Gli strumenti della comunicazione: i Media

annuncio pubblicitario
ISTITUTO PROFESSIONALE
PER I SERVIZI COMMERCIALI, TURISTICI E DELLA PUBBLICITA’
“A. DE PACE” Viale Marche - Lecce -
Progetto I.F.S.
BUSINESS PLAN
“IL DRAGO di A. Clodomiro & Co.
S.n.c.”
LE FAVOLE DI NONNA ANTONIETTA
Corso Post-Qualifica
“Esperto in Tecniche di Comunicazioni Visive”
Anno Scolastico 2001/2002
CLASSE IV A GRAFICO PUBBLICITARIO
AZIENDA TUTOR: CASA EDITRICE CONTE di Lecce
PRESIDE PROF.SSA G. ANTONACI
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
“IL DRAGO S.n.c.”
LE FAVOLE DI NONNA ANTONIETTA
Corso Post-Qualifica
“Esperto in Tecniche di Comunicazioni Visive”
CLASSE IV A GRAFICO PUBBLICITARIO:
1 Balbo Rosario
2 Clodomiro Antonella
3 Colangeli Ilaria
4 Contaldo Luca
5 Dell’Anna Deborah
6 De Pascalis Federica
7 Faggiano Mariachiara
8 Giannone Francesco
9 Guarascio Diego
10 Guarascio Luana
11 Iurlano Eugenia
12 Mattei Valentina
13 Olimpio Valentina
14 Orlando Stefano
15 Pellegrino Angela
16 Zambrini Francesca
Docente Tutor dell’I.F.S. : Prof.ssa Maria Gabriella De Judicibus
Docente Tutor del corso post qualifica: Prof. Antonio Romano
-2-
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
INTRODUZIONE E LINEE STRATEGICHE
Siamo gli alunni della IV A Grafico Pubblicitario dell’Istituto Professionale per i
Servizi Commerciali, Turistici e per la Pubblicità “A. De Pace” di Lecce.
Frequentiamo il corso post – qualifica “Esperto in tecniche di comunicazioni visive”,
nel cui ambito abbiamo simulato la creazione di un’azienda editoriale.
Il nostro lavoro è la sintesi dell’impegno e dell’esperienza maturati nel nostro Istituto.
E’ il risultato di attività e di esperienze professionali vissute all’interno della nostra
scuola sempre impegnata in uno sforzo di innovazione dei programmi, dei metodi,
dei contenuti e dei percorsi formativi.
Le nostre attività ci hanno portato all’acquisizione di conoscenze ed abilità basate
sull’apprendimento di un metodo di lavoro utilizzabile in diverse situazioni e
contesti, nonché di competenze relazionate ai bisogni territoriali e spendibili nel
campo del lavoro e della professione.
L’azienda editoriale Il Drago S.n.c. è stata ideata nell'ambito del laboratorio di
scrittura creativa “Il Drago”, che da il nome all’impresa, del corso di pianificazione
pubblicitaria e del Corso post- qualifica “Esperto in tecniche di comunicazione
visiva”, tutti attivati nell'Istituto Professionale per i Servizi Commerciali, Turistici e
per la Pubblicità “A. De Pace” di Lecce.
La costituzione dell’azienda rispondeva allo scopo di trasferire in campo operativo le
competenze fondamentali acquisite riguardanti un'impresa editrice.
-3-
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Con l’aiuto degli esperti del settore e degli insegnanti dell'area di indirizzo abbiamo
posto in essere un insieme di attività finalizzate ad individuare le politiche aziendali
per la realizzazione e la vendita dei prodotti.
È proprio al fine di individuare le azioni operative in grado di assicurare il
raggiungimento degli obiettivi strategici fissati che tale lavoro è stato concepito e
stilato.
La prima fase della nostra attività ha riguardato l’individuazione dell’idea
imprenditoriale da sviluppare. Per giungere alla sua definizione abbiamo applicato
una tecnica che, partendo dalla libera espressione di tutte le idee, è poi arrivata a
selezionarne solo una che abbiamo considerato maggiormente interessante perché ha
più possibilità di avere successo sul mercato.
La scelta del settore editoriale è stata dettata dal fatto che Lecce è considerata una
città di cultura e che i fruitori di libri e materiale editoriale sono in numero molto
elevato.
La seconda parte del lavoro è di tipo analitico. Infatti, si è ritenuto opportuno
effettuare una breve analisi del settore che ci ha permesso di individuare le
caratteristiche del comparto nonché i principali fattori critici di successo validi in tale
area strategica.
L’analisi ha consentito anche di trarre importanti indicazioni relative alle
caratteristiche dei consumatori
grazie all’utilizzo
segmentazione del mercato.
-4-
di opportuni
criteri di
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Sulla base delle informazioni ottenute, sono state successivamente esplicitate le varie
azioni operative utili per realizzare e promuovere i nostri prodotti.
