Nokia lancia la sfida low cost

annuncio pubblicitario
Prodotti
pag.quattordici
Berkeley progetta il telefonino da 10 dollari
Sui mercati dei Paesi in via di
sviluppo, accreditati di una
domanda di oltre 500 milioni di cellulari, potrebbero arrivare entro due o
tre anni nuovi telefonini super economici che costerebbero, secondo le
prime stime, non più di 10 dollari.
Il progetto fa capo al Center for Infor-
N°11. 4-17giugno2007
mation Technology Research in the
Interest of Society (Citris. www.citrisuc.org) dell’Università californiana
di Berkeley e vedrebbe coinvolti
alcuni produttori taiwanesi, fra cui
Foxconn, Compal Communications
e Quanta Computer, scelta da
Nicholas Negroponte per l’iniziativa
One Laptop Per Child. Anche Intel
e Microsoft, secondo indiscrezioni,
dovrebbero presto entrare a far
parte del progetto.
Nokia lancia la sfida low cost
Modelli. In vendita in estate sette cellulari di fascia bassa: Barracuda il cavallo di battaglia
S
ette nuovi modelli per essere
sempre la prima scelta, anche
per chi, comprando il telefonino, vuole
funzionalità essenziali e spendere poco.
L’annuncio di Nokia conferma la volontà del gigante finlandese di mantenere
una posizione dominante nei mercati
emergenti e anche nella fascia “bassa”
di quelli considerati maturi. Il cavallo
di battaglia della nuova infornata di cellulari “low cost” si chiama Barracuda
(serie 2630) e si presenta con il “plus” di
uno spessore inferiore ai 10 millimetri e
con una dote che comprende fotocamera
Vga, display a 65 mila colori, radio Fm e
modulo Bluetooth. Nei negozi in estate,
costerà nell’ordine dei 90 euro e rivaleggerà con gli ultrasottili di Motorola e
Samsung. Degli altri sei modelli ultraeconomici (i prezzi variano dai 35 agli 80
euro) i Nokia 1200 e 1208 sono quelli più
a buon mercato e sono terminali quadri
banda privi di fotocamera e con display
(monocromo nel primo caso) da 96 x 68
pixel. Il Nokia 1650 punta sulla leggerezza (spessore di soli 9.9 millimetri) e sulla
radio Fm da ascoltare con gli auricolari
stereo in dotazione, mentre le famiglie
2660 e 2760 si caratterizzano per la
scocca a conchiglia con display esterno
monocromatico e schermo interno a 65
mila colori, Bluetooth e (solo per il secondo) fotocamera Vga integrata.
IL BLACKBERRY RIM
Curve 8300, il rivale dell’iPhone
Da E-Ten un palmare
per professionisti mobili
Non è dotato di connettività 3,5 G
come il suo predecessore, ma il nuovo
modello Glofiish X500+ della taiwanese E-Ten ha comunque dalla sua
doti tecniche che lo posizionano nella
fascia alta dei palmari con capacità
telefoniche. Si tratta, infatti, di un
dispositivo “all in one” che abbina alla
piattaforma operativa Windows Mobile
6 (Professional) uno schermo Vga high-res per visualizzare testi, mappe stradali (il ricevitore Gps è integrato) e
soprattutto video e immagini generate della fotocamera
digitale da due megapixel. Terminale quadriband Gsm/
Gprs/Edge e dotato di modulo Bluetooth 2.0 + Edr
(Enhanced Data Rate) e chip WiFi 802.11b/g, il nuovo
Glofiish offre gli strumenti per la comunicazione online
di Windows Live e si indirizza a un’utenza business
anche in virtù di nuove opzioni di stampa di documenti,
fogli di calcolo e presentazioni “mobili”.
GLOFIISH
X500
Windows Mobile
e schermo Vga
high-resolution
per visualizzare
mappe stradali,
immagini e video
SMARTPHONE
LE NOVITÀ HI-TECH
A cura di GIANNIRUSCONI
L’ultima novità partorita da Research in Motion, il Blackberry
“Curve” 8300 (non ancora in vendita in Italia), è un terminale che
si rivolge sia agli utenti professionali sia ai consumatori “evoluti”.
