Rassegna stampa 29/10/2015

annuncio pubblicitario
 rassegna
INDICE RASSEGNA STAMPA
rassegna
Si parla di noi
Repubblica Firenze
29/10/2015
p. XVI
Hazanavicius e altri eventi Apre la "50 giorni"
1
Tirreno
29/10/2015
p. 19
Camera con vista sul cinema d'oltralpe
2
Si gira in Toscana
Tirreno
29/10/2015
p. 19
Firenze e gli Uffizi in 3D il Rinascimento diventa film
Luca Trambusti
3
Tirreno Massa
Carrara
29/10/2015
p. VIII
Carrara anarchica attrice di cinema
Chiara Sillicani
4
Qn
29/10/2015
p. 35
Uffizi, la grande bellezza fra cinema e tv
Letizia Cini
9
Festival Cinematografici
Nazione Grosseto
29/10/2015
p. 15
Una giuria di giovani cinestati premia i film del «Clorofilla»
10
Corriere Fiorentino
29/10/2015
p. 14
Live
11
Iniziative ed eventi
Nazione Lucca
29/10/2015
p. 25
Area movie il cinema protagonista con tante anteprime
12
Segnalazioni
Nazione Firenze
29/10/2015
Indice Rassegna Stampa
p. 2
«Firenze e gli Uffizi in 3D/4k» Film documentario da applausi
14
Pagina I
Hazanavícius
a
e altri eventi
Apre la "50 gio i"
AD aprire la "50 Giorni " stasera alle 19, il regista
Michel Hazanavicius , premio Oscar per TheArtist nel
2012 e l'attrice protagonista dello stesso film, Bérénice
Bejo ( premiata a Cannes 2013 ) con una selezione di
immagini dal film muto e dalla musica: i sassofoni
dell'Ensemble Eòs Saxophone Project - nato in seno alla
Scuola di Musica di Fiesole e diretto da Alda Dalle
Lucche - suoneranno dal vivo. A Bérénice Bejo sarà
consegnato il Premio "L'Essenza del Talento". A
seguire Gomme un avion, regista e interprete Bruno
Podalydès , presente in sala: Michel di nascosto dalla
moglie compra un kit per costruirsene una canoa, Rac
Rachelle scopre il sogno segreto del marito e lo sprona
a sciogliere gli ormeggi e a prendere il largo. Alle 21.30
Maryland di Alice Winocour : un noir che racconta il
flirt tra la sensuale moglie di un losco uomo d'affari
libanese e la guardia del corpo.
Cinema Odeon, p.zza Strozzi
Oggi, dalle 19.7 euro.055/215241
Si parla di noi
Pagina 1
era con vista sul cinema d'oltralpe
Si apre stasera France odeon. Fra gli ospiti il premio Oscar Michel Hazanavicius
1 FIRENZE
E' tradizionalmente la prima
tessera del mosaico della "50
Giorni" fiorentina. France
Odeon, festival dedicato alla cinematografia d'oltralpe diretto da Francesco Ranieri Marti notti, taglia il nastro della setti ma edizione. E da oggi al primo novembre sforna ben undici titoli, tutti ancora inediti
sui nostri schermi, più un'anteprima assoluta. Mentre una
mostra allestita nei nuovi locali della mediateci dell'Institut
Français di piazza Ognissanti,
ripercorre attraverso un ricco
repertorio di immagini, fotografie, manifesti, cataloghi, lettere autografe, articoli, saggi, i
trent'anni della manifestazione.
Ospiti della serata inaugurale saranno il regista premio
Oscar Michel Hazanavicius e
l'attrice Bérénice Bejo (scelta
da Marco Bellocchio per il suo
nuovo film, "Fai bei sogni"),
cui va quest'anno il Premio
"Essenza del Talento".
La selezione si divide fra
film di genere, film d'autore,
campioni d'incasso. Troviamo
così titoli d'impegno che riflettono la complessa condizione
sociale
degli
immigrati
("Fatima" di Philippe Faucon,
"Maryland" di Alice Winocour), commedie eccentriche
come "Nos femmes" di Richard Berry interpretata da
Daniel Auteuil o come il film
d'apertura "Comme un avion"
di Bruno Podalydès (ospite in
sala) con Sandrine Kimberlain. Non poteva mancare il
"polar" ("Mea culpa" di Fred
Cavayé con Vincent Lindon e
Nadin Labaki) né il dramma
esistenziale,
immortalato
nell'occasione da "Mon roi" di
Maïwenn, la storia d'ancore
travolgente fra Vincent Cassel
e Emmanuelle Bercot (premiata a Cannes come miglior interprete femminile). E ancora
l'inquietante "Je ne suis pas un
salaud" di Emanuel Finkiel,
l'evocativo (fra i più applauditi
a Cannes) "Trois souvenirs de
ma jeunesse" di Arnaud Desplechin
con
Mathieu
Amalric, e il documentario che
Alain Cavalier ha dedicato a
Bartabas ("Le caravage").