Costituiremo poi una società in nome collettivo che avrà sede in Lecce, in viale
Marche che, grazie alle sue risorse umane, professionali e strategiche sappia
fronteggiare la globalizzazione del mercato e l’integrazione dell’Italia nel contesto
europeo. Dopo aver stilato il piano d’impresa assegneremo a ciascuno il proprio
compito da svolgere di cui risponderà in prima persona.
-5-
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
ANALISI DEL SETTORE EDITORIALE ED OPPORTUNITA’
IN ITALIA
La caratteristica più importante del settore è la frammentazione essendo le aziende
costituite prevalentemente da PICCOLE E MEDIE .
Le piccole e medie imprese grafiche, editoriali, cartotecniche sono coinvolte sempre
più' in un processo di innovazione tecnologica e organizzativa che caratterizza ormai
tutti i settori produttivi, sotto la spinta delle tecnologie informatiche, multimediali e
dei modelli procedurali di qualità totale.
Inoltre, in relazione alla commercializzazione on line dei prodotti, anche il mercato
italiano è pronto a sviluppare nuovi prodotti e servizi e-book. In Italia il settore
ricerca e sviluppo è quasi assente, si investe poco o per nulla nella formazione delle
risorse umane ma si copiano tali e quali i modelli americani. Tale sistema risulta
inefficace e porta alla falsa conclusione che non ci sono lettori di carta stampata,
figuriamoci
lettori
di
libri
elettronici!
L'e-book, che all'inizio del 2001 non ha un vero mercato nemmeno negli Stati Uniti,
rappresenta una opportunità importante per i conti degli editori in tutti i paesi più
industrializzati in quanto consente di comprimere i processi di lavorazione e abilita la
stampa su richiesta e nuove forme di distribuzione on line di contenuti. Il vero
-6-
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
vantaggio degli e-book per ora è dato dal fatto che essi costringono gli editori, gli
autori, i fornitori di servizi di stampa a impiegare sistemi e workflow interamente
digitali.
I workflow completamente digitali richiesti dalla produzione di libri elettronici
rappresentano una innovazione "buona" che aumenta l'efficienza dei processi di
produzione e le occasioni di diversificazione e che va quindi necessariamente
intrapresa, malgrado l'eterogeneità delle soluzioni e l'instabilità degli standard.
Da questo punto di vista forse il mercato editoriale italiano non è maturo. Non c'è, in
generale, un approccio maturo alle tecnologie, pervasivo e interfunzionale. Si delega
ancora troppo spesso il presidio delle tecnologie agli informatici "puri" o a fornitori
esterni, si parla ogni giorno di economia dell'informazione e dell'esigenza di nuove
figure professionali e ci si dimentica, di fatto, che la vera rivoluzione digitale avviene
solo quando ogni ruolo e funzione aziendale è in grado di integrare le tecnologie nelle
singole attività operative e di re-inventare prodotti e attività proprio grazie alla
padronanza di nuovi linguaggi e strumenti.
Anche il print-on-demand o stampa su richiesta ha potenzialità notevoli e un
grande bacino d'utenza.
Essa si è sviluppata negli Stati Uniti solo nel biennio 1998-2000 dopo investimenti
notevoli in campagne di educazione del mercato da parte dei grandi produttori di
macchinari e di sofware, prima ancora che dei grandi distributori di libri. Noi
siamo nel 2002, su questo fronte, nelle condizioni degli Stati Uniti del 1996/1997.
-7-
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Ci sono enormi resistenze culturali sia da parte degli stampatori che degli editori.
In un certo senso non ci si abitua a credere che l'era della stampa offset "pura" sia
finita e la strada da compiere, specie dal punto di vista delle competenze del
personale, è notevole. Inoltre, mentre per avviare la produzione di e-book bastano
conoscenze e software anche a basso costo, per la stampa su richiesta la soglia di
investimento richiesto è ancora molto elevata e la domanda ancora in nuce. In
conclusione, siamo nell'era dell'incubazione on demand, ma ci sono segnali molto
interessanti di attenzione, specie nell'area dei servizi per la stampa, in tutti i Paesi
europei, Italia compresa. Appare opportuno quindi penetrare questi comparti che
offrono al momento notevoli potenziali: l’e-book e la stampa su richiesta.
ANALISI DELL’OFFERTA NELLA PROVINCIA DI LECCE
In particolare, per quanto concerne la distribuzione delle aziende operanti
nell’editoria, stampa e riproduzione supporti registrati nella Provincia di
Lecce, distinte per forma giuridica troviamo che 64 aziende sono presenti nella
città di Lecce. Di esse 34 sono imprese individuali, di cui ben 29 sono piccoli
artigiani, 13 sono società di persone e solo 10 sono società di capitali. (Dati
emergenti dal compendio statistico della Provincia di Lecce, Sistema Statistico
Nazionale – Camera di Commercio Industria, Agricoltura e Artigianato)
-8-
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Estendendo la ricerca all’intera Provincia troviamo 233 unità aziendali operanti
nel settore, di cui 173 piccoli artigiani e solo 21 società di capitali.
