documentazione stampabile

annuncio pubblicitario
Tempi...Comici, nell'edizione Estiva 2016, sarà il rifacimento di
un nostro spettacolo di qualche tempo fa dal titolo "Ti à
piaciato?". Avrà come sottotitolo Avanspettacolo perché strizza
l’occhio a quell’età "dell’oro" che vedeva sulla scena attori e
musicisti in una frenetica passerella di gags, personaggi e
macchiette. Cercheremo di far rivivere proprio quell’atmosfera
in una girandola di situazioni surreali, di musica dal vivo e
passerella finale al ritmo del can can.
Nella versione invece di spettacolo di fine corso del gruppo Lab.
Senior, è anche un escursus della comicità di tutti i tempi, da
Aristofane ai giorni nostri, attraverso il quale gli allievi hanno la
possibilità di misurarsi con linguaggi comici di varia natura.
Il perché di questa scelta sta nel fatto che siamo ormai ad un
vicolo cieco. Si sono ribaltati i parametri. Un tempo, per tutta la
prima metà del ventesimo secolo, esisteva una piramide che aveva come vertice quello che, a
giusto titolo, era considerato la massima espressione dello spettacolo, cioè il teatro. Seguivano in
ordine la settima arte e poi la televisione. Quest’ultima, anzi, era al servizio del teatro e
trasmetteva opere dei più grandi autori. Oggi assistiamo ad un totale capovolgimento di questa
piramide, così come succede agli iceberg, dove il cinema sta sempre nel mezzo e il teatro agonizza,
schiacciato dalla massa sovrastante. La televisione, quella dei "programmi spazzatura", ha preso il
sopravvento in maniera così totalizzante da costringere il teatro a chinare il capo. Infatti, sempre
più sovente, nei teatri assistiamo a spettacoli che ricalcano gli schemi più beceri della tv.
Per questo motivo, più che nella sperimentazione (a volte fine a se stessa), spesso si sente il
bisogno di ricercare, in una stagione purtroppo lontana, quella fonte inesauribile che ha gettato le
basi di tutto il teatro moderno, che fu di Petrolini e di quel mondo fantastico e dissacrante.
Per fortuna, la tecnologia ci ha regalato i canali tematici, unico conforto ed ancora di salvezza per
chi vuole esercitare il sempre più vituperato "libero arbitrio" rappresentato dal telecomando.
Vittorio Bonaccorso
Scarica
Random flashcards
geometria

2 Carte oauth2_google_01b16202-3071-4a8d-b161-089bede75cca

CRANIO

2 Carte oauth2_google_d7270607-b7ab-4128-8f55-c54db3df9ba1

blukids

2 Carte mariolucibello

Present simple

2 Carte lambertigiorgia

Prova Lavoro

2 Carte nandoperna1

creare flashcard