France Odeon omaggia Philippe e Louis Garrel, padre e fi glio, entrambi attesi a Firenze:
del primo vedremo l'ultimo lavoro, "L'ombre des femmes"
con Clotilde Courau, del secondo l'opera prima, "Les
deux amis" con Golshifteh Faraliani e Vincent Macaigne. Inifine in anteprima assoluta verrà proiettato "La vie très privée
de Monsieur Sim" di Michel
Leclerc che vede fra gli interpreti, accanto ajean-Pierre Bacri e Mathieu Amalric, anche
la nostra Valeria Golino. Programma completo www.franceodeon.com. (g.r.)
11 regista premio Oscar Michel Hazanavicius sarà a Firenze per France Odeon
Si parla di noi
Pagina 2
lo
1
Firenze e gli Uffizi. in 3D
il Rinascimento diventa film
Un emozionante documentario (nelle sale cinematografiche dal 3 al 5 novembre)
mostra i tesori della città e del suo museo utilizzandole più sofisticate tecnologie
di Luca Trambusti
Firenze è universalmente considerata la culla del Rinascimento, un museo a cielo aperto ma anche sede di uno dei
più visitati musei del mondo:
gli Uffizi. Che verranno raccontati come mai prima in un
emozionate documentario dal
titolo "Firenze e gli Uffizi
3D/4K" una produzione Sky
Arte che andrà in 250 sale italiane nei giorni 3,4 e 5 Novembre
e sarà poi esportato (ad oggi) in
60 paesi del inondo, come peraltro già fatto per il precedente lavoro sui Musei Vaticani lo
scorso arino.
La città, i suoi capolavori ed
il suo museo vengono narrati e
"mostrati" grazie all'alta definizione del 4K ed alla tecnologia
del 3D che in questa occasione
dà del valore aggiunto alle immagini. Firenze ed i Rinascimento hanno una narrazione
"filmica" con l'attore Simon
Merrels che interpreta Lorenzo Il Magnifico, figura centrale
nello sviluppo artistico e politico del capoluogo toscano.
il primo moto è sicuramente
quello dello stupore che si prova di fronte ad una tale perfezione, poi subentrano gli altre
emozioni come quelle, dice
sempre Natoli, "che provocano anche la poesia e la letteratura".
"Firenze e gli Uffizi" permette una prossimità ad opere che
solitamente vengono ammira-
te a distanza e di fronte a molti
altri visitatori. Qui i particolari
della Primavera o della Nascita
di Venere di Botticelli, dello
Scudo di Medusa di Caravaggio, dell'Annunciazione di Leonardo sono vicinissimi, dettagliati, minuziosi ed esclusivi.
La maggior sorpresa la si ha
quando le camere "esplorano"
il David di Michelangelo rive-
landone i minimi dettagli, i
graffi e gli incredibili particolari anatomici. Anche Firenze città viene esplorata in maniera
minuziosa ed esclusiva con
suggestive riprese aeree (con
l'uso dei droni) che mostrano
tutta la bellezza della cupola
del Brunelleschi mentre il racconto parla delle innovazioni
architettoniche usate perla costruzione.
In Toscana nei giorni 3,4,5,
novembre nelle sale di Arezzo,
Campi Bisenzio, Chiusi, Empoli, Firenze (4 sale), Grosseto,
Impruneta, Livorno (2 sale),
Lucca, Massa, Pisa, Pistoia,
Poggibonsi, Prato, S. Casciano,
Sesto Fiorentino, Sinalunga,
Tavernelle, Viareggio e Volterra.
L'idea però, come spiega nella proiezione Antonio Natali
(direttore degli Uffizi dal 2006
al 2015), è quella di dare degli
strumenti per avvicinarsi a
queste opere d'arte "con uno
spirito conoscitivo e non solo
disorpresa".
Ecco che allora nei 90 minuti
vengono fornite informazioni
e strumenti per comprendere
al meglio le opere. Di certo però nell'ammirare tale bellezza
y
x
Un momento delle riprese del film con il David di Michelangelo
Si gira in Toscana
Pagina 3
L PROGETTO
Carrara anarchica
attrice di cmema
Un kolossal sui moti dei 1894 firma del regista C ttani
A produrlo Tìl eC Corsi e laboratorio d i Ermanno Olmi
La sceneggiatura
e quasi pronta,
Finite intanto
le riprese del film
tutto girato
sotto leApuane
di Chiara Sillicani
1 CARRARA
É un tuffo all'indietro, la riscoperta dell'identità. Il ritorno alle origini.