E’ dunque evidente che la frammentazione è molto forte ed aumenta spostandosi
dal capoluogo verso gli altri Comuni della Provincia. La dotazione sia finanziaria
che di strumentazione di tali aziende lascia molto a desiderare, specie in
considerazione delle numerose e importanti sfide, in precedenza esaminate, poste
dal commercio on line, dalla stampa su richiesta e dalla globalizzazione dei
mercati.
-9-
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
ANALISI DELLA DOMANDA
I consumi di libri sono in aumento, sia in volume che in valore. È un dato che nel
2001 ha cambiato un clima che per molti anni è stato contrassegnato dalla flessione
delle vendite.
Un comparto che invece ha sempre mantenuto alte le vendite è stato quello dei libri
per bambini e per ragazzi. Tale dato è supportato anche dalle ricerche effettuate dalla
nostra classe presso le librerie di Lecce e Provincia. In particolare un ramo trainante
è quello delle fiabe per bambini.
La nostra classe ha quindi effettuato un sondaggio nei confronti di madri e nonne di
bambini appartenenti al segmento “infanzia”, da 0 a 10 anni, somministrando il
seguente questionario:
Sondaggio: Fiabe ed Infanzia
L’intervista è rivolta a due categorie di donne:
-madri con bimbi fino a 10 anni
-nonne con nipotini fino a 10 anni
specificando, di volta in volta, se l’intervistata appartiene all’una o all’altra categoria
ed in particolare se è:
-casalinga
-con lavoro autonomo
-impiegata
-pensionata
Il questionario è anonimo.
- 10 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
1° domanda: Compra libri di fiabe per i suoi bambini?
Mai
Qualche volta Spesso Sempre
2° domanda: Compra anche altri libri?
Si
No
3° domanda: Legge personalmente le fiabe ai bambini?
Si
No
4° domanda: Quando?
Quando capita
Nei momenti liberi
5° domanda: Ritiene che le fiabe siano:
Fuori moda
Istruttive
La sera, prima di dormire
Sempre amate dai bambini
6° domanda: Vorrebbe che le fiabe fossero:
Maggiormente valorizzate Eliminate dalle librerie
Aggiornate
7° domanda: Preferisce le fiabe:
Classiche
Nuove ed originali
8° domanda: I suoi bambini preferiscono:
Le fiabe
La TV
La finalità del sondaggio era l’identificazione dei soggetti che acquistano tali libri e
delle relative abitudini e modalità.
Possiamo così riassumere i risultati della ricerca:
I libri di fiabe vengono acquistati spesso, abitualmente insieme ad altri tipi di libri,
vengono letti personalmente ai bambini la sera, prima di dormire. La maggior parte
delle donne intervistate ritiene che le fiabe siano istruttive per i bambini e vorrebbe
che le stesse fossero maggiormente valorizzate, preferendo i soggetti nuovi ed
- 11 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
originali alle fiabe classiche perché più rispondenti alle complesse problematiche del
mondo odierno. Gli stessi bambini inoltre preferiscono una fiaba letta dal genitore,
commentata e discussa, quindi “vissuta” alla televisione.
Tipologie dei potenziali clienti
Inoltre dall’analisi della domanda è emerso che i potenziali clienti del Drago sono
distinguibili 4 gruppi di consumatori:
- Acquirenti di libri di fiabe;
- Acquirenti di libri creati su specifica richiesta di soggetti nuovi e creativi;
- Acquirenti di cartoni animati;
- Acquirenti su richiesta di manifesti pubblicitari, depliants, brochure;
Fra queste categorie si pensa che la prima sia quella che presenta maggiori
potenzialità e su tale produzione, dunque si farà leva strategica per le vendite
Il grafico riassume i dati dell’indagine.
- 12 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Mappa dei consumatori potenziali
Libri su domanda
14%
Favole
44%
Cartone animato
17%
Manifesti,
depliants….
25%
Consumi per categorie.
Analizzando la ripartizione degli acquisti per categoria che risulta dal nostro
sondaggio possiamo osservare che sono proprio i soggetti con maggiore tempo a
disposizione, quali casalinghe e pensionate, ad essere disposte ad investire
maggiormente su un buon libro di favole.
- 13 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Ripartizione degli acquirenti per categoria
impiegate
10 %
lavoratrici
autonome
37%
Casalinghe e
pensionate
53%
- 14 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
LA CONCORRENZA
L’analisi della situazione competitiva, risulta fondamentale al fine di identificare i
concorrenti diretti dell’azienda, valutarne le caratteristiche ed i comportamenti, ed
effettuare le scelte che consentano di conseguire dei significativi vantaggi competitivi
nei loro confronti.
Lo studio della concorrenza consentirà di acquisire informazioni in riferimento
all’organizzazione commerciale, alle politiche di prodotto e di distribuzione attuate
dalle aziende già esistenti sul mercato, ai loro punti di forza e di debolezza.