Due i tratti distintivi di
questo smartphone dotato
di completa tastiera Qwerty
e fra i più compatti in
assoluto (107mm x 60mm
x 15,5mm) del produttore
canadese: messaging
ed entertainment. Vanta
infatti strumenti avanzati di
comunicazione wireless e
gestisce fino a 10 account
e-mail, supportando tutti i
principali programmi e-mail
a livello client e server,
e al contempo offre funzionalità all’avanguardia sotto il profilo
multimediale, con lettore musicale, riproduttore video e di immagini e camera digitale da 2.0 Mpixel integrati. Con il sistema di
riconoscimento vocale, il modulo Bluetooth 2.0 e lo slot capace
di leggere schede di memoria microSD da 4 Gb, il quadro di
uno dei possibili rivali dell’iPhone Apple è completo.
URMET DOMUS
Videocitofoni next generation
Fornitore storico di Telecom
Italia quando ancora si chiamava Sip, Urmet Domus è un
attore di riferimento di apparecchi di videocitofonia ed è in
questo campo che ha appena
annunciato le più interessanti innovazioni di prodotto,
progettate da noti designer
italiani. Utopia, per esempio,
è un apparecchio dalle forme
ricercate che fa della cura
dei dettagli e dei materiali il
proprio punto di forza. Folio,
invece, è un videocitofono
a colori da incasso che va a
corredo degli impianti a 2 fili
non polarizzati 2GO! della
società con tanto di segreteria
digitale per registrare videomessaggi e immagini.
Con Compasseo 800 si naviga in auto e a piedi
PACKARD BELL
Il nuovo navigatore satellitare
è dotato del software EasyGuide che include le mappe
dell’Europa occidentale
La nuova famiglia di navigatori satellitari portatili
Compasseo 800 di Packard Bell merita attenzione
per una ragione ben precisa: promette la massima
facilità d’installazione e d’uso, a bordo auto e a
piedi. A garantire la semplicità delle operazioni ci
pensa il software di navigazione EasyGuide - che
include le mappe dell’Europa occidentale fornite da
Navteq - la modalità di visualizzazione giorno/notte,
la guida vocale e le informazioni sui punti di interesse, con visualizzazione degli autovelox inclusa.
Il lettore musicale e quello di immagini e video sono
integrati: il Compasseo opera da kit wireless per
auto con ogni cellulare compatibile.
Asus aggiorna i pc con il chip Intel Santa Rosa
L
a sopraggiunta disponibilità
dell’architettura mobile di
nuova generazione Intel Santa Rosa,
declinata nelle versioni Centrino Pro
per le macchine aziendali e Centrino
Duo per i notebook destinati a consumer e professionisti, ha dato il via alle
danze degli aggiornamenti di catalogo
di tutti produttori di pc. Asus, fra questi,
è stata fra i primi a presentare i propri
nuovi modelli scommettendo in toto
sulle prerogative di quest’ultima: e cioè
prestazioni ancora più spinte a livello
di grafica e Cpu, gestione avanzata e
coordinata dei due core del processore
e, soprattutto, connettività wireless portata ai massimi livelli grazie al modulo
Next-gen Wireless-N Network Connection, che soddisfa le specifiche del protocollo WiFi 802.11n per raggiungere
della Nvidia per supportare le librerie
multimediali DirectX10 di Microsoft.
Fra queste spiccano gli Asus W7S, ultraportatili da 13,3 pollici con Windows
Vista in edizione Business, e gli Asus
A7S, notebook di categoria “desktop
Cinque famiglie di portatili già sul mercato
picchi di velocità di 54 Mbps. Per il
produttore taiwanese sono ben cinque
le famiglie di portatili già disponibili
che rispondono ai requisiti di cui sopra
e che sfruttano la nuove schede grafiche
replacement” dotati processori Core 2
Duo fino a 2.0 GHz e di schermi da 17
pollici a risoluzione WXga+ pilotati
dalla scheda video GeForce 8400G
con tecnologia TurboCache.
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard