà respiratoria
Vomito
Dolori articolari Tosse secca
Altro (specificare)……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
Ricovero: Sì data .…./..…./……. Ospedale, Reparto, Tel:………………………………………….……..………………………………….. No Isolamento domiciliare: Sì / No Arrivo nel reparto di degenza: diretto / da altro reparto specificare quale…………………ente………….………………
Tipo di campione inviato per indagini di laboratorio (specificare):
Tamponi nasali / Tamponi nasofaringei / Sputo-escreato / Lavaggio broncoalveolare / Altro (specificare)
………………………………………………………………………………………………………………………………..…..
Profilassi: Sì specificare Oseltamivir / Zanamivir Data di inizio ….../..…./….... / No / Non noto Trattamento con antivirali: Sì specificare Oseltamivir /Zanamivir Data di inizio…./…./….. / No / Non noto Complicanze: Nessuna / Polmonite / Encefalite / Otite Altro ……………………...…………… …/ Non noto Vaccino antinfluenzale stagione in corso: Sì / No / Non noto Diagnosi: Sindrome simil-influenzale / Polmonite / Bronchite asmatica / Laringotracheite / Bronchiolite /
Pleuropolmonite Frequenza respiratoria:………………………………………………………………………………………………………...
Auscultazione toracica: negativa /rantoli specificare diffusi localizzati/ sibili diffusi/riduzione penetrazione
Rientramenti: Sì / No / Alitamento pinne nasali Sì / No Saturazione parziale di O2: > 95% / 90-95% / <90% Alimentazione: Normale / Ridotta / EV Rx torace: Normale / Air trapping / Sfumate opacità / Addensamento (specificare unico multipli )
Firma leggibile del medico richiedente..……………………………………………………………………………………
30
Scarica