Solo dopo aver effettuato un’accurata analisi della concorrenza, l’azienda sarà in
grado di tracciare le linee per una corretta strategia competitiva.
Il comparto dell’editoria in Italia è caratterizzato da una realtà piuttosto frammentata.
Solo i gruppi più importanti hanno raggiunto una buona posizione all’interno del
mercato nazionale.
Il settore nel Salento rispecchia la realtà nazionale essendo presidiato da numerose
piccole e piccolissime imprese locali, soprattutto artigiani che soddisfano le richieste
dei privati per piccoli quantitativi. Accanto a questi si collocano, le piccole e medie
aziende locali e le grandi aziende nazionali che distribuiscono in misura maggiore,
altri segmenti di mercato a livello nazionale.
- 15 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
La concorrenza diretta per la nostra azienda è dunque rappresentata dalle grandi
aziende nazionali e dalle piccole e medie aziende locali che si rivolgono agli stessi
segmenti di mercato.
Le prime hanno il vantaggio di una maggiore redditività dovuta ai più elevati prezzi
praticati a fronte di prodotti di fattura e rilegatura più prestigiosa e di una forte
immagine risultato degli ingenti investimenti effettuati in comunicazione.
Le imprese di piccole medie dimensioni hanno invece margini di ricavi ridotti, di
conseguenza tendono a proporre prezzi più bassi. Esse sono però caratterizzate anche
da una minore competitività per ciò che concerne l’immagine e la comunicazione a
causa delle minori risorse finanziarie che di solito destinano a tali aree.
Tuttavia negli ultimi tempi si sta assistendo ad una sensibile quanto decisiva
inversione di tendenza in materia di cura dell’aspetto comunicazionale anche da parte
del tessuto imprenditoriale locale.
Di conseguenza, anche la nostra azienda deve maturare un atteggiamento
consapevole al riguardo e investire notevoli risorse per promuovere la propria
immagine ed i propri prodotti se vuole conseguire un vantaggio competitivo duraturo.
- 16 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
LA NOSTRA IDEA DI BUSINESS ED I FATTORI CRITICI DI
SUCCESSO: IL MARKETING
La nostra IDEA DI BUSINESS nasce all’interno del laboratorio di scrittura creativa
“Il Drago” diretto dalla Prof.ssa Maria Gabriella De Judicibus nel quale abbiamo
acquisito le competenze relative alla stesura di testi e, in particolare, di fiabe.
Abbiamo così elaborato le indagini sui consumi sopra riportate.
Abbiamo avvertito l’esigenza di costituire un’azienda che mettesse a punto un
progetto editoriale che coniugasse tali competenze con quelle acquisite nel corso di
Pianificazione e Programmazione Pubblicitaria, Produzione di cartone animato,
Disegno, Marketing. Ci avviamo, inoltre, ad effettuare uno stage presso la casa
editrice “Conte” di Lecce.
* Il prodotto
L’idea di base è quella di realizzare raccolte di fiabe innovative.
Normalmente, infatti, le fiabe tradizionali si ispirano a fatti reali, al mondo degli
animali o delle piante, che si animano e producono insegnamenti. Nel nostro caso,
invece, si parte dai difetti/problemi dei bambini che sono messi al centro della fiaba e
vengono superati catarticamente nel finale. I nostri protagonisti sono i bambini, i
nipotini di nonna Antonietta, la quale inventa di volta in volta le fiabe per aiutare i
nipoti a risolvere i loro problemi. Si ha così un processo di identificazione con il
- 17 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
protagonista che risulta liberatorio nel momento in il problema viene superato come
per “magia”. Ciò comporta una doppia motivazione all’acquisto del testo:
-
interesse del bimbo per la fiaba illustrata
-
interesse dell’adulto per la finalità educativa.
Essendo la nostra classe composta da 16 allievi verrà realizzato un primo prototipo di
raccolta che si comporrà di 16 fiabe, una per ciascuno di noi. Alle fiabe si affiancherà
una breve prefazione che darà conto del titolo della raccolta stessa e dello spirito che
l’ha animata.
Ci occuperemo, sotto la guida dalla prof.ssa De Judicibus, della selezione delle
tematiche, delle ambientazioni nella costruzione dei personaggi, dei dialoghi nonché
della stesura definitiva del testo originale. Sceglieremo con i docenti del Consiglio di
Classe le modalità di illustrazione della fiaba attraverso immagini, fotografie,
illustrazioni…….
Il prototipo del libro verrà realizzato per quanto possibile presso la casa editrice
“Conte” e nel contempo usufruendo dei laboratori informatici del nostro Istituto.
Oltre al prototipo di libro di fiabe originali si realizzeranno su supporto informatico
cartoni animati, manifesti, depliants, brochure e libri su soggetti creativi su richiesta
del cliente. Infatti le competenze acquisite nelle materie di indirizzo ci consentono di
soddisfare anche questi segmenti di mercato che hanno un discreto potenziale, specie
la produzione su domanda. Inoltre nella nostra scuola sono presenti molte imprese
formative simulate che sono potenziali clienti di questo segmento, in quanto
- 18 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
necessitano di materiale pubblicitario, depliants e brochure, da presentare nelle fiere
cui la scuola partecipa.