E il 1894 e Carrara rivela tutta la sua anima anarchica. Alla
guida del Governo c'è Francesco Crispi, è lui ad ordinare la
repressione dei Fasci siciliani,
il movimento di ispirazione
anarchico-socialista che anima la Sicilia e conquista le classi operaie e proletarie. Un intervento militare e la Sicilia
messa a tacere. Quella repressione è la goccia che fa traboccare il vaso, è l'elemento di aggregazione di una forza operaia carrarese combattiva, forte
come il marmo, già consapevole. Carrara diventa patria di
quelli che nei libri di storia sono classificati "moti anarchici
Si gira in Toscana
del 1894": sciopero, barricate,
interruzione delle linee telegrafiche. E la repressione alla
Crispi. Un episodio diventato
storia e identità.
Ed è a quella identità che si
propone di dare sostanza il
carrarese Fabrizio Cattani. Un
film che ha i contorni del kolossal: 5 attori protagonisti, decine e decine di attori secondari, centinaia di comparse. E
molte di quelle comparse saranno scelte proprio all'ombra
delle Apuane perché - parola
di Cattani - «servono visi veri,
le espressioni e i segni della fadca impressi nei volti dei cavatori». Servono uomini che
l'anarchia la conoscono e il
marmo ce l'hanno nel sangue.
Un'opera importante in cui
credono nomi importan ti. A finanziare l'opera, per alcuni
milioni di euro, sono infatti Tilde Corsi, carrarese doc, già
produttrice dei film di Ferzan
Ozpetek e "Ipotesi Cinema",
laboratorio cinematografico
fondato negli anni ottanta da
Ermanno Olmi. Fabrizio Cattani ne curerà la regia e la sceneggiatura: è già al lavoro, affiancato da storici, per scrivere
i testi e i dialoghi. Un film importante che, nel periodo delle
riprese, vedrà arrivare a Carrara, tra attori e produzione, una
novantina di persone. Un'occasione importante per la città
e non solo per ripercorrere la
storia e ricostruire l'identità: il
film garantirà, infatti, anche
un'importante ritorno economico. Il primo ciak è previsto
tra un anno, un anno e mezzo
quando Carrara sarà trasformata in una città di fine ottocento: strade sterrate, poche
carrozze, tantissimi buoi. E neanche un'indiscrezione sui nomi protagonisti.
Regista instancabile Cattani: già al lavoro per l'opera storica sui moti anarchici, ha appena concluso le riprese di
"Cronaca di una passione", un
film che è fotografi a dell'attualità. Tratto da una vicenda vera, racconta la storia di due ses-
santemii che da una vita condividono sentimenti, progetti
e aspettative. Gestiscono una
trattoria che ha tra i suoi clienti abituali gli operai di una fabbrica adiacente il locale. Ma la
fabbrica chiude e per la coppia
inizia il declino: i soldi che
mancano, una multa di Equitalia, il trasferimento in una casa
famiglia, la perdita della dignità. E la più estrema delle soluzioni. Attori protagonisti Valeria Ciangottini, l'adolescente
Paola in "La dolce vita" di Fellini e Vittorio Viviani, attore in
alcune serie televisive tra cui
"Elisa di Rivombrosa" e
"L'onore e il rispetto". Viviani
ha recitato anche nei film
Pagina 4
"Nella terra di nessuno" e
"Come le formiche", oltre che
in un noto spot pubblicitario.
«Cronaca di una passione spiega il regista - è stato girato
a Massa e Carrara (come Maternity Blues, la sua precedente opera)». Piazza Alberica,
piazza Gramsci a Carrara, piazza Mercurio e la Martana a
Massa. Apuani anche gli interni: il ristorante la Casetta, in
Candia, la trattoria Astolfo, nel
centro storico massese, gli hotel Excelsior e Maremonti, l'ufficio del sindaco Volpi, i palazzi comunali. E non a caso alle
amministrazioni va il grazie
del registra e del direttore di
produzione, il massese Adolfo
Drago.
«Il progetto - continua Cattani - è stato realizzato con la formula coproducer (chi partecipa al film lo sponsorizza) ed ha
coinvolto anche attori delle
compagnie dialettali massesi
tra cui Pietro e Claudia Chesi e
la piccola e bravissima AriannaAngelotti».
