Monastero di Subiaco Attorno a me le vette di un oceano di gigli

annuncio pubblicitario
Monastero di Subiaco
Attorno a me le vette di un oceano di gigli;
Una croce, una porta, alla fine di un sentiero montano,
Dove il tronco compatto di querce pietrose
Macchia di fogliame nero le rocce scoscese.
Torcendo tenace le radici come un groviglio di serpi,
La roccia è penetrata nei buchi di vecchie ferite:
Il loro intreccio è duro come un forte baluardo;
Invano il loro riparo è sferzato dall'uragano.
Entro. Dalle pareti guardano immagini sacre;
Dei gradini portano ad un buio sotterraneo;
Ecco l'altare, sotto l'arco di una spelonca.
Qui è il giardino sul quale incombono rocce minacciose
Che risveglia il fragore di invisibili acque sotterranee
E intorno splendono le rose mistiche.
Vjaceslav Ivanov
(traduzione dal russo di Nicola Cariello)
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

biologia

5 Carte patty28

CIAO

2 Carte oauth2_google_78a5e90c-1db5-4c66-ac49-80a9ce213cb9

creare flashcard