Nel comparto editoriale i fattori critici di successo sono riconducibili oltre che alla
sfera del prodotto “libro” e materiale editoriale, di si è finora parlato, anche alle altre
variabili del marketing mix in quanto determinanti per il successo delle aziende
sono il prodotto, il prezzo, la distribuzione la comunicazione.
Nello specifico gli elementi che potranno caratterizzare il nostro successo sono
sintetizzati di seguito.

Competitività del prezzo.
Tale leva deve essere manovrata dall’azienda in modo tale da assicurare sempre alla
clientela un prezzo competitivo a fronte di un prodotto di elevata qualità ed interesse.
L’azienda dovrà controllare continuamente l’armonia del prezzo fissato con le
politiche stabilite a livello strategico, tenendo conto che i potenziali acquirenti spesso
considerano il prezzo come un indicatore di qualità.
Individueremo due fasce di clienti che rispondono ad una fascia alta e ad una fascia
medio bassa
Fascia alta
A fronte di un prodotto molto curato in relazione ad immagini, rilegatura,
impaginazione, qualità della carta ecc.. e di un soggetto di duplice interesse (per il
- 19 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
bambino e per l’educatore) si è valutato come competitivo, per il prototipo del libro
di fiabe, il prezzo di 8 euro.
Fascia medio bassa
Prevediamo anche una edizione più economica, di qualità inferiore alla precedente
per la rilegatura, qualità della carta e della copertina. La sua uscita è prevista in tempi
successivi alla versione destinata alla fascia alta.
Riteniamo competitivo per l’edizione economica il prezzo di 4,5 euro.
- 20 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
LISTINO PREZZI
LIBRI:
FASCIA ALTA
Raccolta di “Le fiabe di Nonna Antonietta”
rilegato 8 €
e-book 3.5 €
FASCIA BASSA
Raccolta di “Le fiabe di Nonna Antonietta”
rilegato 5 €
Libri su richiesta a seconda del formato, della
rilegato da 8 a 40 €
rilegatura e illustrazioni richieste
e-book da 4 a 20 €
MANIFESTI A seconda delle dimensioni e del soggetto:
da 30 a 60 €
progettazione
50 €
stampa ogni 100
DEPLIANTS, BROCHURES
da 20 a 30 €
Progettazione
15 €
Stampa ogni 50
- 21 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy

Efficienza distributiva
Molto importante per conseguire dei vantaggi competitivi sarà la capacità
dell’azienda di operare un buon controllo sui canali distributivi attraverso il
raggiungimento di significativi livelli di penetrazione commerciale nonché quella di
fornire un valido mix di prodotti/servizi.
L’azienda dovrà organizzare una rete di vendita capillare su tutto il territorio
nazionale in grado di garantire la puntualità nelle consegne, la concessione di sconti
di cassa e di quantità. Occorrerà curare la distribuzione delle nostre raccolte di fiabe
presso le librerie e le edicole. Un discorso a parte può essere fatto per la grande
distribuzione per la quale si farà una politica di maggiori quantità e minor qualità,
possibilmente con una edizione economica da fare uscire successivamente all’uscita
del libro di qualità.
Determinante sarà anche la capacità di conseguire un posizionamento efficace presso
i punti vendita (nelle scaffalature è importante che siano collocati all’altezza
dell’occhio, dove sono più visibili).
Sarà determinante la possibilità di effettuare la vendita del prodotto on-line. Il libro,
infatti, essendo scaricabile direttamente dal computer, non ha bisogno di essere
spedito. La vendita tramite e-commerce, dunque, elimina i costi di distribuzione dei
libri. Inoltre l’acquisto in rete del libro risulta molto comodo, in quanto non richiede
tempi aggiuntivi per uscire ed effettuare l’acquisto. Infine l’azienda non si occupa
- 22 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
della rilegatura e non impiega materie prime (carta, copertina..). Per tutti questi
motivi l’e-book contribuisce ad abbassare il prezzo del libro notevolmente. Per
alcune classi sociali il fattore prezzo/distribuzione può essere determinante. L’e-book
sarà quindi una chiave competitiva strategica su cui la nostra azienda farà leva.

La politica di comunicazione
In tale comparto, per avere successo, appare sempre più rilevante un’attività di
comunicazione molto attenta, in grado di costruire un’immagine positiva dell’azienda
presso i consumatori finali e di promuovere i prodotti ed i servizi offerti. Deve essere
infatti diffusa l’idea innovativa sottesa alle nostre fiabe, l’originalità dei soggetti.
Inoltre occorre informare sulle nuove opportunità da noi offerte e di cui il mercato
locale è carente:
produzione su richiesta di soggetti originali commissionati dal cliente
e-book, ovvero commercializzazione on line.