Il 15 novembre inizierà il
montaggio a cui seguiranno
sei mesi di post produzione.
L'obbiettivo è puntare dritto ai
grandi Festival: Cannes e Venezia. Poi le energie si concentreranno sull'altro grande progetto: un film sui moti anarchici. Protagonista: Carrara.
-IPROD'JZIONE RISERVATA
ï': %% %i' '
. ✓.
IN
Valeria Ciangottini durante le riprese
Si gira in Toscana
Cattani dietro la macchina da presa
Pagina 5
La produttrice Tilde Corsi
Cattani con Andrea Osvart protagonista del suo film "Maternity blues"
II direttore di produzione Adolfo Drago
Le riprese dei film in una trattoria
Al lavoro durante le riprese di "Cronaca di una passione"
Si gira in Toscana
Pagina 6
t
-.. -...
z-.
.
..
.
.
f
,
l
g i
t
>
1 -n,
t
°
i+..
iV
fa-
.
91
Eri a
!
Si gira in Toscana
í
Pagina 7
;, , >
---<---Fabrizio Cattani con Vittorio Viviani durante le riprese di "Cronaca di una passione"
Si gira in Toscana
Pagina 8
PRODOTTO DA SKY 3D
di LETIZIA CINI
Uffizi, la grande bellezza fra cinema e tv
LA GRAND E bellezza. In questi giorni t 'canali
tv di Sky brillano della luce di "Venere che nasce dalle acque"e di capolavori come il "David"
di Donatello. Motivo? Sta arrivando "Firenze e
gli Uffizi 3D14K- Viaggio nel Cuore del Rinascimento" non un documentario ma un'esperienza multimediale e multisensoriale prodotta
da Sky 3D, che esordirà in première mondiale
in oltre 250 sale italiane il 3, 4 e 5 novembre in
3D e 4K (info su www nexodigital. it), per essere
poi distribuito nei cinema di tutto il mondo da
Nexo Digital. Per prepararsi all'evento Sky 3D
mette in campo domenica alle 14 (alle 19.45 su
Si gira in Toscana
Sky Arte HD) "Firenze e gli Uffizi 3D/4K Making Of", mentre lunedì 2 novembre alle
20.40 su Sky Arte HD è tempo di "Restauri
d'autore, Opificio delle Pietre Dure" in prima
visione (alle 21.10 su Sky 3D e in chiaro su Sky
Tg24, canale 27 del digitale terrestre). Su Sky
Atlantic sempre il 1 ° novembre sarà la volta di
una giornata dedicata all'attore Simon Merrells
(il Crasso di Spartacus), voce narrante del film,
presente l'altro ieri all'anteprima fiorentina con i
vertici della città e l'ad Andrea Zappia. Per chi
avrà la pazienza di aspettare, il fdm verrà proiettato su Sky 3D a dicembre.
Pagina 9
Una giuria
d i g iovani cinestati
prem ia i film
de l « Clorofilla»
DOPO cinque mesi di
proiezioni e circa 60 lavori
proiettati in giro per l'Italia,
Clorofilla, festival di cinema
promosso da Legambiente,
ha chiuso questa edizione
domenica scorsae allo Spazio
Alfieri di Firenze.
Nell'ultima serata di
proiezioni si sono svolte
anche le premiazioni. Per i
documentari ha vinto
«Habitat - Note personali» di
Emiliano Dante, sul post
terremoto a L'Aquila,
mentre per i corti ex aequo
per «Thriller» di Giuseppe
Marco Albano sull'Ilva di
Taranto e «Ovunque
proteggi» di Massimo
Bondielli sulla strage di
Viareggio del 2009.
La giuria era composta da
alcuni allievi del corso di
critica cinematografica
realizzato a Grosseto da
Fondazione Grosseto
Cultura e tenuto da Mario
Sesti. I vincitori hanno
ricevuto un piccolo albero
realizzato in rame riciclato
con le foglie in fotogrammi
di una vecchia pellicola.
Clorofilla a breve lancerà il
nuovo bando per il 2016.
Festival Cinematografici
Pagina 10
Taglio dei
nastro per la IX
edizione della
50 Giorni di
Cinema
Internazionale
che stasera (ore
19) inizia con il
festival France
Odeon. Sul
palco
dell'Odeon,
insieme al
direttore
Francesco
Ranieri
Martinotti, ci
saranno, tra gli
altri, il regista
Michei
Hazanavicius,
premio Oscar
per «The Artist»
e l'attrice
protagonista
Bérénice Bejo
che riceverà Il
Premio
LEssenza dei
Talento in
collaborazione
con
Ferragamo.
