amor su le rachéte

advertisement
amor su le rachéte...
pešégo su 'n tra i péci
fintant che l'arfi 'l spénge
e sol l'azùr del ciel
pèten dai braci mòrbi
careza coi sò bèchi
el bosch che pòlsa, sqoèrt
la néo la tase, bianca
pogiàda su le rame
cuciàde 'n tèra, s'ciàve,
de sót qoel gréo linzöl
e tut 'n de 'n colp el ghirlo
el leva 'n sbuf de zùcher
e 'l par 'l se desmišias
qoel tàser embombì
al sòn dei paši grévi
de le rachéte növe
e rudoi 'n mèz al prà
l'è 'n giöc che aùta 'l cör
pò vedo, 'n font, la val
slargàda al sol che vìs'cia
la spèta sol che i sguardi
i se lévia 'n na cantada
ma gió 'n la sbògia 'n sgrìsol
bàle de néo de arzènt
l'è amor su le rachéte
pasion senza 'n basét
de qoél fat cola néo
che 'ngremenìse i dédi
de qoél che se 'l deléva
'l te sgócia adòs al cör
Giuliano
amore sulle ciaspole
mi affretto in mezzo agli abeti
fino a che il respiro spinge
e solo l'azzurro del cielo
pettine dalle braccia morbide
accarezza con le sue punte
il bosco che riposa, coperto
la neve tace, bianca
appoggiata sui rami
piegati in terra, schiavi
sotto quel lenzuolo pesante
ed improvvisamente un refolo di vento
solleva uno sbuffo di zucchero
pare quasi risvegliarsi
quell'impregnato silenzio
al suono dei passi stanchi
delle ciaspole nuove
e il rotolarmi nel prato
diventa un gioco che aiuta il cuore
poi osservo, in fondo, la valle
distesa al sole che la frusta
attende solo che gli sguardi
si alzino in una canzone
ma dentro la camicia un brivido
palle di neve d'argento
è amore sulle ciaspole
passione senza baci
di quello fatto con la neve
che intorpidisce le dita
di quello che se scioglie
ti gocciola sul cuore
Scarica