I canali sui quali pubblicizzeremo i nostri prodotti saranno le riviste specializzate, la
televisione e internet.
Per attirare l’attenzione del cliente dobbiamo sviluppare una buona immagine della
copertina, sia come formato, sia come illustrazione, sia come qualità, in modo che
possa catturare l’attenzione del consumatore e rimanere nella mente dello stesso.
La raccolta di fiabe prevede una copertina colorata ed illustrata a cartone animato,
con l’indicazione sintetica dei contenuti e l’età di riferimento consignliata.
- 23 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
* Gli strumenti della comunicazione: i Media
Dopo aver esplicitato gli obiettivi comunicazionali, è necessario individuare e
descrivere i principali strumenti che ci consentono di raggiungere i nostri scopi
aziendali:
-
Progettazione e realizzazione di un sito Web;
Progettazione e realizzazione di CD;
Depliants e brochure;
Partecipazioni a fiere di settore;
Incisività delle immagini della copertina dei testi
Realizzazione di listino prezzi;
Sito Web
Un importante e moderno mezzo di comunicazione per raggiungere il target di
riferimento è rappresentato dal sito Web.
La Web veicolerà l’immagine istituzionale dell’azienda e presenterà tutti i prodotti
offerti dalla stessa. Tale strumento consentirà l’attivazione di processi di
comunicazione a due vie (da e verso il cliente). L’azienda potrà, infatti, interagire
continuamente con il cliente il quale sarà in grado di chiedere ed ottenere, in qualsiasi
momento, tutte le informazioni che riterrà necessarie ed effettuare anche l’acquisto
on line. Esso permetterà, inoltre, all’azienda una maggiore flessibilità dell’offerta in
quanto potrà continuamente modificare i propri cataloghi in funzione delle esigenze
della clientela.
- 24 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Il sito sarà pubblicizzato attraverso l’indicazione dell’indirizzo web su tutto il
materiale cartaceo ed attraverso l’inserimento di bunner pubblicitari sui siti di
maggiore interesse per le aziende del settore.
Realizzazione di CD sull’azienda
Anche il CD rappresenta un importante mezzo di presentazione dell’azienda, da
veicolare al Trade. Il CD conterrà una parte istituzionale finalizzata alla
presentazione di “Il Drago”, dei suoi soci e della sua attività prevalente.
Dopo aver presentato l’azienda, si passerà alla descrizione della gamma dei nostri
prodotti, sottolineando le caratteristiche qualitative e originali della nostra offerta.
Tale strumento appare particolarmente appropriato in quanto di maggiore appeal
rispetto al materiale cartaceo.
Depliants e Brochure sull’azienda
La realizzazione della Brochure informativa conterrà le principali informazioni su “Il
Drago”. Più precisamente conterrà la :
- Presentazione e descrizione dell’azienda;
- Scheda descrittiva per ognuno dei prodotti offerti.
- 25 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
La brochure e i depliants riprendono i temi già trattati nel sito e nel CD e
veicoleranno l’immagine dell’azienda.
Partecipazione a fiere di settore
Tale strumento risulta di particolare importanza per il settore editoriale.
Tale mezzo, infatti, consente all’azienda di raggiungere direttamente il target di
riferimento con immagini efficaci che potrà, in tal modo, conoscere in maniera più
approfondita e diretta i prodotti offerti dall’azienda.
All’interno dello stand
potrà essere distribuito tutto il materiale realizzato (CD
multimediale, depliant e brochure ecc.).
Cura della copertina
L’azienda dovrà realizzare copertine in grado di connotare positivamente i propri
prodotti. La copertina sarà costituita da immagini che lascino intuire i contenuti dei
testi e andrà a sottolineare la qualità delle materie prime utilizzate, l’estrema cura di
tutto il processo. La copertina dovrà essere in grado di farsi pubblicità da sola,
fissandosi nella mente del potenziale acquirente.
L’edizione economica, realizzata con standard qualitativi inferiori e meno costosi,
diffonderà ancora di più la conoscenza del nostro prodotto innovativo e svolgerà
pertanto una funzione publicitaria.
- 26 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Realizzazione del listino prezzi
Il listino prezzi riporterà l’intera gamma dei prodotti offerti con i relativi prezzi
distinti a seconda della fascia di mercato a cui si riferiscono e delle modalità di
distribuzione. Sia le etichette che le copertine-immagine che il listino prezzi,
veicoleranno il logo dell’azienda.
- 27 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
LA FORMULA IMPRENDITORIALE: UNA SINTESI
L’obiettivo strategico di “Il Drago” è quello di posizionarsi in un’area caratterizzata
dall’offerta di un prodotto di elevata qualità in termini di originalità del soggetto, di
validità ai fini educativi, di cura delle illustrazioni, immagini, fotografie, di scelta
delle materie prime (carta, copertina) nonchè di cura del processo produttivo e di
attenzione all’evoluzione dei gusti e delle esigenze del fruitore finale (fattore
premiante nei confronti delle aziende minori).