Nell'occasione
selezione di
immagini da
«The Artist» e la
musica dal vivo
dei sassofoni
dell'Ensemble
EòsSaxophone
Project - nato in
seno alla
Scuola di
Musica di
Fiesole e
diretto da Alda
Dalle Lucche.
Festival Cinematografici
Pagina 11
AREA MOVIE
EMA PROTAGONISTA CON TANTE ANTEPRIME
on solo fumetti ma
anche cinema con
tante
interessanti
í.........1 '` .........._í anteprime, appuntamenti ed eventi sui film più
attesi della prossima stagione,
di cui si possono già gustare
le atmosfere e le prime immagini. E sono tanti, ormai,
quelli che riceveranno il battesimo proprio qui a Lucca
come l'anteprima nazionale di
Snoopy & Friends - Il film dei
Peanuts, nelle sale italiane dal
5 novembre per 20th Century
Fax. II film diretto da Steve
Martino porta per la prima volta sul grande schermo e in 3
D la band di Snoopy e gli altri
personaggi creati da Charles
Schultz. Oltre all'anteprima
del film, Snoopy e gli altri personaggi saranno al centro di
una mostra a loro dedicata
dal titolo "Snoopy & Friends
- Peanuts Experience", ospitata all'interno della Chiesa dei
Servi, dove il pubblico potrà
osservare l'evoluzione dei personaggi dai fumetti fino al 3D
del film.
Ma anche la Disney sarà protagonista con Star Wars, in attesa del nuovo film Star Wars: Il
Risveglio della Forza, nelle sale
cinematografiche italiane a
partire dal 16 dicembre. Per
la Universal Pictures, invece, ci sarà Hunger Games: Il canto della rivolta
- Parte 11, il nuovo episodio della saga, al cinema
dal 19 novembre 2015. Per
gli amanti del brivido, invece, ci sarà Tales of Halloween, una terrificante antologia
horror della neonata etichetta
horror Midnight Factory che,
nella notte del 31 ottobre, sarà
accompagnata dall'Halloween
Night con un Halloween Party
e una Monster Walk che culminerà in Piazza San Michele.
Per l'animazione, la Koch Media presenterà, in anteprima
nazionale, La Tomba delle
Lucciole in vista dell'uscita/
evento al cinema il 10 e l'11
novembre, mentre Lucky Red
renderà omaggio al grande
maestro presentando l'anteprima di Pioggia di ricordi.
Ma le proiezioni non finiscono
qui e ci saranno per tutti i gusti
e le età, tra cui Legend il film
di Brian Helgeland che uscirà
n Italia il 21 gennaio prossimo.
noltre esordio assoluto con le
prime immagini in anteprima
per il nuovo film di Quentin
Tarantino, The Eightful Eight,
n sala dal 4 febbraio 2016.
Lucky Red porterà l'attesissimo // piccolo principe dl Mark
Osborne, in uscita il 1 gennaio
2016, The boy and the beast,
UJCCá
AREA MOVIE
Iniziative ed eventi
Pagina 12
e Lo chiamavano Jeeg Robot, opera prima di Gabriele
Mainetti. La commedia invece
sarà rappresentata dai giovani
protagonisti di Belli di papà, la
pellicola che vede Diego Abatantuono nei panni di un ricco
imprenditore alle prese con
dei figli ventenni. La pellicola,
in uscita per Medusa Film il 29
ottobre, sarà accompagnata a
Lucca da Francesco Facchinetti, Matilde Gioii, Andrea Pisani e Francesco Di Raimondo
Iniziative ed eventi
che incontreranno il pubblico
della manifestazione. Dedicata ai più piccoli sarà l'anteprima di Pan - Viaggio sull'isola
che non c'è, in uscita nelle
sale italiane il 12 novembre
per Warner Bros. Per gli appassionati di cinema fantasy,
Fantasticherie di un passeggiatore solitario, opera prima
del giovane Paolo Gaudio tra
live action e animazione stop
motion, in sala dal 19 novembre per Mediaplex.
Pagina 13
Palazzo Vecchio, g li Uffizi, il Bargello e ['Accade m ia. Sono
alcuni dei si m boli raccontati da «Firenze e g li Uffizi in
30 /4k» prodotto da Sky 3D, in 240 cine m a dal 3 nove m bre.
rtedi si è tenuta l' antepri m a, con scroscianti applausi, a
Palazzo Vecchio.
Nardella con Andrea Zappia (ad di Sky Italia)
Segnalazioni
Pagina 14
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

economia

2 Carte oauth2_google_89e9ca76-2f16-41bf-8eae-db925cb2be4b

creare flashcard