A fronte di tale tipologia di offerta l’azienda si caratterizzerà per il prezzo altamente
competitivo, soprattutto con riferimento alle aziende leader, verso le quali ci si
allineerà, appunto, in termini di prodotto.
La politica distributiva farà leva sulla possibilità di distribuzione on line dei prodotti e
sulla possibilità di realizzare testi su domanda, utilizzando vari strumenti di
comunicazione (CD, fiere, depliants e brochure, pagine web).
L’azienda, anche rispetto al fattore comunicazione, intende qualificarsi in maniera
distintiva, ponendosi come principale obiettivo quello di promuovere e valorizzare i
propri prodotti con un’immagine aziendale prestigiosa.
- 28 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
ORGANIGRAMMA
ASSEMBLEA DEI SOCI
AMMINISTRATORE UNICO
SEGRETERIA
DIREZIONE
DIREZIONE
DIREZIONE
DIREZ
PERSONALE
PRODUZIONE
AMMINISTRAZ.
VENDITE
ADDETTI
RAGIONERIA
PRODUZIONE
- 29 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
BUDGETS
RELAZIONE BUDGET ECONOMICO
(COSTI E RICAVI DI VENDITA relativi al primo esercizio)
Questo budget è stato redatto in base alle proiezioni di vendita ed alle stime dei costi
direti ed indiretti stimati per il primo anno di attività. Siamo giunti così alla
realizzazione del budget economico, costituito dalla differenza fra i costi ed i ricavi di
vendita del periodo considerato.
Inizialmente esamineremo un raffronto fra i soli costi diretti di prodotto, ossia quelli
che possono essere imputati direttamente alla realizzazione del prodotto, e i ricavi di
vendita per esaminare il margine di contribuzione primario. Nel caso del prodotto
editoriale i costi diretti sono rappresentati dalla ideazione e scrittura, dal materiale
cartaceo, copertina, rilegatura, impaginazione, copertina, inchiostro, immagini.
In base all’analisi dei dati sugli acquisti pro capite di libri e altri materiali cartacei ed
in base alle quote di mercato della concorrenza abbiamo ipotizzato un fatturato annuo
di 5.780.00 € per il primo esercizio. I presunti costi diretti totali dell’azienda
ammontano a 2.280.00 €. L’utile relativo al primo anno dovrebbe ammontare a 3.500
€, con un margine di contribuzione del 153%. Il dato estremamente positivo è
- 30 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
fortemente influenzato dalle ipotizzate vendite on line dei libri, i quali presentano un
abbattimento totale dei costi diretti di produzione (essi sono in questo caso pari a
zero).
Per quanto riguarda la fornitura delle materie prime, nel nostro caso carta, inchiostro,
cartucce, ci rivolgeremo alle cartiere più competitive nel rapporto qualità/prezzo.
Abbiamo ritenuto di non supporre scorte di magazzino al di sotto di un certo “punto
di riordino”. In quanto l’azienda dovrebbe soddisfare con facilità le improvvise
richieste di mercato.
Vendita “off line” dei libri rilegati
Il costo diretto medio unitario di produzione è di 2.5 € per l’edizione economica, di
3.5 € per l’edizione di qualità, per cui si ipotizza per il primo anno una vendita pari a
200 copie “edizione di qualità”, 400 copie “edizione economica”. Si avrà un valore
presunto dei costi diretti delle raccolte fiabe pari a € 1.700 Il prezzo di vendita per
l’“edizione di qualità” è di 8 €, per l’“edizione economica” di 5 €. Il presunto
fatturato per le raccolte fiabe ammonta quindi a 3.600 €. Il margine di contribuzione
primario è pari a al 111% e ammonta a 1900€.
Vendita “on line” dei libri via internet
Il costo medio unitario di produzione è zero, poiché non vi sono materie prime per
cui il prezzo di vendita è il netto ricavo della vendita di ciascun libro. Questo tipo di
distribuzione non prevede ovviamente differenti fasce e tipi edizioni.
- 31 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Ipotizzando la vendita per il primo anno di 300 copie al prezzo di 3.5 € il fatturato
presunto netto, pari il margine lordo di contribuzione del segmento, ammonta a
1.050,00 €.
Manifesti, brochure, depliants
Nella nostra scuola sono presenti molte imprese formative simulate che sono
potenziali clienti di questo segmento. Ipotizzando la progettazione di 5 manifesti e,
per ciascuno di essi la vendita di 100 copie e di 7 brochure e depliants, per ciascuno
dei quali si stamperanno 50 copie, il fatturato presunto ammonta a:
progettazione: 30*5+ 2*7*20= 150 + 280 = 430 €
stampa: 5*50+2*7*15 = 250 + 210 = 460 €
totale ricavi lordi del segmento =
890 €
Se i costi diretti medi di produzione ammontano per 100 manifesti a 35 €
(realizzazione 15, stampa 20) e per 50 depliants e/o brochures a 18 € (realizzazione
10, stampa 8), i costi presunti del primo esercizio ammontano a 427 €, mentre il
margine lordo di contribuzione presunto, realizzato con questo segmento di mercato,
ammmonta a € 463 (890-427)
Libri su richiesta
Ipotizziamo la commissione per il primo anno di attività di un libro a tema su
richiesta “edizione di alta qualità”. Il costo diretto unitario medio di produzione
ammonta a 4 €, il prezzo di vendita unitario è di 8 €. Il costo diretto presunto di
- 32 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
produzione, ipotizzando 30 copie prodotte e vendute, ammonta a 120 €, mentre i
ricavi presunti sono pari a 240 €, con un utile netto del segmento pari a 120 €
Il margine lordo di contribuzione serve a valutare quale prodotto contribuisce
maggiormente alla formazione dell’utile. Come si osserva il segmento più redditizio è
rappresentato dalle vendite delle raccolte di favole, sia on line che off line. L’azienda
farà leva dunque in primo luogo su tale attività di produzione. Gli altri segmenti
saranno inizialmente complementari e marginali e potranno essere sviluppati negli
anni successivi.
Ai costi diretti vanno sommati ora i costi indiretti, costituiti dagli ammortamenti, dai
costi del personale, il maxi canone di leasing.
Per quanto attiene alla retribuzione del personale, essendo tutti i soci impegnati nel
processo di creazione dei prodotti, si è stabilito che non si procederà all’erogazione di
stipendi, in quanto la retribuzione sarà rappresentata dalla periodica distribuzione
degli utili dell’esercizio.
La contabilità del personale sarà limitata al solo
versamento dei contributi e all’accantonamento a fine esercizio del TFR.
Riteniamo che nel primo esercizio la nostra attività sarà caratterizzata dalla ricerca di
clienti: uno sforzo di questo genere comporta costi commerciali alti che solo in parte
saranno coperti dal fatturato. Inoltre i costi di struttura e di impianto sono più elevati
il primo esercizio (si noti, ad esempio, lo stesso maxi canone di leasing che negli
esercizi successivi al primo diminuisce). Pertanto è normale che nel primo esercizio
si presenti una perdita. Tuttavia già dal secondo esercizio in poi, continuando ad
- 33 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
applicare lo stesso piano strategico possiamo ipotizzare un incremento del fatturato
del 10% ed un decremento dei costi indiretti e generali, tanto da portare l’azienda alla
realizzazione di un utile.
- 34 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
BUDGET ECONOMICO
COSTI
RICAVI
Materie prime libri e stampa
1820 Vendita libri fiabe off line
3600
Leasing
2.000 Vendita libri fiabe on line
1050
Costi per servizi
200 Manifesti, brochure, depliant
890
Oneri sociali
700 Vendita Libri su richiesta
240
TFR
300
Ammortamento Software
100
Ammortamento Hardware
555
Ammortamento mobili
375
Progettazione
427
e
stampa
manifesti, brochure, depliants
TOTALE COSTI
6.422 TOTALE RICAVI
- 35 -
5780
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
BUDGET DEGLI INVESTIMENTI INIZIALI
Abbiamo fissato il capitale sociale de “Il Drago” S.n.c. in 100.000 €. I soci
dell’azienda saranno tutti gli allievi della nostra classe. Ciascuno di noi verserà la sua
quota, pari a 6.250 € su un conto corrente bancario intestato alla società presso la
banca IFS di Prato.
Nel primo anno di attività prevediamo il seguente budget degli investimenti:
Euro
INVESTIMENTI
Software
2.000
2 Scanner DVD
1.600
3 Computer MAC
7.000
3 Stampanti
1.500
2 Masterizzatori
1.000
Materiale di consumo (fogli, materiale per disegnare, colorare..)
Attrezzature mobili (sedie, tavoli, arredamento..)
Locale (da acquisire in leasing)
800
15.000
2.000
30.900
TOTALE
Per quanto riguarda il locale si prevede di prenderlo in leasing, anticipando il
pagamento del maxi – canone pari a 2.000 €.
- 36 -
I.F.S. IL DRAGO S.n.c.
“Le favole di nonna Antonietta”
v.le Marche – Lecce- Italy
Per quanto riguarda l’acquisto del sistema informativo (software e hardware) che sarà
costituito da 3 Mackintosh, 3 stampanti a colori professionali, software specializzato
per la grafica pubblicitaria, masterizzatore e scanner digitale, stipuleremo un
contratto con la TUTTINFORMATICA SIMUL S.r.l. di Roma, che opera fra le I.F.S.
presenti nell’applicativo.
Anche per l’acquisto dell’arredamento ci rivolgeremo alle aziende simulate in rete,
scegliendo fra esse la più conveniente.
Tutti i costi saranno coperti facendo ricorso al capitale proprio.
- 37 -
Scarica
Random flashcards
CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

creare flashcard